Treviso, azionista entra in una filiale e minaccia di togliersi la vita

Il giorno dopo l'approvazione del decreto per il salvataggio delle banche venete, un azionista ha provato a togliersi la vita a Montebelluna nella sede di Veneto Banca

Una mossa improvvisa e inaspettata. Il giorno dopo l'approvazione del decreto per il salvataggio delle banche venete, un azionista ha provato a togliersi la vita a Montebelluna in una filiale di Veneto Banca. L'uomo, secondo quanto riporta Repubblica, si è barricato all'interno della sede dell'istituto di credito dopo aver avuto un alterco con il direttore. L'azionista ha mnacciato il suicidio. Immediatamente è stato dato l'allarme e l'uomo è stato portato per alcuni accertamenti in ospedale. Secondo le poche informazioni al momento emerse l’uomo sarebbe un correntista che a causa delle difficoltà della banca avrebbe perso qualche milione di euro. Sul posto sono subito intervenuti i medici del Suem e i carabinieri. Il suo sarebbe stato un gesto dimostrativo per cercare di attirare l’attenzione mediatica sul dramma di chi ha perso ingenti quantità di denaro. L’uomo si trova ancora all’interno della banca impegnato in una trattativa con le forze dell’ordine e i vertici dell’istituto di credito.

Non è la prima volta che si verificano episodi simili. Già due anni fa un altro risparmiatore aveva provato a togliersi la vita con una siringa dopo aver chiesto di parlare con il direttore generale chiedendo la restituzione dei propri risparmi. Intanto Bakitalia ha confermato l’avvenuta cessione di Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza a Banca Intesa e ha annunciato la nomia dei commissari liquidatori per i due istituti. Per entrambe le banche, si legge in una nota, è presente l’ex amministratore delegato di Popolare Vicenza, Fabrizio Viola. Per Popolare Vicenza i commissari sono Claudio Ferrario, Giustino Di Cecco e Fabrizio Viola. Per Veneto Banca sono stati nominati Alessandro Leproux, Giuliana Scognamiglio e Fabrizio Viola.

Commenti

mstntn

Lun, 26/06/2017 - 14:03

Queste vicende delle banche, come quelle della borsa, della politica, degli appalti, delle assunzioni nel pubblico, ecc., dovrebbe insegnare a noi popolo, cui si e no è concesso scrivere qualche commentuccio se gradito a qualcuno, altrimenti nemmeno questo, dovrebbe insegnare, dicevo, che è tutta mafia!

mcclane27

Lun, 26/06/2017 - 14:36

Bene ha fatto Corona a nascondere i soldi nel sottotetto... Che paese schifoso è il nostro.

LucaRA

Lun, 26/06/2017 - 17:15

"Qualche milione di euro" ...nessuno si domanda come diavolo sia possibile che uno metta una cifra del genere in uno strumento finanziario NON QUOTATO????? a prescindere dall'emittente quella roba va evitata a prescindere. E sto fenomeno ci mette milioni di euro???? vien quasi da pensare che sia giusto che li abbia persi.

bremen600

Lun, 26/06/2017 - 20:02

LucaRa le manca un passaggio.lei va in banca e chiede un fido di tot.il solito direttore truffatore le dice,bene io le apro un fido di tot,ma lei investe i suoi soldi in tot azioni o obbligazioni della nostra rinomata banca.Chiaro?

Ermanno1

Lun, 26/06/2017 - 23:32

SOLITO COPIONE PER UN GOVERNO DI BANCHIERI AL SERVIZIO DEI POTERI FORTI E CONTRO IL POPOLO ITALIANO!! PUNTUALMENTE PILOTANO FIUMI DI DENARO ALLA BANCHE E NON CREANO NE OCCUPAZIONE NE CRESCITA, MA CONTINUANO AD AZZANNARE L'ECONOMIA ITALIANA!!! AGLI ITALIANI SOLO RESTRIZIONI TASSE E COME REGALO FINALE LA NUOVA EQUITALIA DELL'ERA DEL RENZISMO!!! GOVERNO CAPACE DI REGALARE SOLDI HAI BANCHIERI E A CHI CI STA INVADENDO DI IMMIGRATI!!! SIAMO IN UNA SITUAZIONE DI DITTATURA FINANZIARIA!!! DEMOCRAZIA SOSPESA!! COSTITUZIONE ITALIANA CALPESTATA!!!

Fjr

Mar, 27/06/2017 - 08:39

Immagino che al correntista abbiano detto fino al giorno prima che i suoi soldi erano al sicuro e che non avrebbe rischiato nulla, dov'è che ho già visto questa scena?