Treviso, lezioni di Corano col bastone. Poi l'imam picchiava i bambini

Per l'imam è scattato il divieto di dimora nella provincia di Treviso. A segnalare l'orrore le maestre dei bimbi

Bastonate sulla schiena e sulle gambe. Così un imam di Pieve di Soviglio, alle porte di Treviso, trattava i bambini che non recitavano bene i versetti del Corano. Una tortura indicibile che ha immeditamente fatto scattare l'allarme nelle scuole frequentate dai bimbi. E così una delle insegnanti ha deciso di segnalare le violenze. Come riporta il Gazzettino, l'imam è stato allontanato con il divieto di dimora nella provincia di Treviso.

L'uomo picchiava i bambini con un lungo bastone con la punta triangolare. Al primo errore partivano i primi colpi. Su quanto accaduto è intervenuto il governatore della Regione Veneto, Luca Zaia: "Sono cose che a sentirle raccontare potrebbero perfino non sembrarci vere, da quanto sembrano riportarci in anni oscuri in cui i bambini erano alla mercè del maestro. Invece sono vere ma per fortuna, grazie ai Carabinieri di Vittorio Veneto, per questi piccoli malcapitati l'incubo è finito. Ai militari e alla magistratura inquirente va tutto il nostro ringraziamento per non tenere bassa la guardia contro chiunque non capisca che a casa nostra nessuno può sentirsi al di sopra delle regole". Durissimo anche il commento di Matteo Salvini che ha attaccato senza usare giri di parole l'imam 36enne che torturava i bambini: "Per certa gentaglia disprezzo e pene certe!". Il caso di Treviso ricorda quanto accaduto qualche mese fa a Santa Croce sull'Arno a Pisa. Anche lì i bambini sono stati puniti con percosse e con bastonate durante la lettura del Corano. Solo l'intervento della polizia ha messo la parola fine a un inferno che durava da mesi.

Commenti

istituto

Gio, 11/07/2019 - 23:35

Espulsione immediata, no , vero ?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 11/07/2019 - 23:55

Assurdo.

rudyger

Ven, 12/07/2019 - 07:19

se questo imam non ha la cittadinanza italiana va espulso immediatamente non che non deve risiedere in provincia di Treviso perchè scatta il divieto di dimora. ma quanto siamo fessi noi italiani.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Ven, 12/07/2019 - 08:36

le lezioni di corano le possono fare a CASA LORO!! qui siamo in italia,paese civile!! che ha orecchie,intenda

dagoleo

Ven, 12/07/2019 - 08:50

poveretto. rispeditelo in Arabia. Là i suoi usi e costumi educativi sono compresi e giustificati, non come qui da noi che ci ostiniamo a non accettarli. Inutile, siamo proprio degl'incivili arretrati e rassisti. Boldri pensaci tu, scendi in piazza in maglina rossa a saltellare un pò, per favore.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 12/07/2019 - 09:40

I comunisti li ritengono metodi democratici. E continuano a difendereli, anche in queste occasioni.