Treviso, profughi in cattedra per lezioni a scuola

La preside di una scuola media ha chiesto ai due immigrati di fare da professori per un giorno. Ma le famiglie protestano

Una circolare firmata dalla preside Paola Rizzo della scuola media Casteller ha mandato su tutte le furie i genitori dei ragazzi iscritti alla scuola.

La responsabile della struttura scolastica ha avviato una serie di incontri sull'immigrazione per sensibilizzare i giovani studenti. Per rendere l'evento più interessante ha chiesto a due immigrati richiedenti asilo di sedersi in cattedra e raccontare la loro storia. Un'idea che non è piaciuta affatto ai famigliari dei ragazzi, e non è andata giù nemmeno la circolare con cui si avvisavano le famiglie dell'iniziativa, che avrebbe avuto luogo solo qualche giorno dopo la trasmissione dell'avviso.

Insieme ai genitori degli studenti si schiera alla protesta il Comune, che come spiega Il Gazzettino, è da tempo ai ferri corti con la preside Rizzo. L'assessore Katia Uberti, dopo le diverse contestazioni alla scuola, ha espresso la proprio contrarietà verso l'iniziativa della scuola. "Qui siamo stati pesantemente toccati da alcuni episodi riguardanti profughi. Non si può far finta di nulla - spiega l'assessore - i titoli degli incontri sembrano quelli del progetto della Caritas per ospitare profughi nelle case...".

Annunci
Commenti

Cheyenne

Ven, 04/03/2016 - 10:02

ormai non si hanno più parole per commentare le cxxxxxe giornaliere

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 04/03/2016 - 10:06

Poveri noi e poveri i nostri figli, ostaggi di presidi "creativi"che ossessionati da mania di protagonismo tralasciano l'insegnamento per delle iniziative balorde...Povera Italia....

orso bruno

Ven, 04/03/2016 - 10:10

Ma questa è tutta scema !

maurizio50

Ven, 04/03/2016 - 10:19

Mi domando se in Veneto per essere dirigente scolastico bisogna .1) Essere mentalmente instabile; 2) Essere cattocomunista d'assalto; 3) Odiare la gente veneta!! Soddisfatti detti requisiti , ovviamente, tutto il resto viene da sè, vale a dire passione per gli immigrati, insegnamento su teorie gender, propaganda per l'estrema sinistra da diffondere con la scusa delle attività didattiche!!!! Veneti, ribellatevi!!!!

al40

Ven, 04/03/2016 - 11:39

In linea di principio potrebbe essere interessante ma in un ateneo non in una scuola dell'obbligo dove i ragazzini non sono in grado di valutare appieno determinate situazioni per mancanza d'esperienza e di cognizioni.Sarebbe comunque indispensabile la presenza dei genitori e di una persona qualificata in grado di illustrare adeguatamente le cose e,comunque,ci sono talmente tante implicazioni di carattere storico che,se non tenute nella giusta considerazione,rendono impossibile una corretta valutazione delle esperienze raccontate.......insomma,non stiamo parlando della favola di cappuccetto rosso!

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 04/03/2016 - 11:50

@ maurizio58, nell'esprimere solidarietà ai Veneti non posso non ricordarle che ormai tutta l'Italia è vessata da renzi e dai suoi scagnozzi. Quindi noi persone di buon senso, da NORD A SUD, dobbiamo fare fronte comune contro coloro che minacciano il futuro nostro e dei nostri figli

perseveranza

Ven, 04/03/2016 - 12:12

ogni giorno ne salta fuori una nuova. in Italia troppa gente ha perso la testa. Il buonismo accoglientista sta facendo danni che sono ormai irreparabili.

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 04/03/2016 - 12:15

Se sono così bravi perchè non evolvono nei loro Paesi?.

linoalo1

Ven, 04/03/2016 - 12:41

Bravi,Genitori!!!Protestate ed anche a voce alta!!!!Gridate a tutto il Mondo:L'ITALIA AGLI ITALIANI!!!!!

claudio faleri

Ven, 04/03/2016 - 12:43

la scuola dagli anni 70 è in mano ai comunisti....cosa co si può aspettare da schiavi ben addestrati da chi dirige.........

idleproc

Ven, 04/03/2016 - 12:47

E' una gestione pianificata della propaganda e concordata da chi ha promosso l'operazione di destabilizzazione sociale e cuturale degli stati nazionali europei per crere la nuova europa multii etinica muiculturale e divisa per gruppi conflittuali pilotabili. Di fatto è un'operazione militare considerando gli inneschi giùdabbasso. Stanno "esportando" un modello socioeconomico e facendo un esperimento sulla pelle di tutti i popoli coinvolti. Ovviamente i più affini a cascarci e a bersala sono mi politically correct partendo dai salotti e finendo con quelli che credono di essere progressiti e credono di farne parte o ci sperano. La cosa si risolverà con un boomerang come su tutte le cose imposte. Gli italiani non sono stupidi, sono accoglienti ma non stupidi.

Aegnor

Ven, 04/03/2016 - 12:58

Parte dell'Italia ormai si è bevuta il cervello,perché la solerte responsabile non ha chiamato un paio di italiani che hanno perso lavoro,casa,tutto quello che avevano e vivono sotto i ponti o in strada,a raccontare la loro esperienza...forse perché questo non farebbe notizia

venco

Ven, 04/03/2016 - 13:07

I nemici dell'Italia li abbiamo in tutti i posti che contano.

giosafat

Ven, 04/03/2016 - 13:50

Signori genitori, non basta protestare; dovete nel contempo chiedere con assoluta fermezza l'allontanamento della dirigente palesemente inadeguata al ruolo che ricopre. Non può finire sempre tutto a tarallucci e vino: chi combina stro*** è giusto che paghi.

canaletto

Ven, 04/03/2016 - 14:13

sono prioprio fuori di testa con tutti i docenti senza lavoro prendiamo gli immigrati. siamo già diventati il terzo mondo

Una-mattina-mi-...

Ven, 04/03/2016 - 14:28

QUALCUNO METTA IN CATTEDRA ANCHE I FAMIGLIARI DEGLI ITALIANI SUICIDI O QUALCHE INDIGENTE NOSTRANO IGNORATO

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 04/03/2016 - 15:01

il piano Kalergi va avanti e voi idioti continuate a belare mentre i lupi nell'ovile fanno scempio. Col cxxxo che torno in quel paese di mxxxa. Molice Linyi Shandon China

joecivitanova

Ven, 04/03/2016 - 15:20

Credo proprio che, fatta così, sia solo una stupidaggine voluta da una professoressa in cerca di visibilità e di consensi, se non di provocazioni. Una 'riflessione' però la voglio fare: se consideriamo come, negli ultimi settanta anni, la storia sia stata insegnata nelle nostre scuole, di che cosa vogliamo meravigliarci più..!? G.

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 04/03/2016 - 16:25

Ma basta per favore con questi immigrati. ..ci avete rotto i cosiddetti ...non vedete che la gente è stufa e ogni volta che si parla di questo argomento il 90% si incazzarsi ?

Rossana Rossi

Ven, 04/03/2016 - 16:39

avanti così, e lo schifo continua..........

MauroC

Mar, 15/03/2016 - 18:48

Io sono un genitore di due alunni della scuola in questione. Vorrei solo dire che i genitori che si sono opposti al progetto sono soltanto due.