Treviso, resa della Prefettura ai residenti contrari ai profughi: "Immigrati trasferiti entro sera"

Botte, calci, pugni, cariche della polizia: a Quinto di Treviso i residenti si ibellano. E la Prefettura accorda il trasferimento degli immigrati in una caserma

Botte, calci, pugni, cariche della polizia. A piazza dei Signori scoppia il caos. E il nemico è uno solo: la Prefettura. A Treviso la situazione è incandescente dopo la decisione del prefetto Maria Augusta Marrosu di assegnare trenta appartamenti sfitti in un residence del comune di Quinto di Treviso a un centinaio di profughi.

Stamattina un gruppo di quaranta ragazzi dei centri sociali ha cercato di occupare la sede della Prefettura per chiedere alle istituzioni di gestire "con più umanità" l'accoglienza dei migranti. "Tutti hanno diritto ad una casa, italiani e stranieri", il motto. Peccato che le case le abbiano date prima ai migranti, mentre gli italiani ancora aspettano. La polizia è subito intervenuta per impedire l'ingresso nel palazzo. La tensione è salita e le provocazioni e le offese contro le forze dell'ordine hanno esasperato la situazione. "Fascisti! Maledetti fascisti", gridavano alcuni ragazzi. Uno scontro durissimo che ha portato all'arresto di una ventina di manifestanti che sono stati portati in questura.

Intanto, il sindaco di Quinto, Mauro Dal Zilio, ha fatto sapere che la Prefettura ha deciso di spostare, entro ventiquattr'ore, i profughi dalle palazzine di via Legnago a Quinto. Un cambio di rotta arrivato dopo la denuncia del presidente del Veneto Luca Zaia che, citando il sopralluogo dell'uls9, aveva dichiarato inagibili i locali. Zaia si riferiva all'assenza di luce negli appartamenti verificata dopo la sua visita nel residence. I profughi che ora vivono negli appartamenti di Quinto di Treviso verranno trasferiti in una caserma.

Commenti

jeanlage

Ven, 17/07/2015 - 12:59

Se insieme ai profughi venissero trasferiti in una caserma anche prefetta e ministro, la cosa sarebbe ancora più positiva, specie se poi li mantenessero lì dentro. Diritto alla casa? Allora mi vendo la mia e mi mangio i soldi. Sicuramente, se è un diritto, lo Stato me ne darà un'altra, e risparmio anche IRPEF, IMU, ICI; TASI, TARSI ecc, ecc, ecc.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Ven, 17/07/2015 - 13:00

Cioè, la prefetta non si è accertata dell'abitabilità dei locali dove intendeva alloggiare i clandestini? Ora vanno ad intasare una caserma? Chi fa le cose alla carlona, occupando posti di potere e comando, dovrebbe essere destituito. Sekhmet.

Ritratto di qwertyfire

qwertyfire

Ven, 17/07/2015 - 13:01

il PD sta a sinistra ma ai militanti piace stare al centro. Conosco tanti occupanti di sinistra a prezzi stracciati distribuiti tra via del Fagutale (colosseo) alla Garbatella. Fatemi sapere quante stanze vi servono che ve le suggerisco io.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 17/07/2015 - 13:06

Splendida notizia! Speriamo che il tam tam della rivoluzione arrivi presto a Roma Casale San Nicola a testimonianza che se si combatte si vince.Alla faccia di gabrielli e di tutti i sinistroidi che pensano di comandare in casa d'altri.

Italianoinpanama

Ven, 17/07/2015 - 13:10

italiani ribellatevi!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 17/07/2015 - 13:11

ecco un risultato tangibile delle NOSTRE proteste! non le vostre, quelle dei notav, quelli alla carlo giuliani, o quelli che fanno rivolte distruttive che sanno fare soltanto gli idioti di sinistra !! :-)

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Ven, 17/07/2015 - 13:14

VITTORIA DELLA GENTE! ADESSO MANDATELI TUTTI A CASA LELLA PREFETTA.

vince50

Ven, 17/07/2015 - 13:21

E questo è soltanto l'inizio,quanta gente dovrà soffrire a causa delle bastardate anti Italiane dei politici nostrani.

gigetto50

Ven, 17/07/2015 - 14:08

...e farlo prima/subito? Questa delle caserme o di altri edifici pubblici, é l'unica soluzione ....tanto ci "staranno solo lo stretto tempo necessario all'identificazione"...., cosi' la danno da bere i cattocmunisti al governo agli altri cattocomunisti loro elettori e sostenitori.... Non capisco una cosa...se li vogliono sistemare in appartamenti, significa che ormai sono stanziali. Ma non si dice, da parte del governo cattocomunista, che "tutti vogliono andare via dall'Italia"? Ma per favore...siate seri....

Ritratto di dbell56

dbell56

Ven, 17/07/2015 - 14:19

Forza italiani contro la tirannide centralista di Roma e dell'UE!!

vince50_19

Ven, 17/07/2015 - 14:36

E' meglio che il duo ineffabile Renzi-Alfano cerchi soluzioni adeguate a questo problema ché la gente si sta girando le scatole e di brutto anche. Fermate questo andazzo pericoloso, ospitare profughi "accertati" tali va bene, ma spedite indietro i migranti prima che la situazione vi sfugga di mano. Accelerate le procedure al massimo, non rigiratevi le dita.. Non pensate che le forze dell'ordine siano del tutto "insensibili alle grida" della gente..

settemillo

Ven, 17/07/2015 - 14:40

Ieri ho visto attraverso il giornale una scenetta meravigliosa: La signora MERKEL tentava di consolare una bimbetta in lacrime dicendole che NON è possibile ospitare tante persone è quindi l'unica soluzione possibile sarebbe il rientro nella propria patria. Ovviamente la piccola NON ha smesso di piangere. MORALE DELLA FAVOLA: La signora MERKEL, da sola,ha piu' attributi di tutti i nostri politicanti da strapazzo messi inseme. Noi siamo governati DEMOCRATICAMENTE da gente NON ELETTA, nonostante la continua affermazione della SOVRANITA' conferitaci dalla COSTITUZIONE. Ormai siamo diventati la FECCIA di tutta l'EUROPA. Italioti, S V E G L I A ! prima che sia troppo tardi.

claudio faleri

Ven, 17/07/2015 - 14:45

esistono ancora i parassiti dei centri sociali pagati dall'estrema sinistra che li usa, quando vuole creare disordini e danneggiamenti

moshe

Ven, 17/07/2015 - 15:06

Nel campo di concentramento, lei e i profughi !!!

rinaldo

Ven, 17/07/2015 - 15:45

Bravi siamo tutti con voi. E' solo l'inizio uniti si vince!!!!!

onurb

Ven, 17/07/2015 - 15:55

Il retroscena che fa capire perché la politica, e questo governo in particolare, non vuole risolvere il problema dei clandestini è presto raccontato. La gestione dei 101 clandestini inseriti in un residence a Quinto di Treviso è stata data a una cooperativa proveniente da Grosseto e costituitasi il 14 giugno, ossia un mese fa. Lo ha testimoniato ieri sera negli studi di una TV locale lo stesso sindaco di Quinto, che si è preso pure la briga di fare una visura in Camera di Commercio. Penso che siano facilmente comprensibili il business da 100 mila euro mensili e le ragioni per cui, puffo di Firenze governante, non ne verremo fuori.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 17/07/2015 - 15:55

La dimostrazione ulteriore che BASTA chiacchiere, contro questo GOVERNO INFAME ed ABUSIVO si deve iniziare a menare le mani. Le Forze dell'Ordine e quelle Armate si diano una mossa, il Popolo sta già facendo la sua parte.

27Adriano

Ven, 17/07/2015 - 15:56

Mi auguro che gli Italiani comincino a ribellarsi alla criminale, mafiosa, rapinatrice dittatura comunista!

pgbassan

Ven, 17/07/2015 - 16:11

Ottimo.

Ritratto di babbone

babbone

Ven, 17/07/2015 - 16:14

Non si tratta di resa, sicuramente si sono accorti che hanno sbagliato.

lamwolf

Ven, 17/07/2015 - 16:46

Che schifo e vergogna Istituzioni con oltre 4 milioni di persone ridotti in povertà tra roulotte, camper e tende e una vita ai limiti dell'impossibile assegnano le case a sconosciuti emigranti. Questi senza documenti, identità e magari terroristi. Cambiamo questa nazione vessata da ingiustizia, parassiti criminali ogni angolo e noi abbandonati dallo Stato. Vergogna!

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 17/07/2015 - 16:54

Macché caserma, in Africa li devono riportare in Africa. Fuori dai cogli.......

Ritratto di frank60

frank60

Ven, 17/07/2015 - 17:19

E questo è soltanto l'inizio!

19gig50

Ven, 17/07/2015 - 17:52

Gli italiani cominciano ad averne le palle piene. Il Veneto e anche il Lazio il ripulisti è cominciato.

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Ven, 17/07/2015 - 18:28

TUTTI E CENTO A CASA DI QUELLI DEI CENTRI SOCIALI .....COSA POSSONO VOLERE DI PIU ??????

Ritratto di ersola

ersola

Ven, 17/07/2015 - 18:33

che noia sto giornale, sempre le solite battaglie, prima contro i giudici ora contro gli stranieri, tutto al servizio di 2 partiti che hanno governato 10 anni producendo solo scandali e fallimenti. con il risultato di ritrovarci mario monti a fare il lavoro sporco per colpa loro.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 18/07/2015 - 00:16

La vittoria di una prima battaglia nella guerra contro l'insensata invasione del nostro paese voluta da un governo illegittimo non votato democraticamente dai cittadini. MANDIAMO A CASA QUESTI IRRESPONSABILI ABUSIVI CHE STANNO DISTRUGGENDO L'ITALIA.

accanove

Sab, 18/07/2015 - 00:41

i veri "profughi" e clandestini stanno a Roma, quelli che ritroviamo per le strade sono solo la naturale conseguenza

FRANCO1

Sab, 18/07/2015 - 01:09

Ottimo..il popolo ha vinto finalmente. Nella caserma anche quei bulletti snob dei centri sociali insieme all'immigrati ai quali si dovrebbe dare un extra bonus per .....!!!

FRANZJOSEFF

Sab, 18/07/2015 - 07:41

PERCHE' NON VENGONO ACCOLTI DAGLI IMPIEGATI CIVILI DELLO STATO DELLA PREFETTURA NEI LORO IMMOBILI ANCHE AL MARE O IN MONTAGNA, SONO PERSONALMENTE A CONOSCENZA CHE CI SONO IMPIEGATI CHE VIVONO BENE, OLTRE AD AVERE AVUTO LA FORTUNA DI VARCARE QUEI PORTONI TANTO DIFFICILE ENTRARE VINCENDO I CONCORSI. SIETE FORTUNATI AD AVERE IL POSTO NELLA PREFETTURA, AMPITO QUANTO UN POSTO IN BANCA O REGIONALE. BENE prefetto, INIZIA TU CON I TUOI AVERE E BENI A DARE L'ESEMPIO. VEDIAMO DOPO CHE TI RIPULISCONO LE CASE SE NON TI INCAZZI TU E I TUOI DIPENDENTE. PRIMA INVOGLIATE AD ACCETTARLI QUANDO FALLISCE L'INVITO (VEDASI QUEL BABBEO ITALIANO CHE SI E' FATTO DERUBARE DAL NERO ACCOLTO PER COLPA VOSTRA), ORA PASSATE ALLE MINACCE DI POLIZIA COMUNISTA SOVIETICA. MA NON ERA MORTO IL COMUNISMO REALE? MA LEI NON HA SERVIZI DA SBRIGARE A CASA SUA ANZICHE' ROMPERE I CxxxxxxI? VADA A CASA A CURARE LA SUA FAMIGLIA

Gianca59

Sab, 18/07/2015 - 07:57

Resa ? Ragionevolezza.....

onurb

Sab, 18/07/2015 - 09:17

ersola. Sei la solita sòla.