Treviso, studente 14enne muore durante la lezione di ginnastica

Il ragazzo si è accasciato a terra all'improvviso. I sanitari hanno provato a rianimarlo per 20 minuti, ma è stato tutto inutile

Stava facendo ginnastica, durante l'ora di educazione fisica, in una scuola di Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso. Poi, si è accasciato improvvisamente. È morto così uno studente di 14 anni, che frequentava il primo anno all'Istituto.

Secondo le prime informazioni, il ragazzino avrebbe accusato un malore, mentre stava facendo attività di riscaldamento, forse prima di correre una staffetta, che si svolgeva all'aperto. Non avrebbe fatto nemmeno in tempo a chiamare aiuto e si sarebbe accasciato a terra. Immediatamente sono corsi in suo soccorso gli insegnanti, raggiunti dai sanitari del 118, che hanno iniziato a cercare di rianimarlo sul posto. Poi, continuando con le manovre di rianimazione, lo hanno caricato sull'ambulanza, per portarlo in ospedale.

Per oltre 20 minuti, i soccorritori hanno cercato di rianimare il 14enne. Il ragazzo, però, non ce l'ha fatta e all'arrivo in ospedale era già morto. Secondo quanto riporta Tgcom24, lo studente soffriva di epilessia. Ora, secondo quanto riportano i giornali locali, la procura di Treviso potrebbe disporre l'autopsia, per chiarire le cause della morte. Sembra che il ragazzo sia deceduto sul posto, ma sia stato portato in ospedale per evitare che il suo corpo rimanesse davanti agli occhi dei compagni per troppo tempo, in attesa delle forze dell'ordine.

"Non ci sono parole per esprimere il dolore che si prova in momenti come questi -ha commentato il sindaco Stefano Marcon- esprimo le mie condoglianze alla famiglia di questo ragazzo".

Commenti
Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Lun, 21/10/2019 - 17:00

Che tristezza, povero. R.I.P.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 21/10/2019 - 17:37

Tragedie inaspettate. RIP e condoglianze alla famiglia.

Ritratto di mailaico

mailaico

Lun, 21/10/2019 - 21:24

a forza di prenderlo laddietro dal parroco che ospita i migranti ...

yulbrynner

Lun, 21/10/2019 - 22:07

Ma che ccentra