Trovato suicida Violier, chef stellato del miglior ristorante del mondo

L'uomo, 44 anni, si sarebbe ucciso con un'arma da fuoco. Nel 2015 Violier era stato nominato chef dell'anno dalla guida Gault & Millau.

Benoit Violier, uno dei pù famosi chef stellati del mondo, il cui ristorante svizzero è stato nominato il migliore del pianeta a dicembre scorso, è stato trovato morto nella sua casa vicino Losanna.

Secondo le prime indiscrezioni lo chef si sarebbe suicidato. Il cadavere dell'uomo, 44 anni, è stato ritrovato nella sua abitazione a Crissier, località Svizzera del Canton Vaud. Secondo la polizia locale lo chef si sarebbe ucciso con un'arma da fuoco. Nel 2015 Violier era stato nominato chef dell'anno dalla guida Gault & Millau.

La sua morte arriva circa sei mesi dopo quella di Philippe Rochat, suo mentore e predecessore presso il Restaurant de l'Hotel de Ville. Dopo aver lavorato presso il ristorante dal 1996, Violier - nato in Francia - lo aveva rilevato insieme alla moglie Brigitte nel 2012, prima di ottenere la cittadinanza svizzera. Appassionato cacciatore, era conosciuto per piatti d'autore. Condoglianze anche dallo chef Guy Martin e dagli esperti della Guida Michelin, tra i primi a rendere omaggio a "uno chef di immenso talento".

Commenti

Raoul Pontalti

Lun, 01/02/2016 - 12:28

Gli era venuta male la bagna cauda e non ha retto all'onta...

ziobeppe1951

Lun, 01/02/2016 - 13:00

Pontalti....rispetto x i morti (bianchi) e non solo x i negri

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 01/02/2016 - 13:16

Le battute cretine solitamente identificano gli autori.

hectorre

Lun, 01/02/2016 - 13:38

grazie raoul pontalti(rigorosamente minuscolo) per aver dissipato anche l'ultimo dubbio sulla sua persona....a tutto c'è un perchè!!!

hectorre

Lun, 01/02/2016 - 13:40

"caro" raoul...ha fatto più Violier con una bagna cauda che tu in tutta la vita...vergognati!

Mechwarrior

Lun, 01/02/2016 - 13:46

A volte essere il nr. uno non porta la felicità. R.i.p. p.s. il solito troll non merita nemmeno un risposta.

cgf

Lun, 01/02/2016 - 13:53

@Roul lei non è mai arrivato in fondo da nessuna parte e si è dovuto sempre accontentare di rimanere a rimorchio [fintantoché non viene scaricato] perché non ha mai avuto una propria capacita di sapere come è meglio esprimersi in base ai luoghi e le situazioni. Non manca mai di dimostrarlo.

agosvac

Lun, 01/02/2016 - 14:00

Egregio pontalti, ma cosa c'entra la bagna cauda, tipicamente piemontese, con uno chef internazionale?????

Raoul Pontalti

Lun, 01/02/2016 - 14:23

Ai moralisti che brindano ad Ebola che stermina negri ricordo che considero il suicidio una vigliacca fuga dalla vita e pertanto per un atto vigliacco il sacrcasmo non è mai troppo.

joecivitanova

Lun, 01/02/2016 - 14:29

...che RAglio 'POetico'...!!.. G.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 01/02/2016 - 14:33

Questo signore ha indubbiamente avuto molto dalla vita (fama,denaro e residenza in svizzera notoriamente paese dalle suggestive bellezze naturali).Chiunque si chiederebbe,lecitamente,cosa possa aver indotto al suicidio, un uomo fortunato......che chiunque invidierebbe.

scimmietta

Lun, 01/02/2016 - 14:42

Oddio. Se si è suicidato avrà avuto i suoi buoni e insindacabili motivi. Il fatto di usare un po' di humour non significa necessariamente mancare di rispetto - a volte ci si scandalizza per poco e si lasciano correre cose molto più importanti per tutti-. Anzi, può servire a sdrammatizzare certi tragici e incomprensivili eventi, altimenti che facciamo, dobbiamo andare in giro tutti con il capo cosparso di cenere o, peggio, arrivare anche noi ad estreme conseguenze?

zingozongo

Lun, 01/02/2016 - 15:10

ma cche motivo avrebbe? non capisco poi perche se uno viene trovato morto in casa pensano al suicidio.,magari e stata una rapina finita male, non vedo perche un uomo all apice del successo voglia morire...

joecivitanova

Lun, 01/02/2016 - 15:21

Il suicidio deriva sempre da stati di forte depressione e quasi sempre di persone con disturbi bipolari (giusto per dirla proprio in quattro parole). Gli stati di depressione (che possono capitare a TUTTI) sono, possono, debbono o dovrebbero essere curati, e la persona si può o si dovrebbe salvare dal suicidio, e tornare ad avere una vita perfettamente normale e felice, per lui e per i suoi cari, anche a volte più felice di prima. Quindi considerarla una vigliaccheria è solo da idioti. Sdrammatizzare si può, ma sempre poi con una conseguente frase di dispiacere per quanto di comunque doloroso è accaduto. G.

Ritratto di Ventoverde

Ventoverde

Lun, 01/02/2016 - 15:28

Attento Pontalti, neppure lei é immune dalla depressione che puó colpire chiunque. Si legga i dati dell'OMS appena pubblicati sul sito del Ministero della Salute!

tormalinaner

Lun, 01/02/2016 - 15:51

Non è riuscito bene lo zampone con liquirizia e panna montata e ha perso la testa!

scimmietta

Lun, 01/02/2016 - 15:58

X Raoul Pontalti: "Ai moralisti che..." ... stavolta l'hai proprio fatta fuori dal vaso ... aggiusta la mira ... del cervello!