Turismo, raffiche di disdette per Pasqua dopo gli attentati

Albergatori di Roma e Venezia in allarme

Dopo l’attentato in Belgio, i turisti diserteranno la Capitale nei giorni di Pasqua. A lanciare l’allarme dalle pagine del Messaggero è Roberto Necci, presidente dell'associazione direttori d'Albergo di Roma che parla di ventimila turisti in meno rispetto allo scorso anno.

"Dopo gli attentati di Parigi, si fermò il flusso delle prenotazioni, ma furono poche le disdette immediate. Stavolta le chiamate sono state numerose", ha spiegato Necci. Anche da Venezia arrivano dati preoccupanti. "Per ora si registrano poche disdette, ma quello che si teme è la diminuzione delle prenotazioni, soprattutto da parte dei turisti americani", ha detto Claudio Scarpa, Direttore dell'Associazione Veneziana Albergatori. “Gli americani – spiega Scarpa - sono la prima nazionalità per numero di presenze a Venezia, rappresentano circa il 20% delle presenze e costituiscono il 30% del fatturato per gli hotel di categoria superiore a 4 e 5 stelle. Il fatto che il consiglio di non viaggiare in Europa arrivi dal Dipartimento di Stato americano potrebbe pesare in maniera negativa sul futuro del turismo anche a Venezia". Secondo la Coldiretti saranno 7 milioni gli italiani in viaggio, pari a un -20% rispetto all'anno passato. Per il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini: "Quello che il terrorismo vuole è cambiare il modo di vivere, fare prevalere la paura, portare a chiudersi in casa. Mentre i governi, gli stati, devono assolutamente garantire il più possibile la sicurezza e tutte le misure di prevenzione e di repressione. Contemporaneamente le società civili devono dimostrare di sapere reagire, di non cambiare i propri modelli di vita, che è invece esattamente quello che vogliono i terroristi"

Commenti

risorgimento2015

Gio, 24/03/2016 - 18:14

L'italia deve fare la scelta,Turisti con denaro ? O' invasione dal terzo mondo con tutti I problemi che comporta ?

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 24/03/2016 - 18:21

State sereni..alf alf-ano e fonzie li sostituiranno con tante nuovissime risorse,prelevate sulla battigia africana,tanto non ci sono terroristi che prendono i barconi( alf alf-ano flatulenzò)

Anonimo (non verificato)

ziobeppe1951

Gio, 24/03/2016 - 18:28

Era inevitabile,abbiamo il buffone braghettone e il suo lecca c....dell'interno che ci dicono va tutto bene, tutto sotto controllo (a quanto pare sono in pochi a crederci) x quanto riguarda il pericolo islamista, siamo pronti ad affrontarlo con la cultura, avemdo a disposizione tonnellate di libri

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 24/03/2016 - 18:29

Personalmente io avrei un altro motivo,oltre al terrorismo,per stare alla larga p.e. da Venezia : hanno il vizio millenario di fregare i turisti con prezzi folli.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 24/03/2016 - 19:33

A Franceschì, di quale REPRESSIONE stai a parlà, quela de NO mette en galera le RISORSE che la giustizia Italiana lascia fori un giorno SI e l'ARTRO PURE!!!! Ma va ffangala!!!! Se vedum.

venco

Gio, 24/03/2016 - 19:33

Grazie all'accoglienza siamo diventati uno stato canaglia da evitare.

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 24/03/2016 - 21:11

ma chi se ne frega degli americani.non abbiamo bisogno dei loro dollari. da noi arrivano ogni giorno migliaia si turisti negri raccomandati dalla sboldrina!

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 24/03/2016 - 21:13

Bene bene TUTTI Americani in piu che verranno in Nicaragua!!! Se vedum.

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Gio, 24/03/2016 - 22:00

Certo che se è Franceschini a dire cosa deve fare il governo, allora siamo proprio alla frutta! Ma lui cosa è li a fare? E poi quello che dice puzza di muffa.

scorpione2

Gio, 24/03/2016 - 22:39

grazie bush sei stato grande, grazie grazie grazie, il mondo ringrazia.

rossini

Ven, 25/03/2016 - 01:02

Altri milioni di euro che se ne volano via insieme a quelli che buttiamo nel cesso per mantenere le migliaia di emigranti che ogni giorno arrivano in Italia. E pensare che quelli di Sinistra li chiamano "risorse"!