Le ultime parole di Fabrizia di Lorenzo: "Ciao mamma, vado al mercatino di Natale"

Fabrizia Di Lorenzo è ancora nella lista dei dispersi. L'italiana che da tre anni viveva a Berlino non è andata al lavoro e il suo cellulare è stato trovato nel luogo dell'attentato. Ma prima della strage la 3enne abruzzese aveva parlato al cellulare con sua mamma

Di Fabrizia di Lorenzo non si sa ancora nulla. Oggi ci sarà la comparazione del profilo genetico che forse permetterà di capire qualcosa in più sulla ragazza italiana scomparsa dopo l'attentato di Berlino di lunedì 19 dicembre.

Il padre di Fabrizia dice di aver già perso le speranze. In realtà, le ha perse non appena ha saputo della strage del camion che ha ucciso 12 persone: "Abbiamo capito che era finita lunedì notte all’una e mezza. Siamo stati noi a chiamare la Farnesina. Ci siamo mossi con i nostri canali, ma da quanto mi dice mio figlio da Berlino, non dovrebbero esserci più dubbi. È lì con mia moglie in attesa del dna, aspettiamo conferme ma non mi illudo".

Fabrizia, prima di quella terribile notte, era una ragazza di 31 anni di Salumona (Abruzzo) che si stava preparando a rientrare in Italia per il Natale. La giovane, infatti, qualche ora prima della tragedia aveva telefonato a sua mamma per sapere se a casa era tutto a posto: "Ciao mamma, come stai? E papà? Io bene, tranquilla. Sto andando al mercatino di Natale, in centro. Voglio prendere qualche regalo, ci sono cose carine lì… Sì, certo, ci vediamo mercoledì (oggi, nd)".

Queste sono state le ultime parole che Fabrizia Di Lorenzo ha rivolto alla sua famiglia. Sono parole di una giovane che non vede l'ora di tornare a casa per le feste. Sono le parole di una giovane ragazza che, uscita di casa per gli ultimi regali di Natale, ha trovato sul suo cammino un folle che ha spezzato la vita a dodici di persone.

La 31enne di Sulmona, da ieri mattina, è ufficialmente dispersa. L'allarme è scattato quando Fabrizia non si è presentata al lavoro nell’azienda di Berlino dove lavorava e il suo cellulare è stato ritrovato sul luogo dell'attentato. La Di Lorenzo viveva da tre anni a Berlino, lavorava alla 4Flow, società di consulenza trasporti e logistica che conta 350 dipendenti, ma in precedenza aveva avuto un impiego alla Bosch. La giovane si era laureata alla Sapienza di Roma in Mediazione linguistico-culturale, poi si era specializzata magistrale a Bologna in Relazioni internazionali e diplomatiche, quindi un master alla Cattolica di Milano in tedesco per la comunicazione economica. Da lì la scelta di andare prima a fare esperienza a Vienna, poi di trasferirsi nella capitale della Germania, dove era stata già in Erasmus tra il 2006 e il 2007. Berlino l’aveva conquistata e così aveva deciso che sarebbe stata la sua nuova casa.

Commenti

callaghan

Mer, 21/12/2016 - 14:23

SPIACE PER LA MORTE DI UNA GIOVANE DONNA, LEGGENDO PERO' IL SUO CURRICULUM SI EVINCE CHE DOVEVA ESSERE LA CLASSICA SINISTROIDE PROGRESSISTA , MULTICULTURALISTA, FILO IMMIGRATI, ANTI CONFINI , FILO UNIONE EUROPEA ( GLI ERASMUS SONO UNA MASSA DI FANATICI ANTI-IDENTITARI). I SUOI AMATI PROTETTI HANNO CAUSATO LA SUA MORTE. R.I.P

Ritratto di kikina69

kikina69

Mer, 21/12/2016 - 14:44

Che brava ragazza, con così tanti titoli nel suo curriculum, quindi una ragazza, seria, impegnata, volonterosa. Questa è una caratteristica che acuisce ancora di più il dolore per la sua perdita, anche se non la conosco, esprimo la mia più piena solidarietà ai suoi genitori. Mi commuove moltissimo quello che dice suo padre, che forse segretamente spera ancora, ma razionalmente sa che c'è poco da sperare...

Thefibber

Mer, 21/12/2016 - 15:30

#callaghan premetto che il tuo nome è tutto un programma che peraltro lo condivido pienamente...ma almeno in questi frangenti..e proprio per distinguermi dai sinistroidi che io e tu tanto detestiamo...bisogna solo TACERE. cordoglio alla famiglia della povera Fabrizia

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 21/12/2016 - 15:48

No, e' una povera vittima delle forze oscure che soffiano sull'invasione islamica dell'Europa. Nonostante le sue illusorie convinzioni mondialiste, e' lei la vera vittima della situazione. Non si capisce perche' non ci sia ancora certezza per la sua fine, che sia stata cosi' sfigurata da renderla irriconoscibile? Povera ragazza, cordoglio alla famiglia.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 21/12/2016 - 16:43

La legge del contrappasso (dal latino contra e patior, "soffrire il contrario") è un principio che regola la pena che colpisce i rei mediante il contrario della loro colpa o per analogia ad essa.

Ritratto di rosgelo

rosgelo

Mer, 21/12/2016 - 17:20

E' strano, molto strano. Ci sono una decina di morti, non migliaia. I feriti sono stati dimessi. Non può essere scomparsa. E' strano, molto strano

Ritratto di rosgelo

rosgelo

Mer, 21/12/2016 - 17:47

Mi sembra tutto molto strano. Ci sono una decina di morti non migliaia. L'identificazione non è difficile. I feriti sono stati dimessi. Non può essere sparita. E' tutto un poco strano

PerQuelCheServe

Mer, 21/12/2016 - 17:53

Vorrei esprimere la mia vicinanza alla famiglia Di Lorenzo per le ore drammatiche che sta vivendo, e mi auguro (forse per ingenuità) che il padre di Fabrizia abbia ragione e che le loro speranze non siano vane.

PerQuelCheServe

Mer, 21/12/2016 - 17:57

@callaghan - Il Suo commento è INQUALIFICABILE. Potrei e vorrei dirL

PerQuelCheServe

Mer, 21/12/2016 - 17:59

@callaghan - Il Suo commento è INQUALIFICABILE. Potrei e vorrei dirLe di peggio ma scenderei solo al Suo basso livello. E francamente non ne vale proprio la pena.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 21/12/2016 - 18:05

Che DIO, il nostro, maledica e fulmini questi PORCI!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 21/12/2016 - 18:11

A voi spiace, ma guardate che i responsabili di tutti questi assalti sono ben chiari, più una pletora di conniventi, anche solo nel pensiero. Anche su questo giornale scrivono. Mi dispiace tanto per il dolore che attanaglia questa normale famiglia. A loro tutta la mia vicinanza. Anche se è un barlume, provate ancora ad avere speranza, tutto è possibile.

callaghan

Mer, 21/12/2016 - 18:24

AMMETTO DI ESSERCI ANDATO PESANTE, MA TUTTO QUESTO POLITICAMENTE CORRETTO E LA RABBIA PER QUELLO CHE ACCADE MI HA SPINTO A DIRE COSE MOLTO FORTI. DETTO QUESTO RIBADISCO CHE MI DISPIACE PER QUESTA RAGAZZA E CHE CERTAMENTE NON MERITAVA DI MORIRE, NESSUNO MERITAVA DI MORIRE SOLO CHE CERTA GENTE CON IDEE TROPPO INGENUE E BUONISTE STANNO DANDO CAMPO LIBERO A QUESTI ASSASSINI.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Mer, 21/12/2016 - 18:34

Fossi suo padre saprei esattamente cosa fare e come farlo. Me lo hanno insegnato gli stessi islamici con i loro video attraverso i quali sperano di spaventarci, poveri stupidi...quanto sono cxxxxxxi.

Ritratto di Yasukuni

Yasukuni

Mer, 21/12/2016 - 18:39

Confesso che come padre ho pianto nel leggere che molto probabilmente Fabrizia è morta: un angelo dilaniato da una belva!!! Tuttavia condivido al 100% l'opinione di callaghan perché l'angelo in questione era se non altro politicamente ingenua e sprovveduta. Ciò che odio invece sono i commenti superficiali e conformisti degli arroganti saputelli come PerQuelCheServe: eppure non è necessario essere molto intelligenti per capire che se ospiti chi dichiara di voler uccidere gli infedeli poi ti ritroverai a piangere tanti morti ammazzati! Non scendere quindi al nostro basso livello, ma vai solo af.....lo.

Ritratto di BAR-ABBA

BAR-ABBA

Mer, 21/12/2016 - 19:04

@callaghan un consiglio spassionato, ritira subito il tuo commento e scusati, ritengo che uno che scrive una cosa del genere non possa che essere equiparabile ai terroristi come ignobiltà o ben che vada essere considerato un minus habens , vergognati !

wotan58

Mer, 21/12/2016 - 19:05

Caro Callaghan, quella è una povera ragazza che si è impegnata per studiare e per lavorare dovendo lasciare un Paese che voi altri sinistrati, con la zucca riempita di balle e vuote parole, di cui neanche conoscete il significato, da parte dei ben noti comunisti populisti e fancazzisti assortiti alla Renzi, Fedeli, Grillo e Salvini, hanno reso invivibile. Speri che non venga su un partito di Destra...

Polisolfone

Mer, 21/12/2016 - 20:03

Non riesco proprio a capire. Qui si parla di un camion che ha investito delle persone in un'area ben circoscritta e delimitata. Come è possibile che si parli di un corpo "disperso"? In nessun quotidiano si parla del ritrovamento dei resti della ragazza. Vogliono forse farci credere che l'urto è stato talmente violento che il corpo si è volatilizzato? E allora le altre 12 vittime? Le loro membra erano più resistenti? Ma parliamo di fantascenza o di cosa?

Sabino GALLO

Mer, 21/12/2016 - 23:58

Non bisogna mai perdere la speranza! E' molto difficile capire tutti gli aspetti di un evento orrendo come questo e delle complicazioni successive (i feriti distribuiti in vari ospedali, rapporti di informazioni fra i responsabili degli ospedali e le forze di polizia, ecc.) Tuttavia, stupisce che a distanza di tante ore da questo odioso attentato, questa povera ragazza sia ancora "dispersa" e che siano necessari esami di Dna per identificarla fra i feriti e le altre vittime non più in vita. Una ragazza come Fabrizia dovrebbe essere facilmente identificabile! Queste sono, però, le considerazioni di chi non conosce bene le difficoltà procedurali !! Tuttavia, chi scrive mantiene la speranza che sia ancora viva! Saremmo tutti tanto felici di questo! Comunque ci sentiamo molto vicini a suo padre , alla sua mamma ed a tutta la sua famiglia. Non si può continuare a vivere con l'ansia di queste orribili tragedie!

Ritratto di MIRKO60

MIRKO60

Gio, 22/12/2016 - 07:25

callaghan... che ispettore penoso che sei.