Ultras sotto casa di Icardi tentano di aggredire il calciatore

Dopo la lite con la Curva Nord, la vicenda Mauro Icardi rischia di avere strascichi ben peggiori.

Il calciatore dell'Inter è stato infatti vittima di un vero e proprio agguato da parte di una quatantina di ultras nerazzurri che si sono appostati sotto casa sua in attesa del suo rientro dopo la sconfitta con il Cagliari a San Siro. I tifosi hanno prima esposto uno striscione con la scritta "Noi ci siamo, quando arrivano i tuoi amici argentini ci avvisi o fai da infame?", chiara alluusione alle parole dell’ex doriano che nella sua autobiografia aveva minacciato di far "ammazzare" chi ce l’aveva con lui da "100 criminali argentini".

Poi, come ha raccontato l’ex difensore di Bari e Juventus, Massimo Brambati ora opinionista di 7Gold, gli ultras avrebbero attaccato l’auto dell’attaccante argentino, salvato solo dall’intervento del portiere del condominio, membro di una cooperativa di sicurezza, che si è presentato fuori dal condominio "con una pistola in bella vista".

Commenti
Ritratto di pinox

pinox

Dom, 16/10/2016 - 22:33

è l'emblema dell'ignoranza!! ....l'asino di chiambretti ha piu' materia grigia di lui.