Unioni civili, così cambiano le carte d'identità

Con le celebrazioni delle prime unioni civili dopo l'approvazione della legge Cirinnà, cambiano anche le carte d'identità

Con le celebrazioni delle prime unioni civili dopo l'approvazione della legge Cirinnà, cambiano anche le carte d'identità. Sui documenti di chi si è unito con le nuove norme, secondo il testo della legge Cirinnà alla voce "Stato civile" compare la nuova definizione "Unito civilmente". E così arriva una delle prime carte d'identità con il nuovo stato civile. A pubblicarla sui social è il giornalista Piergiorgio Paterlini, che si è recentemente unito civilmente a Reggio Emilia con il compagno. "La prima delle nuove carte d'identità – cioè le prime due, quella di Marco Sotgiu e la mia – in questo Paese", ha scritto in un post su Facebook. E poi ha aggiunto: "La mia Patria è il mondo e il campanilismo mi fa sghignazzare, ma – giusto per la cronaca (per la storia?) – Reggio Emilia ha dato un po' di polvere a tutti, su questa faccenda".

Commenti

seccatissimo

Gio, 11/08/2016 - 04:30

Le perversioni, di qualsiasi tipo, mi hanno fatto sempre schifo e sarà così anche per il futuro!

Totonno58

Gio, 11/08/2016 - 19:11

seccatissimo...anche la carta di identità può essere perversa?!?

People

Gio, 11/08/2016 - 21:49

Mi fate pena oltreché schifo. Non c'è niente da ostentare, ma da nascondere.