Usa, un milione di dollari a chi risolve antico enigma di scacchi

Il Clay Mathematics Institute di Cambridge offre un premio di un milione di dollari a chi riesce a risolvere l'enigma delle "otto regine", un vecchio rompicapo degli scacchi

Un milione di dollari a chi riesce a risolvere un antico enigma degli scacchi. Non è facile, però, se pensate che dal 1850 non c'è ancora riuscito nessuno. L'iniziativa, lanciata dal Clay Mathematics Institute di Cambridge, è disponibile a chiunque possa risolvere il rompicapo. I ricercatori dell'Università scozzese St. Andrews, però, dicono che potrebbero volerci anni per trovare una risposta. Se risolto, il programma di elaborazione di matematica dietro il cosiddetto "Queens Puzzle" contribuirebbe ad affrontare una serie di problemi attuali, inclusa la rottura di tutte le misure di sicurezza online.

L'enigma

L'enigma in origine era più semplice: si richiedeva di posizionare otto regine su una scacchiera standard in modo tale che esse non potessero attaccarsi a vicenda. La sfida, però, si è complicata con l'aumentare delle caselle del tavolo da scacchi. Si parla infatti di risolvere il rompicapo su scacchiere dalle mille caselle in su. Risolvere l'algoritmo dunque è davvero difficile: per i software attuali le opzioni da considerare sono talmente tante che, secondo i ricercatori, ci vogliono anni per analizzarle tutte.

Ian Geant, professore all'Università di St. Andrews, ha già provato - insieme ai suoi colleghi - a trovare una soluzione. In un paper pubblicato sul Journal of Artificial Intelligence Research viene raccontato il modo dettagliato il loro lavoro. Finora nessuno però è riuscito a risolvere l'antico enigma degli scacchi.

Commenti

maurizio@rbbox.de

Mar, 05/09/2017 - 12:58

Che idiozia. Una volta scritto il programma, trattasi di avere un computer abbastanza potente per analizzare tutte le possibili "variazioni"... tentivo dopo tentativo. In fondo è come craccare "bruteforce" un documento cifrato e protetto da password. Basta avere un computer veloce. Più esso è veloce, minore sarà il tempo necessario a scoprire la chiave di decrittazione. E quindi, esattamente come OGGI non possiamo craccare determinati livelli di cifratura perchè il tempo necessario sarebbe troppo lungo, ovvero perché i computer non sono abbastanza veloci (aspettando il computer quantistico), allo stesso modo non siamo ancora in grado di risolvere il problema. Non è una questione di soldi.

Lapecheronza

Mar, 05/09/2017 - 13:22

La scacchiera per gli scacchi è una 8x8. Posizionare 8 regine su una scacchiera 8x8, in modo che ciascuna non attacchi le altre 7 è semplice. Se la scacchiera è di più di 8x8 caselle non è più il gioco degli scacchi. Il quesito quindi che senso ha ?

Ritratto di ateius

ateius

Mar, 05/09/2017 - 13:47

ben altri enigmi restano tuttora insoluti..e neppure la Scienza nè la fisica nè la meccanica quantistica è in grado di risolvere. penso all'entanglement, che rende uniti nel comportamento due fotoni o particelle pur essendo posti a migliaia di kilometri di distanza. o al Numero Aureo..che sta alla base da sempre delle metriche di oggetti terreni pianeti e galassie, e poi altri..manon mi vengono in mente. saluti

routier

Mar, 05/09/2017 - 15:26

X ateius 13,47 Il saggio sa di non sapere (o di sapere pochissimo). "Ci sono più cose in cielo e in terra Orazio di quante ne sogni la tua filosofia" (William Shakespeare. Amleto)

Ritratto di massacrato

massacrato

Mar, 05/09/2017 - 16:02

Un commento ISTINTIVO, come giocatore di scacchi. Non tutti i problemi inventati sono corretti, per cui per alcuni la soluzione non c'è. Però così, ripeto "AL VOLO", mi pare che se la soluzione esiste su 64 caselle, su mille dovrebbe essere più semplice, in quanto più caselle dispongo e più sono facilitato nell'evitare le interferenze fra le regine. Non è comunque che me ne freghi più di tanto. Gli scacchi per me restano quelli TRADIZIONALI. Saluti.

giessebi

Mar, 05/09/2017 - 16:49

L'articolo e' scritto (o tradotto male). La sfida proposta non e' trovare una soluzione per le 8 regine su 8x8 caselle, ma scrivere un algoritmo che consenta di trovare la soluzione per un numero crescente di caselle e di regine fino a 1000 regine per 1000x1000 caselle. Quello che si cerca e' ovviamente una soluzione un po' piu' intelligente del brute-force attack

forbot

Mar, 05/09/2017 - 16:56

e se invece aiutassimo a trovare la soluzione di come far sbarcare il lunario a tanta povera gente e a quelli che dormono ancora fuori della propria casa in quel di Amatrice? Che ne direste?

Beraldo

Mar, 05/09/2017 - 17:23

E' una categoria di problemi, come il problema del commesso viaggiatore. Penso che quel milione non lo vedrà nessuno, anche perché sarebbe l'addio alla sicurezza informatica dei sistemi in chiave pubblica, come l'https.

duca grigio

Mar, 05/09/2017 - 17:40

non ho la soluzione, ma le risposte che vedo mi spingono a commentare: x maurizio@rbbox: soluzione forza bruta non percorribile, troppe combinazioni una scacchiera 26x26 gia' avrebbe 22 317 699 616 364 044 soluzioni x lapecheronza: non e' per il problema di scacchi, l'algoritmo servirebbe per altre applicazioni x massacrato: quello che chiedono e' di trovare un algoritmo, non una sentenza che dica che la richiesta e' stupida x forbot: molti problemi di allocazione risorse e simili vengono risolti con teorie e algoritmi apparentemente estranei al problema, all'occhio dei non addetti

greg

Mar, 05/09/2017 - 18:10

MAURIZIO@RBBOX.DE - classico ragionamento di chi non è andato oltre le 4 operrazioni di base della aritmetica, non delal matematica. Provi a studiare il funzionamento della Macchina di Turing, poi ne riparleremo. Come se la cava lei con le somnme di numeri di 10 cifra, almeno 5 incolonnati?

Ritratto di massacrato

Anonimo (non verificato)