Cronache

Usa, un milione di dollari a chi risolve antico enigma di scacchi

Il Clay Mathematics Institute di Cambridge offre un premio di un milione di dollari a chi riesce a risolvere l'enigma delle "otto regine", un vecchio rompicapo degli scacchi

Usa, un milione di dollari a chi risolve antico enigma di scacchi

Un milione di dollari a chi riesce a risolvere un antico enigma degli scacchi. Non è facile, però, se pensate che dal 1850 non c'è ancora riuscito nessuno. L'iniziativa, lanciata dal Clay Mathematics Institute di Cambridge, è disponibile a chiunque possa risolvere il rompicapo. I ricercatori dell'Università scozzese St. Andrews, però, dicono che potrebbero volerci anni per trovare una risposta. Se risolto, il programma di elaborazione di matematica dietro il cosiddetto "Queens Puzzle" contribuirebbe ad affrontare una serie di problemi attuali, inclusa la rottura di tutte le misure di sicurezza online.

L'enigma

L'enigma in origine era più semplice: si richiedeva di posizionare otto regine su una scacchiera standard in modo tale che esse non potessero attaccarsi a vicenda. La sfida, però, si è complicata con l'aumentare delle caselle del tavolo da scacchi. Si parla infatti di risolvere il rompicapo su scacchiere dalle mille caselle in su. Risolvere l'algoritmo dunque è davvero difficile: per i software attuali le opzioni da considerare sono talmente tante che, secondo i ricercatori, ci vogliono anni per analizzarle tutte.

Ian Geant, professore all'Università di St.

Andrews, ha già provato - insieme ai suoi colleghi - a trovare una soluzione. In un paper pubblicato sul Journal of Artificial Intelligence Research viene raccontato il modo dettagliato il loro lavoro. Finora nessuno però è riuscito a risolvere l'antico enigma degli scacchi.

Commenti