Sindacato medici chiede lo stop ai vaccini. Lorenzin: "Niente prove"

Esito negativo per i test sui vaccini. Il ministro Lorenzin ha ricordato che l'anno scorso sono stati 8mila i morti per influenza

Nella foto d'archivio, vaccinazione contro il virus dell'influenza

Bloccare in via cautelativa tutti i vaccini antinfluenzali e non solo i due lotti già sospesi per le morti sospette dei giorni scorsi. È questa la richiesta che hanno avanzato i medici dello Snami (Sindacato nazionale autonomo dei medici italiani), che si aspettano "una verifica seria e accurata" dei fatti e una presa di posizione da parte delle istituzioni.

Sono diciannove - secondo i dati che l'Agenzia dei Farmaci ha fornito all'Ansa - i casi di morti sospette, che al momento non possono però essere collegate direttamente all'utilizzo del vaccino Fluad, prodotto dalla Novartis. Test interni condotti dall'azienda ed esami dell'Istituto superiore della sanità non hanno finora evidenziato nulla di anomalo e anzi hanno confermato gli standard produttivi.

Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha ribadito che le istituzioni hanno dato il via a "un'azione di precauzione". "Ad oggi non c'è nessuna evidenza scientifica", chiarisce, e mette in guardia dal dare retta a campagne prive di fondamento scientifico che possono creare problemi per la salute dei bambini. L'esame del primo lotto "ha dato esito completamente negativo".

"Solo l'anno scorso sono morte ottomila persone solo per l'influenza", ha ricordato il ministro, ragione per cui "non possiamo abbassare la guardia".

Commenti

giovauriem

Lun, 01/12/2014 - 13:31

cari cittadini,il vaccino non può essere ritirato, perchè le tangenti,per sceglierlo,gia sono state intascate,

Gianni000

Lun, 01/12/2014 - 15:54

E' già partita la difesa del ministero alle lobby farmaceutiche che sponsorizzano i politici. La prova è che la società tace e lascia dare le risposte alla politica.

matteo lamanna

Lun, 01/12/2014 - 16:10

Matteo lamanna caro ministro lorenzin(lettere minuscule volutamente) visto che eri cosi' brava a "saltare" con gli altri traditori perche' non continui quella danza e piano piano te ne vai a fa in.......dando le tue irrevocabili dimissioni? tutte queste morti non possono avere scusanti o giustificazioni o scarica barile|

linoalo1

Lun, 01/12/2014 - 16:57

A prescindere da tutti i vari commenti,nessuno ha mai chiesto all'Europa:Quante morti sospette ci sono state in Europa?Visto che,lo stesso Vaccino,viene usato in tutta l'Europa?La risposta a questa domanda potrebbe essere tranquilizzante o preoccupante per tutti gli interessati.Lino.

Ritratto di Manieri

Manieri

Lun, 01/12/2014 - 17:15

Ieri un altro decesso a Bologna. Una settantaduenne, che il giorno dopo l'iniezione è stata ricoverata con una forte eruzione cutanea, è morta dopo 6 giorni. Naturalmente anche in questo caso si tenta di spiegare l'accaduto con i "problemi di salute" della vittima, senza che nessun accertamento sia stato ancora compiuto. "Non ci sono le prove" dicono. Ma quali prove esistono che la Lorenzin e le case farmaceutiche agiscano in tutela della salute pubblica e non dei loro interessi?

marcomasiero

Lun, 01/12/2014 - 17:38

Vorrete mica che la Lorenzin si metta contro le case farmaceutiche ... e che diamine !!! dottori su ... un pò di comprensione povera donna ... I vaccini così come le malattie portate dai clandestini non sono un suo problema pare ... dunque rassegnatevi voi come le FFAA ...

paco51

Lun, 01/12/2014 - 17:56

Lorenzin, a testimonianza della sicurezza, perché non si fa un vaccino in pubblico?

ZorroPisano

Lun, 01/12/2014 - 19:02

ma e sicura 8000 morti per influenza ? come sarà contento Pietro Carlo Padoan e il direttore generale dell'INPS Mauro Mori TUTTE PENSIONI RISPARMIATE.... e magari si faranno un ritocchino alla loro pensione da poveri...con la motivazione ( abbiamo raggiunto gli obbiettivi preposti di risparmio per l'anno 2013 ) BRAVIIII

Ritratto di DueUnoDue

DueUnoDue

Lun, 01/12/2014 - 20:18

Allora ci dicano che percentuale di reazioni avverse ai vaccini prevedono gli standard produttivi. Quanti sono i morti causati dai vaccini che pure rispettano gli standard? Zero? Si diano fuori i numeri, non si puo' difendere a priori un'industria, per quanto potente, ma nenanche accusarla ingiustamente. L'industria guarda solo al profitto, bene, ma chi ci protegge? Chi definisce gli standard produttivi accettabili? Il Ministero, il Governo, l'Unione Europea, magari assieme alle stesse case farmacetiche? Nessua accusa infondata, una bella indagine, magari saltano fuori cose interessanti.

Ritratto di stufo

stufo

Lun, 01/12/2014 - 21:15

E' storia di un quarto di secolo fa. Mio padre, gran testardo (pace all'anima sua) non si sente un granchè e va a farsi vaccinare nonostante il malessere, forse nascondendo il suo stato al medico, anzi, alla medica. Morale, salvato per il rotto della cuffia e mai più rimessosi fino alla sua dipartita, avvenuta un paio di anni più tardi. Io non mi vaccino, per le miriadi di rognose parainfluenze in agguato non c'è protezione, e si contraggono con frequenza di molto maggiore.

Ritratto di DueUnoDue

DueUnoDue

Lun, 01/12/2014 - 22:48

Lorenzin, se di scienza dobbiamo vivere e morire fornisca dati scientifici verificabili sull'efficacia dei vaccini antinfluenzali ed una valutazione indipendente sui costi/benefici per la societa' ed a livello individuale di questo tipo di vaccino. Tutti i morti a causa dell'influenza sono tra i non vaccinati? Dati seri, indipendenti, verificabili. Grazie.

Triatec

Mar, 02/12/2014 - 00:48

giovauriem @ Ha perfettamente spiegato qual'è la vera funzione del vaccino!!!

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mar, 02/12/2014 - 08:17

Lorenzini, un poco di cautela nel parlare non guasterebbe.