Val Susa, blitz dei No Tav

Alcuni attivisti hanno lanciato petardi e altri artifici pirotecnici in direzione del cantiere Tav di Chiomonte

Blitz di alcuni No Tav nella notte. Alcuni attivisti hanno lanciato petardi e altri artifici pirotecnici in direzione del cantiere Tav di Chiomonte. Il fatto è accaduto intorno all’una e mezza di questa notte: una decina di attivisti No Tav, vestiti di nero e a volto coperto, ha raggiunto le reti del cantiere e lanciato i petardi, usando anche dei mortai artigianali. Poi sono fuggiti nella boscaglia. Nel bosco intorno al cantiere le forze dell’ordine hanno trovato diversi petardi, nonché cinquanta chiodi a quattro punte sparsi sulla strada asfaltata esterna al cantiere e sui sentieri boschivi della Val Clarea. Le operazioni di messa in sicurezza dell’area, compresa la bonifica del vicino tratto autostradale e della viabilità di Giaglione, sono terminate intorno alle 3.30. Il cantiere ha proseguito regolarmente le attività. Sull’episodio indagano gli uomini della Digos.

Commenti
Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Dom, 04/05/2014 - 16:19

Chiaro ormai il messaggio anche se implicito. La realizzazione del corridoio di scorrimento est-ovest non garba alle lobbies destabilizzanti che vedrebbero così implementate le potenzialità strategiche del Paese (ancor meglio: della macro-regione nordica). Catalogabili costoro nella categoria dei "guasta-feste". Sicuramente in pochi, ma abili a manovrare con maestria le potenzialità delle moderne tecnologie via-WEB. Disgraziatamente il rischio maggiore sta nell'eco suscitata col proselitismo via WEB, facile esca per soggetti sprovveduti ed instabili. Il miglior antidoto sta nello snobbarli...e come un pallone esageratamente gonfiato si ritroveranno il tempo... che trovano.

mifra77

Dom, 04/05/2014 - 16:43

I guaglioni dal petardo facile ormai stanno spopolando. Da Roma a Torino e poi a Roma calcistica e poi ancora sui cantieri NO TAV. Naturalmente sempre a viso coperto e sebbene armati (ora anche di pistola con matricola abrasa) nessuno osa toccarli. A Roma calcistica, addirittura hanno imposto in mondovisione le loro decisioni ai pupazzotti di stato. Assurdo pensare che se un poliziotto risponde alle provocazioni ed insieme al casco, spacca la testa ad un sovversivo, venga accusato di tentato omicidio mentre chi si procura ed usa tubi di lancio artigianali e petardi da battaglia e chiodi a quattro o sei o otto punte, è solo uno che effettua una protesta legalizzata. Che strana Italia! E cosa dire di Grillo che da generale e capo di stato maggiore di questo esercito di ".....", vorrebbe appropriarsi dello stato? Perché nessuno si chiede il motivo per cui questo signore si affianca ai facinorosi invitandoli ad insorgere e poi sfrutta le gesta di questa mano d'opera da sottobosco per dimostrare l'inefficienza delle istituzioni? Naturalmente nel PD,tutto tace!

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Dom, 04/05/2014 - 17:13

Speriamo che non si debba ricorrere anche da quelle parti ad un Genny'a carogna per dirigere il traffico!

mifra77

Dom, 04/05/2014 - 17:24

@MACzonaMB, Giusto! perché aprire ora un corridoio ad alta velocità che velocizza gli scambi con il Mediterraneo quando l'Europa tedesca sta guardando ad est? Sono convinto che la Germania, sollecitata da Obama, spinga verso questa nuova frontiera che ridimensiona Putin ed inserisce in Europa dei nuovi stati che fino ad oggi sono Putindipendenti. La TAV, concepita diversi anni fa, oggi diventerebbe un problema per chi vede come ostacolo la presenza dell'Italia in Europa. A chi interessa più l'Italia? le nostre imprese hanno delocalizzato; la massiccia invasione da parte di cittadini dell'est in Italia, ha spostato capitali e benessere dall'Italia nei rispettivi paesi e gli Italiani sono privi di lavoro che viene dato in nero a costoro; costando meno e producono introiti destinati ad evasione. Comincio a pensare che anche l'invasione apparentemente pacifica che viene dal mare, sia parte integrante di questo progetto di destabilizzazione dell'Italia programmato in Europa.

moshe

Dom, 04/05/2014 - 17:26

STATE TRANQUILLI, la legge vi protegge.

Ritratto di danutaki

danutaki

Dom, 04/05/2014 - 18:09

Nella inevitabile scia della finale di coppa Italia !!! Lo nstato ha abdicato e questo ne è il risultato !!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 05/05/2014 - 00:46

Se le autorità lasciano circolare liberamente questi delinquenti nei boschi attorno ai cantieri vuol dire che non hanno ancora capito che si stanno allenando alla guerriglia. ORA USANO MORTAI ARTIGIANALI. POLIZIA E MAGISTRATURA STANNO ASPETTANDO CHE USINO QUELLI VERI?

LAMBRO

Lun, 05/05/2014 - 01:16

NON E ORA DI MANDARLI A LAVORARE INVECE DI PAGARLI PER FARE CASINO! SE LE CARCERI SONO PIENE AMNDATELI A SPACCARE PIETRE IN BARBAGIA !

egi

Lun, 05/05/2014 - 09:01

Complimenti ai magistrati, bella cosa la sinistra

buri

Lun, 05/05/2014 - 10:45

quand'è che lo stato si deciderà ad usare le maniere forti contro quei delinquenti? si mette inn galera i venetisti per una manifestazione tutto sommato pacifica e folkloristica, ma si lascia mano libera ai violenti negli stadi, nei cantieri dell'alta velocità ed in qualsiasi manifestazione, la polizia li ferma ma la magistratura li rilascia e mette i poliziotti sotto inchiesta, e poi si critica i veneti che se ne vogliono andare via da questo stato, hanno ragione! meglio solo che mal accompagnato!