Venezia, controlli rafforzati e varchi. Il Carnevale fa i conti col terrorismo

Presentato il piano per difendere la laguna nel suo momento più gioioso. Unità in borghese, calli bloccate e massima allerta

Prima ancora che prenda il via, il Carnevale di Venezia di quest'anno è già diverso dalle passate edizioni. Lo dicono misure di sicurezza rafforzate, pensate per scongiurare qualsiasi possibile rischio legato al terrorismo.

Non sarà facile come sempre entrare in Piazza San Marco e non lo si potrà fare prima di superare i varchi e i controlli effettuati su tutti e ogni cosa. È stato presentato oggi il piano, messo a punto dalla Questura e dal comando della polizia locale, che prevede controlli anche a Piazzale Roma e alla ferrovia e sui percorsi che portano a San Marco.

Alle Procuratie, alla Torre dell'Orologio, al ponte della Paglia e alla Zecca gli ingressi alla piazza. Le altre calli saranno chiuse e potranno essere utilizzate soltanto per uscire. Metal detector saranno messi sia all'ingresso di piazza San Marco che in altre zone della città.

I mezzi per i soccorsi si concentreranno in Piazzetta dei Leoncini. Due task force in borghese aiuteranno a prevenire i reati e controllare possibili minacce terroristiche. In città ci saranno anche artificieri, unità cinofile e tiratori scelti. Vietato l'uso dei droni.

Commenti

justic2015

Ven, 29/01/2016 - 23:08

Ma si state tranquilli nessuno e interessato a rompere la festa tanto in italia ci stanno tanti carnevali non solo quello di venezia, il terrorismo ve lo create voi perche`ormai il panico viene publicato 24 ore al giorno dalle tv e dai media, non esiste proprio nessun pericolo .

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 30/01/2016 - 01:38

Un triste segnale di come ci sta IMMISERENDO LA VITA l'invasione dei musulmani nel nostro paese. SOLO GLI STOLTI TRINARICIUTI DELLA SINISTRA POSSONO CHIAMARE TUTTO CIÒ CIVILTÀ E PROGRESSO. Per non parlare delle altre menate da immensi ignoranti come "accoglienza" e "multiculturalismo".

zingozongo

Sab, 30/01/2016 - 06:51

ma la legge italiana non vieta di girare in pubblico col viso travisato od occultato in modo da non essere riconoscibile? il velo islamico e' vietato epr questo, pure le maschere del carnevale alllora ma smettiamola col carvevale che po gli spazzini si devono fare un mazzo tanto a pulire dai coriandoli, per non parlare di chi piscia in strada