Ventimiglia, immigrato ruba telefono a mamma con bambino

L'uomo ha approfittato del fatto che la donna tenesse in mano il figlioletto per rubarle lo smartphone. Poi è stato arrestato

Ventimiglia - Ha approfittato del fatto che teneva in braccio il figlioletto di 6 mesi per strapparle dalle mani lo smartphone, mettendo in pericolo anche l'incolumità del bambino.

Una rapina in piena regola quella messa a segno, oggi, nel quartiere delle Gianchette, a Ventimiglia. Protagonista è un immigrato originario dell'Africa centrale, che è stato arrestato dai carabinieri, al termine di un breve inseguimento. La giovane mamma, secondo quanto ricostruito, stava ascoltando la musica dal suo telefonino, quando è entrato in azione il migrante che l'ha strattonata con violenza, portandole via lo smartphone. A quel punto la mamma, visibilmente spaventata, si è messa a gridare e i passanti hanno allertato il 112.

Una pattuglia è velocemente accorsa sul posto rintracciando lo straniero nel giro di pochi minuti. Gli abitanti del quartiere sono ormai allo stremo, stufi di convivere con i migranti per ventiquattro ore al giorno. Malgrado l'apertura di un centro di accoglienza nel vicino Parco Roja delle ferrovie, infatti, situato in una zona periferica della città, sono ancora molti gli stranieri che trascorrono la loro giornata nei pressi della chiesa delle Gianchette, che adesso ospita solo una cinquantina di profughi eritrei, ma che fino all'estate scorsa dava "asilo" a centinaia di africani. Una convivenza impossibile. Pochi giorni fa, un'altra donna denunciava di essere stata inseguita da un migrante che le chiedeva soldi e whisky e di essersi, alla fine, rifugiata dentro un portone

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Mar, 18/10/2016 - 20:50

Tranquilli è solo percezione...lo dice anche Librandi!

mariod6

Mar, 18/10/2016 - 21:16

Bravi promulgatori e sostenitori dell'accoglienza pelosa. Speriamo che anche a voi capiti di essere derubati, malmenati, danneggiati, stuprate se siete donne oppure che lo siano le vostre mogli e figlie. Poi vedremo se sarete ancora disposti a fare carte false per avere il privilegio di accogliere centinaia di migliaia di parassiti infingardi fannulloni arroganti miscredenti o qualunque cosa siano.

swiller

Mar, 18/10/2016 - 21:41

Uno schifo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 18/10/2016 - 22:31

Ma comeee, non gli vengono dati in DOTAZIONE dalle ONLUS e COOP al momento di SBARCARE???? Non costringeteli a RUBARLI, su dai HALF-ANO e FROTTOLO non fate gli STRACCIONI coi soldi degli Italiani!!!lol lol. #RENZIACASACOLNO.

Trinky

Mar, 18/10/2016 - 23:23

Impossibile..........è stata la madre a volerglielo regalare ad ogni costo......

il sorpasso

Mer, 19/10/2016 - 07:54

Le nostre risorse.....a casa tutti e basta!

dondomenico

Mer, 19/10/2016 - 08:53

Nel suo paese gli avrebbero già tagliato la mano destra

Ritratto di italiota

italiota

Mer, 19/10/2016 - 09:38

a) si vede che gli serviva - b) meno male che non gli ha rubato il bambino

routier

Mer, 19/10/2016 - 09:39

Se i cittadini presenti, una volta fermato il rapinatore, lo avessero malmenato per bene, sono certissimo che il centro/africano avrebbe capito l'antifona senza scomodare le forze dell'ordine. Per la prossima volta sappiatevi regolare. La vera giustizia è come le tagliatelle: bisogna farsele in casa.