Verona, tensione al Congresso delle famiglie: "Voi rovinate il cervello ai bimbi", "Allora dovete uccidere i gay"

A Verona si chiude il Congresso delle famiglie. Tra polemiche e tensioni.

Si chiude il congresso di Verona che ha acceso i toni della politica e ha visto sabato oltre 20 mila persone scendere in piazza. Nel documento finale del congresso, l'attacco al gender e alla maternità surrogata: "Contrasto alla pratica dell'utero in affitto tramite una rogatoria internazionale e la protezione dei minori, a partire dai loro diritti ad avere una mamma e un papà, a non diventare oggetti di compravendita, di abusi sessuali e pedopornografia e a ricevere un'educazione che non metta in discussione la loro identità sessuale biologica e non li induca a una sessualizzazione precoce".

Sabato si è svolta la manifestazione delle femministe di Non una di Meno. In 20 mila hanno sfilato partendo dalla stazione di Verona Porta Nuova fino alla sinistra di Palazzo della Gran Guardia dove si stava svolgendo il Congresso.

E anche al mattino non sono mancate tensioni. “Non possiamo andare in giro mano nella mano perché ci uccidono – gridava una coppia gay, Angelo Amato e Andrea Galdone - andate in Borgo Venezia dove ci sono quelli di Forza Nuova, a loro l’hanno messa la camionetta per proteggerli, a noi non ce l’hanno messa. Nei miei quattro muri sono venuti con 30 litri di benzina”.

“Voi dite che siete discriminati – ha detto uno spagnolo difensore in tutto e per tutto della famiglia tradizionale – ma noi siamo i discriminati. Voi non dovete rovinare il cervello del bambino”. “Allora ci dovete uccidere tutti – ha risposto Angelo – credi che uno si svegli alla mattina e diventi omosessuale così? È una cosa che abbiamo dentro”.

Commenti

carlottacharlie

Dom, 31/03/2019 - 15:57

Agli "sbandieranti" di professione insulsi, aggressivi, illiberali, intolleranti, ignorantoni e bestie si adatta alla perfezione l'epiteto con cui li apostrofava anni fa Sgarbi. La sguaiatezza ed ottusità è loro propria; un minimo ragionamento, una infarinatura, almeno, della Storia del Mondo le derive in agguato sull'umanità se cadessero tutti i paletti che ci siamo dati per la sopravvivenza della specie non li sfiora, a loro basta si dia legalità alle loro "bestialità" e, qui, chiedo scusa per alcuni termini a chi vive la propria sessualità con serenità ed intelligenza, già che non si è oscurantisti e le meningi son vive.

Divoll

Dom, 31/03/2019 - 16:09

I gay potrebbero vivere senza alcun problema, senza che nessuno li disprezzi, basterebbe che abbiano un minimo di riguardo per gli altri e che non vogliano per forza sbattere in faccia a tutti, in pubblico, il loro essere gay. Un poco di discrezione e nessuno avrebbe nulla contro di loro. Ma se continuano cosi', poi non si lamentino.

Reip

Dom, 31/03/2019 - 16:16

Ci sono problemi ben piu’ importanti ai quali pensare!

VittorioMar

Dom, 31/03/2019 - 16:53

..l'Economia segue le RICHIESTE del MERCATO e se la FAMIGLIA Tradizionale è una MINORANZA SQUATTRINATA ..si rivolge a chi ha MAGGIORE DISPONIBILITA' DI SPESA e di REDDITO...!!!...sono i SOLDI che impongono le SCELTE !!

Mannik

Dom, 31/03/2019 - 17:15

@Divoll, sta scherzando vero? Perché non dovrebbero vivere in tutta evidenza la loro vita? Perché dovrebbero nascondersi? I malati sono coloro che non vogliono condere loro questa libertà.

carlottacharlie

Dom, 31/03/2019 - 17:22

@VittorioMar , La famiglia naturale non è minoranza e gli sfilatori buzziconi a vederli non sembrano danarosi 'chè ci appare una marea d'individui disordinati e sfatti senza tratto d'abitudine a curar la loro persona. Sicuramente ci sono danarosi tra i garruli gai, ma essi non si mischiano alla folla becera di periferiche città. Si mischiano a tale folla alcuni danarosi politici per interesse di bottega che, appena tornano a casa si disinfettano con ogni germicida disponibile.

Totonno58

Dom, 31/03/2019 - 17:30

Chiudete il sipario su questa rottura e pensiamo tutti alle cose serie!

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 31/03/2019 - 17:36

Non è la questione di uccidere tutti i perversi,(GAY, LESBO O PEDOFILI), CHE STIANO LONTANI DALLA NOSTRA GIOVENTÙ E NON LA CONTAMININO ALTRIMENTI, DOVREMMO TRATTARLI COME DEI LEBBROSI!!!"""SE IN ITALIA, C`È CARENZA DI NASCITURI, LA COLPA, È CHE CI SONO TROPPI, PERVERSI IN Italia E QUESTI PERVERSI, SONO IN MAGGIORANZA TRA LE DIRETTIVE DEL GOVERNO, DELLA TELEVISIONE E QUELLE DEL CLERO!!! QUELLE CATEGORIE CHE DOVREBBERO DARE L`ESEMPIO DI BUONCOSTUME AL POPOLINO!!!

Ritratto di Francescoaverna

Francescoaverna

Dom, 31/03/2019 - 17:53

@VittorioMar, scusi ma lei dove vive? Maggioranza i gay? Qui l'unica maggioranza tra non molti anni, sara' l'Islam. Dove vivo, i negozi in centro sono in mano loro. Nelle scuole, fai fatica a intravvedere i bambini italiani. Per strada, negli autobus, e' un miracolo se ascolti qualcuno parlare l'italiano. I gay sono una minoranza e lo rimarrà sempre. E quando saremo sotto l'Islam, poiché' gli italiani non hanno voluto fare i figli, sara' troppo tardi per cambiare le cose. Questi sono dati matematici, non opinioni.

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 31/03/2019 - 18:19

No, non ucciderli tutti, ma che stiano lontani dalla gioventù, perchè in questo mezzo secolo di democrazia-cristiana, la perversità ha raggiunto cifre molto rivelanti, grazie anche a programmi televisivi troppo spinti per i giovani e alla miseria in cui nell`ultimo decennio, la famiglia è stata penalizzata con tasse e sopratasse, mentre i perversi, con due lucrose entrate,"""DICONO PURE DI ESSERE DISCRIMINATI E VORREBBERO ADOTTARE BAMBINI, PER FARNE DEI PERVERSI O DELLE VITTIME"""!!!

valerie1972

Dom, 31/03/2019 - 18:22

E finalmente finita la pagliacciata da domani si torna a pensare alle cose serie. T'AGG FATT TOTO', SO' ARRIVATA PRIMM E TE

steacanessa

Dom, 31/03/2019 - 18:44

Nessuno si sogna di ammazzare gli omosessuali. Tantomeno lo farebbero gli antiabortisti. Se proprio se lo sentono dentro se lo tengano, nessuno si sogna di volerli cambiare mentre loro vogliono cambiare i bambini.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Dom, 31/03/2019 - 18:47

no..no...basterebbe una cura

Holmert

Dom, 31/03/2019 - 19:09

Gli omosessuali(ma quali gay)hanno occupato gran parte dei poteri dello stato,governo, radio, TV, stampa etc. E che dire della fashion? Quasi tutti del campo omo. Una volta presa forza, si sono rivelati ed hanno accampato dei diritti che madre natura non gli avrebbe mai concesso: il matrimonio con tanto di nozze, avere un figlio facendosi prestare un utero da povere donne in cerca di soldi e soprattutto rendere normale la loro condizione, legalizzando il gender. Tutto ciò è successo con il silenzio della chiesa e di tutti i governi detti di destra, Berlusconi in primis. Ormai la "macchina" è partita e nessun congresso sulla famiglia tradizionale potrebbe fermarla.

venco

Dom, 31/03/2019 - 19:25

Ad uccidere i gay ci penseranno nel futuro i migranti islamici che tanto piacciono a sinistri e gay stessi.

Ritratto di indicazionediconfine

indicazionediconfine

Dom, 31/03/2019 - 19:33

Hanno paura di essere uccisi? Ma via, non scherziamo. I maestri dell'omicidio stanno dalla loro parte. E sebbene L'ABORTO sia una conquista civile, resta un fatto incontestabile: UNA LEGGE VOLUTA DALLA SINISTRA, 6 MILIONI di feti FATTI MORIRE, che avrebbero potuto diventare esseri umani. E questo fino ad oggi ** ANCHE HITLER ne ha eliminati 6 MILIONI ** Ma voi di sicuro lo supererete. D'altronde i GULAG...

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 31/03/2019 - 20:20

"...Allora ci dovete uccidere tutti – ha risposto Angelo .." Nessuno vuole uccidervi, però smettetela di voler sciommiottare le famiglie NATURALI. Fate i ragazzi seri, adoprate anche il cervello oltre che il B.d.C !

Luigi Farinelli

Dom, 31/03/2019 - 20:45

Mi piacerebbe capire dove sia la logica dell'omosessuale Angelo: chi è che lo minaccia solo perchè omosessuale? Mi pare che le minacce arrivino proprio dalle organizzazioni omosessualiste e femministe, che vogliono imporre aborto e ideologie infamanti per la specie umana. Se uno è omosessuale è omosessuale. Cosa c'entra col gender, schifoso insieme di ipotesi demenziali e pericolosissime per la salute mentale dei ragazzi, senza alcuna base scientifica e che ha già rovinato la vita di molti adolescenti? A me pare che la contro-dimostrazione femminista e laicista avesse solo lo scopo di intimidire, da veri fascisti rossi una minoranza che può convivere nella società SENZA IMPORRE ALCUNCHE'. Mentre ora la cultura dominante è in mano loro. Come scritto da Alessandra Nucci ("la donna a una dimensione"): con la scusa dei diritti alle donne e gay hanno proclamato la guerra all'umanità.

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Dom, 31/03/2019 - 20:54

Stupefacente che sia proibito dare bevande alcoliche a chi ha meno di 18 anni (negli Usa addirittura il limite è 21) mentre si permette di somministrare ormoni sessuali ad un bambino di 11 anni per favorirne un cambio di sesso, compromettendone lo sviluppo psicofisico senza il suo consenso. Ci sono stati diversi casi di pentimento. Gente che, una volta raggiunta l'età adulta, ha cambiato parere e vorrebbe tornare indietro, ma spesso non è possibile. Nessuno fra i dem però ha mai sollevato questioni del genere. A loro non interessa in realtà proteggere i minori, le donne o i deboli, ma solo la distruzione della società naturale perché solo in un mondo di vittime e di depravati essi possono governare eternamente.

Ritratto di mailaico

mailaico

Dom, 31/03/2019 - 21:19

io li ammazzerei tutti. Un buon lavoro il boia. Peccato non ci sia. Quanto pattume in meno ci sarebbe!

Ritratto di spectrum

spectrum

Dom, 31/03/2019 - 21:25

Pagliacciate, manifestazione pericolosa di ultradestra ? Ero presente, tutte tranquillissime famiglie educate serene. Nessuna tensione, verso fine marcia, malgrado l'ottimo lavoro delle forze dell'ordine, qualche lgbt si e' infilato in mezzo alla piazza per dare fastidio, offendendo, come loro usano fare (da notare, loro sono quelli buoni difensori dei diritti ... ma non si sa perche' pieni d'odio gratuito) ma nessuno gli ha dato retta. Per settimane la marcia era stata demonizzata ovunque al fine di scoraggiare la gente a partecipare, e qualcuno ha rinunciato, ma eravamo comunque non pochi. Almeno riguardo la marcia, ero li, nessun discorso dal palco e' stato fatto contro qualcuno, ma solo pro-famiglia, a difesa della famiglia. Nessuna discussione di togliere diritti a nessuno.

tuttoilmondo

Dom, 31/03/2019 - 21:54

La famiglia tradizionale? Che cassio è? E' una tradizione come il panettone? L'albero di Natale? Il Presepe? Io conosco una sola famiglia: maschio, femmina, prole. La famiglia NATURALE. Eh! Sì! TRADIZIONALE è una cosa, NATURALE un'altra. Perché cassio la chiamate "famiglia tradizionae?" La famiglia tradizionale non esiste.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 31/03/2019 - 22:45

Pensino i gay e le lesbiche se un giorno fosse introdotta la Sharia in Italia. Tutto può essere. Che fine faranno i gay e le lesbiche? Saranno lapidati.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 31/03/2019 - 23:00

Come furono introdotte le Leggi Razziali da un giorno all'altro così potrebbe accadere che venga introdotta la Sharia, da un giorno all'altro, se l'invasione afro-musulmana non verrà fermata. E' solo questione di tempo.

CesareGiulio

Dom, 31/03/2019 - 23:24

Ma che cosa avranno da protestare questi sciocchi? Lascino la libertà di fare un congresso e di esprimere le loro idee... tanto non é che possono cambiare le leggi.. E poi i fascisti sarebbero gli altri... O la pensi come loro o sei da uccidere..come si può definire?

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 01/04/2019 - 00:26

Ma il partito del Cav. da che parte sta? Non hovisto nessun rappresentante azzurro a Verona.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 01/04/2019 - 05:02

D'accordo nella sostanza, ma non nella modalità, ci si chiede perché i preti siano colpevolmente assenti.

acam

Lun, 01/04/2019 - 05:33

Reip Dom, 31/03/2019 - 16:16 apprentemente si, forse tu hai gia il portafoglio vuoto, o si sta svuotando, ma il problema in questione sta sovvertendo la democrazia e il genere umano pensate un po come avrebbero reagito voltaire e rousseau il primo intollerante verso le religioni ma non sulle idee, il secondo che analizzava le disuguaglianze. principi basilari per un contratto su cui sicuramte no si basa quello tra le due forze che vorrebbero escludere le altre nel nostro paese. nessuno al virare de 17/18mo secolo pensava di sovvertire la base sociale dell'umanità non si esaltavno le differenze voltaire insegnava la tolleranza ma non prendeva ancora in considerazione l'origine della differenza sessuale data per scontata; allora il problema era mangiare tutti i giorni non come si procreava e perché

Totonno58

Lun, 01/04/2019 - 11:45

@wilegio...secondo te da che parte sta?da quando, grazie a Dio, la Chiesa ha smesso di intromettersi su queste faccende. ognuno dentro FI, pensa e fa quello che vuole...e sono i più intelligenti di tutti!:)