Vicenza, 40enne spara e ferisce un operaio di colore che sta lavorando

La sparatoria ieri pomeriggio in provincia di Vicenza: un operaio 33enne di origini capoverdiane è stato ferito ai lombi dallo sparo di una carabina ad aria compressa

Ancora non si è spenta l'eco delle polemiche seguite al drammatico fatto di cronaca che ha visto una bimba rom di appena un anno colpita alla colonna vertebrale da un proiettile ad aria compressa a Roma, che le cronache ci consegnano la storia di un'altra persona colpita dallo sparo di un'arma da fuoco.

Ieri a Cassola, in provincia di Vicenza, un operaio di 33 anni originario di Capo Verde ma residente nella provincia berica è stato colpito alla regione lombare da un colpo di carabina mentre si trovava al lavoro. Il proiettile è partito dal terrazzo della casa di un 40enne di origini argentine residente in paese, denunciato nel pomeriggio dai carabinieri della compagnia di Bassano con le gravi accuse di esplosioni pericolose e lesioni aggravate.

L'operaio stava sistemando le luminarie davanti al municipio e si trovava al lavoro su una pedana mobile a circa 7 metri d'altezza quando è stato raggiunto da un colpo d'arma da fuoco che lo ha lasciato ferito a terra.

Sul luogo sono giunti i sanitari del 118, che lo hanno immediatamente ricoverato in ospedale. Nel nosocomio di San Bassiano al 33enne è stata diagnosticata una lesione ai lombi con prognosi di almeno 7 giorni.

I carabinieri intervenuti sul posto hanno invece rapidamente ricostruito quella che con ogni probabilità è stata la dinamica dell'accaduto: sul terrazzo dell'appartamento del 40enne - un disoccupato - i militari hanno infatti ritrovato i pallini in piombo di una carabina ad aria compressa. Quindi gli hanno trovato in casa e subito sequestrato una carabina Stoeger calibro 4,5mm: l'arma che quasi certamente ha ferito l'operaio. L'uomo ha spiegato ai militari di aver sbagliato a prendere la mira mentre cercava di colpire un piccione.

Commenti

Italiamoremio

Ven, 27/07/2018 - 11:17

Gatta ci cova.A chi giova?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 27/07/2018 - 11:22

Se è ad aria compressa non è un arma da fuoco .

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 27/07/2018 - 11:53

Evidentemente l'ITALIANO si sentiva minacciato dall'immigrato, altrimenti non gli avrebbe sparato e adesso rischia di avere dei fastidi. Noi siamo con Salvini sempre: PADRONI A CASA NOSTRA e subito la legge che il CAPITANO ci ha promesso: DIRITTO di sparare se ci sentiamo minacciati. Cosa aspetta il parlamento?

Ritratto di tangarone

tangarone

Ven, 27/07/2018 - 11:55

Ma sparargli perchè? Se è in regola va rispettato (non ci crederete, ma entrare in regola e lavorare richiede requisiti rigorosissimi). Se non è in regola, va espulso. L'uccisione o il ferimento non sono contemplate.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 27/07/2018 - 11:56

Maximilien1791 - 11:22 Appunto. Fra l'altro non occorre alcun titolo per acquistare e detenere le armi di modesta capacità offensiva e non sono soggette a denuncia di possesso e a limiti di quantità. In particolare le carabine ad aria compressa di cui sopra non devono avere una potenza superiore ai 7,5 joule. Importante è che tali armi risultino citate nel catalogo nazionale della armi comuni da sparo altrimenti si viola la legge vignte.

sparviero51

Ven, 27/07/2018 - 12:05

FATE PACE CON LA CONOSCENZA DELLE ARMI ,PER FAVORE !!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 27/07/2018 - 12:29

Forse è stato colpito dal monito sul rischio Far West, lanciato ieri da mattarella in occasione della solenne Cerimonia del Ventaglio, e ritrasmesso urbi et orbi in mondovisione, rilanciato inoltre da tutti i mainstream, specie RaiNews24 ogni quarto d'ora. Sono cose che lasciano il segno.

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Ven, 27/07/2018 - 12:49

Questa e` invasione (regolari/finti/ clandestini) Non capisco con quali generalita e` stato assunto/spinto/regalato/il posto di lavoro .ma chi gli a dato il posto non si rende conto quanti italiani disoccupati esistono....alla gente come me gli ci "rode"!

Ritratto di RedNet

RedNet

Ven, 27/07/2018 - 13:13

Medaglia d'oro, bel colpo, bella notizia, avanti il prossimo.

cecco61

Ven, 27/07/2018 - 13:35

Articolo banale e strumentale nella guerra contro le armi da fuoco seppur qui si tratti di arma ad aria compressa. Quand'ero ragazzino la pistola ad aria compressa l'avevano quasi tutti, in molti si facevano del male, ma nessuno scriveva articoli sui giornali e nessuno parlava di Far West. Molti dubbi anche sul "lasciato ferito a terra". Meglio gridare per queste banalità piuttosto che preoccuparsi degli spari, con armi da fuoco spesso illegali, e conseguenti feriti gravi, in molte città italiana in occasione di Feste e ricorrenze.

frank173

Ven, 27/07/2018 - 13:36

Che diavolo c'entra la foto della pistola (Glock calibro 9) arma vera? Ha sparato con una carabina ad aria compressa (di libera vendita). Mi sembra di stare sul sito dell'Unità, quando c'era.

frank173

Ven, 27/07/2018 - 13:39

Per la cronaca: 1) La foto non c'entra niente con l'articolo. 1) Definire sparatoria un colpo di carabina ad aria compressa vi fa passare per dei dementi. 2) Lo sparatore dice che NON voleva colpire il lavoratore. Da quando siete diventati di sinistra?

Totonno58

Ven, 27/07/2018 - 13:48

Un po' meno abusata come scusa, rispetto al "colpo partito per sbaglio" o "stavo pulendo l'arma"...ma ugualmente patetica....se davvero Salvini vuole che si faccia una legge sulla legittima difesa, bisogna prima mandare in galera questi individui con l'accusa di tentato omicidio, altrimenti non se ne fa nulla...ok, Matteo 2?

Ritratto di elio2

elio2

Ven, 27/07/2018 - 14:08

Ora, senza voler giustificare un simile atto, che è da condannare sempre e comunque, invece di riportare la notizia, per quello che è, parlate di carabina ad aria compressa come un'arma da fuoco, pure in neretto, che tale non è, forse il vostro articolista non è pratico di armi? oppure ha volutamente amplificare in negativo un fatto già di per se da condannare, senza se e senza ma?

DaniPedro

Ven, 27/07/2018 - 14:40

Sette giorni di prognosi, al pronto soccorso, li danno a chi si è sbucciato le ginocchia cadendo dalla bicicletta....vorrei proprio vederla la "ferita". Il tizio comunque ha fatto una cazzata, ma è simpatico vedere quelli che difendono gli zingari che massacrano le persone, sostenendo che tutto sommato era poco più che un buffetto, mentre qui si lanciano in accuse di tentato omicidio...ridicoli

Ritratto di Rudolph65

Rudolph65

Ven, 27/07/2018 - 14:46

Aria compressa...non è arma da fuoco

babilonia

Ven, 27/07/2018 - 16:15

Il vicentino che ha sparato è chiaramente un infinito idiota.

Much63

Ven, 27/07/2018 - 16:40

Ma signor Ivan Francese, ma si può pubblicare un articolo così farcito di inesattezze? Cosa c'entra l'arma in foto con una carabina ad aria compressa? Perchè definirla arma da fuoco quando non lo è? Cosa c'entra la foto di Salvini? Forse ha sparato lui o ha esortato a farlo? Andate al Manifesto a scrivere.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 27/07/2018 - 16:54

@Totonno - hai omesso di mettere in galera anche i clandestini e i migranti che delinquono, perchè non succede mai, hai capito to-tonno? E ricordati di non insultare malamente mia sorella (che non ho) come hai fatto l'altro giorno (non mi hanno pubblicato, se no andavo in galera, ma sarebbe stato peggio per te, poi). Vedi quando scrivi di non parlare di nessuno della mia famiglia, se non vuoi vedere l'inferno arrivarti addosso. Stai in campana, imbranato.

Totonno58

Ven, 27/07/2018 - 18:18

Leonida55...puoi stare tranquillo, non ti risponderò mai più, così in mala fede come sei...come si dice dalle mie parti " 'a lavà 'a capa 'o ciuccio se perde ll'acqua e 'o 'ssapone!"..statte 'bbuono!