Vicenza, detenuti danno fuoco alle celle: volevano essere trasferiti

Due detenuti rumeni volevano essere trasferiti nelle sezioni con meno restrizioni del carcere. Ma la loro richiesta non era stata accolta

Volevano essere trasferiti nelle sezioni con meno restrizioni, dove le celle vengono tenute parzialmente aperte. Ma la loro rischiesta non era stata accolta dal carcere di Vicenza. Così due detenuti rumeni hanno dato fuoco alle loro celle e provocato lo sgombero di due intere sezioni del penitenziario.

I due hanno provocato alcuni roghi, in contemporanea, nelle loro rispettive celle. Come riporta il Corriere, il fuoco si è propagato dai fornellini delle camere a tutti i suppellettili. Intanto i detenuti rumeni si erano chiusi nei bagni e urlavano ai secondini di voler essere trasferiti nelle sezioni con meno restrizioni.

Il personale si è subito precipitato sul luogo per cercare domare le fiamme mentre tutti i detenuti sono stati evacuati. Dopo l'intervento dei vigili del fuoco, l'incendio è stato spento. I due detenuti rumeni che avevano appiccato i roghi sono stati trasferiti in altre celle, sempre in regime di sicurezza.

Commenti

mariod6

Gio, 25/10/2018 - 18:40

Trasferiteli in Romania che ci pensa la loro polizia a farli calmare a suon di legnate sul groppone. Possibile che tutta la feccia europea sia venuta in Italia a fare danni ??? Grazie PD !!!

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 25/10/2018 - 19:19

volevano essere trasferiti..fassisti fateli contenti e trasferiteli in..carcere Romeno!!

bremen600

Gio, 25/10/2018 - 19:30

vanno si trasferiti,ma nel loro paese.

Ritratto di rebecca

rebecca

Gio, 25/10/2018 - 19:38

avrei chiuso a chiave le loro celle e li avrei lasciati arrostire.

dot-benito

Gio, 25/10/2018 - 19:48

BASTAVA LASCIARLI IN CELLA E AVEVAMO RISOLTO IL PROBLEMAAAAA

27Adriano

Gio, 25/10/2018 - 19:56

Scusate, ma perchè tanto casino? Bastava evacuare i compagni di cella e lasciare i due alla loro libera scelta.... sicuramente erano maggiorenni.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 25/10/2018 - 20:03

viaggio di sola andata nel Sahara.

nigib

Gio, 25/10/2018 - 20:52

ma questo genere di detenuti nn viene mai rinvenuto suicidato in cella? roba da matti, all estero i problemi si risolvono in modo più semplice

Adespota

Gio, 25/10/2018 - 20:55

Ma quale atto di protesta..avevano solo le celle un po' freddine..Spero che qualcuno di nessunotocchicaino vada a controllare la temperatura e protesti ufficialmente presso l'Onu..

Ritratto di makko55

makko55

Gio, 25/10/2018 - 22:52

Dovevano gettare nelle celle patate e rosmarino...... altrimenti che arrosto è ?

Tranvato

Gio, 25/10/2018 - 22:57

Almeno per i paesi comunitari dovrebbe valere il principio che ognuno si riprende i suoi delinquenti e fa scontare nelle proprie carceri le condanne subite all'estero. Poi si va a fare lo stesso accordo con gli altri paesi; chi non ci sta, si tiene anche i migranti: in Italia non possono più entrare.