Il video dell'autista aggredito che reagisce con le coltellate

Una lite finisce con una coltellata al fianco. I carabinieri hanno diffuso le immagini di quanto accaduto all'interno del bus 80 a Milano

Una lite finisce con una coltellata al fianco. I carabinieri hanno diffuso le immagini di quanto accaduto all'interno del bus 80 a Milano dove un autista di 56 anni è stato prima aggredito da una baby gang e dopo si è difeso con un coltello. Di fatto, come mostrano le immagini del video, un gruppo di ragazzi, tra cui un 17enne e un 18enne hanno ritardato la partenza del bus per far salire a bordo altri amici. Da qui parte la discussione con l'autista.

"Fate presto, questo non è un taxi", ha urlato l'autista. I ragazzi a questo punto lo attaccano e lo spiengono. Di fatto dopo aver abbandonato il mezzo in piazza De Angelis, l'uomo avrebbe estratto un coltellino colpendo al fianco uno dei ragazzi del gruppetto. Il ragazzo è stato trasportato al Fatebenefratelli e non è in pericolo di vita. L'uomo invece è stato medicato per alcune contusioni al volto ed è stato denunciato per lesioni aggravate. Ecco qui di seguito le immagini di quanto accaduto.

Commenti
Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 20/01/2018 - 20:58

Fake news. Ai vecchi tempi girava la barzelletta: un gorilla scappato dallo zoo veniva catturato e rinchiuso con la forza in gabbia. L'Unita`, per sfruttare l'episodio politicamente, riportava invece che una squadraccia fascista aveva malmenato e torturato un immigrato africano. Ecco come e` ridotto il Giornale-Pravda di oggi: disinformatio propagandistica di bassa lega, a vantaggio dei suoi tifosi dalle menti facilmente influenzabili...Triste.

VittorioMar

Sab, 20/01/2018 - 21:20

...MANCA LA FAMIGLIA ...MANCANO I GENITORI CHE EDUCANO...IL BULLISMO NASCE DALLA MANCANZA DI EDUCAZIONE CIVICA!!...SI DOVREBBERO EDUCARE PRIMA I GENITORI E TOGLIERE LA PATRIA POTESTA' !!...CHI RIPAGA I DANNI ALL'AUTISTA ??...CHE FORSE E' PADRE ANCHE LUI ??...COSI' INIZIANO LE FAIDE !!

lomi

Sab, 20/01/2018 - 22:52

Ecco le nostre risorse...

Ritratto di nando49

nando49

Dom, 21/01/2018 - 08:50

C'è una buona dose di "vigliaccheria" negli episodi di bullismo perché agiscono sempre in gruppo contro uno più debole. Poi questo fenomeno si è espanso nel momento in cui questi ragazzi si sentono protetti :"facciamo queste cose tanto non ci possono fare niente". Ebbene qui deve intervenire il legislatore dimenticandosi del buonismo che ha generato il fenomeno,e coinvolgendo i genitori .

bettinoprimo

Dom, 21/01/2018 - 08:57

Questo Signore, giustamente ha ripreso i ragazzi...da solo, poi al capolinea dovendo scendere ha capito sarebbe stato aggredito e ha aperto un coltellino mille usi (per avere qualcosa con la quale difendersi), come prevedeva e' stato aggredito dal gruppo e nel parapiglia ha ferito uno degli aggressori. Adesso è lui sotto accusa! DALL'AUTOBUS NESSUNO HA AIUTATO IL SIGNORE, VERGOGNA!

giovanni951

Dom, 21/01/2018 - 09:09

@pravda99: la stessa notizia viene dati dai cosiddetti giornaloni. Anche i loro lettori sono facilmente influenzabile?. Che commento triste ed inutile il tuo

Ogliastra67

Dom, 21/01/2018 - 09:44

Le leggi devono cambiare e rendere effettivo l'arresto e la detenzione in carcere anche per i minorenni dai 15 anni in poi. Non mi venite a dire che così imparano a delinquere ancora di più. Voi pensate invece che lasciar fare loro i propri comodi li farebbe redimere?

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 21/01/2018 - 09:50

Ha preparato il coltellino per saggia precauzione, e i fatti successivi hanno dato ragione alla sua cautela. Bravo; per quanto riguarda il processo stia tranquillo, avverrà dopo il 4 marzo per cui la legittima difesa sarà stata ridefinita secondo il più elementare buonsenso.

Armandoestebanquito

Dom, 21/01/2018 - 10:07

"Di fatto dopo aver abbandonato il mezzo in piazza De Angelis, l'uomo avrebbe estratto un coltellino colpendo al fianco uno dei ragazzi del gruppetto". Ha sbagliato. Doveva chiamare alla polizia e denunciare l'accaduto. Va bene la denuncia per intento omicidio e dovrebbe essere rimpiazzato per un'altro cittadino che dovrebbe dedicarsi a fare solo l'autista.

salvietta

Dom, 21/01/2018 - 10:12

alti 1,80, grandi grossi e prepotenti, sono ragazzini? per me ragazzini sono i bimbi dell'asilo o delle elementari....

Treg

Dom, 21/01/2018 - 10:13

I tempi sono maturi perché spunti il Bernard Goetz italiano e la conseguente tolleranza zero da parte delle Autorità.

maricap

Dom, 21/01/2018 - 12:07

Dalla colluttazione il 56enne ha riportato il setto nasale rotto, la commozione cerebrale, ed ecchimosi su tutto il corpo. Certo, colpi inferti prima della coltellata, dato che dopo di essa, come per incanto, la colluttazione ha avuto fine. Pare proprio che per non farsi finire, l'unica via era quella di difendersi in quel modo. I quattro 17enni più il 18enne, tutti oltre il metro e ottanta di altezza, si sentivano forti nei confronti di un uomo di 56anni, e in realtà lo erano, se non ci fosse stato quel coltellino, a riequilibrare le forze in campo. Se tutti reagissero alle aggressioni del branco, come quest'uomo, e la popolazione si facesse sentire, manifestando anche violentemente, in favore di chi è stato costretto a difendersi, le aggressioni cesserebbero nel volgere di pochissimo tempo.

autorotisserie@...

Dom, 21/01/2018 - 14:32

pravda molla il fiasco e posta le tue minchiate altrove ....ideologia criminale ...da li proviene la tua idiozia.

maricap

Dom, 21/01/2018 - 17:50

@autorotisserie@. Nun te permette più de martrattamme pravda69. Poraccio, fiasco o non fiasco, a incasinallo cià già pensato Madre Natura. Ihihih