Violenza sessuale sullo scuolabus a 14enne: in manette l'autista

Un autista di uno scuolabus di 62 anni è stato fermato dalla polizia nel Messinese dopo aver abusato sessualmente di una ragazzina di 14 anni

Violenza sessuale aggravata, sequestro di persona e lesioni ai danni di una quattordicenne sono i reati contestati a un 62enne autista di uno scuolabus.

La vicenda è accaduta a Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina quando nella mattinata di ieri la ragazza è salita sul bus per andare a scuola. Approfittando del fatto che fosse sola a bordo, l'autista avrebbe portato il mezzo in un luogo isolato, bloccato le portiere e usato violenza nei confronti della ragazzina, costretta a subire baci e palpeggiamenti.

La vittima ha però reagito prontamente opponendo resistenza nonostante l'uomo ha provato a bloccarla stringendole le mani al collo e minacciandola di morte. "Non dire niente a nessuno, neanche alle tue amiche, altrimenti ti ammazzo", avrebbe detto alla ragazzina che però ha immediatamente chiesto aiuto a compagni e insegnanti rendendo possibile l'immediato intervento della polizia.

Le indagini rapide ed efficaci dei poliziotti hanno portato, appena poche ore dopo, all'individuazione dell'uomo e al successivo fermo. A disposizione dell'Autorità Giudiziaria, il 62enne è stato sottoposto a fermo di indiziato ed è stato trasferito presso la casa circondariale di Barcellona, ex O.P.G.

Commenti

gedeone@libero.it

Ven, 24/02/2017 - 15:27

Buttate la chiave della cella.

enzolitti

Ven, 24/02/2017 - 17:33

Ma il papà di questa ragazza ha sangue nelle vene?

Ritratto di riflessiva

Anonimo (non verificato)

baronemanfredri...

Ven, 24/02/2017 - 19:36

QUALCUNO ORA DIRA' PERDONO PERDONO CxxxxxxI. GIA' SCRITTO IN ALTRO GIORNALE DI QUELLA CITTA'

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 24/02/2017 - 20:23

Un zac e via!

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Ven, 24/02/2017 - 23:35

^°@°^ nel medioevo, epoca molto meno civile dell'odierna, per certi reati c'era perfino lo squartamento, che esagerazione ! fortunatamente ora siamo molto ma molto più civili tanto che questo tizio potrebbe rischiare di essere trattenuto al commissariato una bella ventina di minuti abbondanti.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Ven, 24/02/2017 - 23:36

## ^°@°^ nel medioevo, epoca molto meno civile dell'odierna, per certi reati c'era perfino lo squartamento, che esagerazione ! fortunatamente ora siamo molto ma molto più civili tanto che questo tizio potrebbe rischiare di essere trattenuto al commissariato una bella ventina di minuti abbondanti.

Ritratto di makko55

makko55

Ven, 24/02/2017 - 23:36

Subito in cella con mutandine di pizzo in compagnia di due nigeriani ........tanto per loro un buco è un buco .

ArturoRollo

Sab, 25/02/2017 - 04:08

"Subito in cella con mutandine di pizzo in compagnia di due nigeriani ........ ." AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH....GRAZIE ! YOU MADE MY DAY !! Saluti dal Kenya. :)

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 25/02/2017 - 08:53

Se fosse nullatenente, alla ragazzina nessun risarcimento, lo stato paga giudici e avvocato e spazi del processo, carcere con guardie e vitto. Andasse in una colonia penale a lavorare (la terra per cominciare) si manterrebbe vendendo una parte del prodotto e forse risarcirebbe tutti i danni e i costi. È assurdo che chiunque può far del male e non lo si metta in condizione di ripagare il suo debito ricaricando sugli altri i costi, poi è ovvio che i giudici lascino in giro i criminali...