Sgarbi sulla festa del papà: "Tempi duri per i padri. Sono tutti madri"

Alcune scuole hanno impedito ai bambini di delebrare questa festa. Migliaia di famiglie e alcuni personaggi pubblici hanno dato la loro opinione

La festa del papà è stata al centro di discussioni per diversi giorni, oggi, non poteva mancare il commento del critico d'arte Vittorio Sgarbi.

La festa del papà o del "babbo" viene celebrata in tutto il mondo. I Paesi cattolici la festeggiano oggi perché è San Giuseppe (Giuseppe è il padre putativo di Gesù Cristo ndr). Ma negli ultimi giorni, a seguito della legge delle unioni civili, molte scuole si sono riufiutate di ricordare ai bambini la festività per evitare discriminazioni nei confonti di quei figli che hanno o due padri o due madri.

Ma questa decisione ha fatto insorgere famiglie e personaggi pubblici che non possono accettare "la morte di questa festività". Vittorio Sgarbi, per esempio, ha scritto sul suo profilo Facebook alcune righe: "Tempi duri per i padri. Oggi sono tutti madri. E presto saremo figli di una sega". Con poche parole, che fanno trapelare un lieve sarcasmo, il critico d'arte ha riassunto il pensiero della maggior parte degli italiani. Il post, infatti, è stato condiviso in poco tempo da migliaia di persone.

Tempi duri per i padri. Oggi sono tutti madri. E presto saremo figli di una sega.

Pubblicato da Vittorio Sgarbi su Sabato 19 marzo 2016
Commenti

milope.47

Sab, 19/03/2016 - 17:11

Bravo Sgarbi. Il " bello " è che " non finisce qui ". I Vendola avranno il sopravvento e diventeranno il 99% delle " famiglie ". Sai le risate !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

sparviero51

Sab, 19/03/2016 - 19:41

UNA FRASE CHE E' UN CONDENSATO DI VERITA' E DI SAGGEZZA !!!

Ritratto di Civis

Civis

Sab, 19/03/2016 - 22:01

Stupidaggini, per il momento. Sarà grave quando neppure Google la festeggerà e magari neanche quella della mamma. Ci vorrebbe Trump Presidente per abbattere questa ripugnante ipocrisia del politically correct che va a pervadere tutto.

laura bianchi

Sab, 19/03/2016 - 22:12

Alla cortese redazione:sparito il mio pensiero nei confronti dell'ottimo Dottor Sgarbi, e non pubblicato quello sul berlu.bravi.Complimenti per la serietà.Già commentano 4 gatti, contenti voi, contenti tutti.AUGURIIIII.

uberalles

Dom, 20/03/2016 - 00:18

Regaliamo a Vendola una crema contro le smagliature: dopo la gravidanza potrebbe averne bisogno

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 20/03/2016 - 00:18

La vergognosa decisione di eliminare la festa del papà non riguarda una inesistente discriminazione per quei pochissimi bimbi che hanno la disgrazia di avere genitori omosessuali. LA VERITÀ È L'IPOCRISIA DI COLORO CHE PRETENDONO DI NASCONDERE SOTTO IL TAPPETO LA REALTÀ EVIDENTE E INCANCELLABILE DI UN MONDO FATTO DI MAMME E DI PAPÀ. I bambini lo sanno e non si fanno ingannare dai prevaricatori che raccontano incredibili storielle.

Fire_3

Dom, 20/03/2016 - 07:38

Sgarbi ha ragione,oggi si sta tentando di sdoganare la maternità surrogata e i bambini nati da seghe, che cmq si spera saranno cresciuti ed educati dai genitori madri o entrambi padri, lui invece è un ammiratora della Sacra famiglia, f gli piace fecondare le madonne,con i bambini allevati dai padri putativi,ma lui non preferisce fare la parte di san Giuseppe, ma quella di Dio, infatti i suoi figli li abbandona e stacca gli assegni di mantenimento solo se la mamma lo trascina in tribunale e se il giudice gli ordina di staccare l'assegno di mantenimento... Buona sgarminchiata Fire

rudyger

Dom, 20/03/2016 - 08:41

I Radicali del c....o, con la scusa che i lavoratori facevano i "ponti" , con l'aiuto di quella zozza DC che voleva mantenersi in eterno la poltrona, fecero abolire tre festività religiose , compresa S. Giuseppe, salvo poi sostituirle con la legge delle "festività soppresse (due giorni di ferie in più). Al posto di S.Giuseppe inventarono la Festa del Papà. e tutto questo in nome della laicità dello Stato. Quando Berlusconi vinse le elezioni nel 2004 la CEI fece la campagna a favore dei comunisti perchè il Capitalismo rappresentava il diavolo mentre il comunismo aveva il volto umano e rappresentava la liberazione dei lavoratori. Il tutto avviene per la distruzione del Cristianesimo ed il trionfo del materialismo. Ora ci vogliono far mangiare anche le cavallette. Ma una paralisi secca a quelli di Bruxelles, al digiunatore, ai vari Nicki o Miki o Ciccina quando gli prende?

Ritratto di marapontello

marapontello

Dom, 20/03/2016 - 09:45

Il guaio è che anche i padri etero sono come Vendola!

vince50_19

Dom, 20/03/2016 - 09:54

Vittò, visto "l'aria" che tira, quasi quasi ti do ragione!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 20/03/2016 - 10:44

Fra i "papà" frutto di una "sega",i "figli" di questi "papà"(verosimilmente altre "seghe")e con molti "papà" "sega",progenie di quelle 68tine,che gridavano l'"utero è mio",ci aspetta un mondo di SEGAIOLI(ambisesso),laddove la festa del PAPA'(con attributi fisici e morali "tradizionali"),non avrà più senso....Naturalmente,lo stesso vale per la festa della MAMMA....Darwin questo non l'aveva previsto!....Io mi consolo,con una figlia,che anche oggi(20 Marzo),mi fa gli auguri....