Gli scatti magici di Herbert List: 120 foto alle Stelline

"The magical in passing", oltre 120 opere del grande fotografo tedesco in mostra alla Fondazione Stelline fino 9 novembre

Il fotografo Herbert List in un autoritratto del 1955

La carriera del fotografo tedesco Herbert List (Amburgo 1903 - Monaco 1975), uno dei grandi dell'arte fotografica del Novecento, viene ripercorsa nella mostra The Magical in Passing aperta dal 12 al 9 novembre nella bella scenografia della Fondazione Stelline a Milano. Esposte 120 immagini selezionate con la collaborazione dell'Agenzia Magnum, di cui List entrò a far parte negli anni Cinquanta, su invito del collega e amico Robert Capa che propongono un viaggio visivo a tutto tondo che riflette esperienze, passioni, cultura del grande fotografo.

L'attenzione di List si rivolse verso vari soggetti e tra le immagini più interessanti si possono vedere quelle dedicate all'arte classica greca. Non trascurò tuttavia neppure altri filoni artistici estremamente diversi, come la scultura tribale africana, di cui ha saputo mettere in risalto quella sintesi delle forme che aveva ispirato le avanguardie europee dell'inizio del secolo scorso. Tra le foto che List dedicò invece all'architettura, c'è un'eccezionale inquadratura del colonnato di Piazza San Pietro. Sono esposti inoltre diversi suoi ritratti di artisti, tra cui spiccano Berard, Cocteau, Honegger, Morandi e Picasso. Vi sono poi foto degli anni Cinquanta e Sessanta con l'Italia al centro dell’obbiettivo e del cuore del maestro, scatti per strada e ricerche sulla luce, da quella del bagliore mediterraneo fino all'estremo opposto, rappresentato da immagini notturne.

"Attraverso le foto di List riviviamo attimi di magia. Ospitare le opere di uno dei più grandi maestri della fotografia del XX secolo è per la Fondazione Stelline un esercizio di contaminazione culturale ” – dice PierCarla Delpiano, presidente della Fondazione Stelline – le immagini rimangono scolpite nel tempo, la poliedricità dell'artista ben si coniuga con la filosofia della Fondazione, sempre in cerca di forme d’arte diverse seppur completari, dove l’unico filone è la capacità di cogliere l’espressione artistica in ogni oggetto e soggetto. Con questa monografica vogliamo offrire al pubblico una visione ampia, e per certi aspetti ancora sconosciuta, di un maestro dell’arte contemporanea".

La mostra arriva a Milano per la prima volta con un allestimento totalmente rinnovato dopo il Festival di Fotografia Europea di Reggio Emilia e con il docufilm inedito in Italia Herbert List photographer of magical silence un video inedito di (44 minutes, 16:9, a Reiner Holzemer Film Production commissioned by the Bayerischer Rundfunk and arte, 2000, versione originale con sottotitoli in inglese), che ricostruisce la vita e il lavoro di List tra Amburgo, Monaco, la Grecia e l’Italia. La mostra partecipa a Milano Cuore d'Europa, il palinsesto culturale multidisciplinare dedicato all'identità europea della nostra città anche attraverso le figure e i movimenti che, con la propria storia e la propria produzione artistica, hanno contribuito a costruirne la cittadinanza europea e la dimensione culturale.

Herbert List. The magical in passing
Milano, Fondazione Stelline (Corso Magenta 61)
12 settembre – 9 novembre 2014
Orario di apertura: dalle 10 alle 20 da martedì a domenica (chiuso il lunedì)
Biglietti: intero 8 euro; ridotto 6 euro; scuole 3 euro.
Info: www.stelline.it