LETTERATURA EROTICA Un romanzo orgiastico contro la moralità borghese

Oggi a 2,99 euro "Figlie di tanta madre" il romanzo più duro e trasgressivo di Pierre Louÿs. SCARICA QUI L'EBOOK

SCARICA QUI "FIGLIE DI TANTA MADRE" A 2,99 EURO

"Lei è ben audace!" mi disse. "Abbiamo traslocato solo ieri, la mamma, le mie sorelle ed io. Oggi m’incontra sulle scale. Mi bacia, mi spinge in casa sua, la porta si chiude… Ed ecco…".
"Non è che l’inizio» le risposi con impudenza

Inizia con questo ritratto, "Figlie di tanta madre" di Pierre Louÿs, probabilmente il romanzo più duro e trasgressivo di Pierre Louÿs (1870- 1925), di cui forse ricorderete il già promosso “Piccole scene amorose”. 

Autore dal gusto sensuale e venato di elegante erotismo, Louys scosta la tenda della camera da letto -che in questo caso sarebbe più esatto definire un bordello- e ci fa vedere i protagonisti di questo libro che non è un romanzo, ma, secondo le parole stesse dell'autore, vita vissuta: un giovanotto e una signora di trentaquattro anni con le sue tre figliole, tutte giovani, tutte bellissime, tutte in fregola, tutte assolutamente decise a contendersi o a dividersi, in perfetto accordo sororale, il sopraddetto e provatissimo giovane stallone. 

Segue quindi la trama vera e propria, orgiastica e delirante: tra prestazioni erotiche del tutto particolari e tableaux vivants che hanno dell’incredibile, la signora Teresa e le sue saffiche fanciulle recitano la parodia della famiglia, demolendola e demolendo, oltre al giovanotto, la sacra moralità borghese. 

Pubblicato per la prima volta nel 1992, più volte ristampato, "Figlie di tanta madre", rappresenta uno dei più grandi classici dell’erotismo del Novecento. 

SCARICA QUI L'EBOOK