Dagli elicotteri al marketing territoriale, il Politecnico lancia i nuovi master

L'offerta formativa dell'ateneo di piazza Leonardo da Vinci si arricchisce di nuovi corsi di specializzazione professionale. Vastissima la gamma di offerte che spaziano dall'accoglienza turistica all'industria degli elicotteri, dalla scienza degli strumenti a corda, al design dell'accessorio

Altre sette stelle per il Politecnico di Milano: l'offerta formativa dell'ateneo di piazza Leonardo da Vinci si arricchisce di nuovi corsi di specializzazione professionale. Vastissima la gamma di offerte che spaziano dall'accoglienza turistica all'industria degli elicotteri, dalla scienza degli strumenti a corda, al design dell'accessorio (www.polimi.it/didattica/catalogodeicorsi/master-universitari/masterattivi).
Nell'ambito della promozione turistica il polo di Mantova del Politecnico propone due corsi: «Management della valorizzazione del patrimonio territoriale e dell'accoglienza turistico - culturale» e «Conservazione preventiva e programmata per la valorizzazione del patrimonio culturale». Il primo è un master di I livello che sviluppa le competenze necessarie per la definire e la gestire programmi, azioni e progetti di valorizzazione e promozione turistico-culturale del patrimonio territoriale (www.polo-mantova.polimi.it). Il secondo (master di II livello) si concentra sulla gestione dei processi di conservazione del patrimonio storico architettonico, a partire dalla rilevazione delle situazioni di rischio e della promozione sistematica di pratiche preventive e manutentive.
Molto diversi tra loro i due master in ambito strettamente scientifico. L'incremento costante dell'impiego dell'elicottero e l'importanza nello scenario mondiale acquisita dall'industria nazionale hanno reso necessario l'individuazione di un percorso formativo specifico. Il «Rotary Wing Technologies (Aeromobili a decollo verticale)» (II livello) forma figure professionali che si inseriscano rapidamente nei diversi ambiti del mondo elicotteristico (www.aero.polimi.it). Il Master «Stradivari» in Scienza e tecnologia degli strumenti a corda prepara esperti in materiali, progettazione geometrica e meccanica, elaborazione del suono ed acustica degli strumenti musicali a corde. Il programma prevede anche lo studio della liuteria (www.cremona.polimi.it/masterstradivari).
Gestire e sistematizzare in chiave progettuale i processi creativi e produttivi del settore tessile è quanto si impara al «New Tech Style Design. Textile Experiences». Attraverso la sperimentazione diretta in laboratori si sensibilizza lo studente ad esplorare le infinite possibilità di uso del tessile in forme e accostamenti nuovi o a verificarne la corretta applicabilità nelle scelte formali consuete (www.polidesign.net). Per chi volesse diventare accessory designer, di moda, abbigliamento sportivo o gioielli poco importa, ecco il master in «Design dell'accessorio». Il «Social Networks Influence Design» è consigliato per chi puntasse a progettare, coordinare e monitorare la comunicazione in Social Networks e Mobile.