Adesso Esselunga lancia maxi bond da 900 milioni

Un bond da 900 milioni. Ecco quale sarà la prossima mossa di Esselunga per il riassetto finanziario: previsto un road show sulle principali piazze finanziarie

Un bond da 900 milioni. Ecco quale sarà la prossima mossa di Esselunga per il riassetto finanziario. Come riportano sia il Corriere della Sera che ilSole24ore, il "maxi bond" potrebbe essere collocato già all'inizio della prossima settimana. La collocazione sarà presso investitori istituzionali e scatterà anche un "roadshow" che riguarderà tutte le principali paizze nd'Europa. L'obbligazione di fatto potrebbe arrivare anche ad un miliardo di euro. Si tratta del primo bond di questa cifra mai collocato da un gruppo di supermercati italiano. E di fatto è anche uno dei più imponenti mai collocati in ambito europeo. Il road show partirà da Milano e arriverà a Parigi, Londra e New York. Di fatto l'operazione, come detto, è rivolta ad investitori istituzionali, ma non è ancora esclusa l'ipotesi che una parte possa andare anche al retail. Gli istituti di credito che coordineranno l'operazioni sono Citi, Medibanca, Intesa Sanpaolo e Unicredit. Esselunga dunque si appresta a sbarcare in Borsa seguendo una scelta chiara degli eredi di Bernardo Caprotti. La collocazione di questo bond per la famiglia è un test che metterà alla prova Esselunga e il suo rapporto con mercati.


Commenti
Ritratto di italiota

italiota

Gio, 05/10/2017 - 12:09

cavoli, così grande ? non so neanche se ci sta nel mio portafogli un bond così grosso

FRATERRA

Gio, 05/10/2017 - 13:26

....fa piacere leggere queste notizie, considerando anche che Caprotti ha sempre dovuto combattere con i sinistri e con i privilegi delle prossime al fallimento coop......

roberto zanella

Gio, 05/10/2017 - 14:01

mah...io sono cliente Esselunga ma da quando è morto il Capo i negozi si stanno incasinando , appaiono cose utili come le casse automatiche per il cestino così non fai file , ma sono scomparse iniziative come quelle delle promozioni online , evidentemente avevano un costo poi ora quello dei 1000 punti per avere uno sconto da 10 euro che passano a 3000 punti per averne uno da 27...ma anche fra gli scaffali l'ordine tra etichette sconti e prodotti Bio sono un pò alla rinfusa...non so cosa sta accadendo...mah...

Zizzigo

Gio, 05/10/2017 - 16:57

Gli eredi Caprotti stanno spingendo la catena Esselunga sulla china dell'errore commerciale, che fa loro credere che con l'aumento dei prezzi e il taglio dei minimi vantaggi, per i consumatori, si aumentino gli incassi... invece si ritroveranno con il chiulo per terra. La clientela fa vela verso altri lidi! Sveglia eredi Caprotti! Altro che bond... solo le banche si fanno infinocchiare.

pardinant

Gio, 05/10/2017 - 18:20

quale cliente affezionato dell'Esselunga, sarei più che dispiaciuto se l'azienda prendesse un brutta piega e amareggiato se cadesse nelle mani delle cooperative rosse. Non posso fare molto se non un invito ai dipendenti per impegnarsi al massimo nel loro lavoro, non vorrei che la proprietà prendesse una brutta china.