Adesso Di Maio tira dritto "Tagliare le pensioni alte". E spunta il ricorso sui Tfr

Le idee sulle pensioni non sono ancora chiare. Il governo deve svelare i piani su Quota 100 e sui tagli. E Di Maio è pronto per le sforbiciate

Le idee sulle pensioni non sono ancora chiare. La manovra porta avanti una vera e propria svolta sul fronte previdenziale che di fatto potrebbe cambiare diversi aspetti sul fronte dei trattamenti pensionistici. Come detto al primo posto dell'agenda di goevrno su questo fronte c'è quota 100. La norma spalancherebbe le porte della pensione a chi ha 62 anni di età e 38 di contributi. Proprio su questo punto l'Europa chiede modifiche al governo e propone una riforma a tempo con validità solo per un anno. Con quota 100 potrebbe sserci anche una novità che riguarda il Tfr. Infatti chi va in pensione in questo momento dovrà attendere circa 27 mesi prima di poter incassare la buonuscita. Con l'anticipo di Quota 100 i nuovi pensionati potranno di fatto usare un anticipo bancario con il rimborso degli interessi a carico dello Stato. L'ipotesi che si è fatta strada è quella di un prestito ponte proprio per il Tfr. Su questo punto, ovvero sui ritardi legati al Tfr si è partita una vera e propria battaglia legale. Come afferma il legale Celeste Collovati (inforicorsitfr@gmail.com) in prima fila per difendere i dirtitti dei pensionati, "come ribadito dai giudici del Tribunale di Roma, il Tfr va retribuito tempestivamente poiché bisogna considerare che il lavoratore “specie se in età avanzata, in molti casi si propone, proprio attraverso l’integrale ed immediata percezione del trattamento, di recuperare una somma già spesa o in via di erogazione per le principali necessità di vita ovvero di fronteggiare in modo definitivo impegni finanziari già assunti”.

L'altro fronte caldo sul piano delle pensioni è quello che riguarda gli assegni alti. La sforbiciata del governo potrebbe ormai essere dietro l'angolo. I tagli però potrebbero seguire due strade. La prima riguarda lo stop alle rivalutazioni, la seconda invece riguarda un vero e proprio taglio sul rateo. L'ultima i potesi che si fa strada infatti prevede un blocco degli adeguamenti per gli assgeni alti fino a 150mila euro lordi. Superata questa soglia di fatto il taglio potrebbe raggiungere il 40 per cento per le somme più alte. Su questo punto però ci sono ancora alcuni nodi da sciogliere. Di Maio tira dritto: "Le pensioni d'oro si devono tagliare, il M5S è per tagliare tutte le pensioni d'oro, su questo non si discute. Ribadiremo la nostra posizione al presidente del Consiglio nelle riunioni di maggioranza, sono sicuro che raggiungeremo una soluzione, perchè nessuno è così suicida da voler bloccare il taglio alle pensioni d'oro in un momento in cui gli italiani sono arrabbiati".Salvini intanto prova a frenare esprimendo la sua preferenza solo sul blocco dell'adeguamento degli assegni alazando l'asticella per un intervento a 5000 euro netti contro i 4500 del piano grillino. Lo scontro va avanti. E proprio sulle pensioni si gioca la partita del futuro del governo.

Commenti

Robertin

Lun, 10/12/2018 - 12:06

sono favorevole al taglio immediato di tutte le pensioni superiori alla mia

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 10/12/2018 - 12:17

Delle pensioni, bisogna tagliare o togliere: tagliare quelle alte e togliere la pensione a chi ha la doppia cittadinanza, che dovrà scegliere se restare italiano per tenersela, ma col rischio di vedersi confiscato il capitale esportato illegalmente nel paradiso fiscale o riportare i soldi in Italia investendoli in economiche attività produttive nel Bel Paese.

tortorello

Lun, 10/12/2018 - 12:53

informate salvini che le pensioni sopra i 15oo circa sono anni che non vengono rivalutate

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 10/12/2018 - 12:56

Quanto percepisci di pensione Robertin 12e06, 290€urooo!!!lol lol Buenos dìas dal Nicaragua.

schiacciarayban

Lun, 10/12/2018 - 13:01

la confusione è totale, questo governo strafallito è veramente intollerabile, non possiamo permettere che questo paese vada in malora per l'incapacità di quattro gatti!

nopolcorrect

Lun, 10/12/2018 - 13:10

Di Maio non può decidere nulla senza il permesso di Salvini. Sa bene che se vuole mantenersi la cadrega deve sottostare ai voleri della Lega, se si andasse a nuove elezioni il M5S sarebbe falcidiato, vedi sondaggi.

Antenna54

Lun, 10/12/2018 - 13:59

Se hanno pagato i contributi e percepiscono una pensione calcolata secondo quanto versato, che motivo c'è di tagliarle? Temo faranno solo danni agendo in forma indiscriminata solo per una sorta di odio sociale. Par di andare verso uno stato komunista, come da manuali del PCUS!

flip

Mar, 11/12/2018 - 10:35

...tagliare le pemsioni alte..... sopratutto la tua.