Aumenti per il carburante, sale anche il prezzo del gpl

Un vero e proprio salasso che sta colpendo gli automobilisti italiani visto che il prezzo del diesel non accenna a diminuire insieme alla benzina e al gpl

Una corsa inarrestabile quella che si sta registrando in questi giorni alla pompa del carburante, aumenti registrati sul tutto il territorio fatti da Italiana Petroli e Ip che hanno rialzato i prezzi

Benzina, diesel e gpl hanno subito aumenti di 1 centesimo al litro alle pompe Ip e Italiana Petroli di tutti i carburanti mentre Tamoil ha ritoccato soltanto il gpl mentre Q8 ha rialzato dello stesso importo soltanto il gpl. Le quotazioni sono aumentate nonostante una brusca battuta d'arresto dopo 4 sedute in rialzo della benzina mentre gli aumenti del diesel sono giustificati dalla stabilità del prezzo di mercato di questo carburante.

È stato registrato su tutto il territorio un rialzo generale che ha coinvolto la maggior parte dei brand e stando a quanto dichiarato dal Quotidiano Energia che ha raccolto i dati dei principali distributori si sono registrati questi prezzi per il self service benzina 1,639 euro/litro, mentre il diesel si attesta ai 1,513 euro/litro.

Il prezzo del servito invece si attesta 1,762 euro/litro per la benzina mentre per il diesel raggiunge la cifra di 1,640 euro/litro, il gpl invece si attesta allo 0,661 a 0,671 euro/litro.

Differenza sostanziale invece per i distributori no logo, che praticano un prezzo della benzina di a 1,620 euro/litro mentre si attesta ad a 1,496/litro il diesel.

Commenti

flip

Gio, 06/09/2018 - 11:37

il salasso agli automobilisti non me ne frega niente. possono permetterselo! quello che preoccupa e l'inevitabile aumento del prezzo del prodotti alimentari.l'inflazione alle stelle e pensioni e salari al palo!