Bond Fiat di 850 milioni, verso l'accordo sul contrattoGalassia Agnelli

Fiat emette un nuovo bond della durata di otto anni da 850 milioni di euro, mentre va avanti il percorso verso la quotazione del nuovo gruppo a Wall Street. La Sec, l'organo di controllo della Borsa americana, ha dato infatti il via libera al Registration Statement, relativo alle azioni Fca emesse a favore degli azionisti Fiat nell'ambito della fusione con Chrysler (assemblea a Torino l'1 agosto prossimo).
Ed è attesa per oggi, a un mese dalla rottura del 10 giugno, l'agognata firma dell'accordo per il rinnovo del contratto specifico di primo livello degli 86.000 lavoratori italiani del gruppo: a tutti, cassintegrati inclusi, sarà data per il 2014 una «una tantum» il cui importo dovrebbe essere poco oltre i 250 euro. Azienda e sindacati - Fim, Uilm, Fismic, Ugl e Quadri - si vedranno all'Unione industriale di Torino alle 14, dopo il primo braccio di ferro da quando nel dicembre 2010 è nato a Pomigliano il contratto specifico Fiat, poi esteso a tutti gli altri stabilimenti. A settembre il negoziato ricomincerà sugli altri punti, a partire dall'entità dell'aumento salariale per i prossimi anni.
Il bond Fiat - secondo le anticipazioni delle banche - ha una durata di otto anni con scadenza 15 luglio 2022 e un rendimento pari al 4,75%. Sarà lanciato da Fiat Finance and Trade, con la garanzia del Lingotto.