Borse in rosso in Europa: Milano in picchiata

L'indice Ftse Mib arretra del 2%. Ancora male le banche. Giù Intesa, Unicredit, la Roma e gli energetici, perdite limitate per Mps che ha in agenda il cda dell’era Morelli

Avvio di settimana in rosso per Piazza Affari e le principali borse europee. Dopo i cali contenuti registrati venerdì sera a Wall Street e il 'tonfo' di Tokyo questa mattina, l'attenzione dei mercati è rivolta alle indagini sulla fiducia nazionale che si attende in modesto rallentamento nei Paesi dell'Eurozona.

In Italia, oggi, si guarda al Consiglio dei ministri che, oltre a indicare la data per il referendum, affronta il Def, il Documento di economia e finanza, mentre a Bruxelles è atteso l'intervento del presidente della Bce, Mario Draghi, al Parlamento europeo. In questo contesto, in avvio di seduta, a Milano l'indice Ftse Mib scende a 16.158 punti (-1,76%) a mezz'ora circa dall'avvio degli scambi. In perdita anche le consorelle con Parigi che cede l'1,40%, Francoforte l'1,33% e Londra lo 0,97%. Nel paniere principale di Piazza Affari giù le banche con Unicredit (-3,72%), Ubi Banca (-2,67%), Bpm (-2,52%), Intesa Sp (-2,25%), Banco Popolare (-2,24%). Più contenute le perdite di Mps (-0,21%). Le vendite colpiscono anche Unipol (-3,295), Fca (-2,78%), Saipem (-2,73%) e Unipolsai (-2,46%). Unico titolo in rialzo, in esordio, è Recordati che avanza dello 0,58%.

Commenti

griso59

Lun, 26/09/2016 - 11:40

Sta crollando tutto, le banche sono ai minimi storici, andiamo molto ma molto peggio di 5 anni fa e nessuno scrive FATE PRESTO. Mi chiedo come mai.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Lun, 26/09/2016 - 13:44

L'inizio della fine??

conviene

Lun, 26/09/2016 - 14:20

a scrivere della borsa quando è aperta si rischiano figuracce. poi non capisco perché scriviate solo quando perde. Comunque ora perde l' uno e 55%. Mps sta guadagnando il 3,50% In questo momento non alla chiusura. Maggior cautela non farebbe male.

Ernestinho

Lun, 26/09/2016 - 14:24

Ma perché non eliminano la "borsa". E' un'altra fonte di imbrogli e ruberie!

Luci60

Lun, 26/09/2016 - 14:56

3 anni fa andai a letto con azioni del valore di 27 euro cad. mi alzai con le stesse azioni dal valore di 4 euro tutto in una notte:bruci la borsa

Holmert

Lun, 26/09/2016 - 16:19

Le banche ormai sono nel mirino.Fanno un passo avanti e due indietro,come nel minuetto. Sono piene di crediti deteriorati,basta un niente per farle caracollare. Ecco perché l'Italia tace e non ci pensa nemmeno a fare la Italexit. Quando si volle mandare a casa il Berlusca,fecero saltare lo spread a più di 600 sul bund tedesco. State in campana,l'Italia non ha i fondamentali dell'Inghilterra,che tra l'altro non ha mai abdicato alla sterlina.

mariod6

Lun, 26/09/2016 - 16:23

@ conviene - MPS ha bruciato miliardi di euro di piccoli azionisti ed è sprofondata nel minor valore di capitalizzazione mai registrato da una banca. Se non fosse la banca del PD/PCI/Ulivo/DS sarebbe già fallita da tempo. Se poi guadagna il 3,5 % di un pugno di mosche rimane sempre un pugno di mosche, per di più puzzolenti di imbrogli, malversazioni, "suicidi", finanziamenti ai compagni di merende, ecc. ecc. Cosa vuole festeggiare???