Il Cnel vuole modificare il codice stradale

Tra le proposte del disegno di legge anche l'obbligo per i proprietari dei veicoli di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificato

Il Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro (Cnel), cioè quell'ente che molti politici hanno cercato di abolire ma che è sempre lì al suo posto, adesso vuole modificare il codice stradale.

Ancora non sono chiari i motivi ma, come scrive da La Verità, il Cnel ha partorito un disegno di legge di riforma del Codice della strada. La bozza di riforma in questione si chiama "Correttivi al Codice della strada per una maggiore sicurezza stradale e nel lavoro agricolo", ed è datata 25 settembre.

Che cosa prevede la proposta del Cnel? Obblighi abbastanza controversi, come ad esempio quello che costringerebbe i proprietari di veicoli di avere un indirizzo di posta elettronica certificato (pec) da iscrivere nei registri della Motorizzazione.

L'introduzione della pec, sostiene il Cnel, consentirebbe ai proprietari dei mezzi di ricevere le comunicazioni di eventuali violazioni, in aggiunta a comunicazioni varie.

Gli altri provvedimenti

Il provvedimento, oltre a essere di dubbia utilità, rappresenta un ostacolo non da poco per gli anziani, ma più in generale per tutti coloro che non possiedono o usano computer o smartphone. Dovesse essere approvata la legge del Cnel, queste persone dovranno rivolgersi a un professionista se vorranno continuare a muoversi con le loro auto e moto.

Ma il ddl presenta anche altri aspetti su cui vale la pena concentrare la nostra attenzione, tra cui l'obbligo per i ciclisti di indossare il casco (e per ciclisti si intende chiunque monti su una bicicletta) e il considerare "convogli eccezionali" i veicoli agricoli di grandi dimensioni. Quest'ultimo punto, tra l'altro, costringerebbe gli agricoltori a studiare bene le strade da percorrere, perché i convogli eccezionali per spostarsi devono richiedere un'apposita autorizzazione ai Comuni.

Ricordiamo che nei suoi 62 anni di vita il Cnel ha dato vita fin qui a 26 disegni di legge, nessuno approvato in Parlamento.

Commenti

lolafalana

Mar, 22/10/2019 - 12:28

Codroipo...

cgf

Mar, 22/10/2019 - 12:47

perché prima di modificare ANCORA il cds non si eseguono alcune perizie psicoattitudinali e chi non è provvisto dei requisiti, A CASA anzi dovrà restituire quanto percepito e perdita immediata dei benefici raggiunti in quanto non risultato idoneo. Poi sono fortunati che non siamo in un regime sovietico, al quale loro si ispirano, perché le baite di alta montagna non mancherebbero

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 22/10/2019 - 12:54

Dovrebbe essere anche obbligatoria la PEC per i ricorsi al Prefetto ed al Giudice di pace. Ed invece non è cosi, chissà come mai il cittadino è sempre più controllato ed ha obblighi mentre la Pubblica amministrazione no.

agosvac

Mar, 22/10/2019 - 13:16

62 anni di vita, 26 provvedimenti, nessuno mai approvato in Parlamento: mi sembrerebbe ora di eliminare questa schifezza!!!

cecco61

Mar, 22/10/2019 - 13:18

Smantellare il CNEL no? Sarebbe molto più proficuo.

munsal54

Mar, 22/10/2019 - 13:20

IL CNEL : ALTRO ENTE INUTILE E PARASSITARIO DA ABOLIRE !!

andy15

Mar, 22/10/2019 - 13:22

Le solite cavolate. Non risolvono nulla, ma creano piu' burocrazia e emarginano tutta una generazione che non possiede computer e smartphone. Ma perche' non si fanno osservare le leggi esistenti? Leggevo l'altro giorno che in Trentino oltre il 10% delle vetture circola senza assicurazione--e questi propongono la pec. Roba da uscir di testa.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 22/10/2019 - 13:41

In ogni caso, che c'entra il CNEL con il Codice della Strada?

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mar, 22/10/2019 - 13:41

La Pec... che ovviamente è onerosa!

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 22/10/2019 - 13:48

Ricordiamo che nei suoi 62 anni di vita il Cnel ha dato vita fin qui a 26 disegni di legge, nessuno approvato in Parlamento.... ma quanto è costato mantenerlo????????

donzaucker

Mar, 22/10/2019 - 14:19

Evidentemente il CNEL vi piace tanto dato che avete votato in massa NO al referendum costituzionale. Ecco, adesso ce lo teniamo tutti!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 22/10/2019 - 14:23

L'UCCS leggasi Ufficio Complicazione Cose Semplici, "lavora" 25 ore al giorno ,per 366 giorni all'anno in Italia!!! AUGH.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 22/10/2019 - 14:33

Il consiglio del Cnel è composto da 64 consiglieri, suddivisi per funzioni e competenze, con mandato di 5 anni che può essere riconfermato. Secondo i dati disponibili sul sito del Cnel, ogni anno lo Stato stanzia per l’organo tra i 15 e i 20 milioni di euro (dati 2015; è facile supporre che questa cifra sia aumentata nel frattempo). Utilità : zero, visto che a fronte di 15 milioni/anno, il personale dell'ente ha prodotto praticamente nulla (26 disegni legge teorici in 62 anni di attività, nessuno dei quali tramutato in Ddl); considerata l'astrusità dell'ultimo progetto presentato e descritto nell'articolo presente, agli Italiani è andata comunque bene, a parte il costo da sostenere. È facile immaginare che per entrare a far parte di un ente talmente inutile -non per chi vi fà parte- occorre essere super-raccomandati, aspetto in grado di spiegare perchè lo Stato butta via soldi dei contribuenti in altre 10000 soc partecipate, la maggiorparte delle quali prive di dipendenti.

fifaus

Mar, 22/10/2019 - 14:51

CNEL ente parassitario da chiudere

Blueray

Mar, 22/10/2019 - 15:00

Ma questi da dove scendono da Marte?

Popi46

Mar, 22/10/2019 - 15:11

Ho 73 anni, patentata dall'età di 18, 3 multe 3 per divieto di sosta, ma la PEC che è? Una multa?

onurb

Mar, 22/10/2019 - 15:23

Nell'ultimo periodo dell'articolo è ben chiarita la ragione per cui i governi hanno provato più volte a eliminare dalla costituzione questo ente, inutilmente costoso.

polonio210

Mar, 22/10/2019 - 15:25

Consiglio il CNEl di proporre una nuova legge che permetta di azzerare,quasi del tutto,gli incidenti stradali:La nuova legge dovrebbe obbligare ogni automobile ad essere preceduta,di almeno 100 Mt,da un uomo a piedi con una bandiera rossa(segnale di pericolo)in una mano e nell'altra una lanterna che ne indichi la presenza,ovviamente mantenendo una velocità inferiore ai 6 KmH.Per quanto riguarda i ciclisti il casco da solo serve a ben poco.occorrono nell'rdine:giubbetto autogonfiabile,paragomiti,parabraccia,paraginocchia,guanti in maglia di ferro,scarpe protettive sul modello di quelle antinfortunistiche e naturalmente tutte le biciclette dovrebbero avere:luci anteriori e posteriori,frecce direzionali,assicurazione e targa,nonchè una patente apposita per tutti i ciclisti.Ai minori di anni 14 l'interdizione a circolare sulle pubbliche vie.

onurb

Mar, 22/10/2019 - 15:31

donzaucker. La colpa è del Pinocchio di Rignano che ha voluto dare al referendum costituzionale il valore di una verifica del suo consenso popolare. Ovviamente gli Italiani per buttare via l'acqua, Renzi, hanno dovuto buttare via anche il bambinello (le modifiche della costituzione).

ChiaraCap

Mar, 22/10/2019 - 15:43

"Molti politici hano cercato di abolire".. E chi glielo ha impedito? Quando c'è da decidere tasse o aumenti di vitaolizi per lor signori sono rapidi e inarrestabili. Per eleiminare un Ente inutile (tra i tantissimi) non ci riescono?? O sarà che 64 poltroncine da 15/20 milioni all'anno, ossai tra i 30 e 40 miliardi di lire, fanno comodo a tutti per contentare amici degli amici?

Cicaladorata

Mar, 22/10/2019 - 15:52

Nel 1968 avvenne l'esplosione massima del concetto di libertà individuale e la consapevolezza della proprietà del nostro essere. Se ci confrontiamo oggi contro il 1968, c'è da rabbrividire per come ci hanno ingabbiato, controllato, schedato, indirizzato e manipolato. Per conto mio ho deciso già da tempo di rinunciare a qualsiasi apparecchio o scheda che richieda i miei dati o mi spii nella mia quotidianità, è difficile ma, col ragionamento si può fare e si può riavvicinarsi alla libertà del 1968. Se ci schedano anche con l'auto, f-----o l'auto. Si troverà il sistema alternativo per muoversi senza schedature. Se tantissimi iniziano a rivoltarsi a questo sistema, poi, i controllori del sistema, la pianteranno.

Trinky

Mar, 22/10/2019 - 16:15

La mettono gratuita la PEC?

tiromancino

Mar, 22/10/2019 - 16:25

Demenza senile in aumento, come il costo

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 22/10/2019 - 16:27

e vale anche da ROMA in GIU' ??? O come il solito NO !!

ilrompiballe

Mar, 22/10/2019 - 16:30

Devono pur dimostrare che fanno qualcosa, no ? Quanto al famoso referendum Renzi, era soltanto un minestrone indigeribile. Per questo prevalse il no.

MOSTARDELLIS

Mar, 22/10/2019 - 16:55

Il CNEL? Pensavo che fosse stato abolito. Altro ente inutile e dannoso, che ci costa un patrimonio per non fare assolutamente niente. Risibile la proposta ella posta PEC per tutti gli automobilisti. Servirebbe solo a comunicare più velocemente le multe. No grazie.

salmodiante

Mar, 22/10/2019 - 17:15

piccolo dettaglio: La PEC ce l' hai se hai un collegamento internet, quello costa parecchio in un anno. Poi bisogna aprire la PEC periodicamente, se uno sbaglia i tempi si trova appioppata una multa senza poter ricorrere. Mio nonno in cariola con la PEC e il provider (chi fornisce il collegamento) ricco, ma "cui prodest"?

salmodiante

Mar, 22/10/2019 - 17:17

Mi domando perché molti commentatori, non si sono turati naso, bocca e sfinteri e non sono andati a votare il referendum per abolizione Senato e Cnel, sai quanti dolori ci risparmiavamo!

Vincenzo65

Mar, 22/10/2019 - 17:30

A me, me pare na strunzata !

krgferr

Mar, 22/10/2019 - 18:07

@salmodiante---Lei non ha torto; resta da capire se ci sarebbe realmente convenuto in termini economici complessivi: se un Renzi perdente al referendum è riuscito a costarci, grazie al suo giocattolo volante, circa 75 milioni di Euro, mi spavento al pensiero di quale cifra si sarebbe potuto trattare nel caso di un Renzi trionfante magari di fronte all'idea di un trenino elettrico, e ciò sia pure al netto del costo, di per se osceno, del CNEL.

bruco52

Mar, 22/10/2019 - 18:17

la PEC si paga, così altri soldi dalle tasche dei cittadini....certi burocrati, perché al CNEL sono burocrati pagati per pensare cose inutili, hanno il cervello talmente ottuso che non ragionano come la gente comune, pensano come le meduse, perciò non pensano....abolirlo veramente no?...

Fjr

Mar, 22/10/2019 - 18:19

Evviva la semplificazione altro ministero che campa per fare cosa?

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Mar, 22/10/2019 - 18:26

E non hanno stabilito quanto devono essere lunghe le unghie del guidatore e quante ore devono passare dalla fine del pasto al momento di mettersi alla guida del trattore, in base alla potenza in cavalli? Ma cosa si bevono i geni del Cnel? Il DOT3 dei freni?

JK640

Mar, 22/10/2019 - 18:33

Beh, ovvio. Se riescono ad obbligare tutti ad avere la PEC, oltre a poter creare un bel business per gli amici parassiti, per loro diventerà comodissimo a zero spese inviare multe a casaccio, cartelle "pazze" e chi più ne ha più ne metta. Per quanto mi riguarda possono attaccarsi al tram. Se lo stato vuole comunicare con me mi manda raccomandata AR, altrimenti si f°tta.

lorenzovan

Mar, 22/10/2019 - 18:37

onurb...sempre detto che gli italioti sono i piu' furbi del pianeta...lolololol

Ritratto di adl

adl

Mar, 22/10/2019 - 19:09

62/26 fa un disegno di legge ogni 2,4 anni !!!! Scommetto che hanno anche preso premi di produttività. Ecco costoro non rischiano certo di finire in carcere per 8 anni per evasione fiscale, a loro PANTALONE, paga anche le TASSE.

giottin

Mar, 22/10/2019 - 19:17

...e hanno pure il coraggio di dire che ci sarà la sburocratizzazione. Andate affffffff.....

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 22/10/2019 - 19:17

A me piacciono tanto le Cnel in brodo. Si scrive Quenelle.

vottorio

Mar, 22/10/2019 - 19:23

Neppure negli anni peggiori del fascismo, del nazismo e del comunismo sovietico si è mai arrivati neppure a pensare a cose del genere.

carpa1

Mar, 22/10/2019 - 20:00

Ma lo vogliamo chiudere questo ente inutile dando così il via alla chiusura di tanti altri che gravano sulle nostre palle?

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 22/10/2019 - 20:30

facessero la pec per accedere ai social networks i 5stelle sparirebbero

peter46

Mar, 22/10/2019 - 22:15

onurb...ciò non toglie però il merito di renzi di averci almeno 'pensato' all'inutilità di regalare una poltrona a 'caporioni',soprattutto sindacali,di questo paese.E se fosse stato inserito in una modifica a parte,fuori dalla contemporanea modifica della legge elettorale,col ca...volo che sarebbe potuto essere trombato tra discussione della legge,voto in parlamento,ricorso x incostituzionalità,referendum confermativo e quant'altro richiesto soprattutto mentre cambiavano i governi e 'le idee' in merito ad ogni ascesa di nuovi governanti...Chiara Cap glielo hanno impedito gl'italiani non votando le modifiche alla Costituzione per 'idee' di parte...e non ci hanno pensato ad inserirlo 'precedentemente' i politici nell'unico caso in cui la costituzione è stata modificata...