Così l'Istat gonfia gli occupati

L'Istat svela i parametri delle statistiche: "È occupato chi lavora anche solo un'ora a settimana". Scoppia la polemica sui social. La replica: "Applichiamo standard europei"

"Facciamo chiarezza sui numeri del lavoro perché le polemiche anche di queste ore sono francamente ridicole". A chi nei giorni scorsi gli faceva notare il numero dei disoccupati è aumentato ancora, Matteo Renzi scodellava il numero degli occupati elaborato dall'Istat: "Da quando noi siamo al governo del Paese (febbraio 2014) i posti di lavoro sono aumentati di 455mila unità - ha puntualizzato - 455mila posti di lavoro in più, di cui 390mila circa a tempo indeterminato. Questi sono numeri, non discorsi. Fatti, non parole".

I numeri del'Istat, però, hanno fatto storcere il naso a molti. Tanto che Claudio Pellegrini ha chiesto all'ente di statistica chiarimenti sulla classificazione delle prestazioni di lavoro: "Vorrei sapere come effettuate le statistiche io lavoro con un voucher da 8 ore al mese cosa sono occupato o disoccupato?". La replica dell'Istat è arrivata a stretto giro: "È considerato occupato se nella settimana di riferimento dell'indagine ha lavorato almeno un'ora, confronta il Glossario".

Il tweet dell'Istat ha scatenato un putiferio in rete. "Ora capite perché 'grazie al Jobs Act aumentano gli occupati'?", hanno tuonato i più sbertucciando il premier che dopo ogni rilevazione dell'ente di statistica corre a omaggiare la riforma del mercato del lavoro. "Possiamo e dobbiamo fare meglio - twittava Renzi due giorni fa - ma recuperare quasi mezzo milione di posti di lavoro in due anni è stato possibile solo e soltanto grazie al JobsAct". Lo stesso giorno anche il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, brindava ai dati Istat che, a suo dire, confermano "un quadro positivo" in cui si registra "anche un maggiore fiducia per le prospettive del mercato del lavoro".

Messi sotto pressione sui social, gli analisti dell'Istat hanno provato a mettere una pezza alla figuraccia fatta spegando che si rifanno agli standard condivisi a livello internazionale. E hanno pubblicato la definizione di occupati: "Coloro che hanno dai 15 anni in poi che nella settimana di riferimento: hanno svolto almeno un'ora di lavoro in una qualsiasi attività che preveda un corrispettivo monetario o in natura; hanno svolto almeno un'ora di lavoro non retribuito nella ditta di un familiare nella quale collaborano abitualmente; sono assenti da lavoro (per ferie o malattia, per es.)".

Rileggere i dati dell'Istat alla luce della definizione di "occupato", fa ricredere sullo stato di salute del sistema Italia, ridimensiona i benefici del Jobs act e dovrebbe ridimensionare pure l'ottimismo di Renzi.

Commenti

Korintos

Gio, 02/06/2016 - 17:45

Che l'ISTAT sia diventata la fabbrica delle bugie èra fin troppo chiaro, così chiaro che un giorno da statistiche di una tipo, tre giorni dopo si contraddice spudoratamente. Innsomma più che un istituto di statistiche è diventato un istituto di sostegno alle politiche governative, ad ogni costo ed al di furi di ogni logica.

Korintos

Gio, 02/06/2016 - 17:46

Che l'ISTAT sia diventata la fabbrica delle bugie èra fin troppo chiaro, così chiaro che un giorno da statistiche di una tipo, tre giorni dopo si contraddice spudoratamente. Innsomma più che un istituto di statistiche è diventato un istituto di sostegno alle politiche governative, ad ogni costo ed al di furi di ogni logica. Per dirla innapoletano ISTATTBUONO.

unosolo

Gio, 02/06/2016 - 17:47

io sono strano lo riconosco , esco a piedi , faccio compere , vado nei grandi centri commerciali come tantissimi altre persone , ebbene vedo persone che girano a vuoto , negozi che chiudono dopo un periodo e passato qualche mesetto ne spuntano altri , guarda caso sono quasi tutti delle grandi catene in francais ,o come si chiamano , praticamente gestiscono prodotti di catene grandi in espansione , quindi secondo il periodo si sale e si diminuisce la occupazione , un tempo erano i piccoli a trainare la nostra economia oggi guadagnano sole le grandi distribuzioni e lo Stato ha meno entrate per dare servizi adeguati , poi metteteci ul governo incapace ed è il fallimento di una Nazione,

giovanni PERINCIOLO

Gio, 02/06/2016 - 17:59

Ennesima bischerata del bischero supremo???

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 02/06/2016 - 18:04

Le farlocche glorie del granduca di toscana. Le bugie hanno le gambe corte caro renzino. Ecco rimescolano le carte. Una banda di guitti bugiardi.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 02/06/2016 - 18:09

Le farlocche glorie del granduca di toscana. Le bugie hanno le gambe corte caro il mio renzino. Una banda di guitti bugiardi siete. Vergognatevi. State perndendo per il cuxxlo gli italiani.

gianpiz47

Gio, 02/06/2016 - 18:10

Questa settimana ho aggiustato la gomma di mia moglie perchè era bucata, siccome ho impiegato circa un'ora e eieci minuti e lei mi ha pagato in natura, devo considerarmi occupato? (Badate che sono maggiorenne, non voglio illazioni).

Duka

Gio, 02/06/2016 - 18:19

E' esattamente così ed è una delle tante truffe di questo governo. Nel caso specifico è una truffa sia verso l'opinione pubblica italiana sia nei confronti della UE.

Ritratto di caster

caster

Gio, 02/06/2016 - 18:21

Una presa per il culo continua. (E senza vergogna alcuna.)

leo_polemico

Gio, 02/06/2016 - 18:21

E' necessario, anzi direi indispensabile, leggere con cura i dati delle "statistiche". Si sa che possono essere "pilotati" dove è più importante avere un certo tipo di risultato. A questo proposito è sempre utile ricordare che se, tra due persone, una sola mangia un intero pollo, secondo la statistica, è stato mangiato metà pollo a testa. Mi sembra che, nel caso di questi ultimi dati sull'occupazione, si voglia far contento il "committente", che corrisponde, per puro caso, al governo.

Una-mattina-mi-...

Gio, 02/06/2016 - 18:25

PERFETTO! Autogol! HANNO PERFINO CHIARITO che lo standard europeo prevede un'ora di lavoro alla settimana per essere considerati "lavoratori". Speriamo non diventi lo standard "normale". Di contro, nonostante i pasciuti costosissimi stranieri autocertificati vengano mantenuti ad oziare per anni, ciò non toglie il fatto che siano chiamati "risorse". LA NEOLINGUA alla potenza imperversa!

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 02/06/2016 - 18:26

L'ISTAT dipende direttamente dalla Presidenza del Consiglio per cui il suo direttore può essere facilmente ricattato per la carica ambita che occupa, proprio dal presidente del consiglio (ora il bimbominkia Renzi) ed essere costretto a manipolare dati e tutto il resto! A pensar male si fa peccato però............!

scimmietta

Gio, 02/06/2016 - 18:26

...adesso capisco il paradosso dell'aumento dei posti di lavoro parallelamente all'aumento dei disoccupati... In buona sostanza, dopo il triplo salto mortale, con scappellamento a sinistra, fatto da renzi per autocelebrarsi dei posti di lavoro da "lui creati", con questa precisazione dell'istat si ha conferma (se ancora fosse necessario) dell'insipinza del nostro "caro leader" .... buonanotte.

Mr Blonde

Gio, 02/06/2016 - 18:40

le statistiche sono le stesse oggi come ieri oppure avete sentito di un decreto che cambia modo di contare? ma andate a lavorare italiani sempre a piangere ed ad aspettare la mamma (cioè lo stato)

Ritratto di gino5730

gino5730

Gio, 02/06/2016 - 18:45

Anche l'ISTAT

Ritratto di gino5730

gino5730

Gio, 02/06/2016 - 18:50

Anche l'ISTAT al servizio della propaganda di Renzi,un'altro sponsor per il piccolo Stalin,così come la RAI e la maggior parte dei giornali.ci stanno prendendo per i fondelli e giudicano gli Italiani una massa di beoti.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 02/06/2016 - 18:57

E' sicuramente opera di Renzi, lui,da buon pallone gonfiato, se ne intende....

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 02/06/2016 - 18:58

Questa regola valeva già quando c'eravamo noi al governo e a vostra insaputa ne facevamo già un buon uso.

terzino

Gio, 02/06/2016 - 19:03

Ma Pinocchio lo sa?

almirach64

Gio, 02/06/2016 - 19:21

Ma siete in gradi di leggere dei semplicissimi numeri? Ho i miei dubbi.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 02/06/2016 - 23:35

L'Italia è ormai TUTTA UN TRUCCO!!! Tutto il resto è NOOIAAA!!! Poveri Italiani schiavi,rassegnati e sottomessi come Vi definisce Mauro Corona da Erto.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 02/06/2016 - 23:46

si ALMIRACH64, si siamo in grado di leggerli. E tu??? Voi ?? Negare sempre, anche di fronte alla evidenza? Vero tovarish almirach64?

Ritratto di zoruam

zoruam

Ven, 03/06/2016 - 07:55

siamo in dittatura..ci dicono quello che vogliono

Beaufou

Ven, 03/06/2016 - 08:15

Sono considerati occupati coloro che "hanno svolto almeno un'ora di lavoro in una qualsiasi attività che preveda un corrispettivo monetario o in natura...".Alla settimana. Eheheh. L'Istat applica i criteri che vigono in Istat e altri carrozzoni pubblici, si vede. Certamente, con questi occupati il Pil decolla definitivamente, e la produzione industriale rischia il surplus...Ahahah. Minchioni, quelli dell'Istat e quelli che gli credono.

VermeSantoro

Ven, 03/06/2016 - 08:59

Ma l 'ISTAT non fa altro che fornire i dati che fanno piacere ai governi del momento, secondo Voi chi è quel dirigente ISTAT che si metterebbe contro un Presidente del Consiglio chiunque esso sia ? Eppoi quell'incubo che ogni mese sfornano dati sull'occupazione e sulla salute economica, una vera tortuta che i TG poi amplificano fino all'esaurimento....

canaletto

Ven, 03/06/2016 - 09:46

L'ISTAT E' UN ENTE SEMPLICEMENTE INUTILE E VA ELIMINATO. RACCONTA QUELLO CHE VUOLE BASTA CHE SIA A FAVORE DEI PIDIOTI. ALTRO CHE AUMENTANO GLI OCCUPATI, BASTA GUARDARE DALLA FINESTRA COME GIRA TUTTO ALLA ROVESCIA: NIENTE LAVORO E SOLDI

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 03/06/2016 - 09:57

Così come l'Istat gonfia gli occupati, lo sgoverno italico con fonxie in testa gonfia i babassisi degli Italiani!!!

leos

Ven, 03/06/2016 - 10:02

@unosolo Hai centrato il punto, grandi centri commerciali e franchising hanno un impatto sull'economia molto negativa, questi fanno quasi esclusivamente spostamenti di merce export import con paesi esteri a più basso caro vita come quelli dell'est. I soldi non rimangono nel territorio dove si è acquistato, una parte vanno all'estero per gli acquisti di merce, un altra, i guadagni, vanno a finire in Italia a poche mani. Per l'economia, molto peggio dell'evasione fiscale.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Ven, 03/06/2016 - 10:47

...@MrBlonde ci faccia il piacere di evitare di scrivere stupidaggini....nel tempo passato il lavoro c'era x tutti....8/10 ore al giorno x 5 giorni a settimana ed il sabato a fare gli straordinari....poi quella percentuale che appariva come disoccupazione era farlocca in quanto lavoravano in nero....si svegli dal suo ininterrotto torpore.

Fjr

Ven, 03/06/2016 - 10:48

Ma c'è ancora qualcuno che si fila i dati ISTAT?dai siamo seri , per i comici c'è Zelig

ninoabba

Ven, 03/06/2016 - 12:04

Ancora una volta di più il pagliaccio con la cravatta ( Renzi ) ha preso per i fondelli gli Ialiani. Non ha ancora capito , che il tempo di raccontare ball..finito, così come Non ha ancora capito che presto gli italiani lo manderanno a pulire larno. Ha

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 03/06/2016 - 13:32

Che massa di buffoni e poi c'è ancora gente che li sostiene; masochisti e deficienti!

AntoLoca

Mar, 07/06/2016 - 13:11

L'ISTAT mente. Qui c'è la definizione ILO di occupati. Non si nomina l'ora a settimana ma si parla di basic remuneration (per l'ISTAT la paga di 4 ore al mese rappresenta una remunerazione base per un essere umano?) http://www.ilo.org/global/statistics-and-databases/statistics-overview-and-topics/status-in-employment/current-guidelines/lang--en/index.htm