"Così il Prof ci ha fregati su Maastricht"

Il Prof incastrato da un documento: così ha ucciso l'Italia

Roma - Il prezzo di quel famoso 1992 non è stato solo politico. Mentre l'Italia traghettava dalla prima alla seconda Repubblica a Bruxelles si compiva un altro passaggio: quello da un patto per entrare nell'Euro molto favorevole all'Italia, il famoso il trattato di Maastricht, a un'altra regola decisamente più dura. Tanto da sembrare studiata per mettere nei guai le economie in difficoltà, come la nostra. Un semplice regolamento ribattezzato Patto di stabilità.

Angelo Polimeno, giornalista Rai, ha ripercorso questo pezzo di storia passato nel silenzio «voluto e colpevole» della politica, in un libro intitolato Non chiamatelo Euro (Mondadori, 154 pagine, 12 euro). Tutto nasce da una denuncia del giurista Giuseppe Guarino - spiega Polimeno - e dall'analisi del contesto politico. «A fine anni Ottanta-inizio Novanta, il governo Andreotti riuscì a ottenere che i parametri del trattato di Maastricht su deficit e debito venissero verificati con il criterio della tendenzialità». E che in periodi di crisi particolarmente duri, «come quello che stiamo vivendo» - sottolinea - gli stessi vincoli di bilancio fossero sospesi.

Tutto merito di Guido Carli, allora ministro. «Godeva di grande credito in Germania. «Spiegò al cancelliere Helmut Kohl che serviva gradualità nella riduzione del debito, altrimenti non saremmo potuti entrare». La Francia era d'accordo. Anzi, ricorda il giornalista, «aveva posto come condizione per l'adesione all'Euro che anche l'Italia ne facesse parte. Parigi temeva la svalutazione della Lira». Solo la Bundesbank era contraria a Maastricht.

Il primo accordo passa tra mille difficoltà ed entra in vigore il 7 febbraio del 1992. Il mese dopo sarebbe scoppiata Tangentopoli e la politica sarebbe cambiata radicalmente. «Andreotti e Carli escono di scena. Le pressioni della Bundesbank riprendono fortissime. A questo punto Kohl lavora per convincere Romano Prodi e Carlo Azeglio Ciampi per cambiare il criterio della tendenzialità e la sospensione».

Ci riesce. Con l'aggravante che il cambiamento non avviene, come avrebbe dovuto, attraverso un altro trattato internazionale. «Si ricorre a uno stratagemma, approvare un regolamento che non ha bisogno di passare né dal Parlamento né dal voto referendario. Il n. 1466 del '97, più conosciuto come Patto di Stabilità». Erano gli anni di Romano Prodi. «Oggi va in giro definendolo Patto di stupidità. Non ricorda mai di averlo firmato lui», commenta Polimeno.

Commenti

killkoms

Ven, 17/04/2015 - 21:05

gli "utili idioti" dell'€!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 18/04/2015 - 00:46

Questo individuo è una delle piaghe del nostro paese. Lo subiamo come la metastasi inestirpabile di un cancro che corrode l'Italia. Ci ha imbrogliato sull'euro ma soprattutto sulla storia della SEDUTA SPIRITICA relativa alla rivelazione del covo dove le BR tenevano prigioniero il povero ALDO MORO. Andrebbe indagato per favoreggiamento perché tiene ancora nascosto il nome di chi gli rivelò la prigione delle BR. EVIDENTEMENTE UNO DI SINISTRA IN COMBUTTA CON QUEGLI STOLTI TERRORISTI.

ferventZ

Sab, 18/04/2015 - 01:06

spero di poter vivere ancora abbastanza per vedere IN GALERA ALL ERGASTOLO questo caro signore...

Nonlisopporto

Sab, 18/04/2015 - 01:13

l'UE? per continuare a rubare!

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 18/04/2015 - 01:32

Questo voleva diventare, sostenuto da buona parte del PD, nientepopodimeno che Presidente della Repubblica.

vinvince

Sab, 18/04/2015 - 03:47

Scambiò l'euro con 2.000 lire mentre la Germania fece la stessa cosa con 1.000 lire = 1 marco. Con questa fantastica mossa raddoppiò il costo della vita degli italiani da un giorno all'altro e ci rovino' per sempre .... I sinistrorsi fecero finta di non capire, come al solito e il patto di stabilità ha fatto il resto !!!

Duka

Sab, 18/04/2015 - 07:25

SE FOSSE IN VIGORE LA FAMOSA, QUANTO MAI URGENTE, LEGGE DEL " CHI SBAGLIA PAGA" ALLORA SI CHE CI SAREBBE DA DIVERTISI

vittoriomazzucato

Sab, 18/04/2015 - 08:31

Sono luca. E Prodi doveva essere il ns Presidente della Repubblica. GRAZIE.

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Sab, 18/04/2015 - 08:44

dalla faccia che si ritrova oggi , e che aveva ieri quando rideva , era un ebete ridens . ci ha venduti , ricordo che quando si iniziò a parlare di euro , ero alla cariplo , allora si chiamava così , parlando con un funzionario , dissi che era una fregatura per l'italia . ovviamente erano tutti con l'ixxxxxxxe di stato . non ci crederete mi hanno costretta a cambiare banca perchè non ero a 90 gradi come volevano fossero i loro clienti . e ricordo ancora quel giorno in cui il romano prodi disse orgoglioso " siamo in europa e finalmente multietnici " ho vomitato al tempo , oggi mi armo per difendermi dagli utili idioti , delinquenti di extracomunitari . bell'affare abbiamo fatto . bravi sinistri .

denteavvelenato

Sab, 18/04/2015 - 09:07

Oltre a lui i nostri più sentiti ringraziamenti vanno a chi si impegnò per il pareggio di bilancio, e tante altre belle cosine

Ritratto di ..superciuck

..superciuck

Sab, 18/04/2015 - 09:13

chi tra i politicanti del pdpdl-p2 è senza colpe scagli la prima pietra

batracomiomachie

Sab, 18/04/2015 - 09:51

ma almeno coerenza nel sintonizzare le balle che raccontate affinchè i vostri lettori ci credano no, eh? Scrivete che dal 1992 in poi Kohl si mette a fare pressioni su Ciampi e Prodi per ottenere un testo favorevole agli interessi tedeschi. a parte che ciò è tutto da dimostrare, spieghereste perchè Kohl avrebbe dovuto fare pressioni su Prodi nel 1992 quando costui non era ancora in politica e non ricopriva incarichi di governo in Italia o presso le istituzioni europee?

batracomiomachie

Sab, 18/04/2015 - 09:51

ma almeno coerenza nel sintonizzare le balle che raccontate affinchè i vostri lettori ci credano no, eh? Scrivete che dal 1992 in poi Kohl si mette a fare pressioni su Ciampi e Prodi per ottenere un testo favorevole agli interessi tedeschi. a parte che ciò è tutto da dimostrare, spieghereste perchè Kohl avrebbe dovuto fare pressioni su Prodi nel 1992 quando costui non era ancora in politica e non ricopriva incarichi di governo in Italia o presso le istituzioni europee?

Ritratto di Nopci

Nopci

Sab, 18/04/2015 - 10:14

@ "ma almeno coerenza nel sintonizzare le balle?LETTURA SENZA NEURONI nella CORTECCIA ROSSA. @ "chi tra i politicanti del pdpdl-p2 è senza colpe scagli la prima pietra"I COMUNISTI SONO SEPPELLIBILI SOTTA UNA MONTAGNA "EVEREST" e gli altri SOLO UNA PICCOLA COLLINA.

Ritratto di Nopci

Nopci

Sab, 18/04/2015 - 10:20

Batracomiomachia (in greco antico Βατραχομυομαχία, "La guerra dei topi e delle rane") è un poemetto giocoso di 303 versi, parodia dell'epica eroica, nel ...CHI E' LEI UN TOPO O UNA RANA?

Ritratto di Nopci

Nopci

Sab, 18/04/2015 - 10:27

Batracomiomachia: Contesa sciocca e ridicola. Definizione e significato del termine batracomiomachia.CHI LA DETERMINA LEI QUESTA CONTESA E RIDICOLA,OPPURE "LA VERITA'" E' SEMPRE NASCOSTA O QUANDO FA' COMODO? Scienza > Malattia mentale: la verità nascosta ... un disturbo mentale.

Tarantasio.1111

Sab, 18/04/2015 - 10:39

Infatti lui è stupido...anche un poco criminale verso il suo paese.

Squalo2

Sab, 18/04/2015 - 10:58

Il popolo italiano,riuscirà mai ha farsi risarcire di tutti i danni procurati da questo losco individuo?E soprattutto spedirlo in galera!

VittorioMar

Sab, 18/04/2015 - 11:11

...si è distratto e addormentato,era molto confuso o glielo hanno spiegato male!Tanto siamo abituati agli incapaci!Non parliamo dei tecnici,mi vengono i brividi e mettono angoscia!!Porteranno male!!!

il veniero

Sab, 18/04/2015 - 11:16

non sono un Berlusco-entusiasta , ma da anni penso a cosa sarebbe successo se D'Alema con la sua gioiosa macchina da guerra fosse andato al potere ... Questi sono incapaci e presuntuosi .

Massimo Bocci

Sab, 18/04/2015 - 11:19

In una Nazione autoctona Democratica, questo TRADITORE,SVEDUTO del popolo sarebbe già stato condannato per alto tradimento è assicurato alle patrie galere per i danni e i lutti la miseria in cui ha trascinato il popolo!!!! In un regime di LADRI e malfattori istituzionali,comunisti-catto questo innominabile al servizio dello straniero (libro paga, Golman) potevano come per (un inetto,inutile) abbronzato distruggere per sempre il popolo Italiano, l'unica perla di " cono gelato" aver impedito che fosse certificato capo.... Mafia 47.

Zizzigo

Sab, 18/04/2015 - 11:35

Stupido è chi stupido fa! Questa è anche anemia neuronica.

honhil

Sab, 18/04/2015 - 11:52

Prodi l’esoterico ha sempre tratto ispirazioni dal tavolo spiritico. L’ha fatto anche in quel caso, ma non ha saputo interpretare bene il responso. O molto più semplicemente si è messo, come la sua indole vuole, al servizio dei poteri forti del momento.

nonnoaldo

Sab, 18/04/2015 - 11:53

Una semplice riflessione ad uso degli utili idioti di sinistra che, nonostante tutto, hanno votato e votano il partito nelle cui fila hanno militato i due geni che hanno affossato l'Italia. Ebbene, allora il cambio con il marco era attorno alle mille lire, si domandino perchè il cambio marco euro fu 1:1 mentre per un euro di lire ce ne vollero quasi 2000. Si domandino ora a quanto sarebbero ammontati i loro stipendi se, anzichè calcolare "stipendio in lire / 2000" si fosse calcolato " / 1000". Quasi il doppio. Capito cogl**ni?

batracomiomachie

Sab, 18/04/2015 - 11:55

@nopci al netto degli insulti attendo una risposta nel merito. Il fatto che nel 1992 Prodi non avesse incarichi politici in Italia o nelle istituzioni europee è un fatto. Mi smentisca, la prego. Non si capisce perchè Kohl avrebbe dovuto fare pressioni su di lui all'epoca.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 18/04/2015 - 12:00

"Oggi va in giro definendolo Patto di stupidità. Non ricorda mai di averlo firmato lui». Anche lui ogni tanto si fa la barba e in quei momenti di lucidità si vede allo specchio e si rende conto della stupidità, sua e dell'ineffabile azeglio!

denteavvelenato

Sab, 18/04/2015 - 12:03

@il veniero Guardi che si sbaglia, era Occhetto quello della gioiosa macchina da guerra, D'Alema governò per due volte, poco più di un anno la prima, e per quattro mesi la seconda volta, nel breve periodo al governo riuscì comunque a fare un importante regalo a Berlusconi.

moshe

Sab, 18/04/2015 - 12:03

Sotto processo, SUBITO !!! E SOTTO PROCESSO ANCHE RENZI CON IL SUO GOVERNO PER ALTO TRADIMENTO ALLA PATRIA !!!

eternoamore

Sab, 18/04/2015 - 12:24

PRODI, CHE FIGURA DI MERDA

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 18/04/2015 - 12:44

Non ricorda perchè rimbambito da molto tempo.

bruco52

Sab, 18/04/2015 - 12:44

Questo gran pezzo di professore ha rovinato l'Italia e gli Italiani, in concorso con la sinistra catto-comunista e la sinistra-sinistra, complici tutti quelli che l'hanno votato, convinti che fosse l'uomo della provvidenza, o magari solo per odio a Berlusconi....e lo volevano pure presidente della repubblica....e siccome le disgrazie non vengono mai da sole, ci toccava sorbirci pure la consorte....

vince50_19

Sab, 18/04/2015 - 13:05

Cosa si sarebbe mai potuto aspettare da un ex Senior Advisor Eu. della Goldman Sachs?

agosvac

Sab, 18/04/2015 - 13:06

E qualcuno lo avrebbe addirittura voluto come Presidente della repubblica!!!!!

agosvac

Sab, 18/04/2015 - 13:09

Mi sorge un dubbio: ma un Presidente della Repubblica italiana potrebbe svolgere le sue funzioni dalle patrie galere??? Perché quello è il posto in cui dovrebbe stare romano prodi!!!

magnum357

Sab, 18/04/2015 - 13:09

Se lo vedo in giro, gli mollo un cazzotto di stabilità tale da cambiargli i connotati !!!! Grandissimo voltagabbana, e pretendeva pure il Quirinale questo animale !!!!

magnum357

Sab, 18/04/2015 - 13:14

Runasimi: verissimo, la storiella della seduta spiritica è stata la più grande panzana per difendere l'omicidio di Moro !!!! Sapevano bene dove fosse il covo perchè personaggi legati alla CIA e quindi all'ambasciata americana devono averglielo riferito !!!!!! In via Fani c'erano, è assodato dalle carte personaggi non italiani, agenti CIA, per controllare l'operazione !!!!!!

denteavvelenato

Sab, 18/04/2015 - 13:19

@nonnoaldo Ci dovrebbe gentilmente dire dova ha sentito/letto che il marco tedesco fosse cambiato in parità, visto che su tutti i siti il cambio riportato è di 1,956 marchi per euro, quindi 1 marco valeva 0,51129 euro. Forse, prima di dare dei cog***ni ad altri, sarebbe meglio controllare che ciò che si scive sia vero, non bufale

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 18/04/2015 - 13:39

BASTARDO ASSASSINO E ROVINA FAMIGLIE.

Ritratto di franco_DE

Anonimo (non verificato)

edo1969

Sab, 18/04/2015 - 13:58

ma per fortuna poi arrivò Berlusca il salvatore della Patria ah ah ah ah ah bananaaaaaas

badboy

Sab, 18/04/2015 - 14:26

@vinvince: quanto è ignorante ripetere le stron..ate di chi non vuole mai capire: la Germania cambiò l'Euro 1:1,95 e l'Italia 1:1936, quindi esattamente ai controvalori dell'ECU. Sciocco chi dice che l'Italia si sarebbe fatta fregare il 50% nei confronti della Germania e di tutti gli altri paesi. Quello che invece distingue l'Italia dalla Germania: che tutti i furbi e ladri del nostro paese, cioè la nostra gente normale nei ristoranti e negozi ha continuamente aumentato i prezzi fino ad un raddoppio dei prezzi entro 2-3 anni. In Germania invece blocco totale dei prezzi per almeno 6 mesi con rigorosi controlli (punivano addiritura chi sbagliava a arrotondare i centesimi). E dopo solo aumenti dell'inflazione media di allora (3-4% all'anno). In Italia intanto il costo della vita si è raddoppiato. Una delle tante cause della nostra malattia: trarre il massimo profitto da ogni occasione, cagando su morale e ragione economica. Sono gli italiani ad avere trascinato l'Italia nella mer..a

badboy

Sab, 18/04/2015 - 14:44

@nonnoaldo: ma la volete finire di riempire i fori pubblici con le vostre cazz..te ? LA GERMANIA CONVERTIVA IL MARCO IN EURO A 1:956, cioè praticamente 1:2 (!!!!!) http://www.dossier.net/euro/valuta.htm, con un pó di intelligenza anche: http://www.eu-info.de/euro-waehrungsunion/5007/5222/5171. Se poi tieni conto che la Lira nei confronti del marco tedesco perdeva ca. il 30% in dieci anni il fatto che il cambio delle valute nazionali in Euro fù fissato con data 1 gennaio 1999, risulta che l'Italia in questi 3 anni fino all'introduzione dell'Euro come moneta prendeva un ulteriore "push" del 10%, regalato dai paesi europei con valute stabili. Oltre al gigante "push" economico dell'inflazione bassa e degli interessi bassi come mai prima...

killkoms

Sab, 18/04/2015 - 15:00

@badboy,c'è una cosa di cui non hai tenuto conto!l'ecu era derivato dalla media ponderata dei valori delle divise dei 12 paesi europei firmatari del trattato monetario,ma uno di questi paesi(la gb)decise all'ultimo minuto,di non entrare nell'€,tenendosi la proria valuta!ciò che cosa ha significato(anche se quasi nessuno ne ha parlato)?che l'€ è nato sopravvalutato,poichè la sterlina gb,(che pesava molto ma era molto poco diffusa)ha contribuito ad appesantirlo,ma poi non è confluita nell'€!ci sarebbe voluto un nuovo calcolo monetario(senza la sterlina),che difficilmente avrebbe portato l'€ a valere 1936,27 lire!

badboy

Sab, 18/04/2015 - 15:28

@killkoms: non sono sufficiente esperto per poter fare questo ricalolo, ma sicuramente avrebbe influenzato i cambi di tutte le valute nazionali, qiundi la relazione Lira/DM, della quale qui si sta discutendo, non sarebbe cambiata. E anche il fatto che l'Italia si è persa questa occasione unica nel dopoguerra, di trovarsi il regalo di una moneta e di prezzi stabili per un lungo periodo, per risanare i propri errori dei decenni passati... Purtroppo ancora oggi non siamo arrivati a questa conclusione.

vanni1944

Sab, 18/04/2015 - 16:17

E i sinistri lo volevano fare presidente della repubblica !ma ce l'hanno proprio con gli Italiani !

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Dom, 19/04/2015 - 19:14

al patibolo...

Ale600

Sab, 25/07/2015 - 19:16

Vogliamo andare al voto!!!! SUBITO!!! Con referendum contro l Euro!!!!

Ale600

Sab, 25/07/2015 - 19:23

alto tradimento x Monti, Renzi e tutti i loro amici truffatori!!!