Così taglieranno le pensioni

Presentato il piano per le sforbiciate agli assegni. Nel mirino chi ha un reddito complessivo sopra gli 80mila euro lordi

Prende sempre più forma il piano del governo per tagliare le pensioni. I gialloverdi hanno presentato il testo alle Camere che prevede un ricalcolo degli assegni sopra i 4mila euro. Secondo quanto riporta il Sole24 Ore, la proposta gialloverde prevede una sforbiciata agli assegni più alti per portare le minime a 780 euro mensili. Il testo è composto da sei articoli e porta la firma dei capigruppo di M5s e Lega a Montecitorio, Francesco D'Uva e Riccardo Molinari.


Le nuove pensioni dal 2019

Il sistema che verrà applicato per i tagli consiste nella moltiplicazione della quiescenza maturata con il retributivo per il rapporto tra il coefficiente di trasformazione che corrisponde di fatto all'età dell'assicurato al momento dell'uscita del lavoro per il coefficiente di trasformazione che invece corrisponde all'età prevista per il pensionamento di vecchiaia. Questo di fatto sarà il metodo con cui dovranno fare i conti i pensionati sul proprio assegno a partire dal 2019. Per chi lascia il lavoro nel corso dell'anno che verrà il calcolo del rateo sarà basato su questi nuovi parametri.


Il nuovo calcolo dell'assegno

Per chi invece già percepisce una pensione, le regole sono diverse. L'anno spartiaqcue è il 1996: due sistemi di calcolo diversi per chi è andato in pensione prima o dopo questa data. Se il pensionato ha lasciato il lavoro prima del gennaio 1996 allora per il calcolo dell'importo verranno utilizzati i vecchi coefficienti. Per chi ha lasciato il lavoro dopo il gennio 1996 il calcolo sarà basato su una nuova tavola di parametri. Secondo quanto sostenuto dai gialloverdi il nuovo regime per il calcolo degli assegni dovrebbe portare ad un abbassamento delle spese previdenziali di circa 500 milioni all'anno.

Ecco chi rischia la sforbiciata (e i paletti)

Per il ricalcolo degli assegni sarà preso in considerazione il reddito pensionistico complessivo lordo sopra gli 80mila euro per coloro che percepiscono più pensioni. Per i tagli saranno inserite due clausole: non si potrà scendere sotto la quota degli 80mila euro lordi annui e per chi va in pensione con meno di 57 anni non verrà usato il coefficiente di trasformazione inferiore all'età in cui si lascia. La platea interessata, come riporta ilSole 24 Ore, è di circa 75mila assegni che corrispondono a circa 100mila pensionati. I tagli potrebbero portare, secondo le stime di Lega e M5s, a 300 e 600 milioni di risparmi. Sembra tramontata a proposta del Carroccio che prevedeva un contributo di solidarietà triennale sugli assegni da 2000 euro lordi fino a quelli più alti. Il provvedimento dovrebbe essere calendarizzato nel mese di settemnbre. La sforbiciata è ormai alle porte...

Commenti

Ernestinho

Mer, 08/08/2018 - 10:33

Prevedo migliaia di ricorsi!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 08/08/2018 - 10:41

Avete votato questo governo con la pia illusione che vi tagliasse le tasse , avete fatto molto bene però vi è sfuggito un piccolo particolare invece delle tasse vi tagliano le pensioni. Fanno solo bene così la prossima volta voterete meglio.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 08/08/2018 - 10:45

Importante tenersi aggiornati sulle novità previdenziali. Per fortuna c’è la stampa che ci aiuta e ci spiega esattamente come funziona. Esempio, ecco cosa scrive Luca Romano sul Giornale: “Il sistema che verrà applicato per i tagli consiste nella moltiplicazione della quiescenza maturata con il retributivo per il rapporto tra il coefficiente di trasformazione che corrisponde di fatto all'età dell'assicurato al momento dell'uscita del lavoro per il coefficiente di trasformazione che invece corrisponde all'età prevista per il pensionamento di vecchiaia.”. Chiaro? No? Strano, eppure è così chiaro. Romano, ma come si fa a scrivere una simile “supercazzola” degna del miglior conte Mascetti di Amici miei e spacciarla per informazione? E come fate voi del Giornale a non rendervene conto? Ma ci fate o ci siete?

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 08/08/2018 - 10:45

Legge articolata, quello che è certo che il Governo (Lega e M5S, non solo M5S!) ha definitivamente cancellato il principio (ambiguo) dei "diritti acquisiti". Di fatto d'ora in poi le pensioni saranno ricalcolate in base alle esigenze di bilancio. Sgradevole, ma il PD.......

jaguar

Mer, 08/08/2018 - 10:45

Sarà un boccone amaro per chi è sopra i 4000 euro, d'altronde anche chi ha cominciato a lavorare negli anni 70-80 con la prospettiva di pensionamento dopo 35 anni oggi si ritrova a dover continuare fino a 43 anni, per cui i sacrifici li stiamo facendo tutti.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 08/08/2018 - 10:53

Importante il concetto del REDDITO COMPLESSIVO, per ora solo calcolato come somma di redditi da pensioni (si presume inclusi fondi pensionistici e assicurativi privati), ma che, accettato il principio, potrà essere esteso a tutti i redditi percepiti dal pensionato.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 08/08/2018 - 10:55

Montanelli (ricordate chi è, sì?) riferiva nella sua autobiografia che quando, agli inizi della carriera, lavorava in America il suo direttore gli suggeriva di scrivere in maniera semplice, chiara e comprensibile a tutti “in modo che ti capisca il lattaio dell’Ohio”. Questo è chiaro? Einstein, invece, diceva che “Non puoi dire di aver veramente capito qualcosa finché non riesci a spiegarlo con parole semplici a tua nonna.”. Se ne deduce che Romano, o non ha capito niente della riforma previdenziale, oppure non ha una nonna con la quale esercitarsi e imparare a spiegarsi in maniera semplice.

zadina

Mer, 08/08/2018 - 11:02

Se è vero che la legge deve essere uguale per tutti è assolutamente giusto adeguare la età per percepire una pensione per qualunque categoria lavorativa compreso anche i politicanti, se è vero che un umile cittadino gli viene calcolato la pensione in base ai contributi VERSATI lo stesso sistema deve essere usato per chiunque di qualunque categoria appartenga compresi i politicanti, che a suo tempo si sono creati delle agevolazioni VERGOGNOSE. Mentre sono quelli che dovevano fare il bene per il popolo, al contrario si sono creati delle agevolazioni personali esagerate, finalmente questo governo sembra che ridimensioni le pensioni e i vitalizi, vedremo se effettivamente seguiranno i FATTI o anche questi si limitano solo alla chiacchiere. Il pensiero di un semplice cittadino che ha sempre votato per il meno peggio.

DRAGONI

Mer, 08/08/2018 - 11:08

INSIEME CON I TAGLI DELLE PENSIONI TAGLIANO ANCHE IL RELATIVO E CONNESSO IRPEF.NE AVRANNO TENUTO CONTO?

Piut

Mer, 08/08/2018 - 11:11

Ho come l'impressione che non si tocchi un altro tasto dolente, quello delle famigerate pensioni baby, molto di moda negli anni 60, 70 e 80...gente (statali) che è andata in pensione a 40/50 anni e ora ne ha 70, 80, qualcuno addirittura 90 e sono mantenuti dallo stato da 20, 30, 40 anni...inammissibile!Per dovere di cronaca, conosco una simpatica signora di 93 anni, ha lavorato 20 anni alle poste, nel 67 è rimasta vedova con figlia a carico ed è andata in pensione...ci rendiamo conto che lo stato le paga la pensione da 51 anni? 51 anni!!! queste sono le cose da sistemare!

beccaria

Mer, 08/08/2018 - 11:13

Direi che è un'ottima iniziativa… un po' di giustizia sociale non guasta ogni tanto

stedo54

Mer, 08/08/2018 - 11:16

Sallusti falla finita con questo taglio delle pensioni. Le persone normali che hanno lavorato una vita se sono fortunate, al massimo, ottengono tremila euro netti che non arrivano mai agli ottantamla che vogliono sforbiciare. Come al solito difendi le tue caste.

sparviero51

Mer, 08/08/2018 - 11:25

È UNA MOSSA DA MARAMALDI . PHUAAAAA !!!

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Mer, 08/08/2018 - 11:25

Scusatemi, ma sopra gli 80mila euro lordi (che rimangono garantiti) mi si azzera la solidarietà, qualsiasi sia il provvedimento preso....

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 08/08/2018 - 11:32

X jaguar 10:45..Giusto, i sacrifici necessari per effettuare il cambiamento devono essere di tutti e vanno accettati con dignità. Quello che conta è l'obiettivo che il Governo del Cambiamento si pone: ritrovare la sovranità nazionale ed tornare ad essere padroni a casa nostra. I nostri avi combatterono con le armi per liberare l'Italia dallo straniero, allora tedesco e austriaco, oggi europeo e mondialista. Noi saremo da meno? Rifiuteremo di dare l'oro alla Patria? Certamente no!

batpas

Mer, 08/08/2018 - 11:35

questi sono matti. potrebbe dire che fanno una leggina che rimborsa i bot al 70 % . diventa tutto fattibile.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 08/08/2018 - 11:43

Tagliate piuttosto la pensione a tutti gli anziani (attuali e futuri) senza prole. Chi non si è preoccupato di allevare una nuova generazione (naturale o adottata, non ci sono scuse) ha infranto il patto di solidarietà tra generazioni. Che non è (come dice qualcuno) un patto tra cittadini e Stato, ma tra una generazione (i nonni) e quella successiva (i nipoti). Perché dovrebbero i nostri figli e nipoti pagare la pensione a chi si è solo dedicato a divertirsi e/o fare carriera?

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 08/08/2018 - 11:54

Tagliare, tagliare, tagliare ... sopratutto a chi ha solo pensato alla carriera e non ha allevato figli naturali o adottivi

mcm3

Mer, 08/08/2018 - 11:57

Giustissimo, era ora

Robertin

Mer, 08/08/2018 - 11:59

Attenzione che tagli e flat tax vanno considerati assieme per cui con la flat tax le pensioni saranno tagliate a partire da chi OGGI prende 55/60 mila euro (lordi) all'anno !

ripack51

Mer, 08/08/2018 - 12:07

Caro Carlo Rovelli non dire stupidaggini, questi sono ragionamenti inaccettabili, figli si o figli nò chi ha lavorato e pagato i contributi ha diritto a una giusta pensione

FabriTirol

Mer, 08/08/2018 - 12:15

Visto che ormai si procede a spron battuto con procedimenti a efficacia retroattiva (vedi il famigerato blocco degli stipendi di docenti universitari, magistrati e dirigenti militari attuato da Tremonti-Berlusconi e confermato dai successivi governi; ma ai magistrati non fu di fatto applicato e a generali e colonnelli è stato ripristinato lo statu quo e pagati anche gli arretrati, mentre i docenti universitari, che hanno la testa fra le nuvole, sono rimasti col cerino in mano..), sarebbe molto più equo, anziché tagliare pensioni ottenute lavorando regolarmente per tutta la vita, DIMEZZARE le BABY-PENSIONI, ottenute lavorando una ventina di anni (ma spesso anche solo una decina) e per il resto vivendo a scrocco del Paese. I baby pensionati non meritano alcuna compassione, devono pagare per aver vissuto una vita alle spalle degli altri

AntonioV

Mer, 08/08/2018 - 12:18

Fregano pure sui conti. 80.000 Euro lordi corrisponderebbero a 4.033 Euro netti se ci fosse solamente l'IRPEF. Ma tenendo conto delle addizionali regionali e comunali i 4.033 Euro diventerebbero circa 83.200 Euro. L'unico mio rammarico è quello di non poter fare maggior danno alla Lega che toglierle il mio voto. La Lega si è appropriata dei voti di Forza Italia che non sarebbe certo a favore di questo provvedimento. L'unica nostra (flebile) speranza è la Casellati

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 08/08/2018 - 12:37

Quando la Costituzione garantisce che tutti i cittadini sono uguali e, quindi, tutti possono essere elettori ed eletti, entrare in Parlamento e diventare anche ministri (anche lo scemo del villaggio), senza che sia richiesto alcun requisito, tutto è possibile. E’ la democrazia, bellezza. Il che non significa che sia meglio la dittatura, ma solo che questa democrazia è come la Corazzata Potemkin di Fantozzi.

apostrofo

Mer, 08/08/2018 - 13:02

Gira gira i pensionati saranno il solito bancomat del governo. Ci fanno sentire ( anche chi è in perfetta regola con vari decenni di versamenti, perché non abbiamo lavorato in nero)come se le pensioni che prendiamo ci cascassero da cielo e quindi avessimo l'obbligo morale di cederne parte ogni volta che il governo è in difficoltà, cosa che succede troppo spesso a prescindere dal relativo colore.

miki017

Mer, 08/08/2018 - 13:03

vorrei sapere ... i parassiti che campano benissimo da 20 - 30 anni di baby pensioni, sulle spalle d'altri... che provvedimenti intendete prendere, per fermare questa rapina "legalizzata" dalle casse INPS ? .... certo, "pensioni" legali ! ma di fatto rendite vitalizie a "zero" contributi versati, REGALIA, elemosina elettorale fatta da irresponsabili che sgovernavano il Paese. , FURTO !, gravissimo errore di chi ha permesso questo vergognoso scippo dalle tasche dei VERI lavoratori, che oggi PAGANO per una legge-truffa !.................... E L'ORA DI FINIRLA !! SUBITO ! che vadano finalmente a lavurèr...

ulanbator10

Mer, 08/08/2018 - 13:18

Sallusti, ti ho sempre stimato, ma ora piantala con questi articoli. Tagliare la pensione a chi ha un reddito di 80.000 euro ed adeguarla in parte ai contributi versati e' semplicemente doveroso. Piantala di difendere una casta, oltre tutto composta dallo 0,3% dei pensionati

cammi21

Mer, 08/08/2018 - 13:19

Giano, era forse meglio l'accozzaglia sinistrata pro immigrati e pro Europa senza preoccuparsi minimamente del popolo ma solo delle Coop? Accetti le decisioni della maggioranza, da buon democratico (non PDiota) e taccia!

stesicoro

Mer, 08/08/2018 - 13:38

Mi sembra molto sensato il commento-proposta di Carlo Rovelli. Mi trovo perfettamente d'accordo.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 08/08/2018 - 13:38

Decidersi una buona volta a separare la previdenza dall'assistenza no, vero? @cammi 21, ti scuso perché evidentemente sei arrivato da poco e non hai capito dove ti trovi ed a chi ti rivolgi. Altrimenti non avresti mai scritto quelle sciocchezze, pensando di interpretare il mio pensiero.

mariolino50

Mer, 08/08/2018 - 13:52

vogliono aumentare le pensioni minime, ovvero quelle in gran parte con pochi o nulla contributi, mentre si fregano i contributi di chi ha meno di 20 anni. Mia moglie ha cominciato tardi, e non raggiungerà quel famigerato minimo, che esiste solo in Italia, conosco geente che ha lavorato poco in Svizzera o altrove, GB, gli arrivano tutti i mesi pochi soldi, anche 100 euro, ma non se li tengono loro, qui te li fregano tutti, dovrebbero allora renderti i contributi, pura utopia, ladri maledetti.

miki017

Mer, 08/08/2018 - 14:02

dovete fermare ASSOLUTAMENTE l'emorragia di perdite INPS dovute alle "pensioni-truffa" (baby-pensioni) che, certo, non arrivano alle 4000E/mensili, stanno, (bontà loro ! ?) , sulle 600 - 900E/mese - MA SONO ASSOLUTAMENTE PRIVE DEI RELATIVI CONTRIBUTI VERSATI in quanto elemosina elettorale fatta a suo tempo, da governi imbecilli ed irresponsabili. E' una truffa che si protrae ormai da 20 - 30 anni! e riguarda una categoria di "miracolati" (ex - dipendenti PA, complessivamente di buon livello e preparazione culturale, che hanno SUBITO fiutato l'affare, tipo ex - insegnanti) che certo (per provenienza sociale, e relativo possesso di altri introiti in quanto quasi tutti già benestanti per loro conto-) non hanno ALCUN bisogno di questo ASSEGNO, che io mi VERGOGNEREI a percepire in quanto RUBATO !! Spero sia stato chiaro, attendo repliche !!

COSIMODEBARI

Mer, 08/08/2018 - 14:10

Un artico informativo che non ha detto niente. Anzi ha disinformato sparando dapprima nel mucchio dei pensionati totali, per poi raccontare di cosa accadrà ai pensionati che percepiscono una pensione annua di 80 mila Euro. Infatti scrive di pensione di 80 mila euro, ma non parla di pensione in lire, visto che dal 1996 al 2001, e come prima del 1996 esisteva la moneta denominata Lira.

Popi46

Mer, 08/08/2018 - 14:18

Classica manovra da raschiatura di barile dato che non si ha la minima idea di come far ripartire quell’economia che fa produrre ricchezza da ridistribuire..... sappiate,però, che il fondo del barile è tanto,tanto, tanto sottile..... è uno che se ne fa di un barile sfondato? Semplice, lo butta via

Ernestinho

Mer, 08/08/2018 - 14:22

x "miki017" Ma cosa significa? Che colpa ne hanno loro? Hanno usufruite di leggi dell'epoca che, anche se sbaglate e demenziali, li hanno favoriti. Ma non è colpa loro! E poi chi ha detto che sono già benestanti?

Ritratto di antonio4747

antonio4747

Mer, 08/08/2018 - 14:25

Inimmaginabile che anche la Lega abbia firmato tale proposta. Qui viene giù tutto il centrodestra. Auspico che Fratelli d'Italia e Forza Italia riconducano Salvini alla ragione una cosa del genere è impensabile, la Lega moli i cinque stelle subito!

Cheyenne

Mer, 08/08/2018 - 14:32

Ho votato (insieme a tantissimi amici e conoscenti) per la prima volta alle ultime comunali e politiche la Lega per tre motivi 1) la speranza di una ventata molto forte di liberalismo e di meritocrazia che Berlusconi nel 1994 aveva promesso e non mantenuto 2) la garanzia di uno stato serio ed efficiente che (finalmente!) vessasse meno gli italiani distrutti da invasioni di barbari, malversazioni comuniste e clericali, delinquenza, tasse assurde e via dicendo, 3) perchè non si facesse mai un governo con i ladroni del pd e i pauperisti demenziali dei 5stars. (segue)

Cheyenne

Mer, 08/08/2018 - 14:33

Salvini mi sembrava l'uomo giusto anche per proiettare la Lega a livello nazionale. Risultati in due mesi di governo: leggi degne di maduro, umiliazione del liberalismo, degli industriali, dei ceti produttivi, futura rapina a chi lavorando sodo si è guadagnato una sudata pensione e non è un parassita sociale come di maio. L'invasione parzialmente è stata bloccata ma non basta. Che Salvini abbandoni questo governo di idioti e incompetenti e si vada alle elezioni. Non voteremo comunque mai più la Lega. L'Italia, purtroppo, non è mai stata una nazione liberale e non lo sarà mai.

miki017

Mer, 08/08/2018 - 14:52

@ernestinho . la colpa che hanno "loro" è che, oggi, NON E' più possibile mantenere i parassiti di Stato, quali essi sono (mi perdoni se chiamo le cose col loro nome) Hanno già "avuto" : se si deve tirare la cinghia, i primi, vanno "scremati" I NON AVENTI DIRITTO perchè NON PAGATORI DI CORRISPETTIVI CONTRIBUTI. PUNTO. piccoli o grandi che essi siano. saluti.

Rinoba

Mer, 08/08/2018 - 14:53

Mio padre ha lavorato tutta la vita per avere ora una pensione da 980 euro netti, mentre chi non ha mai versato nulla dovrebbe ottenerne 780...

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 08/08/2018 - 14:53

Strano che non hanno parlato di cumulo. Per loro che in famiglia lavorano in due e guadagnano 60mila a testa non entrano nella sfera, gli altri che è solo l'unico introito sono 80mila euro perchè lavora solo lui, allora è da bastonarlo. Non ci hanno pensato? Tanto noi non ne faremo parte sia con uno o con 2.

Gianni11

Mer, 08/08/2018 - 16:02

Sempra una riforma moderata e abbastanza equa dato che chi ha percepito stipendi alti avra' certamente provveduto a risparmiare qualche cosa per la sua vecchiaia invece di contare solamente sulla pensione, no? E le pensioni alte sono, si', ridotte, ma solo minimamente. Cosa e' piu' preoccupante e' che la pensione minima e' di solo 780 euro. E non si capisce come sia possibile andare in pensione con meno di 57 anni. Tutto sommato le agitazioni contro questa riforma sembrano esagerate. Non casca il cielo.

Holmert

Mer, 08/08/2018 - 17:05

Io faccio queste considerazioni: c'è una platea di persone che, a seconda del ruolo che ha rivestito, ha ottenuto una pensione secondo gli anni di contributi e secondo le leggi vigenti. Anche se trattasi di pensione definita d'oro, è una pensione regolare sotto ogni punto di vista. Ora in nome di una solidarietà imposta per legge,si cambia e si pota di un tot. Si danno 4 soldi ai disoccupati ,molti di professione. Risultato:quella parte di italiani,che dato il reddito, poteva spendere e perciò qualcosa acquistava, acquisterà di meno o per niente. Che fine farà la produzione? Togliere ai ricchi e dare ai poveri.Più che comunismo,quello dei 5* è Vangelo.Andranno in paradiso?

Ritratto di pigielle

pigielle

Mer, 08/08/2018 - 17:37

Caro STATO, se mi garantisci 80.000 € annui ti lascio tagliare come vuoi, secondo la legge .....che ne dici? ...AFFARE FATTO --...

beale

Mer, 08/08/2018 - 17:50

sarà contento Bergoglio: tutti più poveri

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mer, 08/08/2018 - 17:53

@Holmert, il suo discorso non fa una piega. Ma mi consenta di dire che sti poveracci che si ritroveranno la pensione tagliata non credo troveranno tanta difficoltà a mettere sul tavolo pranzo e cena. Semmai, molti, di loro faranno un largo uso di preparato H per lenire particolari fastidi dovuti al fatto che quello che si cuccavano grazie a leggi sbagliate allora come ora, se la godeva alla faccia mia e magari anche della sua. E' vero che i patti sono patti e che lo stato Illo tempore fece dei patti con i tartassati di cui lei parla, ma anche noi che abbiamo votato CDX abbiamo fatto un patto e ci ritroviamo a che fare con i nostri antagonisti... e ce lo dobbiamo anche far stare bene.

Ernestinho

Mer, 08/08/2018 - 18:06

x "miki017" Il fatto è che loro si sono ritirati usufruendo di quella legge, altrimenti avrebbero continuato a lavorare! Hanno fatto una scelta in seguito ad un contratto con lo stato! E, nonostante tutto, non credo che prendano cifre importanti. Che facciamo, gli togliamo tutto?

Savoiardo

Mer, 08/08/2018 - 18:10

Vedremo. La Lega e i 5s dovrebbero fare una rivoluzione vera, come e' stato creare lo Stato Italiano nell'800:cioe' ABROGARE i Patti Lateranensi (1* e 2* edizione), eliminando lo Stato, straniero e nemico dell'Italia, Citta' del Vaticano ed incorporandone i beni, ed emanare nuove leggi Siccardi per espropriare gli terminati beni ecclesiastici presenti in Italia. E' assurdo e anche RIDICOLO che per monasteri, conventi, parrocchie vuoti di elementi italiani si debbano Importare preti, monaci e suore!! Con il ricavato da un'asta internazionale si possono pagare pensioni, reddito di cittadinanza,fare grandi e piccole opere,manutenzioni nelle scuole,ecc ecc FORZA

portuense

Mer, 08/08/2018 - 19:05

il sistema migliore per perdere una valanga di voti......dovevate tagliare le tasse, alla fine siete come tutti gli altri, in italia vanno bene i delinquenti, i politici , clandestini, i nomadi, gli onesti sono sempre i pistola......

FabriTirol

Mer, 08/08/2018 - 19:12

Chi ha la pensione minima ha versato poco o nulla, per loro 400 eu. di pensione sono anche troppi: se li facciano bastare, al pari dei Baby pensionati proliferati coi vari governi Andreotti e dintorni, cui abbassserei d'ufficio la pensione a 400 eu.! Hanno passato una vita in vacanza, come dice la canzone di Sanremo, ora girino col cappello in mano! Ma siccome (purtroppo) sono tanti, così come sono tanti quelli con la pensione minima, il provvedimento è chiaramente di stampo elettorale. E' una vergogna

gianni59

Gio, 09/08/2018 - 00:07

mi sembra giusto che a fronte di gente che non percepirà la pensione se continua così (lavoro a tempo determinato...) che vengano ricalcolati col sistema contributivo GLI ECCESSI agli 80 mila euro lordi. E' un modo soft di avvicinarli alla situazione odierna

Blueray

Gio, 09/08/2018 - 08:23

Premetto che NON sono coinvolto nel problema ma temo fortemente gli esiti imprevedibili erga omnes di una deriva pauperista. Il punto non è quello posto da alcuni circa la giustezza o meno di reperire vittime sacrificali che possano permettersi la sforbiciata. Questo discorso è sterile e del tutto fuori luogo sia in punta di diritto che secondo equità. Inoltre qui non si parla nemmeno di diritti acquisiti ma SANCITI da norme all’epoca vigenti e non a scadenza dato che tempus regit actum. Gli atti redatti dagli Enti competenti in forma di decreti non prevedono né il ricalcolo né tagli unilaterali di sorta, ma solo, espressamente, i miglioramenti conseguenti alla perequazione annuale sulla cifra spettante e DICHIARATA dallo Stato. L’immodificabilità delle pensioni discende dall’impossibilità giuridica di rompere il sinallagma contrattuale senza incorrere nell’inadempienza contrattuale. La troika lo impose alla Grecia che però era già stra-ampiamente fallita

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 09/08/2018 - 09:13

Sen. SALVINI: DURANTE LA CAMPAGNA ELETTORALE LEI AVEVA SOLENNEMENTE PROMESSO CHE CON 41 ANNI DI CONTRIBUTI SI VA IN PENSIONE.

peter46

Gio, 09/08/2018 - 10:07

Giano...(10:55)Einstein non si è mai riferito a sua nonna e quella dichiarazione l'ha fatta per 'altro'.Prevengo la tua 'curiosità' ...cerca art.di Fabrizio De Feo dell'11/06/2017 ore 8:27 "Va riaperta la trattativa sulla legge elettorale" e vai al mio commento sempre dello stesso giorno ore 16:10.E non era la prima volta che Ein mi 'consigliava'...anche 'precedentemente' nei riguardi del figlio del babbo dei 49milioni.

Pesog

Gio, 09/08/2018 - 12:38

Ma non dovevano fare la lotta all’evasione fiscale? Già! I privilegi non si toccano…

Pesog

Gio, 09/08/2018 - 12:41

Ma non dovevano fare la lotta all’evasione fiscale? Già i privilegi non si toccano…

flip

Gio, 09/08/2018 - 19:36

allora perchè continuare a pagare i contributi? uno può rispondermi: sono obbligatori! chi se ne frega. io non li pago. faccio un'accordo con una compagnia assicuratrice (italiana od estera) sia per la pensione sia per l'assistenza sanitaria che per la reversibilità e scarico dalle tasse. e vado in pensione quando lo decido io. forse costerà un pò di più ma ne vale la pena. (forse)

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 10/08/2018 - 13:25

@peter46, ha ragione, Einstein non si riferiva a “sua nonna” (ma come ha fatto a scoprirlo, geniale) e non si riferiva nemmeno all’articolo di Romano (anche questa scoperta è sensazionale, davvero geniale), ma “ad altro”. Mi chiedo perché certa gente deve sempre intervenire a sproposito per rispondere a commenti di cui non ha nemmeno capito il significato (Si chiama “Analfabetismo funzionale”). Le lascio questa che le si addice alla perfezione. “Meglio tacere e sembrare stupidi, che parlare e togliere ogni dubbio.”. Eviti pure di rispondere; non discuto con i matti, i comunisti ed i deficienti.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 12/08/2018 - 10:01

portarle tutte a 780 euro spero.Dovrebbero tagliarle dai 2000 euro in su , qualcuno dirà ma io ho versato ....gli risponderei hai già avuto la fortuna di lavorare a quei tempi di crisi in confronto ai disoccupati accontentati e prenditi i tuoi 2000 mensili..