Crolla Piazza Affari: ecco chi la sta affossando

Mani forti (e straniere) dietro ai rovesci delle banche: scommettono sui crolli per poter poi comprare a prezzi di saldo i crediti in sofferenza

«Qui viene giù tutto». Davanti ai monitor che eruttavano un'impressionante teoria di azioni collassate e di indici accartocciati come aeroplanini di carta, nelle sale operative si è temuto ieri una replica delle pagine più nere nella recente storia delle Borse mondiali. Per intenderci, quelle tipo Torri gemelle, del crac di Lehman Brothers, o all'acme della crisi greca e del debito sovrano.Non è andata così, ma la giornata è stata ugualmente drammatica, con ondate di panico a tratti incontenibili. Un mercoledì di ordinaria follia che ha lasciato macerie. Ovunque. Ma soprattutto a Milano, precipitata del 4,83% dopo un affondo fino a -5,26%. Polverizzati i guadagni dello scorso anno (-16,1% da inizio gennaio, con quasi 50 miliardi di euro in fumo), Piazza Affari appare senza difesa di fronte alla fuga degli investitori. In particolare dalle banche, tramortite da un altro uno-due terrificante: -7% l'indice di settore, percentuale che occulta le nuove perdite da infarto che stanno conducendo istituti come Mps e Carige verso l'encefalogramma piatto. A nulla sono dunque servite le rassicurazioni della Bce e del ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan: la bufera non si è ancora placata. Con le vendite che continuano a picchiare sui titoli (da oggi Consob ha vietato i contratti allo scoperto anche su Banco Popolare), si moltiplicano gli interrogativi sull'esodo di massa, non risultando a tutti convincente la congettura che lega il sell off con l'elevato livello delle sofferenze (200 miliardi). Chi scappa, allora? Sicuramente i tanti piccoli azionisti spaventati dall'idea di poter perdere tutto il capitale. Chi specula? Molto probabilmente quelle mani forti, «italiane ed estere», cui faceva riferimento l'altro giorno il presidente della Consob, Giuseppe Vegas. Intervistato da Nicola Porro, nella puntata di «Virus» in onda stasera, il presidente dell'Abi, Antonio Patuelli, ha offerto la sua visione delle cose: «Un attacco all'Italia? Penso proprio di sì. Io non escludo che prima qualcuno speculi al ribasso e poi qualcun altro - che sembri superficialmente disgiunto sui mercati internazionali - quando poi i prezzi sono infimi, arrivi a inghiottirsi il boccone preparato». In ambienti finanziari circola un'altra ipotesi: quella secondo la quale alcuni «pesi massimi» avrebbero operato allo scoperto (cioè scommettendo sul ribasso) sui titoli bancari, mettendo così assieme un ricco tesoretto. Pronto per essere impegnato. Come? Bussando alla porta delle banche, con l'intento di mettere le mani sulle sofferenze. A prezzi di saldo, viste le perdite patite dagli istituti. Fantascienza? Di sicuro, nel 2015 gli istituti hanno già ceduto 12 miliardi dei cosiddetti non performing loan; e almeno 8,5 miliardi sarebbero stati venduti con uno sconto dell'82% sul valore nominale. Attorno ai npl si è del resto sviluppato un ricco business a livello mondiale che vede tra i protagonisti Ares, Apollo Global Management, Cerberus, Fortress, Lone Star Group, Sankaty Advisors e Algebris, il fondo gestito da Davide Serra, amico del premier Matteo Renzi. Peraltro, nelle scorse settimane erano circolate indiscrezioni su un interessamento di Cerberus, Apollo, Fortress e Lone Star per i crediti deteriorati di Etruria, Banca Marche, Carife e Carichieti, i quattro istituti salvati dal governo. Più in generale, è il continuo avvitamento dei prezzi del petrolio, scivolato fino a 26,54 dollari (mai così in basso da 12 anni), i timori sulla tenuta dell'economia globale amplificati dalle ultime stime del Fmi e le preoccupazioni legate alla fuga di capitali da Hong Kong, ad aver fatto da detonatore ieri a una delle peggiori sedute degli ultimi mesi. L'Europa ha sacrificato altri 233 miliardi di euro sull'altare del ribasso, mentre a Wall Street (ieri -1,2%) lo Standard&Poor's 500 ha bruciato quasi 2mila miliardi di dollari di capitalizzazione da inizio anno. Davanti al disastro, c'è già chi invoca la mano salvifica della Bce, attesa oggi al varco al termine della prima riunione del 2016, e soprattutto quella della Federal Reserve. Basterà?

Annunci

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 21/01/2016 - 08:36

Ecco,che come ho scritto diverse volte,esce il BUBBONE!...Già il recuperare le "sofferenze" al 17%,è una VERA CHIMERA(altro che il 40-45% come dicono...!!),poi NESSUNO parla dl sistema di valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI,che anche queste sono SOPRAVALUTATE alla grande,per cui "sofferenze" ed "immobilizzazioni" a valore fasullo,sono quanto OGGI esce,da sotto il tappeto,in assenza di controlli interni(modifica dei regolamenti statutari,per dare più PESO ai piccoli investitori) ed esterni(modifica del sistema di controllo,con "società di certificazione,scelte a SORTEGGIO,anno per anno),per VOLONTA' e RESPONSABILITA' POLITICA,del governo attuale(ed anche di quelli precedenti,se vogliamo essere obiettivi...).Questo "sgoverno" di incompetenti,doveva per lo meno(sapendo queste cose),prima di accettare il "bail in"(di per sé giusto),pensare a come stavano in italia le cose!!!!!!!!

gustavodatri@vi...

Gio, 21/01/2016 - 08:55

COSA ASPETTIAMO A BUTTAR FUORI TUTTI GLI IMMIGRATI E USCIRE DALLA UE

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 21/01/2016 - 09:08

La finanza. Il cancro dell'umanità. Leggevo giusto ieri un articolo che dava i numeri di cosa siano i movimenti di capitale "di carta" rispetto all'economia reale, al PIL planetario. Ebbene il rapporto è di 13 a 1. Idem sulle transazioni petrolifere dove, a fronte di ogni barile di petrolio realmente scambiato ce n'è una dozzina scambiati virtualmente. C'è un tale divario tra "reale" e "virtuale" che è semplicemente folle pensare di governare un fenomeno simile. Quanto a MPS. Che sia un'azione studiata a tavolino è fuori di dubbio, basti pensare che oggi MPS vale un quinto di quanto non valesse un anno fa quando i suoi "numeri" erano decisamente peggiori e nessun piano di risanamento era in campo.

st.it

Gio, 21/01/2016 - 09:15

il primo boccone è servito!!!! Missione compiuta per il burattino : squarta l'economia di questo paese e la dà in pasto agli squali . MPS avrebbe avuto più possibilità di salvarsi anche se fosse stata gestita da mio nonno. Alla pari a belluno lo stabilimento ex Zanussi in mano ai "salvatori " cinesi finirà chiuso e delocalizzato , e i dipendenti a casa......Davvero lungimiranti questi politici e ministri.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 21/01/2016 - 09:15

VECCHIO TRUCCO DEL NUOVO ORDINE MONDIALE, CREANO PANICO E POVERTA' PER AIUTARE LE MULTINAZIONALI A NUOVE ACQUISIZIONI SOTTOCOSTO. RITIRATE I SOLDI DALLE BANCHE, LASCIATE LO STRETTO NECESSARIO ED INVESTITE IN ORO ED ARGENTO COMPRANDOLI ALL'ESTERO IN LINGOTTI.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 21/01/2016 - 09:20

anche qui si parla del crollo della borsa per via della diminuizione del prezzo del petrolio. Ma se avessimo energia gratis come quella delle energie alternative allora che farebbero, la borsa crollerebbe del tutto e noi ridotti alla povertà più assoluta? Abbiamo 2 3 4 case, potremmo vivere bene, no la borsa immobiliare crolla perchè non si costruisce e con essa tutto il sistema. Ci manca solo che avessimo un macchinario che produca tutto,no crolla il mercato industriale. Ma allora torniamo al picco e badile e alle capanne di paglia.

michetta

Gio, 21/01/2016 - 09:21

SI SALVI CHI PUO'......Togliete tutti i soldi, fondi, azionari ed obbligazionari! Andatevene in Nicaragua, dall'amico Hernandez45.

Ritratto di Biancofiore

Biancofiore

Gio, 21/01/2016 - 09:38

Credo che ne vedremo delle belle. Se rimaniamo ancora per molto nelle UE raccoglieremo i pezzi di una crisi, pilotata, ed un arricchimento a miliardi di euro per qualche nostro politico.

marygio

Gio, 21/01/2016 - 09:39

montepaschi. 3mld di adc pochi mesi fa...e in tre giorni l'azzerano. ma dai....sono solo delinquenti.

Ritratto di cruciax

cruciax

Gio, 21/01/2016 - 09:47

Quanti anni è che siete al mondo? 30,40,50? E ancora non avete capito come funziona la speculazione finanziaria? Peggio per voi.

antipifferaio

Gio, 21/01/2016 - 09:53

E poi dicono che non siamo in guerra...Se in Italia rimane anche un solo mese in più questo governo di sottomessi (venduti) collaborazionisti delle banche/finanza...è spacciata. Bisogna che immediatamente le opposizioni si riuniscano e votino un MOZIONE DI SFIDUCIA a questo burattino incapace...

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 21/01/2016 - 09:58

dopo i primi minuti di euforia si sta sgonfiando e sta andando verso lo zero, questo per dire hanno dato un po' di ossigeno agli speculatori, per ricaricarsi.

zucca100

Gio, 21/01/2016 - 10:02

Tutti in Nicaragua da hernando!

zucca100

Gio, 21/01/2016 - 10:03

Gustavo, sei meraviglioso. Cosa c'entrano gli immigrati?

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Gio, 21/01/2016 - 10:05

fare soldi con i soldi e' una truffa all'umanita' , spero voi perdiate tutto e in fretta.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 21/01/2016 - 10:18

già 4 5 mesi fa, sapevo di questo crollo, lo stavo attendendo, senza averlo letto da qualche giornale. Era evidente, quando la borsa sale sale sale e non ci sono discese e risalite allora è l'onda anomala. Dai miei calcoli pensavo febbraio ma ho sbagliato di poco. Infatti ho tenuto tutto sul conto corrente ed ho iniziato ad acquistare poco alla volta man mano che scendeva. Se dovesse risalire anche dopo un anno faccio il botto. Volevo acquistare allo scoperto ma avendolo fatto una volta e quel titolo diversamente degli altri che crollavano quello cresceva e ci ho rimesso. Comunque è tutto un bluf, come i casinò online.

Libertà75

Gio, 21/01/2016 - 10:31

@el presidente, rammenti che è la finanza quella che vi ha permesso di cacciare Berlusconi e voi del PD anziché difendere il Paese avete difeso la finanza. Ora, convengo con la sua analisi, io vado dicendo da anni che è sbagliato lasciare al mercato la possibilità di contrattare allo scoperto. Se hai azioni le puoi vendere, ma non puoi vendere ciò che tu non possiedi, il fenomeno aiuta solo a fare soldi chi è dentro al mercato. Esempio lei ha paura dei suoi risparmi e inizia a vendere, altri vendono ciò che non hanno, il suo valore cala e incassa meno. Poi loro stessi ricomprono a prezzo minimo andando a pareggiare lo scoperto e guadagnandoci. Questo è un furto!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 21/01/2016 - 10:35

quale erano i segnali di crollo? Uno dei tanti, Poste italiane, messe in vendita sulla punta più alta della crescita della borsa. Un altro segnale? Saipem, attendevano per fare l'aumento di capitale e qui uno si chiede perchè, perchè sapevano che ci sarebbe stato un crollo e quindi il momento giusto per offrire le nuove azioni.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 21/01/2016 - 10:47

Una domanda sorge spontanea: in qualunque gioco d'azzardo dalla roulette al poker, dal chemin a sette e mezzo,bisogna puntare "la grana" prima e poi giochi,perché in borsa è ilò contrario , con l'ausilio di politicanti da strapazzo che aiutano i loro compari di merenda s derubare società ed imprese??CIAPARATT!

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Gio, 21/01/2016 - 10:50

Con una Europa che non è mai decollata, pensare che un paesino come l'Italia possa competere con giganti come Russia, USA, Brasile, Cina, Australia, India... fa sorridere. Non abbiamo le risorse umane Non abbiamo quelle energetiche Non abbiamo le materie prime Non abbiamo un peso politico o militare da spendere Come una piccola famiglia, come la piccola Svizzera, possiamo solo fare quadrato, farci un esame di coscienza e cercare di liberarci dai tanti problemi che ci attanagliano, e cercare di salvare il salvabile con una politica economica e rivolta all'ordine pubblico, che salvaguardi gli interessi del paese, e delle ns future generazioni. Non una autarchia di Mussoliniana memoria, ma una serie di leggi che salvaguardino le ns banche, il ns imprese, la ns agricoltura, i ns servizi (pensate alla miriade di autotrasportatori dell'est sulle ns strade) devono essere fatte. O verremo stritolati

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Gio, 21/01/2016 - 10:55

Zucca 100. Forse gli immigrati sono un pò off topic... però ieri nella mia frazione due furti. In una casa non hanno trovato soldi, hanno sfasciato tutto e defecato sul pavimento. Ci sono testimoni che riferiscono di un'auto con targa bulgara. Io ho una casa isolata, moglie e due figli piccoli. Arrivo tardi per lavoro e ho il terrore che gli succeda qualcosa. Fino agli anni 80 i miei mi ricordano che dormivamo con la chiave nella serratura. Poi dagli anni 90 è cambiato tutto...e chissà cosa sarà successo dagli anni 90 in Italia, che non è successo nella attaccata Svizzera, ad esempio. Chissà Chissa...

Luigi Farinelli

Gio, 21/01/2016 - 11:09

Appena l'Italia si mette di traverso all'EU ecco che cominciano i guai. Tenete d'occhio quel farabutto di Soros, quello che ha distrutto negli anni '90 le economie di Gran Bretagna e Italia giustificandosi così: "io sono SOLO uno speculatore: le conseguenze di ciò che faccio (fallimenti, suicidi, crisi nazionali, caos) non mi riguardano. Non si possono avere scrupoli di coscienza nel mio mestiere." G.Soros: il braccio mortifero dei mortiferi "poteri forti" del mondo globalizzato, senza più Stati nazionali, con una popolazione ridotta ad un esiguo numero di galline d'allevamento radical chic (oltre a quello della speculazione, Soros ha l'hobby della diffusione del più abominevole laicismo contro-natura). Renzi ormai non gode più della benevolenza di questi farabutti che stanno cominciando a scaricarlo per sostituirlo con un altro loro burattino.

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 21/01/2016 - 11:41

Si sta ultimando l'affondo planetario da parte di 'certi poteri' iniziato nel 2007 negli USA e portato avanti in Europa, partendo dall'Italia durante il governo Berlusconi, facendolo quindi cadere, l'unico governante ad essersi messo di traverso perchè non aveva voluto stare al loro gioco.

Iacobellig

Gio, 21/01/2016 - 11:46

RIDURRE ALLA FAME. PER EVITARE DI PERDERE TUTTO VENDERE A SCONTI STRACCIATI E IL GIOCO È FATTO. CHI CI GUADAGNA? GLI AMICI DEGLI AMICI CHE ACQUISTERANNO PER POI...STARE MEGLIO!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 21/01/2016 - 11:53

@mina2612:......ma va là!...Si sta solo sgonfiando la bolla incosistente,montata in anni ed anni di"gonfiatura" fasulla!!!!

apostrofo

Gio, 21/01/2016 - 12:15

Interessante è sapere come si sono verificate queste sofferenze. Finanziamenti "politici" senza la minima certezza di restituzione a persone od entità parapolitiche ? l'MPS era amministrata da una fondazione del PCI se non ricordo male. Quale sorpresa di come è finita ? Era già al tappeto. Banca Etruria persa ... nei Boschi ed altri cespugli. Delle altre non so. E pensare che al momento delle prime turbolenze,fin verso il 2008 le banche italiane,piene zeppe di risparmi, erano tra le più solide al mondo per non aver trattato prodotti bacati. Accusate di non finanziare le imprese ed aiutate dalla BCE, dove sono finiti i 350 miliardi che mancano ? La Banca d'Italia ne sa qualcosa ? La politica ne sa qualcosa ? Poi tutto ricade indirettamente su quel poveraccio a reddito fisso che paga le tasse. Che draghi i nostri vertici !

apostrofo

Gio, 21/01/2016 - 12:24

Tutto quello che sta succedendo è perfettamente nella linea della miseria generale a cui è diretta questa politica: impoverimento industriale del Paese ( più di 800 aziende dal 2008 ad oggi finite in mano straniera), "privatizzazioni" che hanno tutta l'aria di essere una svendita, perdita del controllo del Paese di grandi fette della nostra economia (olio,latte,made in Italy,aziende strategiche come l'Ansaldo Breda svenuta ai giapponesi etc etc.) La miseria è la normale conditio dei governi totalitari, dove conta solo la monenclatura.

Ritratto di SAXO

SAXO

Gio, 21/01/2016 - 12:40

Conseguenza dell economia speculativa ,(non una economia reale)causata da parte di gruppi finanziari mondialisti che detengono il monopolio finanziario nel mondo.La plutocrazia neofeudale di gruppi forti delle lobby e corporazioni finanziare sono la conseguenza delle turbolenze nell ambito economico a livello globale nel mondo.Rifacendomi a una riflessione di uno dei piu grandi statisti attuali (PUTIN),DISSE CHE IL MONDO DEVE ESSERE MULTIPOLARE E NON UNIPOLARE sia inteso economicamente che politicamente.Vediamo se lo pubblicate o fante finta di niente come prima.

buri

Gio, 21/01/2016 - 12:43

si riproèonne la truffa dello spread del 2011, orchestrata per elliminare Berlusconi, non essendo quello non abbastanza docile agli ordini impartiti da Btuxelles e Berlino, con la cp,èlixità di Napiòotano che pronuove Monti a senatore a vita per affidargli un governo succube agli ordinim oggi da fastidio Renzi e torniamo a fare lo stessi gioco usando le banche per poterle comprare dopo per pochi centesimi e ovviamente mandare Ewnzi a casa

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 21/01/2016 - 13:17

@Libertà75 d'accordo che uno non ha un capitale per vendere un pacchetto di azioni che lui non ha ma è legato al capitale che ha sul conto corrente Tu hai 20mila euro e te ne fai prestare dalla banca 100mila per acquistare un titolo allo scoperto, ma se tu dovessi per disgrazia iniziare a perdere perchè quel titolo sale invece di scendere, come arrivi a perdere 20mila euro ti fanno uscire aumaticamente, così i tuoi ventimila del c.c.li hai persi e ridai i 100mila alla banca. Soltanto che la banca ci ha guadagnato di interessi per il prestito.

nerinaneri

Gio, 21/01/2016 - 13:34

buri: ...quindi, ieri, la borsa italiana è andata male mentre le altre sono andate bene?...magari, è il complotto demo-pluto etc...

nerinaneri

Gio, 21/01/2016 - 13:38

...per sconfiggere la speculazione, torniamo al baratto!...

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 21/01/2016 - 14:31

@ Zagovian- h.8.36. Certamente anche i due governi precedenti a questo non potevano non sapere, dal momento che fu il GF (...non Grande Fratello) a volere questo default in quanto era manovrato da quei poteri come il Bilderberg (Gruppo accusato di ordire oscure cospirazioni da parte di attivisti e organizzazioni politiche), o la Commissione Trilaterale anch'essa accusata di voler creare un sistema sovranazionale per gestire il potere senza alcuna legittimazione democratica e la Goldman Sachs, la banca che si occupa anche degli investimenti a rischio, dei derivati e dei fondi previdenziali, ma spesso criticata per aver condizionato l’andamento dei mercati o per aver favorito speculazioni spregiudicate che hanno contribuito alla progressiva crisi finanziaria di questi ultimi anni. Quindi gli onesti di questa povera Italietta come possono non essere schiacciati da tale dispotismo?

MelalavoDomenica

Gio, 21/01/2016 - 14:51

Avete voluto la finanza globale non regolamentata come negli anni 70-80-90?? Avete voluto dare alla "casalinga di Voghera" la possibilità del trading on line?? Avete voluto dare al pistola di turno che al posto delle macchinette gioca a fare il finanziare?? Poi arriva lo squalo che sentito l'odore del sangue dei tapini......fà indigestione di guadagni. W i pirla che poi pagano....e piangono!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 21/01/2016 - 15:16

@mina2612:.....Secondo me l'unico sistema(allo stato attuale di questo "sistema democratico-elettivo",che come ho già scritto più volte è decisamente obsoleto),è quello di stimolare IN TUTTE LE SEDI POSSIBILI,un partito di opposizione,che dichiari apertamente,di essere intenzionato a modificare le cose,come per esempio ho suggerito,e creare un "passa-parola",sulla necessità di quanto detto,togliendo il più possibile,gli "affidamenti" alle banche "ballerine",e dicendo chiaramente il "PERCHE'....Lo splogan:"POTERE AI CORRENTISTI,AI PICCOLI AZIONISTI...REGOLE-CONTROLLI...."POTERE AI CORRENTISTI,AI PICCOLI AZIONISTI"!!!!