Deutsche Bank va in rosso per il terzo anno di seguito

Scendono i ricavi ma i costi aumentano. In Borsa -6%

Anche i tedeschi soffrono in banca. Il colosso Deutsche Bank vede rosso per il terzo anno di seguito e accusa il colpo in Borsa lasciando sul terreno del Dax di Francoforte il 6,21% a 13,86 euro per azione, poco sopra il minimo di giornata a 13,72 euro. Nel 2017 l'istituto ha realizzato una perdita netta di 512 milioni a fronte di un calo del 12% dei ricavi a 26,4 miliardi. Il risultato al lordo delle imposte, per la prima volta dal 2014, è stato positivo per 1,3 miliardi. C'è però stata una brusca frenata nell'ultimo trimestre dell'anno chiuso con una perdita netta di 2,2 miliardi su cui hanno pesato 1,4 miliardi imputabili alla riforma fiscale degli Stati Uniti.

A mettere sotto pressione il titolo è il fatto che il rosso del 2017 è stato superiore a quanto atteso dagli analisti, che parlavano di 290 milioni. A pesare è anche il fatto che dall'ad, John Cryan, sono arrivate indicazioni chiare su un piano di rilancio: «Siamo sulla via per produrre crescita e più alti ritorni, abbiamo fatto progressi, ma non siamo soddisfatti dei risultati», si è limitato a commentare ieri. Gli investitori chiedono di tagliare i costi che invece per il 2018 si prospettano in aumento a 23 miliardi rispetto ai 22 miliardi stimati in precedenza. Nel frattempo, l'autorità che negli Stati Uniti regola il mercato finanziario, la Commodity Futures Trading Commission, ha anchecomminato all'istituto tedesco una multa di 70 milioni di dollari (56 milioni di euro) per aver cercato di manipolare un tasso di interesse sul quale sono indicizzati dei prodotti derivati.

Nel corso della conferenza telefonica con gli analisti ieri Cryan ha parlato anche dell'Italia spiegando che Deutsche Bank è stata «di grande utilità» al nostro sistema bancario sottolineando che «soprattutto per quanto riguarda i prestiti deteriorati, abbiamo aiutato molto».

D'altro canto, il quotidiano Die Welt ha sintetizzato nel titolo quanto un rialzo dei tassi da parte del Bce sia imprescindibile per risollevare le sorti della banca: «Mario Draghi è l'ultima speranza per Deutsche Bank».

Commenti

steacanessa

Sab, 03/02/2018 - 10:36

Così imparano a svendere i titoli pubblici italiani.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 03/02/2018 - 10:49

Stante i rapporti di forza in Europa i problemi di DB diventeranno problemi anche nostri. Tra breve Draghi lascerà la BCE è verrà sostituito da un tedesco, e per la DB sarà la fine dei suoi problemi, per noi l'inizio.

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 03/02/2018 - 11:57

La Deutsche Bank, non deve battere cassa a Draghi, deve rivendere ( alla Grecia, all`Italia ed agli altri paesi che hanno patito della crisi ) tutto ciò che hanno comperato con l`inganno, per una miseria!!!

pardinant

Sab, 03/02/2018 - 13:08

Prepariaamoci ad un'altro "scossone" inanziario, in fondo è dal 2011 che non ne abbiamo una seria.

agosvac

Sab, 03/02/2018 - 13:37

Egregio steacanessa, lei ha detto bene: quando si svendono titoli di Stato di un paese straniero, titoli altamente produttivi e senza alcun rischio di insolvibilità, solo per mettere in difficoltà questo Stato, si comincia una via senza ritorno. E' da allora che la Deutsche Bank , perdendo un bel po' di soldini, è andata in difficoltà. Difficoltà aumentata per un gestione del tutto anomala dei "prodotti derivati". ora i tedeschi chiedono a Draghi di aumentare i tassi ma sarebbe una rovina per il resto dell'Europa. Dubito che Draghi si presti a questo gioco sporco! Certo se sarà Weidmann a sostituire Draghi alla scadenza del suo mandato, saranno grossi guai. Francamente dubito che succederà.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Sab, 03/02/2018 - 13:52

APPELLO A DRAGHI A TENERE I TASSI PIU' BASSI CHE SIA POSSIBLE. KE I KRUKKI SKIATTINO !!!!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 03/02/2018 - 13:56

uscire dall'Unione Europea, uscire dall'euro e smettere di pagare noi i debiti dei Tedeschi o i loro crediti insoluti (come abbiamo fatto con la Grecia)

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 03/02/2018 - 14:27

Tranquilli, si prenderanno altri soldi nostri.

compitese

Sab, 03/02/2018 - 15:27

Senza un rialzo dei tassi di interesse le banche faranno tutte una brutta fine!

bremen600

Sab, 03/02/2018 - 22:04

Ma i tedeschi non sono perfetti?

Happy1937

Dom, 04/02/2018 - 08:05

Le Banche tedesche hanno solo fatto pagare all'Italia l'onere delle loro perdite. Quando avremmo avuto bisogno noi gli incompetenti smidollati che ci stanno governando si sono invece accontentati di farsi sputare in un occhio dai tedeschi.

flip

Dom, 04/02/2018 - 10:00

compitese. parli della banche Italiane? E' vero senza un rialzo dei tassi respirano male. ma hanno trovato l'ossigeno. hanno alzato notevolmente tutte le commissioni bancarie. per loro non è molto. ma per noi si!

accanove

Lun, 05/02/2018 - 11:34

e dove sta il problema? Paghiamo sempre noi, sia che sia MPS o DB, ora poi che Draghi sta per lasciare il posto al tedesco....si è mai visto un tedesco che fa gli interessi della comunità europea anzichè quelli della "crande cermania" ?

Ritratto di I1-SWL527

I1-SWL527

Mar, 06/02/2018 - 06:42

bremen600 ,più degli italiani lo sono si perfetti..