Draghi getta la maschera: "Gli Stati cedano sovranità"

L'affondo: "L'Italia paga il basso livello degli investimenti". E Renzi: "Sacrosanto, dobbiamo rimettere in ordine l'Italia". Draghi pronto a togliere il timone dalle mani al premier

All'indomani della gelata sulla crescita del pil, il colpo più duro arriva dalla Bce. Per quanto il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan si allinei all'agenda di Matteo Renzi, chiedendo maggiore parsimonia nella spesa pubblica e più tempo per beneficiare degli effetti delle riforme, Mario Draghi mette il premier con le spalle al muro e lo colpisce proprio quando è più debole. La posizione del governatore non lascia spazio alle interpretazioni: "Uno dei componenti del basso pil italiano è il basso livello degli investimenti privati". Peggio ancora: tutto è dovuto "all'incertezza sulle riforme, un freno molto potente che scoraggia gli investimenti". Infine il colpo di grazia: "Per i Paesi dell'Eurozona è arrivato il momento di cedere sovranità all'Europa per quanto riguarda le riforme strutturali".

Si chiude il cerchio. Quanto teorizzato dai tecnocrati alla Mario Monti o Lerenzo Bini Smaghi, è stato infine messo nero su bianco dal numero uno della Banca centrale europea. Per Draghi i Paesi dell'Eurozona non sono in gradi di fare le riforme in piena autonomia. Sarebbe, quindi, meglio che la pratica passi direttamente nelle mani dei grigi burocrati che siedono a Bruxelles. Niente di nuovo, per carità. La teoria della cessione della sovranità nazionale è tanto cara all'Unione europea che da tempo lavora per costruire una sovrastruttura che annienti l'autonomia di governi nazionali democraticamente eletti. Lo stesso Draghi chiede, da mesi, di intensificare le riforme strutturali in modo da "non disfare i progressi fatti nel consolidamento di bilancio". L'obiettivo è nobile. Dai governi nazionali la Bce vorrebbe misure favorevoli alla crescita: "I Paesi che hanno fatto programmi convincenti di riforma strutturale stanno andando meglio, molto meglio di quelli che non lo hanno fatto o lo hanno fatto in maniera insufficiente". E in questo secondo gruppo ci entra anche l'Italia.

Dal punto di vista monetario la Bce tiene le bocce ferme. Il consiglio direttivo ha, infatti, lasciato il tasso principale allo 0,15%, quello sui prestiti marginali allo 0,40% e quello sui depositi in negativo a -0,10%. Un livello da cui Draghi non intende scostarsi, senza però annunciare possibili ulteriori ribassi. Il fatto che il costo del denaro sia destinato a non scendere ulteriormente non impedisce all'istituto di Francoforte di ricorrere ad strumenti diverso per fronteggiare la crisi economica che ancora frena il Vecchio Continente. "Il consiglio della Bce - avverte Draghi - è unanimemente determinato a usare anche misure non convenzionali se fosse necessario". A preoccupare il board della Bce sono anche le tensioni geopolitiche che rischiano di penalizzare la ripresa dell'Eurozona. Tra queste, sicuramente le tensioni tra Russia e Ucraina e, di conseguenza, l'estenuante braccio di ferro tra la Casa Bianca e il Cremlino.

"Sono assolutamente d’accordo con Draghi, se è un affondo affondo anche io - ha detto in serata Matteo Renzi -. Il presidente della Bce ha detto una cosa sacrosanta, noi dobbiamo rimettere in ordine l’Italia per farla diventare più competitiva. E le parole di Draghi sono la migliore risposta ai critici del Senato, che è una delle riforme che stiamo facendo".

Annunci
Commenti
Ritratto di mvasconi

mvasconi

Gio, 07/08/2014 - 16:58

Con in piffero. Basta ai burocrati pro-bancher e finanzieri di assalto che depredano i popoli per il bene di pochi. Fuori da questa Europa. Viva l'Italia, libera ed indipendente!

mila

Gio, 07/08/2014 - 16:58

Ma l'Europa stessa ha una sua sovranita'? D'altra parte gli Italiani se lo meritano. Qualsiasi movimento politico, di destra o sinistra, che osi rivendicare la sovranita' nazionale, viene accusato di nazionalismo e ignorato dai cittadini.

paco51

Gio, 07/08/2014 - 17:09

Forza Mario! che c'è la fai con questa uscite a far saltare l'europa! era ora!

polonio210

Gio, 07/08/2014 - 17:10

Una affermazione che configura l'alto tradimento. Ci mancherebbe che gli stati cedano la propria sovranità,conquistata a prezzo di lacrime e sangue. Questo dimostra che l'europa non è altro che una accozzaglia di traditori proni a soddisfare le brame di una congrega criminale di affaristi senza scrupoli. A quando un referendum per uscire da questa associazione a delinquere chiamata europa? Devono essere i milioni di cittadini europei, con il voto, a decidere il loro futuro e non un manipolo di burocrati ottusi non eletti da nessuno. Nella storia dell'Europa abbiamo già visto cosa succede a dare il potere a pochi lasciando i cittadini privi di ogni potere decisionale.

releone13

Gio, 07/08/2014 - 17:10

IL SIGNORE SIA LODATO E SEMPRE SIA LODATO!!!!!!!!!!!!!! FINALEMNTE, SPERIAMO CHE LO FACCIANO, SPERIAMO CHE PRENDANO IN MANO LORO LE COSE, COSI FINALMENTE CAMBIERANNO LE COSE!CE LO MERITIAMO , NON SIAMO CAPACI DI FARE LE COSE DA SOLI, PER CUI E' GIUSTISSIMO CHE LO FACCIANO LORO!!!!!!!!!!!!!!SE POI SI SOSTITUISCONO ANCHE AL GOVERNO MEGLIO ANCORA, MAGARI LA MERKEL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 07/08/2014 - 17:21

Seeee... come no. L'europa Merkelliana cosa cederebbe in cambio, se non ha più nemmeno l'età? Ma va' là, "draghetto"!

Ritratto di apasque

apasque

Gio, 07/08/2014 - 17:27

E no caro il mio Draghi ceda lei le sue prebende. Anche lei come tutti gli eurocrati! Speravo in lei, ma ora vedo che lei è divenuto la quintessenza del protettore dei Poteri Forti. Ceda lei la sua sovranità, e l'Italia se ne vada subito fuori da un'Europa che é capace solo di sfruttarla, incastrarla, umiliarla, derubarla. Andiamocene via e, se occorre, alleiamoci con chi vogliamo noi!La Russia? Israele? Gli USA? Tutto, ma mai più Europa.!

titina

Gio, 07/08/2014 - 17:33

Queste misure non convenzionali sono preoccupanti.Non è che toglierebbero ai ricchi, ma alla massa.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Gio, 07/08/2014 - 17:38

MA SE L'EUROPA POLITICA NON ESISTE NEMMENO E COSì ANCHE LA SUA COSTITUZIONE, COME SI PUO' PARLARE DI CEDERE LA SOVRANITA'. PRATICAMENTE, A CHI SI DOVREBBERO SOTTOMETTERE IN TOTO TUTTI GLI STATI FACENTI PARTE DELL' U.E. ? SOLO ED ESCLUSIVAMENTE ALLE GRANDI BANCHE ? Si comincia così ad aprire il grande "SIPARIO". peraltro molto FUNEREO, ove tutti i grandi ATTORI BANCHIERI si fanno finalmente vedere felici e sorridenti sul loro "PALCO" sopra una immensa PLATEA di POPOLI, PROSTATI -UBBIDIENTI- STRACCIATI ed AFFAMATI. Dalla "Padella" ...direttamente sulla "BRACE". Si salvi chi può, INDIETRO TUTTA!!!

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 07/08/2014 - 17:39

Questo e' il nazicomunismo del XXI secolo. Guerra finanziaria e dittatura delle banche.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 07/08/2014 - 17:40

Questo e' il nazicomunismo del XXI secolo. Guerra finanziaria e dittatura delle banche. Al posto dei panzer lo spread, al posto del mein kampf il debito pil al 3%.

fabiou

Gio, 07/08/2014 - 17:47

ecco il piano massonico del bilderberg e del compare mariodraghi. sottometterci tutti con la giustificazione che cedendo i poteri nazionali alla burocrazia europea, usciremo dalla crisi. però draghi non dice che la crisi è colpa delle banche dove lui ha fatto carrierra come goldman sachs e jpmorgan. e quasi tutti i mass media sono servi dei poteri forti. silvio lo hanno fatto fuori per questo

fabiou

Gio, 07/08/2014 - 17:47

ecco il piano massonico del bilderberg e del compare mariodraghi. sottometterci tutti con la giustificazione che cedendo i poteri nazionali alla burocrazia europea, usciremo dalla crisi. però draghi non dice che la crisi è colpa delle banche dove lui ha fatto carrierra come goldman sachs e jpmorgan. e quasi tutti i mass media sono servi dei poteri forti. silvio lo hanno fatto fuori per questo

gentlemen

Gio, 07/08/2014 - 17:47

IO non ho mai chiesto di entrare a far parte dell'UE né mi è stato mai chiesto da qualcuno! Io sono un cittadino italiano e desidero anzi VOGLIO rimanere cittadino italiano in una Italia che sia uno Stato Sovrano.

Iacobellig

Gio, 07/08/2014 - 17:52

Prodi ci ha fatto ritrovare in questa situazione e Draghi ora vuole ridurci sottomessi allo stato più forte dell'unione europea! Usciamo dall'euro prima che sia troppo tardi!

federico61

Gio, 07/08/2014 - 17:54

Fuori subito dall'europa! Grazie ai banchieri e agli euroburocrati siamo ridotto così. Nell'anniversario dei 100 anni della grande guerra avanti con un'altra guerra di libertà.

sdicesare

Gio, 07/08/2014 - 17:56

DRAGHI, GLI STATI Cedano la sovranità sulle riforme. Dopo aver ceduto sovranità sulla moneta, sulle politiche di bilancio, su leggi e regolamenti per cui ci dicono quanto devono essEre lunghe le zucchine e di scrivere in latino il nome dei pesci, adesso ci devono dire pure quali riforme fare e come. In pratica un'altra fornero per precarizzare ancora di piu' il lavoro e come ci devono finire di comandare. E dire che questo e' il papabile a presidente della repubblica. Vergogna.

Ritratto di daybreak

daybreak

Gio, 07/08/2014 - 18:09

CARO DRAGHI QUI E' IL POPOLO SOVRANO HAI CAPITO?Dopo avere creato la crisi e messo in ginocchio gli stati asservendoli alla finanza si sta compiendo il piano massonico di assoggettarci tutti,il nuovo nazismo finanziario senza armi per ammazzare la gente portandola alla fame.CHE DIO VI FULMINI CRIMINALI.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 07/08/2014 - 18:09

Quella indicata da Draghi é una possibile uscita per il Paese prossimo alla catastrofe ... É una soluzione alla drammaticitá di una situazione incontestabile: Non esiste nessun politico in Italia con la apertura mentale di comprendere la situazione complessiva del Paese e di indicare quindi forte e chiaro la linea da seguire fino all´ultimo ... A 25 anni dalla caduta del Muro di Berlino nessuno che ha il coraggio, la intelligenza e la cultura di affermare che occorre buttare giú il fetido Muro italiano sopra il Paese che muore, che OCCORRE FARE QUELLO CHE FECE GORBACHOV: "FALLIMENTO E LIQUIDAZIONE DELL´APPARATO STATALE PARASSITA" ... Tanto é il grigiume conformista, la vigliaccheria e la ottusitá faziosa e prepotente nella "cultura" dominante in tutto il Paese e nei suoi falsi schieramenti.

Anonimo (non verificato)

pier47

Gio, 07/08/2014 - 18:28

buongiorno, siete tutti bei soggetti!Nessuno che dia ragione alla LEGA,l'unico partito che vuole uscire dall'eurobia e dall'euro.Probabilmente siete anche quelli che hanno votato PD FI NCD M5S SEL,bravi!Ne goderete i frutti!!! saluti

Fracescodel

Gio, 07/08/2014 - 18:33

L'EU vuole impartire il corporativismo come modello economico. Questo terribile modello, soppianta il capitalismo (o capitalismo-sociale) che avevamo in Europa ed in Italia fin ora. Questo significa un'attacco spietato all'artigianato, alle piccole medie imprese, alla classe media. Questa disintegrazione della classe media per far posto a pochi ricchissimi, al comando di tutto, rappresenta la piu' capestrale guerra alla nostra societa'; significa il declino della civilizzazione ed un ritorno al medioevo, con tanto di "signori"-padroni. La classe media e' stata, da quando e' nata la borghesia, il vero motore della nostra crescita' in quanto a qualita' della vita e civilta'. La classe media rappresenta la vera democrazia, ed e' costituita da gente come noi, gente normale che lavora e s'impegna. La classe media e' istruita, e storicamente si e' erta per i diritti di tutti e per migliorare la societa'. Il ritorno al medioevo economico e politico, rappresentato dal corporativismo e da pochi ricconi avari e spietati, significa che non ci sara' piu' speranza per una qualita' di vita sufficente o per un progresso civile. Con questo mio pensiero intendo rispondere a tutti quelli che troppo facilmente implicano che l'EU e' cosa buona e giusta. L'EU e' un'organizzazione improntata allo sfruttamento dei popoli, ad uso e consumo dei ricchi banchieri e pochi industriali eletti. ECCE VOBIS VERITAS!

Holmert

Gio, 07/08/2014 - 18:41

E questa attuale sarebbe una sovranità? Sovranità de che? Un bailamme incontrollabile nelle mani di ladri, lestofanti, caudatari di partito, gente senza scrupoli che invece di pensare alla nazione ed agli italiani ,pensa alle proprie tasche,incapace di rinunciare ai propri privilegi, intrallazzatori tangentisti ,gente inconcludente incapace di fare la benché minima riforma se non a forza di passetti ed intralci, con una costituzione obsoleta che nessuno è in grado di cambiare. Nelle mani di partitelli da percentuale da prefisso telefonico che alzano la voce e condizionano partiti che hanno la maggioranza dei suffragi popolari, una magistratura divisa in correnti la cui maggioranza si ispira alla più becera sinistra etc. E questa qualcuno la chiama sovranità? Del popolo o dei partiti e loro caporioni? Io opterei per la seconda ipotesi. Qualcuno dice fuori dall'euro. Bene, entrarci con i nostri fondamentali è stata una pazzia che ha annientato finanziariamente intere famiglie, uscirne e tornare alla lira sarebbe il colpo di grazia alla nuca. Sovranità, ma ci pensate a quello che dite?

Marzio00

Gio, 07/08/2014 - 18:48

George Lucas con il suo Star Wars docet! La grande repubblica che si trasforma in Impero......

albertzanna

Gio, 07/08/2014 - 18:52

Ormai i concetti propagandati dai fautori dell'NWO (il nuovo ordine mondiale) tanto cari al sig. David Rockefeller, al Bilderberg (che è una sua creatura), ed all'euroburocrazia, che ne è emanazione, vengono sempre più a galla senza alcun pudore. Draghi ha frequentato quella scuola, quando lavorava alla Goldman Sachs (come Prodi, Monti, Gianni Letta, e di converso il nipote Enrico ecc) e come presidente della BCE, la Banca non Banca dell'Europa Unita bramosa di burocrazia e potere sovrannazionale, non riesce più a frenare le sue voglie di imperio. Peccato che il programma della cessione di sovranità nazionale che Draghi propone funzioni sul principio del 2X1: cedi un potere del popolo sovrano, e ti trovi due poteri imposti, uno dalla UE, che a quel punto deciderà cosa far fare al popolo italiano, e l'altro dalla BCE, che deciderà quanto gli italiani debbano ricevere, come soldi per vivere, per svilupare l'economia italiana, e da spendere per il proprio funerale. Sono i programmi del terzo Reich, quelli del comunismo sovietico e, diciamocelo chiaramente, anche quelli che impone il Corano ai suoi adepti attraverso il clero islamico che afferma che è Allah che lo vuole. Ed ora aspettiamo di vedere cosa farà Renzino "settebellezze", che sicuramente andrà da nonno Re Giorgio a prendere ordini, e nonno Re Giorgio gli dirà che il poppppolo italiano è immaturo e che la Costituzione gli dice che lui deve decidere per tutti. Questo è il futuro che spetterà al popppppolo italiano, che lo accetti o no. Mio nonno mi avrebbe detto "bella carriera che hai fatto, nipote, proprio da esserne orgoglioso!!, pirla!!" Per rispondere a MILA, quì sopra: purtroppo nel testo della Costituzione Europea ci sono tutti i vincoli per le sovranità nazionali, Costituzione che non venne ratificata per cui si rese necessario il Trattato di Lisbona, entrato in vigore il 1º dicembre 2009, che altri non è che la stessa minestra presentata in un piatto di terraglia per farla passare più inosservata, ma che gli italiani, come popolo, non conoscono perchè nessun politico italiano gliel'ha illustrata e pare che sia stata pubblicata solo in lungua inglese, ma mai apparsa nelle librerie in libera vendita (e d'altra parte, a che sarebbe servitO, visto che ben pochi italiani sanno leggere un buon inglese, e lo parlano alla maniera di Renzino "settebellezze"? o il francese di Totò quando arrivò a Milano - Noio vulevan savuar..........). Gli italiani cittadini europei di diritto....., più o meno come essere affidati alla famosa ruota dove veniva appooggiato il fagottino che avvolgeva il figlio illeggittimo, nato alla servetta dalla relazione con il signorotto che aveva soddisfatto i suoi pruriti. E Draghi pare che di pruriti ne abbia tanti... . Albertzanna

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 07/08/2014 - 18:53

LA SOVRANITÀ DELL`ITALIA, SARÀ CEDUTA, QUANDO TUTTI I PAESI EUROPEI SARANNO TRATTATI ALLO STESSO MODO E QUANDO IL PARLAMENTO DI BRUSSEL SARÀ ALL`ALTEZZA DI FARE UNA POLITICA ONESTA E PARZIALE. LA SUPER-CASTA EUROPEA HA COMINCIATO CON TROPPA SUPERBIA E LE BANCHE NE HANNO APPROFITTATO. PERCIÒ DI QUESTA EUROPA UNITA LA POPOLAZIONE EUROPEA È MOLTO SCETTICA E LE DA POCA FIDUCIA.

Fracescodel

Gio, 07/08/2014 - 18:56

E' GUERRA! Lo capite o no? La stiamo subendo! Ci stanno sfruttando e pigliando per i fondelli. Lo squallore inaudito che sono proprio i nostri politici a tradirci...tutti, dico tutti tranne Grillo (in quanto chiaramente non parte del gioco sporco). Sono i nostri politici, comandati da banchieri e qualche referente nostrano come i DeBenedetti e gli Elkann (Giu.dei come tutti i banchieri...caso strano, ma un fatto) che stanno pugnalando alla schiena le famiglie italiane. E' un falso storico che abbiamo difficolta' economiche intrinsiche...e' tutto un macchinario pilotato IN COSPIRAZIONE (senza paura di dirlo) di banchieri e quell'1% di ricchi Occidentali, che nulla hanno a che fare con progresso, civilta' o qualita' della vita. E se le cose miglioreranno...attenti gente che non migliorino solo per questi ladroni. Se l'economia cresce, deve crescere anche il benessere e la qualita' della vita diffusa...altrimente BLOODY MURDER!!!!!

Demetrio.Reale

Gio, 07/08/2014 - 19:03

dovessero anche declassarci a paese del secondo mondo, come è successo in Grecia, nessuno alzerebbe un dito. lo hanno capito, draghi cioè la bundesbank, è lì che vogliono arrivare, è questione di pochi anni

michele lascaro

Gio, 07/08/2014 - 19:07

Renzi, un atto di coraggio e noi siamo con lei. Li mandi a quel paese, rinunciando a questa Europa affamata del nostro sangue!

killkoms

Gio, 07/08/2014 - 19:15

come voleva il"professore",quando benediceva la crisi!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 07/08/2014 - 19:21

Questo è il crimine al livello più alto.

pittariso

Gio, 07/08/2014 - 19:57

Ancora!C'é un'altra soluzione:uscire dall'euro come L'Inghilterra.

Giovy99

Gio, 07/08/2014 - 21:32

Nessuna sorpresa! DRAGHI è uomo di punta del club Bilderberg che ha come primo obiettivo proprio quello di cedere la sovranità nazionale ad entità sovrannazionali massoniche che sono fuori da ogni controllo del voto popolare!

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 07/08/2014 - 21:46

Pensare che c'era chi, in questo Giornale, scriveva di eleggere Draghi Presidente della Repubblica. Berlusconi per caso ne sa niente? Come vedete fin dall'inzio, di tutta la faccenda, erano tutti quanti d'accordo. Ciampi, Dini, D'Amato, Prodi, Napolitano, Draghi, e via cantando, sicuramente anche con Berlusconi. Renzi è l'ultimo della lista, quello che ha il compito di fare piazza pulita delle vecchie istituzioni. Come avevo già scritto a suo tempo, il sospetto di eliminazione delle Province, e adesso del Senato, era un piano per farci arrivare, nudi e crudi, sotto la sovranità europea. Lo scopo dell'immigrazione selvaggia assorbita era anche quello di creare una società multietnica da cui gli italiani non si potessero liberare. Siamo al dunque, che vogliamo fare? Ce lo facciamo mettere nel di dietro come dei pecoroni o reagiamo, non ci sono alternative. Fine dell'Italia e degli italiani.

Lino.Lo.Giacco

Gio, 07/08/2014 - 22:30

ma come cazzo pensate di mettere a posto l'Italia? non siete nemmeno capaci di eliminare enti gia' dichiarati inutili nel 1942 il paese e' in mano ai burocrati,dirigenti che come collaboratori hanno solo se stessi presidenti,consiglieri,direttori generali anche per gestire i cessi di un piccolo comune,comuni in dissesto economico gestiti da mafiosi, ecc.ecc.ecc. ma e' chiaro che devono gestire da bruxells,di quale sovranita' parlate? del popolo bovino o dei politici corrotti?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 08/08/2014 - 00:01

È andato nel pallone anche il signor Draghi? A chi dovremmo cedere la nostra sovranità. Alla Merkel e alle banche?

Ritratto di llull

llull

Ven, 08/08/2014 - 00:08

Ma il cittadino del colle, il "GARANTE DELLA COSTITUZIONE" non ha nulla da dire in proposito? Suvvia, non posso pensare che la lasci calpestare in questo modo, anche se chi la calpesta riveste un ruolo importante (presiniente della BCE) l'uomo del colle ha giurato di difendere la Costituzione e quindi anche la Sovranità Nazionale che vi è sancita. Se facesse finta di nulla mi pare si potrebe considerare "ALTO TRADIMENTO". O no?

beale

Ven, 08/08/2014 - 00:51

Draghi è un altro errore di Berlusconi. ha aperto il paradiso ad un grigio burocrate.

MSedivogius

Ven, 08/08/2014 - 03:09

Un tempo esistevano colpi di stato militari, poi sono divenuti di moda quelli politici attraverso l'uso strumentale della magistratura, ora assistiamo a quelli finanziari! Vale altrettanto la pena ricordare che quando il popolo cessa di essere pecora...le banche...le espropria.

Iacobellig

Ven, 08/08/2014 - 06:51

Draghi, sono questi i suggerimenti da dare? Come se pil e sviluppo dipendessero dalla sovranità. La sovranità che si vuole invitare a perdere è per rendere gli stati più deboli e quindi facilmente addomesticabili. Non me l'aspettavo da Draghi, anche lui sl servizio dei "potenti".

roseg

Ven, 08/08/2014 - 07:59

Magari toglierci dai cabbasisi tutti i sindacalisti una volta per tutte ???

duliano

Ven, 08/08/2014 - 08:00

Guarda caso, quando Berlusconi sta per riprendere in mano la politica italiana (sia pure attraverso e in compagnia di Renzi), dall'europa arriva la richiesta di cedere la sovranità. Anche Draghi avrà ricevuto "una proposta che non può rifiutare" dalla kulona perché l'Italia non le rompa le uova nel paniere. E vedrete che questa "proposta" troverà l'appoggio incondizionato del nostro caro presidente della repubblica napolitano che non perderà l'occasione per ammorbarci con uno dei suoi melensi e velenosi discorsetti, tutto per cercare di ricacciare all'inferno l'odiato Berlusconi a discapito del benessere del Paese e degli italiani.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Ven, 08/08/2014 - 08:15

CHIARIAMO BENE CHE NESSUNO, RIPETO NESSUNO, MI HA MAI CHIAMATO A VOTARE PER CEDERE SOVRANITA' ALLA UE. NON RICONOSCO AL PARLAMENTO ITALIANO NESSUN POTERE IN TAL SENSO E TUTTO CIO' CHE HANNO CEDUTO ALLA UE FINO AD ORA LO CONSIDERO ILLEGITTIMO E NON MI SENTO OBBLIGATO IN ALCUN MODO A SEGUIRE ALCUNA DELLE FAMOSE NORME CEE. INFINE LA BANDIERA AZZURRA COL CERCHIO DI STELLE E' PER ME LA RAPPRESENTAZIONE METAFORICA DEL BUCO DEL CESSO.

Klotz1960

Ven, 08/08/2014 - 08:39

Ma certo, Mario!!! Elezioni, Parlamento, democrazia.. rinunciamo a tutto e facciamoci governare da Bruxelles, ossia da burocrati stranieri non eletti!!! Spero che la gente si renda conto di qual'e' il livello di attacco EVERSIVO alle democrazie nazionali proveniente dalle forze imperiali di Bruxelles e Francoforte.

giuromani

Ven, 08/08/2014 - 08:42

Uscire immediatamente dall'Europa. E' sempre più evidente il disegno plutocratico di banche e finanza. E Renzi purtroppo gli da anche ragione. E' assolutamente necessario finalmente un referendum e non lasciare ai nostri politici, incapaci, disinformati, yesman, pusillanimi e malandrini, una scelta così determinante per la vita di un popolo.

elgar

Ven, 08/08/2014 - 08:49

La sovranità appartiene al popolo. (Art. 1 della Costituzione Italiana).

buri

Ven, 08/08/2014 - 09:14

i lo credevo una persona seria, invece è un messo della Germania, unica soluzione uscire dall'UE, altro che cedere sovranità

Ritratto di Danno

Danno

Ven, 08/08/2014 - 10:39

Non ci si poteva aspettare altro da un cameriere delle lobby. Tanto in Italia la posizione preferita dai politici è quella supina

Giorgio1952

Ven, 08/08/2014 - 12:10

Se Matteo Renzi non ce la fa, il suo successore sarà Mario Draghi e allora saranno veramente lacrime e sangue, altro che il rigore e la austerity di Mario Monti. Datevi una mossa tutti fate le riforme nell'interesse di noi cittadini onesti!!!

gian paolo cardelli

Ven, 08/08/2014 - 12:51

E' arrivatro il momento che i tecnocrati europei vengano appesi per i piedi, vivi o morti...

agosvac

Ven, 08/08/2014 - 12:55

Questa volta Mario Draghi, persona che io stimo molto, sta sbagliando alla grande. UE significa unione europea, se fosse uno Stato sovrano al di sopra dei componenti si dovrebbe chiamare Stati Uniti d'Europa. Non è così, è un'unione di Stati liberi e sovrani pertanto non ha né può avere autorità sugli stati componenti. Per come la penso solo se si riuscisse a fare una vera confederazione europea si dovrebbe cedere parte della sovranità degli stati partecipanti, ma fino ad allora ciascuno Stato è libero di fare quello che vuole e l'UE non ha alcun diritto d'intervento. Tra l'altro se si arrivasse a questo l'Italia, per fare un esempio, non sarebbe costretta ad accettare l'immigrazione clandestina da sola perché il compito sarebbe dell'UE.

filatelico

Ven, 08/08/2014 - 14:52

Il draghi può chiedere la luna, ma il popolo italiano dice NOOOOOOOOOOO!!!!!!!!