Fca, nuova inchiesta negli Usa: "Non hanno comunicato gli incidenti"

Fiat Chrysler rischia una nuova multa dopo quella di luglio. Secondo l'agenzia nazionale sulla sicurezza stradale avrebbe mentito sul numero degli incidenti

Nuova multa in arrivo per Fiat Chrysler negli Usa? Forse si. A darne notizia è il Wall Street Journal, che riporta una stessa ammissione del gruppo di Torino. L'accusa sarebbe quella di non aver rispettato gli obblighi sulla sicurezza stradale. Per il gruppo si andrebbe verso una seconda sanzione dopo quella da 105 milioni presa in luglio.

L'inchiesta sarebbe partita in seguito alle stesse ammissioni del gruppo fatte all’autorità per la sicurezza stradale americana, la Nhtsa . La questione riguarda le comunicazione degli incidenti che hanno coinvolto veicoli del gruppo, Fca avrebbe dato comunicazione di meno incidenti rispetto a quanti avvenuti in realtà.

Mentre l'Fca ha dato disponibilità a collaborare premettendo che l'errore non si sarebbe più ripetuto, la Nhtsa ha risposto con estrema durezza: "Siamo pronti a un'azione appropriata e consideriamo quanto successo una significativa mancanza nel centrare le responsabilità di sicurezza".

Commenti

marygio

Mer, 30/09/2015 - 13:28

in usa queste cose sono all'ordine del giorno.le società hanno fondi appositi per far fronte a queste grane. mica da paragonare a volk...queste sono quisquiglie