Fiat, Passera: "Non mi è piaciuta la mossa che è stata fatta"

Il ministro dello Sviluppo Economico ha poi precisato: "La Fiat è un'azienda libera, se la vedono loro"

"Non entro nel merito di decisioni interne, ma non mi è piaciuta la mossa che è stata fatta". Il riferimento è alla decisione della Fiat di mettere in mobilità 19 operai di Pomigliano a seguito della riassunzione di altrettanti operai iscritti alla Fiom decisa dalla magistratura.

E a esprimere la critica è il ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, ospite a SkyTg24, che ha comunque precisato che il Lingotto è "un’azienda libera e se la vedono al loro interno". Inoltre, il titolare del dicastero dello Sviluppo economico ha aggiunto che "certamente è una buona
notizia che Fiat abbia confermato di non volere chiudere impianti in Italia. Faremo il possibile perché siano attivi e produttivi e non quasi fermi come sono oggi. Il gruppo di lavoro che abbiamo avviato per trovare tutti i modi per rendere più facile l'esportazione dal nostro Paese va proprio nella direzione di riempire, arricchire e rendere più competitivi gli impianti manifatturieri in Italia"
.

Il ministro dello Sviluppo economico ha parlato anche delle ultime decisioni del Consiglio dei ministri: "Aver deciso di concentrare sul cuneo fiscale parte delle risorse che erano destinate al taglio delle aliquote Irpef va nella giusta direzione. Come spesso succede le proposte del governo possono migliorare attraverso il dibattito parlamentare".

Commenti

blackbird

Gio, 01/11/2012 - 14:19

Come spesso succede le proposte del governo possono migliorare attraverso il dibattito parlamentare"!!!??? Ma se vanno avanti solo a "colpi di fiducia"! Di cosa parla questo? Non gli è piaciuta la mossa della FIAT! X nuovi assunti, poi 19 imposti dalla FIOM (con il soccorso della magistratura). X+19(imposti)-19(licenziati) = X nuovi assunti! se la matematica non è un opinione! E Passera era Amministratore delegato di una banca! come faceva i conti: a spanne?

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Gio, 01/11/2012 - 14:26

Beh,perchè non propone alla Fiom di assumerli,comodo fare politica con i denari altrui,avanti così e faranno assumere dipietro a Mediaset.Fuori le palle,passera,fuori le palle.Dica alla magistratura di smetterla con queste sentenze atte a proteggere coloro che uccidono le industrie in forza del credo di spremere sempre più la borsa.Non c'è trippa per gatti e quelli insistono.Brutta gente e brutte storie.

laura.canu

Gio, 01/11/2012 - 14:27

e chisssenefffrega mio caro corrado.....a noi non piaci tu...guarda un pò....banchiere dei miei stivali....

steacanessa

Gio, 01/11/2012 - 14:30

evidentemente gli è piaciuta la mossa del sindacato trinariciuto. Passera, impara a volare.

cgf

Gio, 01/11/2012 - 14:35

cosa si aspettava il ministro? provi a pensare di avere avuto lui una sentenza del genere quando ha ristrutturato la banca! IN OGNI CASO Quello che non c'era da aspettarsi è stata la sentenza dei giudici, era un processo nemmeno da fare! Una ingerenza nella attività privata come questa non si è mai vista in un paese che si definisce democratico ed aperto al libero mercato, se così non fosse usciamo subito dalla comunità Europea e dal G8 perché non avremmo i titoli per restarci un solo minuto in più. CMQ, visto che è anche materia che le compete, che contratto firmeranno quei 19? quello che la FIOM non ha sottoscritto? Nuovo tavolo presso il suo ministero? Caro ministro, PROPRIO PERCHÉ La Fiat è un'azienda libera, se la VEDRÁ LEI come ministro dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture e Trasporti del governo in carica! Inutile faccia l'indignato, poteva risparmiarsi questa pessima figura di fronte agl'italiani ed il mondo che vuole investire nel nostro Paese.

Ritratto di Limapapa02

Limapapa02

Gio, 01/11/2012 - 14:41

Ma che bravo Passera: "...se la vedano loro!" E a chi dovrebbe rivolegersi la Fiat? A lui, che è peggio di un pendolo? Che cerca di pararsi il didietro da sindacati e Confindustria, da destra e da sinistra, mostrando un equilibrio di Andreottiana memoria! Se poi aggiungiamo la sua origine bancaria, il cerchio quadra perfettamente, ovviamente a solo suo vantaggio. Da quando è al comando del suo ministero, non si è visto uno straccio di provvedimento per rianimare la crescita (morente) del nostro paese, senza alzare un dito per ridurre tassazione sul lavoro e pagare i debiti contratti dallo Stato. Ma fosse una bella Passera: almeno l'occhio avrebbe la sua parte!

nonnoaldo

Gio, 01/11/2012 - 14:52

Caro Passera, sul suo biglietto da visita sta scritto "Ministro per lo sviluppo economico". L'economia va a rotoli, lei che fa? Critica le aziende che devono soggiacere al cancro della magistratura schierata e di un sindacato bolscevico. Dove sono gli ottanta miliardi di cui ha parlato qualche mese fa'? Visto, dai risultati, che non serve a niente, contribuisca alla riduzione dei costi e si dimetta.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 01/11/2012 - 15:05

Ministro passera sa quanto ce ne frega del fatto che la mossa non le sia piaciuta??? A me e a moltissimi italiani non era affatto piaciuta la sentenza del giudice di Roma e ancor meno il comportamento di landini, camusso e compagni. Perché non vanno a passare qualche mese in Germania, magari alla Volkswagen o alla Mercedes e imparare cosa vuol dire sindacalismo??? e come si fanno gli interessi dei lavoratori?

fcf

Gio, 01/11/2012 - 15:29

Trovo straordinario che sia Passera che Camusso e Landini abbiano qualcosa da criticare sulla libertà di Marchionne di gestire la Fiat come meglio crede. I risultati di Fiat nel mondo, ma non in Italia, invece di far riflettere questi "signori", sembra li disturbino. Direi quasi che il "signor Passera" voglia mettersi nelle liste elettorali dei "compagni" alle prossime politiche !

FrancoM

Gio, 01/11/2012 - 16:10

Corrado, enfant prodige di De Benedetti e bocconiano stagionato, dimostra di capire molto molto poco di economia e gestione aziendale. Anche lui, come gli altri bocconiani Monti e Grilli, appartiene alla gloriosa categoria dei peggiocrati (il peggio dei burocrati).

Ritratto di tantoquanto

tantoquanto

Gio, 01/11/2012 - 16:12

Passera la pensi come vuole, per me la Fiat è stata molto intelligente con la sua mossa. Così la palla passa nelle mani della Fiom e gli operai si sbraneranno contro il capo della Fiom

Marcello.Oltolina

Gio, 01/11/2012 - 16:24

La Fiat deve già combattere contro il mercato e la concorrenza ed i sindacati la devono appoggiare non contrastare- ha bisogno di lavoratori che lavorino e non facciano politica sindacale in azienda ogni giorno come terroristi psicologici. I sindacati vogliono discutere ogni cosa a casa altrui, vogliono la democrazia, ma a casa propria vige un regime stalinista.

Acquila della notte

Gio, 01/11/2012 - 16:26

urgono politici veri, seri e competenti questi tecnici oltre ad essere servili ai poteri, hanno dimostrato anche incompetenza

maan

Gio, 01/11/2012 - 16:41

Adesso dovrebbe scattare la ben nota etica rossa : i compagni della FIOM si dovrebbero automettere in CIG onde consentire agli incolpevoli altri 19 operai di poter lavorare. O faranno come i loro avi partigiani che lasciavano massacrare civili innocenti dal pattume nazista, con la scusa di liberarci mentre in realtà volevano solo farci cambiare giogo.

km_fbi

Gio, 01/11/2012 - 17:10

Certo che un ministro dello sviluppo economico come Passera ce lo invidiano tutti i paesi: praticamente si deve a lui, se aziende come la Fiat si stanno riprendendo sui mercati internazionali a dispetto della crisi epocale che sconvolge il mercato dell'Automotive, e tutto ciò senza profondere un quattrino, visto che non ce ne sono! Bastano infatti poche sue parole di spregio - come quelle riportate nell'articolo - verso i comportamenti delle aziende stesse in cerca di sopravvivenza, per dare una carica tutta particolare agli AD delle stesse, che - così aizzati - faranno di tutto per fargli vedere che loro - come imprenditori, esperti di economia applicata, uomini di azienda,in altri termini...uomini del fare - rispetto a lui sono di tutt'un'altra pasta.

erminiamusolesi

Gio, 01/11/2012 - 17:17

non gli è piaciuta? pazienza...Appena tirerà fuori soldi di tasca sua potrà criticare,prima ZITTO E MOSCA,diciamo in Toscana pensi ai danni che ha fatto prima che qualche intelligentone lo facesse ministro e...chiedo scusa se sono male informata,èsotto inchiesta...TROPPO COMODO VOLER FARE LE COSE COI SOLDI DEGLI ALTRI........

Ritratto di tirso55

tirso55

Gio, 01/11/2012 - 17:21

Senza entrare nel merito, ma a quanti criticano la decisione di Fiat di scambio tra operai non dice nulla che ogni azienda, compresi gli enti pubblici, prevede in organico un tot di dipendenti? L'assurda sentenza del tribunale doveva portare per forza di cose a una decisione drammatica per chi sarà licenziato. I fiommini da assumere saranno quasi tutti sindacalisti e ciò significa che, a fronte di un organico completo, dovranno lavorare di più tutti gli altri per sopperire al fancazzismo dei pupilli dei magistrati.

disalvod

Gio, 01/11/2012 - 17:21

A PASSERA NON E' PIACIUTA LA MOSSA DELLA FIAT MENTRE AL POPOLO NON SONO PIACIUTE LE MOSSE DELLA PASSERA E DEL GOVERNO.SE NON AVETE MAI INVESTITO E MAI LAVORATO COME FATE A PARLARE?

ristabil

Gio, 01/11/2012 - 17:32

A Passera piace di piú fare l'ad della Intesa, o il ministrello, a proposito, nessuno s'è accorto delle sue riforme! Vorrei vederlo alle prese con i problemi delle aziende di ogni giorno. Vorrei vederlo di fronte alla impossibilità assoluta di licenziare chicchessia, se non di fronte ad illeciti da....ergastolo. In Nessun Paese europeo si verifica ció che succede da noi. Risultato? Le aziende italiane appena possono se ne vanno ( considerato anche l'alto costo del lavoro) e quelle estere non ci pensano neppure a venire da noi. PS. L'alto costo del lavoro non é solo dovuto alla paga oraria ma anche e soprattutto a fattori conseguenti a politiche di tutela assurda e preconcetta di qualsiasi lavoratore, come la mancanza di produttività, che in una economia avanzata come a nostra é vergognosa.

Ritratto di centocinque

centocinque

Gio, 01/11/2012 - 18:15

A me non è piaciuta la mossa della magistratura!

driverbus

Gio, 01/11/2012 - 18:43

passera sei patetico.abbassati pure i pantaloni davanti alla fiom.....Marchionne non lo fà.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Gio, 01/11/2012 - 19:11

passera, passera, passerà......passerà!!!! ti sorridono i monti eh! passerà, passerà.....

billyjane

Gio, 01/11/2012 - 19:13

Aldilà della sua altissima??? posizione, anche a molti italiani non è piaciuto il suo comportamento, soprattutto in banca intesa. Perchè la cooooorte dei coooonti non istruisce una indagine???? Tutti compagnucci di merende....

qualunquista

Gio, 01/11/2012 - 19:17

Non dice però se gli piace che non sia ancora stato risolto il problema delle decine di migliaia di esodati di Banca Intesa-S.Paolo: ma Lui dov'era?

mekong43

Gio, 01/11/2012 - 19:50

Sostanzialmente vi sono TRE categorie di ITALIANI: quelli che tirano sempre tacendo, quelli che piagnucolano e non gli va mai bene niente e quelli che pensano quello che devono fare gli altri…o no?

philippoprimo

Gio, 01/11/2012 - 20:16

E' l'unica cosa buona fatta dalla FIAT da 10 anni a questa parte.

Il giusto

Gio, 01/11/2012 - 20:27

Scusate ma parlate di buoni risultati di fiat nel mondo...ma cosa dite?Ma se perde ogni mese fior di milioni!!!Se invece di leggere solo questo giornalino leggeste anche altro forse avreste gli occhi un pò piu' aperti!!!

cgf

Gio, 01/11/2012 - 21:31

Entro la fine dell'anno in EUROPA l'Opel in Germania lascierà a casa 2600 dipendenti, la Ford chiuderà 3 stabilimenti (2 GB 1 Belgio) e anche la PSA (Peugeot Citroën) taglia 8mila posti di lavoro e chiude lo storico stabilimento alle porte di Parigi, sarebbe come se FIAT chiudesse a Torino. Vuole forse il ministro che vi siano anche in Italia gli standard europei? è sulla strada giusta, infatti sta invogliando la FIAT a continuare ad andare all'estero, OK che proprio 2 giorni fa è stato detto che non chiuderanno gli stabilimenti, ma con queste condizioni, kisenefrega di quello che è stato detto se solo l'ultimo stabilimento aperto in Serbia si espande sempre più perchè sta rendendo bene... faccia 1+1 signor Ministro e ringrazi anche la FIOM perché la 500 inizialmente doveva essere prodotta in Italia.

malinconico

Gio, 01/11/2012 - 21:59

Fiat, lascia l'italia e vai in paesi piu' seri. Lascia in italia tutti a mendicare come in grecia e spagna...

Ritratto di komkill

komkill

Gio, 01/11/2012 - 22:12

Passera è in campagna elettorale, lo vedo bene col mio amico Gargamella.

adogio48

Ven, 02/11/2012 - 10:47

Ma che non pensasse a quei 19 di sicuro lazzaroni e sabotatori. E gli altri milioni di disoccupati? Figli di NN. Ma che vada a scopare il mare lui , la Fornero ed il ciabattino.