Inps, Boeri: "Creare un fondo per l'integrazione"

Il presidente dell'Inps: "Fare un fondo per investire su politiche dell’integrazione degli immigrati"

"Perché non fare un fondo per investire su politiche dell’integrazione degli immigrati attingendo a un alto ’free riding’ sui contributi degli immigrati?". È questa la domanda che si pone il presidente dell’Inps, Tito Boeri, presentando il rapporto WorldWideInps. L’Inps e le pensioni all’esterò, realizzato dalla direzione centrale Convenzioni internazionali e comunitarie. "Le persone con cittadinanza non italiana -fa notare Tito Boeri- nate prima del 1949 (ultra 66enni e 3 mesi), con contribuzione Inps, che non hanno sin qui ricevuto (loro o superstiti) prestazioni previdenziali Inps e non hanno ricevuto rimborso della decontribuzione, sono 198.430 (su 927.448, quindi il 21%)". "Hanno versato contributi -spiega- che, capitalizzati in base alle regole del contributivo, valgono oggi oltre 3 miliardi di euro. È un fenomeno in crescita anche se per i nuovi iscritti dal 1996 non è più richiesta anzianità contributiva minima per accedere alla pensione di vecchiaia a 66 anni (più i mesi di adeguamento alla speranza di vita)".

"Gli oneri previsti -continua- per lo svolgimento del servizio sono compresi nella commissione bancaria a carico dell’Istituto. L’istituto di credito, direttamente o tramite la corrispondente estera, è tenuto a prestare un servizio di assistenza al beneficiario con un contact center raggiungibile attraverso telefono, fax, posta elettronica e corrispondenza cartacea". "Sul sito Internet www.inps.it -sottolinea Giuseppe Conte- è pubblicata un’apposita area, costantemente aggiornata, dedicata ai ’Lavoratori migrantì, dove è possibile reperire le informazioni relative ai lavoratori che si spostano da e per i Paesi comunitari ed extracomunitari". In particolare, dice, "vengono fornite informazioni utili in materia di normativa nazionale e internazionale di sicurezza sociale, riguardanti la legislazione applicabile, i titoli di soggiorno, le procedure di assunzione, i diritti, gli obblighi, anche in materia fiscale, ma ovviamente una particolare attenzione è dedicata alle prestazioni pensionistiche, a sostegno del reddito e socioassistenziali spettanti ai lavoratori stranieri in Italia e ai lavoratori italiani all’estero".

Commenti

Gioa

Mar, 29/09/2015 - 17:01

Se i soldi non ci sono...non ci solo....Sono necessarie azioni forti per recuperali da chi si è "divertito e non solo" con i soldini di tutti!!.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 29/09/2015 - 18:01

Contributi degli immigrati? Ah!ah!Ah!Ah!Ah!...Boeri, sei RIDICOLO!

unosolo

Mar, 29/09/2015 - 18:40

come sempre abbasseranno le pensioni con un decreto , appiattimento sociale comunista , da maggio sono scese le pensioni del ceto medio alto senza nessun avviso un accordo tra governo e INPS , praticamente tra pensionati non ci conosciamo e il governo punta proprio su questo per rubare soldi come per il risarcimento del furto , mai una lista con la cifra al netto delle ritenute di chi ne avrebbe avuto diritto , quindi i soldi non li hanno dati tutti e a chi ne aveva diritto , un gioco che avrà portato soldi al solo governo , per l'aereo ? per le auto blu ? o per i rimborsi ai partiti ? no forse per gli aumenti dei dipendenti di camera, senato e palazzo Chigi , o i 30.000 ai prof. 0 i 500 euro ai docenti , mamma quanti soldi si distribuiscono e poi non c'erano per i rimborsi?

elena34

Mar, 29/09/2015 - 18:54

Non basta mantenerli ,ora ci vogliono anche i contributi . Quale sara' la prossima idea balzana ? Forse dimezzare le pensioni ? Non siate ridicoli

Giorgio5819

Mar, 29/09/2015 - 19:04

Perché non facciamo un bel fondo per visitare approfonditamente il cervello dei sinistri e capire quale malattia li spinge a inventare le peggiori castronate ai danni degli italiani ?

igiulp

Mar, 29/09/2015 - 19:24

E questo signore continua a fare il politico. Quando la smetterà di fare proposte indecenti con i nostri soldi?

Ritratto di anti_italiani

anti_italiani

Mar, 29/09/2015 - 20:24

Rischiamo di entrare in un'odiosa e demenziale dittatura socialista.

Giorgio5819

Mar, 29/09/2015 - 20:51

Una volta, nei boeri, trovavi la ciliegina, ora trovi un condensato di ignobile incapacità comunista.

beale

Mar, 29/09/2015 - 21:00

il professor Boeri!!!!!si globalizza tutto e le pensioni no? la globalizzazione della sanità no? il fatto è che a cosa serve essere ricchi se non ci sono i poveri?

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mer, 30/09/2015 - 01:36

Fai il tuo lavoro ,il resto non è compito tuo!I cinesi non pagano tasse per anni,poi cambiano la denominazione sociale e ricominciano a non pagarle, gli ambulanti africani non pagano una lira di tasse pure loro, i verdurieri del sud sono coltivatori diretti e tasse un tubo, metà Italia ha case abusive , metà Italia lavora in nero, metà Italia è corrotta ,metà Italia evade.... e tu te ne viene con queste sxxxxxxxe? Confronta Google Maps con il catasto di certe città ,e vedrai che il desiderio di spararti prenderà forma.

mila

Mer, 30/09/2015 - 04:19

Ma gli immigrati non erano quelli che avrebbero pagato le pensioni agli Italiani?

swiller

Mer, 30/09/2015 - 08:57

Mandate a casa stò incompetente parassita di sinistra.