Le italiane tornano a fare le colf. Metà pensioni sotto i mille euro

Diminuiscono i collaboratori domestici registrati all'Inps, ma sono di più quelli di casa nostra

Otto lavoratori domestici su dieci, tra quelli attivi nel nostro Paese, sono di origine straniera. Una maggioranza preponderante, che però negli ultimi due anni sta cambiando fisionomia, con una crescita delle persone italiane che decidono di dedicarsi a questa attività.

È un dato che viene messo in luce dal bilancio sociale dell'Inps, che registra un aumento degli italiani del 4% nell'ultimo biennio e una diminuzione invece del numero totale degli iscritti, che erano 749.840 nel 2012 e oggi sono il 5,4% in meno, con un calo che riguarda soprattutto gli stranieri.

I dati dell'Istituto nazionale di previdenza sociale tracciano il ritratto di un Paese in cui sono in molti a fare a fatica. I dati, del 2013, parlano di un 43,5% dei pensionati (6,8 milioni di persone) che percepiscono meno di mille euro al mese. Un 13,4% di questi (2,1 milioni di persone) ha un reddito sotto i 500 euro e il 70% di meno di 1.500 euro al mese.

Commenti
Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 14/10/2014 - 13:16

E PENSARE CHE C'E' UN SIGNORE CHE NE PRENDE 90.000 AL MESE...

ilgrecista

Mar, 14/10/2014 - 15:09

questa notiziola inps e' fatta col cliche', esce puntualmente ogni 2 mesi: e allora? Decurtiamo quelle da 1500 o 2000 eu ?

blackbird

Mar, 14/10/2014 - 15:58

E starete a vedere le pensioni del futuro! I mille euro saranno un miraggio!