Inps, spunta il nome di Brambilla per il dopo-Boeri

Il mandato di Tito Boeri all'Inps è ormai ai titoli di coda. Ecco chi può arrivare al suo posto

Il mandato di Tito Boeri all'Inps è ormai ai titoli di coda. Il suo mandato scade a febbraio e da tempo l'attuale presidente è alle prese con un duello contro il governo. Di fatto al suo posto potrebbe essere nominato, secondo alcune indiscrezioni, Alberto Brambilla. Tecnico molto vicino alla Lega, epserto di tempi pensionistici e presidente del Centro Studi e Ricerche di Itinerari Previdenziali. Brambilla di fatto è tra le voci più critiche sul taglio delle pensioni d'oro.

Secondo quanto riporta l'Adnkronos, l'accordo tra Movimento Cinque Stelle e Lega ci sarebbe già. Brambilla sarebbe affiancato da un direttore generale in quota 5 Stelle. Inoltre, sempre secondo alcune indiscrezioni nella manovra verrà inserito un ddl collegato o un decreto che andrà a riscrivere completamente la governance dell'istituto superando l'assetto commissariale attuale che di fatto concentra gran parte dei poteri nelle mani del presidente. Tra qualche mese dunque si chiuderà l'esperienza di Tito Boeri alla guida dell'istituto di previdenza sociale. Negli ultimi mesi il rapporto tra lo stesso tra lo stesso Boeri e il governo, come è noto, è stato abbastanza conflittuale. Boeri ha aspramente criticato l'introduzione di Quota 100 e il superamento della legge Fornero. "La manovra sul fronte pensionistico è ancora tutta da scrivere", ha detto più volte Boeri esprimendo tutte le sue perplessità. Le sue critiche però sono destinate a naufragare con la fine del suo mandato.

Commenti

schiacciarayban

Mar, 06/11/2018 - 17:51

Vedo che l'unica cosa che hanno imparato è spartirsi le poltrone! Un vero cambiamento!

pastello

Mar, 06/11/2018 - 18:22

A febbraio boeri se ne andrà ad esprimere le proprie perplessità da un'altra parte. Non sentirò la sua mancanza

MOSTARDELLIS

Mar, 06/11/2018 - 18:24

Ma a chi aspettate a cacciare via questo incompetente? Anche l'ultimo uomo di strada sarebbe più capace.

mainardi2000@gm...

Mar, 06/11/2018 - 18:24

mainardigiacomo E questo sarebbe il governo del cambiamento? Una poltrona a te ed una a me. Ringraziamo lo sceriffo leghista per questo grande cambiamento.

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Mar, 06/11/2018 - 18:37

Nei posti chiave delle agenzia governative non ci può stare gente imbarcata da politici latori di idee miserabili come quelli dei governi precedenti.

AmilcareTafazzi

Mar, 06/11/2018 - 18:47

Ma neanche avere un professore Pidiota che fa risparmi sulla pelle dei pensionati e non sulla pèlle della nomenclatura

Savoiardo

Mar, 06/11/2018 - 19:06

Un altro presuntuoso fuori dai piedi!

SpellStone

Mar, 06/11/2018 - 19:15

quanti giorni mancano? ore?

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 06/11/2018 - 19:42

Qui non è il cado di spartirsi le poltrone e’ di cacciare un incompetente politicizzato.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 06/11/2018 - 20:08

@schiacciarayban Certo! Hanno avuto ottimi insegnanti nei vari governi pd NON ELETTI che si sono spartiti perfino l'appalto delle pulizie dei cessi!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 06/11/2018 - 21:16

Chiunque va bene.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 06/11/2018 - 21:19

@Schiaccia occhiali e cojoni - comunsita del kaiser, quante poltrone vi siete spartiti voi finora? Avete tutti i posti di comando, anche nell'esercito, nei ministeri, nei pubblici uffici, perfino la magistratura. Sembri il più ladro che dice ladro agli onesti.Siete proprio fatti male così voi comunisti. Schiacciati i rayban, va che il resto non li puoi schiacciare, vero? Averceli.

Anonimo (non verificato)

Rinoba

Mer, 07/11/2018 - 08:31

tutti bravi a criticare Boeri. Poi arrivano al timone e si accorgono che margini di manovra non ce ne sono

Libertà75

Mer, 07/11/2018 - 14:12

@schiaccia, quindi per te se le elezioni le dovesse vincere il PD, toccherebbe all'opposizione stabilire tutta la classe dirigente afferente? Non sarà cambiamento, ma possiamo tranquillamente desumere la scarsità intellettuale di chi ha preceduto tale governo. Grazie per la tua testimonianza.