Istat, chi ha redditi medio alti ha beneficiato di più degli 80 euro

L'Istat fotografa la "destinazione" del bonus voluto dal governo Renzi: gli 80 euro sono finiti in gran parte tra i redditi medio alti

Gli 80 euro hanno aiutato di più i redditi medio alti. Di fatto, secondo quanto rivela l'Istat, il bonus fortemente voluto dal governo di Matteo Renzi non è andato nelle tasche di chi ha un reddito medio basso, ma tra quelli che invece hanno un reddito medio alto. 6. Tecnicamente, spiegano gli esperti dell’istituto di statistica, "il bonus di 80 euro non è prioritariamente disegnato come misura anti-povertà. Per effetto dell’incapienza e della presenza di più lavoratori dipendenti nelle famiglie a reddito medio-alto - precisano - il bonus non risulta concentrato sui redditi più bassi. Sia la percentuale di famiglie beneficiarie, sia l’importo medio del beneficio nel quinto più povero sono inferiori rispetto a quelli dei quinti con redditi più elevati. Gli effetti maggiori in valore assoluto e come quota di beneficiari si registrano per le famiglie con redditi medio alti (nel penultimo quinto)".

Sempre l'Istat sottolinea che le principali politiche redistributive
del periodo 2014-2016 (bonus di 80 euro, aumento della quattordicesima per i pensionati e sostegno di inclusione attiva), "hanno aumentato l'equità della distribuzione dei redditi disponibili nel 2016 (l'indice di Gini è passato dal 30,4 al 30,1) e ridotto il rischio di povertà (dal 19,2 al 18,4%)".

Commenti

Giorgio Colomba

Mer, 21/06/2017 - 11:45

Come diceva Flaiano, non sono comunista perchè non me lo posso pemettere.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 21/06/2017 - 12:16

Che geni, che grande intuizione, che prove di uguaglianza!

Ernestinho

Mer, 21/06/2017 - 13:06

E cosa dire delle pensioni medie bloccate da anni?

Ritratto di karmine56

karmine56

Mer, 21/06/2017 - 13:21

Il neoliberismo...togliere ai poveri e dare ai ricchi. "Io odio l'islam"

Mr Blonde

Mer, 21/06/2017 - 14:27

mah...una redistribuzione fino a 26ooo€ che va ai redditi medio alti me la devono spiegare, come infatti l'indice di gini conferma

mareblu

Mer, 21/06/2017 - 15:19

GLI STATALI NON SI STRAFOGANO MAI. SONO LORO I PADRI DEL MALAFFARE E DI TUTTE LE RUBERIE:

lisanna

Mer, 21/06/2017 - 16:00

infatti mio figlio deve restituire il regalone di renzi in 5 rate dai prossimi stipendi, perche'cambiando lavoro e con straordinari ha superato il tetto. Grazie!!!!

Nick2

Mer, 21/06/2017 - 17:37

Gli 80 euro sono un bonus sull’IRPEF sui redditi da 8.000 a 26.000 euro. Quindi sono diretti ai redditi bassi. Purtroppo non sono equi perché non tengono conto del quoziente familiare. Perciò marito e moglie che percepiscono 25.000 euro di reddito annuo pro capite si ritrovano con 1.920 euro di bonus, la moglie di un dirigente o di un funzionario che fa un lavoretto part time ha 960 euro di bonus, mentre chi ha un reddito di 28.000 euro con moglie e figli a carico non si becca un centesimo.

titina

Mer, 21/06/2017 - 17:40

E poi se li sono ripresi. Il bonus era in proporzione al reddito, quelli più bassi hanno avuto 80 euro e a mano a mano sempre di meno sino all'annullamento!

swiller

Gio, 22/06/2017 - 03:00

Sarebbe dovuto essere al contrario.

jacknero62

Ven, 23/06/2017 - 15:46

provvedimento migliorbile, soprattutto nell'applicazione pratica che ha causato complicazioni evitabili, ma la "ratio" era giusta: far pagare meno tasse in una fascia di reddito che nel periodo precedente ne aveva pagate troppe. poi in pacata risposta a qualcuno: se per reddito basso non si pagano tasse in quanto esenti, come si possono avere tasse restituite ?