Istat, il Pil è tornato a crescere. L'Italia è fuori dalla recessione

Risultati migliori delle aspettative. Inversioni di tendenza: è la crescita più evidente dal 2011

Nei primi tre mesi dell'anno è tornato a crescere il Prodotto interno lordo italiano. I dati, migliori rispetto alle attese degli analisti, fanno segnare un aumento dello 0,3% sull'ultimo trimestre dell'anno precedente.

Per le stime preliminari dell'Istat si può parlare di una inversione di tendenza, con uno stop al calo del Pil dopo 13 trimestri e dunque la crescita più evidente dall'inizio del 2011. Nel primo trimestre di quattro anni fa il Pil aumento di 0,4%. Da allora si è mantenuto su percentuali inferiori.

Per l'Istat la crescita congiunturale a cui si assiste è sintesi dell'aumento di valori del comparto agricolo e di quello industriale e di una stazionarietà dei servizi. I risultati del Pil hanno avuto ripercussioni immediate su Piazza Affari, che ha preso l'1,28%.

Ad aprile 2015 l'Italia è tornata in deflazione. Le stime preliminari indicavano una variazione nulla, ma ora l'indice dei prezzi è a -0,1% su base annua, mentre su base mensile i prezzi sono cresciuti dello 0,2%.

Commenti

Zizzigo

Mer, 13/05/2015 - 10:41

Ancora oggi, una rondine non fa primavera... questo è "illusionismo".

SanSilvioDaArcore

Mer, 13/05/2015 - 10:51

La cazzata delle 9.41

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Mer, 13/05/2015 - 10:52

scommetto casa che qua diranno che l'ISTAT e di sinistra..... :-))))

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 13/05/2015 - 10:53

I dati ISTAT non sono reali, la realtà che si vive nelle piazze e nelle strade invase da rom e clandestini che la fanno da padroni con arroganza e sicuri dell'impunità, è ben diversa. I furti nelle case, la teppaglia rossa dei centri sociali che devasta le città, le tasse in continuo aumento per alloggiare milioni di invasori in alberghi a cinque stelle (e protestano pure!), il terrore che vengano requisite le nostre case per alloggiarvi i clandestini, questa è la realtà. I numeri ISTAT , forse, vanno bene per giocarli al lotto.

Howl

Mer, 13/05/2015 - 11:01

Per chiarezza : 1. ISTAT è un ente pubblico 2. il presidente è eletto dal Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione ( Madia ) 3. l'Italia è stata accusata più volte di truccare i conti 4. l'Italia è tra i paesi più corrotti al mondo Secondo voi se l'Istat desse dati negativi il presidente Alleva che fine potrebbe fare viste le purghe renziane ?

bruno.amoroso

Mer, 13/05/2015 - 11:04

ahia. E così il vostro amato nemico Renzi sta portando frutti. Disoccupazion in calo e PIL in crescita, 280.000 nuovi contratti a tempo indeterminato. Ciao ciao berlusconiani

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 13/05/2015 - 11:07

Che i dati ISTAT non rispecchino la realtà lo dice il mercato. L'interesse dei titoli di stato italiani vola, lo SPREAD sale senza più freni. Se alla prossima asta non riusciremo a collocare BoT e BtP, nonostante il forte rialzo degli interessi (quello del BoT a sei mesi è RADDOPPIATO in tre giorni) è DEFAULT! Falliremo, ma l'ISTAT, per aiutare un premier ormai in affanno e senza futuro, dice che cresciamo! Ma va!

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 13/05/2015 - 11:09

Colpa dei comunisti: quando c'era Berlusconi queste cose non succedevano!

liberalone

Mer, 13/05/2015 - 11:19

Fesso chi ci crede.

Ritratto di toro seduto

toro seduto

Mer, 13/05/2015 - 11:20

zizzigo, la strada della solita critica a tutto e tutti non paga....uscite dalla realtà virtuale state estinguendovi, diteci cosa siete dove volete andare e chi rappresentare

Ritratto di IRON

IRON

Mer, 13/05/2015 - 11:20

Finalmente si vedono gli effetti dell' "Italicum" e delle altre grandi riforme fatte ed in cantiere !

swiller

Mer, 13/05/2015 - 11:23

Ma i giornalisti la vedono la realtà o scrivono tanto per scrivere.

liberalone

Mer, 13/05/2015 - 11:27

We are out of recession. Renzi dixit

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 13/05/2015 - 11:28

Grande Howl, sei il numero 1. La Corea del Nord a noi ci fa un baffo.

BlackMen

Mer, 13/05/2015 - 11:32

perSilvio46: poi magari in un post a parte ci spiega anche cosa c'entra il PIL coi ROM...con calma perchè, glielo anticipo a scanso di equivoci, sarà un'impresa abbastanza ardua :-)

celuk

Mer, 13/05/2015 - 11:37

ma guarda che caso! prima delle elezioni tutti dati positivi...dal pil all'occupazione...come si danno da fare gli amici di renzi piazzati a presiedere i vari enti...(inps, istat ecc...)

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 13/05/2015 - 11:40

@Howl, quindi i dati, secondo il suo ragionamento, dovrebbero essere sempre positivi, giusto?

frafrafra

Mer, 13/05/2015 - 11:41

tutto truccato.. ma smettetela. una volta che abbiamo una notizia buona... è vero che non fa primavera... ma allora se fossero truccati perchè non truccare anche i vecchi che davano il pil negativo.. fate proprio ridere... va presa così com'è.. e stop... speriamo continui ad aumentare..

DavidBalogh

Mer, 13/05/2015 - 11:47

In un anno la variazione è nulla. Su 28 paesi solo 1 ha fatto peggio di noi. Siamo ventisettesimi su 28. Anno Felix

Ritratto di RENZI

RENZI

Mer, 13/05/2015 - 11:50

Nessuno può' negare la crescita dei migranti preziose risorse per la nostra economia ...tutto il resto sono chiacchiere .

Howl

Mer, 13/05/2015 - 11:50

marcotto73 santa ignoranza ! eppure lei ha già 42 anni ,un pochino informato dovrebbe esserlo Sa chi nomina il presidente dell'Istat ?

Mobius

Mer, 13/05/2015 - 11:53

Se anche i dati dell'ISTAT fossero esatti, queste maggiori risorse verranno subito prosciugate dai tanti parassiti che vivono alle nostre spalle (politici, clandestini, imprenditori svizzeri falliti, magistrati, ecc.)

Howl

Mer, 13/05/2015 - 11:56

IRON beh certo che si vedono : basta che si informi sulla miriade di licenziamenti ora in essere...........da Meridiana a Mercantone Uno a Eminflex a Whirlpool ecc.. ecc... Pensa che genialiata : licenzio i padri che prendevano 1600 euro e assumo i figli a 800 euro così i conti sulla disoccupazione tornano , la produzione industriale sale , gli imprenditori , dirigenti guadagnano di più..............c'è qualcuno che ci ha rimesso ? Lei quanti anni ha ?

Ritratto di ...fivestars.

...fivestars.

Mer, 13/05/2015 - 12:01

+0.3% di pil col BOTTO grazie alla congiuntura internazionale, al conteggio della prostituzione e delle attività in nero e dopo averne perso il 30% in 4 anni, senza contare il record del deficit e della disoccupazione e lo smantellamento dell'apparato industriale e produttivo del paese... utile solo come propaganda elettorale alle ladronali per Il Bomba

Rossana Rossi

Mer, 13/05/2015 - 12:07

I dati sempre positivi in periodo pre-elettorale destano molti sospetti specie se emessi da un ente pubblico..........

claudio faleri

Mer, 13/05/2015 - 12:08

iron ma di quale riforme fatte, forse parli delle riforme di cameron? abbiamo la scuola che fà schifo e mi riforme, sei per caso un aggregato del pd?

Amos59

Mer, 13/05/2015 - 12:08

Secondo l'Istat c'è una inversione di tendenza perché il calo del PIL ha avuto uno stop. Quindi si presume che inizi una ripesa, quindi crescita? Dei debiti è sicuro...

claudio faleri

Mer, 13/05/2015 - 12:10

mobius, esatto il nostro problema è l'enorme numero di parassiti che succhiano soldi, carrozzoni statali inutili, e incarichi politici pagati a peso d'oro, non ci sarà mai nessun miglioramento

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Mer, 13/05/2015 - 12:11

Stento a crederci, le condizioni dell'Italia erano talmente disperate che non avrei puntato un euro sul fatto che avessimo evitato il default. Merito del governo se questo non è avvenuto.

Boxster65

Mer, 13/05/2015 - 12:24

ahahahahah!!! Non riesco a fermarmi dal ridere.... l'Italia fuori dalla recessione!!!! ahahahahahah!!!

releone13

Mer, 13/05/2015 - 12:47

OH MA STI COMUNISTI NON NE FANNO UNA GIUSTA.........DOVEVANO AFFOSSARE IL PAESE, FARLO FINIRE IN MANO DELLA TROIKA......E INVECE ADESSO IL PIL E' POSITIVO, QUALCUNO ( MICA TANTI...) RIESCE ANCHE A TROVARE LAVORO.......MA ALLORA, CASPITA, CHE OGNUNO FACCIA IL SUO DI LAVORO....I COMUNISTI DISTRUGGONO E IL NANO CREA LAVORO ( A MILIONI...)CREA RICCHEZZA (LA SUA) E TUTTO RIENTRA NELLA NORMALITA'..............RENZI, BASTA CON STE RIFORME, STI CAMBIAMENTI........DEVI AFFOSSARE IL PAESE, SEI LI PER QUESTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 13/05/2015 - 12:52

@Howl, giusto per ripristinare un minimo di informazione corretta: 1) il Presidente dell'ISTAT è nominato dal Capo dello Stato, su proposta del Presidente del Consiglio, previa delibera del Consiglio dei Ministri; 2) l'informazione statistica dell'ISTAT fa parte del Sistema statistico europeo (EUROSTAT); 3) le informazioni sono controllate dalla “Commissione per la garanzia dell'informazione statistica”. I governi NON possono a loro piacere manipolare l’informazione statistica, pena la distorsione dei conti e dell’emissione di moneta (ad es. il PIL è un importante indicatore per l’emissione dell’euro da parte della BCE). Se i dati odierni non la convincono perchè vanno a vantaggio del Governo, ci spieghi come mai in passato sono stati prodotti dall’ISTAT anche dati molto negativi, con qualsiasi tipo di governo. La Sua tesi, mi spiace dirlo, è piuttosto ridicola.

cgf

Mer, 13/05/2015 - 13:07

pk, intanto ad aprile è ancora recessione....

luigi.muzzi

Mer, 13/05/2015 - 13:14

stiamo qui a stappare spumante per uno "zero virgola" e su 280.000 CONVERSIONI di contratto da precario a tempo determinato a precario a tenpo indeterminato (con disoccupazione invariata)... ci vuole ben altro per pensare ad un'inversione di tendenza...

giovanni PERINCIOLO

Mer, 13/05/2015 - 13:33

marcotto73. I numeri non sono né di sinistra né di destra la la buona notizia non ha nulla a che vedere con quanto sta facendo il governo, anzi! Tutto é merito del dimezzamento del prezzo del petrolio, della svalutazione del 33% dell'euro, dei tassi di sconto azzerati o negativi e nonostante cio' ci si rallegra di una variazione di per se insignificante. Con i tre fattori su segnalati una variazione di almeno un punto, un punto e due meriterebbe la prima pagina, cosi invece denuncia l'incapacità del governo di profittare della manna insperata!

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 13/05/2015 - 13:44

Giusto siamo fuori dal tunnel....infatti c'e una grande crescita di risorse!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 13/05/2015 - 14:22

La temperatura corporea non è più di 40°C. Ma di soli 39,7°C. C'è stata, come si dice in semeiotica, una "defervescenza per crisi". Ergo: possiamo tranquillamente sciogliere la prognosi. Il paziente è bell'e che guarito!

Howl

Mer, 13/05/2015 - 14:23

liberopensiero77 ha confermato quello che ho scritto........grazie La mia tesi è verosimile ; non siamo noti per essere trasparenti e quindi la mia tesi è più che verosimile Ridicoli sono quelli che pensano che parole e dati siano realtà : IN ITALIA NO !!!!! Lei è libero di essere ingenuo , non è una colpa. Il PdIstat è comunque di nomina governativa ed i dati che spesso ha elaborato si sono rivelati sbagliati in eccesso........ad esempio le previsioni sul PIL. Vede lei fa il fenomeno con wikipedia ,lo vada a fare davanti alla whirlpool...... Sui punti 1,3 e 4 non ha opinato mmmmm e l’altro mio post ? l’ha letto ? LEI E’ IL SIMBOLO DEL DISASTRO ITALIA ! poverino ! lei crede nelle istituzioni in Italia e per di più di nomina governativa ? poveri noi

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 13/05/2015 - 14:44

@Howl. NON si stabilisce il PIL con la telefonata del PdC al Presidente dell’ISTAT. In realtà ci sono vari uffici e varie persone che lavorano al calcolo del PIL, che si basa su 3 metodi principali, che devono dare lo stesso risultato. Sono: il metodo della spesa (consumi + investimenti), quello del valore aggiunto (che calcola l’incremento di valore della produzione in ogni fase del processo produttivo), e il metodo del reddito (somma delle remunerazioni dei fattori produttivi, cioè, salari + profitti). Chiaro quindi che i vari dati devono essere coerenti fra di loro, e anche con le serie storiche. In teoria non è che sia impossibile in assoluto manipolare i dati, il punto è che si dovrebbero mettere tutti d’accordo gli uffici preposti ai calcoli, quelli italiani, quelli europei, quelli degli enti locali, e gli istituti privati che pure fanno ricerca statistica. Troppi direi. Lei fa solo disinformazione.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 13/05/2015 - 14:53

@Howl, poi non confonda i dati previsionali come quelli del DEF con i dati reali ex post del PIL. I dati previsionali sono inevitabilmente soggetti ad errore, mentre quelli reali, calcolati su dati accertati, sono tutt'altra cosa. Dati reali come quelli del PIL e dell'inflazione determinano la quantità di moneta circolante e la contingenza da mettere nelle buste paga degli stipendi e delle pensioni. Sui dati reali non si scherza. Lei pensi quello che vuole, a me pare che Lei abbia una conoscenza tipo "chiacchiere da bar" sui conti pubblici. A proposito, non ci ha ancora spiegato come mai l'ISTAT elabora anche dati negativi ...

Atlantico

Mer, 13/05/2015 - 15:05

Non si tratta dello 0,3% in meno: si tratta del fatto che dopo 13 ( tredici ) trimestri consecutivi negativi, questo non lo è.

ugsirio

Mer, 13/05/2015 - 15:23

Le spese di quanto sono aumentate ? Il nostro debito pubblico a che livelli si è portato ? Scommetto che è cresciuto ancora nonostante i risparmi legati al ridimensionamento dello spread attualmente a 117 punti base. Nel 2015 mi risulta sia previsto al 133 % del PIL contro il 131,9 % del 2014. C'è proprio da stare allegri e continuare a scialare in spese inutili e dannose come il sussidio agli immigrati, lo stipendio di cittadinanza e gli aumenti a politici e amministratori, le spese pazze dei presidenti di Camera e Senato e chi più ne ha più ne metta. Poi ci si chiede perché le persone disertano le elezioni. Solo chi ci guadagna va a votare. Personalmente non vedo un cane che, credibilmente, mi possa rappresentare.

Ritratto di thunder

thunder

Mer, 13/05/2015 - 15:24

Forse l'istat ha confuso l'italia con la New Zeland. ma chi credono di prendere per i fondelli?

Howl

Mer, 13/05/2015 - 15:25

liberopensiero77 le lezioni no eh............le potrei fare io a lei ! io parlo di realtà ,di ferite sulla pelle : lei continui a fare il buracrate. quei dati possono essere manipolati come si vuole ; un bravo dirigente e per bravo intendo scaltro, lo fa ! ci scommette che se voglio io dirigente li faccio diventare coerenti ? Lei ha mai lavorato per i bilanci di una grande azienda ? ecco....... Le riforme e i provevdimenti si fanno sui previsionali Le chiacchere da bar le fa lei così come diffamare........ Tra quello che è scritto nei libri che anche IO HO STUDIATO e la realtà c'è un abisso ; o lei è un accademico o un ingenuo

Ritratto di thunder

thunder

Mer, 13/05/2015 - 15:28

Bruno.amoroso,ma tu dove vivi?

BlackMen

Mer, 13/05/2015 - 15:40

Boxster65: guardi che "fuori dalla recessione" non è un opinione ma terminologia tecnica legata al dato numerico. L'Italia sarebbe stata definita fuori dalla recessione anche con una crescita dello 0,001%. Questo non vuol dire che il paese sia fuori dai guai o che non possa ricadere in recessione alla prossima rilevazione ISTAT. Sta di fatto che non succedeva da parecchi trimestri di avere il segno + sul PIL...e anche questo è oggettivo

Howl

Mer, 13/05/2015 - 15:43

liberopensiero77 le lezioni no eh............le potrei fare io a lei,le assicuro ! io parlo di realtà ,di ferite sulla pelle : lei continui a fare il burocrate. quei dati possono essere manipolati come si vuole ; un bravo dirigente e per bravo intendo scaltro, lo fa ! ci scommette che se voglio, io dirigente li faccio diventare coerenti tutti ,quei dati ? Lei ha mai lavorato per i bilanci di una grande azienda ? ecco....... Le riforme e i provvedimenti si fanno sui previsionali Le chiacchere da bar le fa lei così come diffamare........ Tra quello che è scritto nei libri che anche IO HO STUDIATO e la realtà c'è un abisso ; o lei è un accademico o un ingenuo. Quando avrà finito di vocarsi alla teoria si impratichisca un attimo, viva nella quotidianità, respiri la strada, ascolti i lamenti della gente ferita e spesso uccisa dal JA ad esempio, scoprirà che spesso quello che ha studiato ( o copiato ) non corrisponde alla realtà, in ITALIA MAI

Howl

Mer, 13/05/2015 - 15:49

liberopensiero77 le lezioni no eh......le potrei fare io a lei,le assicuro ! io parlo di realtà ,di ferite sulla pelle : lei continui a fare il burocrate. quei dati possono essere manipolati come si vuole ; un bravo dirigente e per bravo intendo scaltro, lo fa ! ci scommette che se voglio, io dirigente li faccio diventare coerenti tutti ,quei dati ? Lei ha mai lavorato per i bilanci di una grande azienda ? ecco....... Le riforme e i provvedimenti si fanno sui previsionali Le chiacchere da bar le fa lei così come diffamare........ Tra quello che è scritto nei libri che anche IO HO STUDIATO e la realtà c'è un abisso ; o lei è un accademico o un ingenuo. Quando avrà finito di vocarsi alla teoria si impratichisca un attimo, viva nella quotidianità, respiri la strada, ascolti i lamenti della gente ferita e spesso uccisa dal JA ad esempio, scoprirà che spesso quello che ha studiato ( o copiato ) non corrisponde alla realtà, in ITALIA MAI

linoalo1

Mer, 13/05/2015 - 16:02

Ma che strano!Il PIL torna crescere da solo,malgrado l'intervento negativo di Renzi!Quindi è vero che,dopo un temporale,senza fare niente,ritorna il Sereno!In questo caso,però,bisogna ringraziare tutti quegli Italiani,e sottolineo Italiani,che si sono rimboccati le maniche e si sono dati da fare,malgrado le manovre contrarie del Triumvirato di Usurpatori voluto da Napolitano!Bravi,Bravi e Bravi!Peccato solo che,il loro nome,non lo sapremo mai e che tutti i Meriti se li prenderà,ingiustamente,il Marinaio Renzi!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 13/05/2015 - 16:29

@Howl, visto che la prende così, la lezione gliela impartisco veramente. Lei avrà pure lavorato in azienda, ma io lavoro da 25 anni in un Ministero, e conosco la pubblica amministrazione, mentre Lei no, come pure si capisce bene che non conosce la materia, visto che dice che il Presidente dell’ISTAT lo nomina la Madìa, e confonde platealmente i dati previsionali del PIL con i dati reali. Vada all'Università, faccia gli esami di statistica, economia, contabilità pubblica e diritto pubblico (io li ho fatti), impari come si calcola il PIL, e poi ritorni. Al momento NON la considero un interlocutore valido, ma solo uno che ha un'idea assolutamente semplicistica e complottista di quello che succede nello Stato. Lei è solo un presuntuoso, che pensa di sapere tutto, mentre non sa un bel niente. E si vergogni.

Atlantico

Mer, 13/05/2015 - 17:15

Howl, è un fatto puramente tecnico: dopo 13 trimestri consecutivi con segno negativo, ( finalmente ) ce n'è uno con il segno positivo ma nessuno sostiene che la crisi sia finita. Lei ha scritto di aver lavorato in campo amministrativo ( o comunque ha competenze specifiche ) e quindi sa bene che se un'azienda chiude il bilancio in rosso per un certo numero di anni, se poi ne chiude uno con un utile anche di un paio di euro, gli amministratori certamente scriveranno nella loro relazione che trattasi di 'inversione di tendenza' e, se quegli amministratori non lo fanno, non sanno scrivere le relazioni. La saluto.

Howl

Gio, 14/05/2015 - 12:16

liberopensiero77 : legga , "fronte della cultura" http://www.ilgiornale.it/news/economia/istat-pil-torna-crescere-italia-fuori-recessione-1127914.html?update=1

Howl

Gio, 14/05/2015 - 12:18

ERRATA CORRIGE liberopensiero77 legga fenomeno ! www.funzionepubblica.gov.it/comunicazione/notizie/2014/giugno/avviata-procedura-nomina-pres_istat-componenti-enac.aspx

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 14/05/2015 - 17:35

@Howl, Lei confonde le procedure preliminari con il decreto di nomina del Presidente della Repubblica del 15 luglio 2014. La smetta di arrampicarsi sugli specchi, lo Stato non è un’azienda privata dove si truccano facilmente i bilanci. Il PIL è il principale parametro di riferimento su cui si basa l’economia di un Paese. Il suo calcolo è un fatto scientifico, ed eventuali manipolazioni sono pure denunciabili a livello penale, difficile trovare gente disposta a farlo. Per Lei è tutto facile eh? Si vuole aumentare il PIL per fare bella figura con l’elettorato? Facile no, si truccano i dati. Si vuole risolvere il problema del debito pubblico? Facile, ci si mette d’accordo con la Banca d’Italia e il Ministero dell’economia, e si falsificano i dati dei titoli di Stato. E che ce vo’? Scenda dal pero, e si confronti con la realtà …