Italgas finisce ai commissari per sei mesi

Italgas finisce commissariata. La guardia di Finanza si è presentata ieri a Torino nella sede della società controllata da Snam (che è quotata in Borsa) per notificare la misura preventiva decisa venerdì dal tribunale di Palermo. Per sei mesi a guidare le attività di Italgas saranno gli amministratori giudiziari. Secondo le indagini la società avrebbe agevolato nei suoi appalti imprenditori in odore di mafia. La misura si collega a un'indagine che ha portato alla sospensione dell'amministrazione della Gas Natural Distribuzione Italia, della Gas Natural Vendita Italia, della Gas Natural Italia e della Crm di Curatola Alfredo. Nell'ambito della stessa indagine le Fiamme gialle hanno sequestrato un patrimonio di oltre 50 milioni a un gruppo di Palermo, che fra gli anni '80 e '90 ha curato la metanizzazione di diverse aree dell'Isola. Il gruppo, secondo l'accusa, si era avvalso dell'appoggio dell'ex sindaco di Palermo Vito Ciancimino. Snam ha assicurato la sua piena collaborazione agli inquirenti.