Iva nelle bollette della luce? "Illegittima, va rimborsata"

Controllare la bolletta del gas e della luce è sempre un'operazione da fare

Controllare le bollette del gas e della luce è sempre un'operazione da fare. E se scoprite che l'Iva viene calcolata prendendo come base anche addizionali e accise vi stanno fregando. Il rincaro infatti rappresenta un illecito in quanto non esiste alcuna legge che lo prevede. E pertanto i contribuenti possono chiedere la restituzione delle somme indebitamente corrisposte.

Iva nelle bollette, la giurisprudenza

Già nel 1997, la Cassazione aveva chiarito che un tributo non può gravare su un altro tributo simile, a meno che non sia la legge a prevederlo. Qualora la parte dell'Iva applicata sulle bollette fosse dichiarata illegittima per l'Erario potrebbero presentarsi delle conseguenze: se il rimborso per il singolo cittadino non è elevato, l'ammontare dei rimborsi complessivo potrebbe sfiorare cifre significative.

Tuttavia, sebbene con una recente sentenza la Cassazione abbia dichiarato illegittima l'applicazione dell'imposta sul valore aggiunto della tariffa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani (Tia) stante la sua natura tributaria, sull'argomento bisogna ancora fare chiarezza.

Commenti
Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Mer, 08/06/2016 - 21:16

Sulle voci cosiddette "accessorie" (comprese addizionali varie ed accise, il problema è da sempre: lo stato vampiro da sempre vuol far cassa con l'IVA! in onta al DPR 633/72, quantunque solo debolmente combattuta dalle varie associazioni ma sempre meno incisivamente. Le accise, le addizionali varie sono state assoggettate all’aliquota normale (22%) da quella faccia di tolla, Mortadella, con la “manovra” agosto 2007, legge 244, altro “buon prodotto” della sciagura comunista….

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Mer, 08/06/2016 - 21:17

Questa “pratica” accade da sempre, in onta al DPR 633/72, quantunque solo debolmente combattuta dalle varie associazioni ma sempre meno incisivamente. Le accise, le addizionali varie sono state assoggettate all’aliquota normale (22%) da quella faccia di tolla, Mortadella, con la “manovra” agosto 2007, legge 244, altro “buon prodotto” della sciagura comunista….

cgf

Mer, 08/06/2016 - 21:25

In uno stato di diritto non è ammissibile fare la doppia imposizione, imposte sulle tasse? Assurdo. Oltre tutto l'IVA è acronimo di Imposta sul Valore Aggiunto, ma le accise e tasse sono 'ricavi'? A sQuola subito, ricominciate della medie, siano stracciati diplomi/riconoscimenti/laure perché manifestamente acquisiti in maniera indebita. (io avrei tolto la laurea anche a DeCoccio, ma almeno poi è ito a sQuola di italiEno)

pbartolini

Mer, 08/06/2016 - 23:51

mi sembra giusto, ma non vale anche sui carburanti?

Giorgio5819

Gio, 09/06/2016 - 10:44

"sull'argomento bisogna ancora fare chiarezza." Certo, bisogna chiarire una volta per tutte che chi ci governa ci sta rubando soldi in tutti i modi possibili e immaginabili. Serve chiarire che viviamo in uno stato di dementi autoreferenziati che andrebbero cacciati dal territorio nazionale .