L'allarme di Bankitalia sull'aumento del debito: più 14 miliardi a maggio

Nuovo record storico del debito pubblico italiano, che, dopo il primato di aprile, sale ancora attestandosi a 2.327,368 miliardi

Non si arresta la corsa del debito pubblico: a maggio, secondo il Bollettino di Bankitalia, è arrivato a quota 2.327,368 miliardi. Ad aprile, si era attestato a 2.312,760 miliardi, mentre a maggio dello scorso anno era pari a 2.279,850. In un solo mese il debito è salito di 14,6 miliardi, mentre in un anno l'aumento è stato di 47,5 miliardi.

Si tratta quindi di un nuovo record storico e "in pratica è come se ogni famiglia avesse il conto corrente in rosso per 91 mila e 679 euro", afferma Massimiliano Dona, presidente dell'Unione Nazionale Consumatori.

"Secondo gli ultimi dati Istat, infatti, ci sono 25.386.000 famiglie. Un buon padre di famiglia, avendo un debito di questo ammontare, cercherebbe di ridurlo e non andrebbe certo in banca a protestare e a pretendere l'apertura di una nuova linea di credito, che peraltro non gli sarebbe mai concessa. Peccato che, invece, sia quello che l'Italia ha sempre cercato di fare con l'Europa. Dopo il monito di ieri della Corte dei Conti e l'imminente fine del QE, sarebbe opportuno se si concentrasse gli sforzi sul calo del debito in valore assoluto", conclude Dona.

L'incremento, come riportato da Bankitalia, è dovuto al fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche (7,6 miliardi) e all'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (5,4 miliardi, a 57,6; erano 58,9 a maggio 2017).

Commenti
Ritratto di malatesta

malatesta

Ven, 13/07/2018 - 12:09

Monti doveva essere l'uomo giusto di Napolitano per sanare il debito..non solo non ci e' riuscito ma ha dato una mazzata talmente forte all'economia che ha ottenuto l'effetto contrario..Adesso qualcuno dovra' spiegarci come mai ha fallito.

Ritratto di cipriana

cipriana

Ven, 13/07/2018 - 12:10

Il debito aumenta, la disoccupazione è a livelli catastrofici e questi DEMENTI DI BUONISTI vorrebbero farci accogliere tutta l'Africa da mantenere, basta con la solfa dei BAMBINI, bello metterli al mondo visto che l'atto per concepirli è appagante e divertente, ma qualcuno ci spieghi perché debbano poi essere gli altri a mantenerli. Stesso ragionamento per i cosiddetti profughi, io ho un'età per cui quando l'Italia era in guerra, c'ero, ma sono rimasta al mio Paese a subirne le conseguenze. Qualcuno mi spieghi perché i nostri figli disoccupati dobbiamo mantenerli noi vecchi con le nostre misere PENSIONI e con le nostre tasse mantenere baldi giovani con telefonino incorporato, altrimenti saremmo “rassisti e fassisti”, la rovina di questo Paese sono i sinistrati in larga parte “Delinquenti” (l’immigrazione rende più della droga) o i “Dementi” che li votano, fatti salvi i Deficienti che lo fanno in buonafede.

lorenzovan

Ven, 13/07/2018 - 13:12

beh..visto che la storia di renzi e del pd ha stufato..ora si ricorre a Monti ..per giustificare l'inazione e la politica delle "grida" manzoniane di buona memoria...tanto rumore per nulla

Ritratto di bimbo

bimbo

Ven, 13/07/2018 - 14:02

Già! Mentre si assumono sempre più dottorini che a mio parere servono pochissimo almeno dal punto pratico e chi lavora deve sostenere sia fiscalmente, sia coi contributi, sia mentalmente il fiasco totale dei governanti con la rovina delle Istituzioni nate per garantire la vita dei cittadini, facendo solo aumentare il debito pubblico.

isolafelice

Ven, 13/07/2018 - 14:14

Non c'è problema, facciamo entrare una decina di milioni di immigrati, li facciamo italiani e ripartiamo il debito.

giangar

Ven, 13/07/2018 - 14:15

Temo che, fra alcuni mesi, dovrà essere qualcun altro a dare spiegazioni se il debito pubblico non comincia a ridursi.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 13/07/2018 - 14:33

@ MALATESTA 12:09 -- Monti non ha affatto fallito, dipende solo da quale prospettiva si giudica il suo operato : dal punto di vista della BCE (e di FMI e UE) il lavoro di mario monti è stato ESEMPLARE [nel radere al suolo economia e potenziale industriale Italiani] consegnando così l'Italia nella fauci dei ricattatori del DEB PUBBL (ovvero = BCE FMI e UE altresì note come "troika")

venco

Ven, 13/07/2018 - 14:34

Riscrivo, coi governi precedenti il debito aumentava di 70 miliardi l'anno, parte di questi soldi arricchiscono la mafia finanziaria mondiale dei Rotschid, Soros, Attali e le mafie massoniche.

il veniero

Ven, 13/07/2018 - 15:06

2017 anno fortunato . Il mercato interno quasi normale , esportazioni ok . 2018 la poltica fa danni . Pil cala . Potessi espatrierie i risparmi .

moichiodi

Ven, 13/07/2018 - 16:27

Questi comunisti! Ma ora tranquilli il governo del cambiamento in comincerà sul serio a diminuire il debito. Con la flat tax, il reddito di cittadinanza l'abolizione della fornero. Ma intanto salvini, parla, parla, parla.....

opuslupus

Ven, 13/07/2018 - 17:14

Basterebbe informarsi visto che i dati sono pubblici. Ovviamente va tenuto conto dei giorni di governo dei vari premier ma in termini assoluti ecco la classifica di coloro che hanno prodotto il maggior volume di debito pubblico: 1) Berlusconi con 550 miliardi, 2)Andreotti con 296 miliardi 3) Amato con 244 miliardi 5) Craxi con 214 miliardi 6) Dini con 190 miliardi 7) MONTI con 128 miliardi poi via via f con Renzi a 119 miliardi. Quindi da qui si possono fare le considerazioni che ognuno preferisce. Naturalmente sarebbe necessario incrociare questi dati con l’andamento del Pil , gli investimenti pubblici , la spesa pubblica e tutti gli indicatori macroeconomici per potere dare un giudizio più o meno corretto. Le sciocchezze buttate a caso non servono , sono solo propaganda o stupidate sentite dire.

ilbelga

Ven, 13/07/2018 - 17:22

si stava meglio quando si stava peggio...

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 13/07/2018 - 17:32

Non credo che questi siano effetti del nuovo governo. Tutte scorie dei precedenti governi, quelli moralisti e progressisti. Adesso stiamo a vedere se si riesce a invertire la rotta, ma non credo che questo accadrà tagliando quattro pensioni a ex parlamentari... salvo poi doverle restituire con gli interessi dopo la sentenza della corte costituzionale, facilmente prevedibile.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 15/07/2018 - 09:30

EMBè MICA PAGANO CHI HA LE SUPERPENSIONI NE I PREVILEGIATI MA PAGATE VOI POLLI.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 17/07/2018 - 13:16

peccato non abbiate fantasia in Italia, in Germania qui a Trier dove è nato Karl Marx hanno eretto una sua statua alta alcuni metri, da quando c'è questa statua i cinesi sono venuti come cavallette portando dei soldi, perchè non lo fate anche in Italia?...

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 17/07/2018 - 15:47

franz-a-trier_de il finto tedesco, cosa ti ha intristito in questo modo, la cacciata dal tuo paesello pugliese, la nebbia e la pioggia 300 giorni all'anno in germania, e la neve gli altri 65 giorni, l'aria puzzolente che respiri, il mangiare le schifezze tedesche, l'accoppiamento di qualche "cubona" teutonica? ti do un consiglio, cerca un prestito a qualche tuo paesano e vieni a fare una gita in italia(sempre se alla frontiera italiana ti fanno passare) assaporerai di nuovo la voglia di vivere!