Legno-arredo, Fla Incontra in Sicilia Orsini: "Fare squadra per la crescita"

Tappa a a Catania del tour attraverso l'Italia: incontri con gli imprenditori del settore per fare squadra a livello nazionale ai tavoli politici e istituzionali

Prosegue il viaggio da Nord a Sud di FederlegnoArredo che con il progetto Fla Incontra approfondisce la conoscenza delle realtà produttive sul territorio, le loro esigenze, i problemi delle imprese e si confronta sui temi e le proposte per la crescita del settore. Tappa in Sicilia, a Catania, dove il presidente Emanuele Orsini ha incontrato gli imprenditori del legno arredo dell’isola che è la nona regione per numero di aziende, una filiera economica importante con un fatturato che supera i 370 milioni di euro e occupa circa 6.300 addetti, 1.400 dei quali attivi nella sola provincia di Catania.

In Sicilia il legno arredo nel settore manifatturiero produce l’1,7% del fatturato regionale e rappresenta il 10,7% delle imprese (sono 2.923). Sul fronte dell’export le principali destinazioni dell’arredo, per un valore di oltre 27 milioni di euro, sono Stati Uniti, Malta, Cina, Taiwan, Australia; quelle del legno, pari a circa 2.800.000 euro sono Francia, Germania, Svizzera, Malpta e Grecia.

“La Sicilia è una terra di eccellenze dal made in Italy che siamo impegnati a valorizzare e promuovere sempre di più in Italia e all’estero per favorire la crescita del settore in tutto il Paese facendoci portavoce delle istanze e della rappresentanza delle piccole e medie imprese nei confronti della politica e delle istituzioni”, spiega Emanuele Orsini che aggiunge: “Questi incontri sono momenti molto importanti di ascolto, condivisione, scambio di idee e di proposte. Sono fondamentali perché servono a fare squadra e consentono di partecipare con più forza ai tavoli politico-economici a tutti i livelli. Per questo abbiamo presentato agli imprenditori anche il Rapporto FederlegnoArredo 2019 che fotografa lo stato dell’arte del settore”.