In arrivo una maxi stangata: l'Ue presenta il conto all'Italia

Il nuovo bilancio dell'Ue spingerà i costi alle stelle. Ecco tutti i rischi per l'economia e l'agricoltura del nostro Paese

L'Italia potrebbe presto trovarsi costretta a pagare all'Europa un conto salatissimo.

La Commissione Ue ha infatti preparato una serie di tabelle in cui sono riportate le cifre relative al bilancio 2021-2027 dell'Unione europea. Se questa proposta dovesse venir approvata, il contributo dell'Italia alla causa schizzerà alle stelle, passando da una spesa di 14,91 miliardi l'anno a una di 15,27. Come riporta l'Ansa, al termine del periodo compreso, Roma rischia di pagare la bellezza di 106,9 miliardi di euro, ovvero 2,52 miliardi in più rispetto al 2014-2020, quando il costo totale ammontava a circa 104,37 miliardi.

Per quale motivo i tecnici di Bruxelles ci costringeranno a pagare di più? Tutta colpa dei cosiddetti "fattori intervenuti nello scenario" europeo. In primis c'è da considerare l'ombra della Brexit, la quale toglierà di mezzo il contributore britannico. L'addio di Londra costerà più o meno 76 miliardi di euro, e gli altri Paesi saranno costretti a tappare il buco lasciato dai sudditi di sua Maestà. Ci sono poi altre esigenze, tra cui la lotta al cambiamento climatico - ormai utilizzata ovunque per giustificare qualunque aumento di spesa - la sicurezza e il contrasto alla disoccupazione giovanile. In cambio di questa nuova offerta, l'Ue chiederà più risorse ai Paesi membri.

Il bilancio 2021-2027 dell'Unione europea

Considerando l'Italia, il contributo di Roma potrebbe presto passare dallo 0,85% allo 0,87% in termini di rapporto rispetto al reddito nazionale lordo. Non va meglio altri Paesi, alcuni dei quali possono tuttavia vantare conti più in ordine al confronto con i nostri. Nella nuova proposta il primo contribuente al bilancio Ue, sempre considerando il medesimo rapporto, sarebbe il Lussemburgo, con l'1,08%. A seguire si piazzerebbero Estonia e Bulgaria, rispettivamente con l'1,06%, quindi Germania e Francia.

Non è finita qui, perché l'Italia, come sottolinea il quotidiano Il Tempo, subirà anche un contraccolpo in ambito agricolo. La Politica agricola comune (Pac) dovrebbe infatti subire un taglio, aderire a nuovi regolamenti e passare a un altro regime. Tutto questo comporta per Roma, in vista del 2021, 3,5 miliardi di "pagamenti diretti" e 1,27 per lo "sviluppo rurale". Ovvero: tagli per un valore complessivo di 370 milioni.

Niente paura, assicurano da Bruxelles, perché secondo i calcoli della Commissione Ue, a fronte di un pagamento medio annuo di oltre 15 miliardi di euro, tra il 2021 e il 2027 l'Italia potrà beneficiare di 81,36 miliardi annui (cioè il 4,33% del reddito nazionale lordo) derivanti dall'appartenenza al Mercato Unico.

Commenti
Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mer, 06/11/2019 - 10:29

Evviva l'Europa. Beati coloro che ne sono fuori.

gneo58

Mer, 06/11/2019 - 10:34

non lo voglio dire piu' - fuori dall'europa, fuori dall'euro. La globalizzazione e' un danno immenso. Ammazza gente, paesi, produzioni riducendo il tutto ad un immenso calderone senza varieta' di colori, usi, costumi, sapori e chi piu' ne ha piu' ne metta.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 06/11/2019 - 10:45

Questa UNIONE EUROPEA, e stata costruita con il sistema DEMOCRISSSTIANO ALL`ITALIANA, dove banche e capitalismo hanno il potere assoluto e più di una democrazia, sembra una dittatura governata da ubriaconi incapaci!!! Il malcontento, non è solamente in Italia, ma in tutta quella che chiamano UNIONE, """PERCIÒ, PRIMA CHE COMINCI UNA RIVOLUZIONE, COME È STATA IN RUSSIA, CON L`ASSASSINIO DELLO "ZAR" E LA SALITA DEL COMUNISMO, DOBBIAMO CACCIARE IL SOCIAL-COMUNISMO, ( CHE NON È ALTRO CHE UNA DITTATURA ) DALL`EUROPA E FERNARE QUESTA MIGRAZINE INCONTROLLATA, CHE ARRICCHISCE SOLAMENTE GLI SCHIAVISTI"""!!!

schiacciarayban

Mer, 06/11/2019 - 10:46

Mancava il solito articolo di terrorismo europeo! Francamente siete un po' ridicoli. Si tratta di proposte che probabilmente non verranno mai approvate, ma ormai è un'abitudine spararla grossa! Salvini docet.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 06/11/2019 - 10:54

MANGIARE MENO, CAMMINARE A PIEDI E COMPRARE OGGETTI USATI TRA PRIVATI COSI' DA EVITARE IVA, IMPARARE A CAVARSELA DA SOLI NEI PICCOLI LAVORI DOMESTICI, EVITARE IL PIU' POSSIBILE RISTORANTI, PIZZERIE, FAST FOOD, ACQUISTARE SOLO ARTICOLI IN FORTE SALDO ED ALIMENTI SCONTATI SE PROPRIO NECESSARIO. FATE MORIRE DI FAME VOI QUESTE ENTITA' DIABOLICHE CHIAMATE UNIONE EUROPEA, STATO ITALIANO CHE VI STANNO MANGIANDO VIVI

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 06/11/2019 - 10:54

Si spera che l'unione europea imploda su se stessa e ognuno a casa sua... Che caspita,non ne usciamo più Con l'agricoltura italiana in ginocchio e questi tassano ancora di più:FUORI,FUORI,FUORI immediatamente!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 06/11/2019 - 10:57

La canzone di Mamhooot dice"Soldi ,soldi,sono solo soldi..." Io la canto diversamente:" Tasse,tasse,sono solo tasse..."

ginobernard

Mer, 06/11/2019 - 11:01

si può sapere quanto ci costa e quanto ci rende stare dentro a sto carrozzone che si chiama UE ? ci sono paesi che prendono e noi diamo ? ma siamo i più scemi della banda ?

schiacciarayban

Mer, 06/11/2019 - 11:04

gneo 58 - "non lo voglio dire piu' - fuori dall'europa, fuori dall'euro" - e allora perchè lo dici? L'ha capito anche Salvini che sarebbe un massacro...

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 06/11/2019 - 11:15

Niente paura, potrà beneficiare.... Cioè tassono noi cittadini per poi a beneficiarne sono pochi individui, i più furbi, che continuano ad arricchirsi e spendere come vogliono. Ma usciamo in fretta dalla UE e lasciamo il cerino in mano a qualcun'altro prima di esserne gli ultimi.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 06/11/2019 - 11:17

Usciamo e ci portiamo appresso anche schiacciarayban e schiacciapersol, hahaha

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 06/11/2019 - 11:25

Schiacciabigoli ore 10:46... tu evidentemente non sai oppure non hai ancora capito come funziona l'Europa. Lo spiegò molto bene Junker nel 1999 al Der Spiegel: «Noi prendiamo una decisione in una stanza, poi la mettiamo sul tavolo e aspettiamo di vedere cosa succede. Se non provoca proteste o rivolte, è perché la maggior parte delle persone non ha idea di ciò che è stato deciso; allora noi andiamo avanti passo dopo passo fino al punto di non ritorno». Come vedi è un processo molto democratico... ma naturalmente per te/voi, gli allocchi sono gli altri... specie se votano per Salvini.

vince50

Mer, 06/11/2019 - 11:29

Alcuni illuminati professoroni Italioti anno fatto in modo che diventassimo una colonia di Francia e Germania(dicesi europa).Ci sono riusciti alla grande,di conseguenza non ci rimane che ubbidire e ringraziare

nerinaneri

Mer, 06/11/2019 - 11:49

...e l'albania invece vuole entrare...

Massimo Bernieri

Mer, 06/11/2019 - 11:57

Sono sempre più convinto che la GB ha preso la decisione giusta.Quando l'Italia diventerà come il Venezuela gli italiani apriranno gli occhi sulla classe politica italiana e nella Ue.

Jon

Mer, 06/11/2019 - 11:58

Niente Paura cari a Bruxelles..Non vi pagheremo piu' poiche' dobbiamo risanare le nostre casse..Altrimenti ci mettete la Troika..! Allora fatela venire a casa vostra, cosi' risanerete il vostro bilancio..!!

schiacciarayban

Mer, 06/11/2019 - 11:59

Loudness 11:25 - Perchè in Italia invece come funziona? I paesei funzionano così. È ovvio che il governo prende una decisione e poi la mette sul tavole per approvazione, in questo caso del parlamento, nel caso dell'Europa dal parlamento europeo. Tu vorresti metterla su Rousseau?

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 06/11/2019 - 12:11

Dobbiamo ringraziare monti e prodi se siamo caduti in questo cesso.

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 06/11/2019 - 12:20

La "stangata" andrebbe presentata alla Germania.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 06/11/2019 - 12:27

Del tutto naturale per l'UE dover alzare la quota di contributi dei singoli Stati membri, per mantenere questa specie di BARACCONE DA CIRCO che è l'UE stessa : l'UK è(era) il 3zo contribuente netto (con 15 miliardi di €/anno versati) dell'UE, dietro a FR e UK; venendo a mancare questa cifra (quando BREXIT sarà ufficiale), se i burocrati di Bruxelles vogliono mantenere inalterato il loro CIRCO (e mantenere benefits e stipendi di migliaia di burocrati a libro paga UE) dovranno forzatamente chiedere un contributo extra ai contribuenti europei, cittadini Italiani compresi (Italia 4to contribuente netto, con 14 miliardi € versati annualmente, per un ritorno medio di 12 miliardi, diciamo che in base a questa media uff.le verificatasi dal 2011, l'ITA ha regalato a fondo perduto all'UE 2 miliardi all'anno... che in un decennio sono 20 miliardi... per ritorni quanto meno dubbi.)

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 06/11/2019 - 12:34

@ Massimo Bernieri 11:57 "Quando l'Italia diventerà come il Venezuela, gli italiani apriranno gli occhi sulla classe politica italiana e nella Ue." - Solo che sarà troppo tardi. È GIÀ TROPPO TARDI, anche solo adesso, come 5 o più anni fà!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 06/11/2019 - 12:40

errata corrige a mio intervento ore 12:27 - "l'UK è(era) il 3zo contribuente UE netto (con 15 miliardi di €/anno versati), dietro solo a FR e DE" (non UK, come avevo precedentemente scritto)

agosvac

Mer, 06/11/2019 - 12:53

Se in Italia ci fosse un Governo serio, qualsiasi cosa facesse l'UE tedesca( ma tedesca fino a quando, con questi chiari di luna?) contro l'Italia sarebbe ininfluente: basterebbe dire NO. Con questo Governo barzelletta le cose sono più complicate perché è schiavo dell'UE tedesca. Resta il fatto che poi saranno gli italiani, nelle prossime elezioni, a punire il Governo votando contro di lui!

lisanna

Mer, 06/11/2019 - 13:10

invece di beneficiarne, teniamoci i nostri soldi, tanto si e' visto come li spende la ue. ww gli inglesi!

Ritratto di tox-23

tox-23

Mer, 06/11/2019 - 13:20

Ah, ecco si sono fatti vivi gli "Amici" europei, bene bene. Io risolverei così: tasse ambientali? Le verseranno i ragazzini gretini che sacrificheranno la loro paghetta settimanale per la causa verso la quale manifestano in piazza spesso e volentieri. Sicurezza e disoccupazione? Verrà risolta dalle centinaia di migliaia di migranti in arrivo, et voilà!

giovanni951

Mer, 06/11/2019 - 13:36

chiudiamo la baracca se vogliamo salvarci.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 06/11/2019 - 13:38

Se perfino un tedesco (non uno qualunque, Theo Waigel, Min.d.Economia in DE per tre mandati di Helmut Kohl) ammette per chi è stato un affare la costituzione dell'UE e per chi un bidone: intervista rilasciata nel 2016 "se la Germania uscisse oggi stesso dall’unione monetaria, avremmo immediatamente un apprezzamento del 30 per cento del marco tedesco che tornerebbe nuovamente in circolazione. Chiunque si può immaginare che cosa significherebbe per il nostro export, per il nostro mercato del lavoro e per il nostro bilancio federale. Con un’uscita dall’€ e un taglio netto dei debiti la crisi economica italiana finirebbe di colpo. La nostra invece inizierebbe proprio allora. Una gran parte del settore bancario europeo si troverebbe a collassare immediatamente. Il debito pubblico tedesco aumenterebbe massicciamente perché si dovrebbe ricapitalizzare il settore bancario e investire centinaia di miliardi per le perdite dovute al sistema dei pagamenti target 2 intraeuropei."

pv

Mer, 06/11/2019 - 13:44

Santa polenta... ma perche' mai il caporalmaggiore salvino quando era al governo con i grulloni, non e' uscito da Euro ed UE ? Non vedo l' ora di pagare i legaioli in minibot !

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 06/11/2019 - 13:52

@ schiacciarayban 11:59 - riferito all'intervento di Loudness 11:25 - NON FACCIA FINTA DI NON CAPIRE. Ciò che Junker affermò per l'occasione è di una gravità estrema INAUDITA, nella prospettiva di togliere [poco a poco] sovranità decisionale ai singoli paesi membri, a favore di un organo autoreferenziale (non votato Democraticamente dal popolo) esattamente com'è la Com.Ue di Bruxelles. Lo stesso dicasi per il board BCE, altro organo totalmente autoreferenziale non votato democraticamente ma nominato internamente da una Com. esclusiva. In pratica e in parole povere, significa togliere potere POLITICO dei singoli Stati per dirottarlo ad un organo centralizzato autoreferenziale in cui la Democrazia e il voto popolare non abbiano più nulla a che fare. A ben pensarci, è lo stesso obiettivo perseguito da Grillo e Casaleggio (prima senior, a presente il figlio)...

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 06/11/2019 - 14:05

@ pv "santa polenta" 13:44 - Si chieda perchè l'UE non ha permesso alla Grecia di uscire dall'€uro a suo tempo (2015) con un debito pubblico ridicolo (paragonato a quello di altri Stati) di soli 350 miliardi di €uro; si chieda perchè l'UE stà facendo così tanti problemi all'UK dopo che questa ha deciso di uscire dall'UE... La verità è che, prima ancora di stabilire quanto sarebbe oneroso (in termini di prezzo e costi, nel medio lungo termine) una fuoriuscita dalla UE e dall'€uro, l'Italia non potrebbe deciderlo unilateralmente anche se volesse, perchè gli altri Paesi - a cominciare da FR e DE - non ce lo lascerebbero fare, e sa perchè? Perchè l'Italia fà troppo comodo all'interno dell'UE (per UE stessa, e a FR e DE dietro di essa) per tutta una serie di motivi che non stò qui ad elencare...

vottorio

Mer, 06/11/2019 - 14:28

Il Regno unito è sempre stato il barometro dell'andazzo generale: tutti lo diciamo sempre, ma raramente lo mettiamo in atto. Comunque la UE è di fatto giunta a fine corsa.

pv

Mer, 06/11/2019 - 14:31

aorlansky60.. ciccino genio economista! E' la Grecia che ha fatto di tuto per restare nell' Euro ed UE quando la volevano cacciare. Replay: "ma perche' mai il caporalmaggiore salvino quando era al governo con i grulloni, non e' uscito da Euro ed UE ? Non vedo l' ora di pagare i legaioli in minibot !"

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 06/11/2019 - 14:44

nerinaneri Mer, 06/11/2019 - 11:49 Facciamo un baratto l'Albania dentro e l'Italia fuori dalla U.E.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 06/11/2019 - 15:07

@ pv "genio economista" - (risata fragorosa da parte mia nei suoi confronti) - Certo è che se l'Italia si ritrova attualmente un opinione pubblica in linea col suo pensiero qui espresso, allora le stà bene (detto a tutti gli italiani) di essere vessata e spremuta come una "gallina dalle uova d'oro", come destino che FR e DE le hanno disegnato e cucito su misura fin da quando hanno architettato l'area della moneta unica Europea. E quando lo capirete, sarà troppo tardi. È già troppo tardi. Per questo, andate a ringraziare r.prodi e la buon anima di a.ciampi, due che vendettero l'Italia già negli anni 90 agli interessi delle banche, della finanza e delle multinazionali estere. La Grecia in quel frangente storico del 2015 non aveva nessun potere decisionale per dirigere il proprio destino. Fu una decisione NON SUA, quella di farla permanere nell'area €uro. Se poi lei vuole riscrivere la storia, lo faccia pure, che mi faccio un altra risata.

Klotz1960

Mer, 06/11/2019 - 15:27

Il lacche' di Bruxelles che ha scritto questo articolo vergognoso, che tratta gli Stati membri come nemmeno fossero Comuni,potrebbe ricordare che il bilancio deve essere approvato dai Governi degli Stati Membri dell'UE. Senza tale approvazione e' carta straccia. Quindi i tecnici di Bruxelles non possono imporre proprio niente a nessuno.

Capitello

Mer, 06/11/2019 - 16:23

A questo punto, mi pare opportuno consultare il tabellone globale dei pagamenti previsti per i 27. Tutti tra lo 0,87 et l'1,1 % del reddito nazionale lordo nel 2027 ; l'Italia a 0,87 ossia meno di tutti. La cosa mi lascia perplesso.

faman

Mer, 06/11/2019 - 16:46

aorlansky60-Mer, 06/11/2019 - 14:05: a me sembra che siano gli inglesi a farsi tanti problemi, che poi a Bruxelles faccia piacere posso anche essere d'accordo.

necken

Mer, 06/11/2019 - 16:53

Il maggior beneficiario della UE è la Germania che ha da decenni un suplus export vs import di centinai di miliardi di euro per ogni anno (significa centinaia di miliardi di euro che finiscono nelle tasce Tedesche a scapito di altri) oltre a Olanda Luxemburgo ed Irlanda per dumping fiscale cioè paesi che sottraggono risorse fiscali ad altri stati membri; sarebbe ora che le regole di Maastricht venissero riscritte su basi eque e che certe diseguaglianze venissero rettificate

ziobeppe1951

Mer, 06/11/2019 - 17:14

pv...BEATA IGNORANZA ..cosa aspettarsi da un kompagno

faman

Mer, 06/11/2019 - 17:22

necken-Mer, 06/11/2019 - 16:53: d'accordo con lei che propone di riscrivere le regole e non si associa agli esagitati che urlano: fuori dall'UE, fuori dall'Euro. Volenti o nolenti ci siamo dentro, uscirne sarebbe un disastro (pensiamo ai nostri risparmi e alle pensioni)

Robdx

Mer, 06/11/2019 - 17:41

Schiaccia sei talmente ossessionato da Salvini che lo metti ovunque.hai provato con la passiflora come ti avevo consigliato?

necken

Mer, 06/11/2019 - 17:51

x faman 17,22 se volesse approfondire sulle critiche al trattato di Maastrict/UE veda i video su youtube sulle conferenze di Barra Caracciolo (già sottosegretario agli affari Europei x l'Italia) di cui apprezzo gli interventi saluti

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mer, 06/11/2019 - 18:01

......signori abbiamo niente di meno 2 economisti di grande riflesso p.v e schiacciasassi che sanno loro come funziona l'economia.....sanno tutto loro su come cosa e perché....e allora di cosa volete discutere o commentare......l'UE sta facendo il meglio X noi/voi non lamentatevi di quando prima di entrare nell'euro in una famiglia di 3/4 persone ne lavorava uno solo,si costruiva una casa o la comprava andava in ferie e usciva spesso X andare a divertirsi e a mangiare.....suvvia non lamentatevi, adesso vi tocca lavorare in 2 non avere una casa non andare in ferie se non pagando rate......non lamentatevi e chiedete ai 2 fenomeni che sanno tutto

giolio

Mer, 06/11/2019 - 18:19

il problema e non essere fuori o dentro e soltanto che l‘Italia ha troppi debiti , non vogliono investitori mentre invece tutti gli altri stati cercano di attirali con facilitazioni (rende più investimenti più lavoro ) le tasse per le grandi ditte non devono superare il 28 % e per i piccoli imprenditori il 15% fin quando non lo capiamo non valiamo niente non abbiamo nessun peso e non ci rispetta più nessuno

lappola

Mer, 06/11/2019 - 20:38

E certo, quello che non vogliono dire si vede; ci fanno credere di darci tanto: questo paga l'Europa, qui c'è il contributo dell'Europa, i migranti li paga l'Europa, la TAV, il TAP li paga per metà l'Europa, POI ALLA FINE CI METTE TUTTO IN CONTO E CI RICHIEDE I QUATTRINI. Allora la vogliamo capire che per fare come vogliono loro, i quattrini li tiriamo fuori noi ?

faman

Mer, 06/11/2019 - 21:49

serramana1964-Mer, 06/11/2019 - 18:01: ma quando mai in una famiglia di 3/4 persone con un solo stipendio si viveva da nababbi, ma mi faccia il piacere. Mi dica con precisione dove. Negli anni 80 eravamo in due con due stipendi e per pagare il mutuo abbiamo fatto tante rinunce.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 07/11/2019 - 08:56

@ serramana1964 18:01 - quei due "geni dell'economia" che ha segnalato sono indubbiamente compagni di pensiero di un certo romano prodi, che a fine anni 90 -dopo avere ricevuto conferma dell'entrata dell'Italia nell'€uro da parte delle autorità Europee preposte- dichiarò raggiante al popolo italiano "con l'€uro avrete gli stessi stipendi lavorando un giorno in meno alla settimana!"... dopo oltre 20anni da allora, non si sa se interpretare questa sua previsione come una presa per i fondelli rivolta a tutti gli Italiani, oppure a cattiva preveggenza.... resta il fatto, a dir poco incredibile, che una massa di elettorato italiano ancora significativa stia ancora a sentire, dandogli consenso, questo personaggio che di fatto è stato la rovina dell'Italia.