L'Ue "commissaria" Saccomanni e ci impone l'aumento Iva

L'Ue commissaria Saccomanni. E il Tesoro fa sapere non ci sono coperture per abolire l'aumento dell'Iva. Fassina: "Rivediamo l’intervento sull’Imu". Pdl sulle barricate

Il viceministro dell'Economia, Stefano Fassina

L'aumento dell'Iva dal 21 al 22% a partire dal primo ottobre? Difficile evitarlo. A importcelo però non sarebbero solo i calcoli del Tesoro, ma anche l'Europa, che - nonostante la chiusura della procedura di infrazione per deficit eccessivo - continua a tenere sott'occhio l'Italia. "Per evitare l’aumento dell’Iva rivediamo l’intervento sull’Imu. Confermiamo la cancellazione per il 90% dei proprietari e lasciamo contribuire il 10% delle abitazioni di maggior valore", ha fatto sapere il viceministro dell’Economia Stefano Fassina spiegando che, in questo modo, il governo recupererà 2 miliardi di euro da usare anche per la deducibilità per i capannoni.

Secondo fonti governative, infatti, ieri il vicepresidente della Commissione europea, Olli Rehn, avrebbe "tirato le orecchie" al ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni, ricordandogli le raccomandazioni inviate dalla Ue all'Italia, in cui l'Europa si raccomandava di spostare il carico fiscale dalla produzione ai patrimoni e ai consumi. Impegni inderogabili per un sorvegliato speciale come il nostro Paese, che si scontra con la scarsità delle risorse. L'ennesimo rinvio dell'aumento dell'aliquota Iva costerebbe almeno un miliardo e la coperta, si sa, è corta. Il governo deve già trovare le coperture per cancellare l'Imu sulle prime case ed i terreni agricoli, oltre a dover rifinanziare la cassa integrazione e le missioni all’estero.

Il portavoce di Rehn, Simon O' Connor, smentisce presutne pressioni: "Spetta al governo decidere se sarà necessario". Ma il Pdl è già sulle barricate. "È bastata la visita di un giorno a Roma con le sue inopportune dichiarazioni, che tutti adesso reputano inevitabile l’aumento dell’Iva a ottobre (pare che anche qualcuno all’interno del governo se ne sia convinto)", attacca Renato Brunetta, "Eppure gli impegni del presidente del Consiglio, Enrico Letta, nel discorso su cui ha ottenuto la fiducia delle Camere lo scorso 29 aprile erano chiari: rinunciare all’inasprimento dell’Iva; superare l’attuale sistema di tassazione della prima casa; "generale riduzione del costo del lavoro e del peso fiscale. Provvedimenti complementari l’uno all’altro e non alternativi. Per i quali, tra l’altro, il Popolo della libertà ha fornito al governo ipotesi di copertura più che sufficienti. A questo punto la risposta spetta solo a Enrico Letta e non a inutili epigoni del Partito democratico o di Scelta Civica. Siamo convinti che il presidente del Consiglio onorerà gli impegni presi".

Tra l'altro l’Italia è già il Paese più tassato d'Europa, insieme a Belgio, Spagna e Olanda e se l’aumento dell’Iva dal 21% al 22% non verrà scongiurato dal governo dal  primo ottobre il Paese staccherà gli altri competitor, aggiudicandosi la palma del più tartassato da questa imposta tra i principali Paesi dell’area euro, come ricorda la Cgia di Mestre. Il Codacons aggiunge poi che la manovra rischia di rivelarsi un "suicidio" per l'Erario, causando un nuovo calo del gettito fiscale: dal primo incremento dell’Iva (nel 2011) a oggi il Fisco avrebbe infatti già perso 6,5 miliardi di euro.

Commenti
Ritratto di ...zzTop..

...zzTop..

Mer, 18/09/2013 - 10:57

qui è l'italia che è commissariata, e questo grazie alle scelte ed agli impegni dei nostri politicanti di turno

giovanni PERINCIOLO

Mer, 18/09/2013 - 11:01

Qualcuno regali a Olli Rhen qualche cassa di Brunello di Montalcino, ai francesi il colpo é riuscito con il Bordeaux... e loro hanno avuto la proroga di due anni per rientrare sotto il 3% ....

nino47

Mer, 18/09/2013 - 11:02

AGLI ORDINI!

LAMBRO

Mer, 18/09/2013 - 11:06

LA VOGLIAMO SMETTERE DI METTERCI A 90° TUTTE LE VOLTE CHE UN PISQUANO QUALSIASI BLATERA? NON AVETE ANCORA CAPITO CHE QUESTI CI VOGLIONO IN GINOCCHIO PER COMPRARCI CON LE BRICIOLE? O CI PRENDETE IN GIRO PER SPAVENTARCI E TENERE IN PIEDI IL GOVERNO? COME FATE A NON TROVARE POCHI MIGLIARDI FRA 100 MIGLIARDI DI RUBERIE?

Rainulfo

Mer, 18/09/2013 - 11:06

Perchè Rehn e l'Europa che egli rappresenta concentra tutta l'attenzione sull'aumento delle tasse e niente viene detto sulla possibilità di ridurre le spese? che fine ha fatto la spending review? perchè Saccomanni ha detto che non si possono ridurre le spese? perchè deve dimagrire solo ed esclusivamente il contribuente? perchè dobbiamo faticare (non solo lavorare) per mantenere sprechi e privilegi?

bezzecca

Mer, 18/09/2013 - 11:15

L' UE non impone nulla è il governo italiano che non avendo tagliato le spese dovra' aumentare le entrate . Alla Ue non frega nulla di come viene raggiunto l' equilibrio di bilancio . Il PDL che fa , tace invece di proporre di fare i tagli ?

buri

Mer, 18/09/2013 - 11:15

Cosa aspettiamo per uscire dalla UE e da l'€, riprendiamoci la nostra sovranità e liberiamoci dalla dittatura di Bruxelles e di Berlino

fer 44

Mer, 18/09/2013 - 11:16

E il miliardo che "re Giorgio" ha regalato ai 4 neo senatori a vita, tutti di SX naturalmente, non sarebbe bastato ad evitare questo ulteriore "pazzesco" balzello????

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 18/09/2013 - 11:25

Letta non ha fatto una mazza sul taglio delle spese statali, a questo aggiungiamo pure le esternazioni dell'economista Brunetta che prospetta tagli di tasse descrivendo fantasmagorici tagli di spesa che ovviamente si guarda bene dal dettagliare per ovvi motivi elettorali e questo è il risultato finale. Per un paese come l'Italia ci vuole la Troika !!

unosolo

Mer, 18/09/2013 - 11:27

non è in codesto modo che si rilancia l'economia , il comunismo non aiuta anzi stiamo perdendo molte imprese solo per distruggere una persona e la sua azienda , sveglia questa persona ha di fatto con le sue tasse pagato moltissimi stipendi d'oro di magistrati e politici , questa è una delle grandi aziende anche l'ILVA ha subito la stessa cosa . altri imprenditori scappano , le aziende falliscono e noi recuperiamo con l'IVA ? pazzi in codesto modo si finisce di consumare , spenderanno solo i ricchi comunisti , senza lavoro lo stato non paga fa solo altri buffi .

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mer, 18/09/2013 - 11:33

Hanno commissariato Grecia, Spagna, Portogallo e Irlanda, ma a questi gli hanno dato i soldi... A noi queste nullità che ci governano ci fanno commissariare aggratisse... PS: l'aumento dell'iva è inevitabile... I consumi devono crollare perché così crolla l'import dall'estero e si ripiana il deficit (pareggio di bilancio in costituzione). Ma i politici non lo dicono perché altrimenti verrebbero linciati dai cittadini.

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Mer, 18/09/2013 - 11:42

bravo lambro , dice bene . è una vita che lo dico , ma è ovvio che non si può parlare . compero spesso all'estero , mi arrivano le fatture regolari e l'iva al massimo arriva al 14% . faccio presente che io mando il bonifico alla banca tedesca , ma prima di arrivare quanto versato in italia , la stessa banca ,manda i soldi in uk poi arrivano in germania , seconda volta e poi alla fine in italia . un giro che la nostra guardia di finanza non riesce a capire , e in particolare quelli di equitalia sanno ma dormono . chissà se un giorno la germania pubblicherà i suoi bilanci in italia , in maniera che si riesca a capire la truffa della merkel . iva al 22% e noi idioti lo facciamo ? sapete quanti miliardi abbiamo regalato all'europa ? ma per favore siate seri voi che fingete di governarci . chiedeteci almeno con chi vogliamo stare , fuori dall' italia ovviamente .

Baloo

Mer, 18/09/2013 - 11:56

Meglio uscire dall'Europa a guida post-nazista. I popoli mantengano la loro sovranità come del resto ha fatto il Regno Unito.

angelo

Mer, 18/09/2013 - 12:01

comincino a tagliare, anzi a troncare, quei 14 miliardi di pensioni del cazzo, se no qui scoppia un casino

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 18/09/2013 - 12:01

@Reinhard - non sono tanto convinto di quello che asserisci: se un privato consumatore compra dall'estero, per esempio on line, gli dovrebbe venire applicata l'IVA dello stato estero, non quella italiana. E' per questo motivo che molte società che vendono on line si registrano ai fini iva in Lussemburgo o comunque in paesi con bassa aliquota.

Ritratto di serjoe

serjoe

Mer, 18/09/2013 - 12:05

Di questo Saccomani me ne laverei le mani.Un occhio di qua'e un occhio di la'...non sai mai dove va.Con l'orecchio a Brussel sempre prono a Ollirehn.

enrico09

Mer, 18/09/2013 - 12:05

Premesso che sono d'accordo col fatto che aumentare l'IVA non sia una buona idea, sto miliardo lo dobbiamo trovare da qualche parte per continuare il risanamento dei bilanci, é questo che la commission europea ci chiede e non di aumentare l'IVA. Lambro: MIGLIARDI... Rehinard: credo che ci sia qualche vizio nel suo ragionamento, non capisco come il calo dell'import possa far scendere il deficit. Magari e in maniera indiretta potrebbe far aumentare il PIL, quindi le entrate nelle casse dello stato dotto forma di tasse, é questo che voleva dire, là ancora non sonosicuro della correttezza del ragionamento... unsolo, la merkel é comunista secondo lei?

linoalo1

Mer, 18/09/2013 - 12:05

Ma perchè dobbiamo ubbidire all'UE?Sono forse i nostri padroni?In base a cosa dicono cosa dobbiamo fare?Vengano loro a vivere i nostri problemi invece di starsene,senza problemi,incollati nelle loro poltrone!Hanno forse protestato quando Delirio Tremens Napolitano,ha nominato i 4 Senatori a Vita?1,2 miliardi di €uro!Lino.

rokko

Mer, 18/09/2013 - 12:06

Io non penso che l'Ue ci abbia chiesto di portare l'iva al 23%, piuttosto penso che ci abbia chiesto di rispettare il vincolo di bilancio con deficit al 3%. Quello che sarà successo davvero è che siccome abbiamo al governo degli incapaci (Pd e PdL, nessuno escluso) che, su una spesa pubblica di 850 miliardi di euro, non sono capaci di risparmiare 1 (=UNO) miliardo, ovvero lo 0.12% del totale, non si è trovato di meglio che mettere tasse aggiuntive. Per fare qualche paragone, è come se uno che guadagna duemila euro al mese non fosse capace di risparmiare 2.35 euro mensili, oppure uno che ne guadagna quattromila non fosse capace di risparmiarne 4.7. Il caso di chi guadagna 1000 euro o meno al mese non lo faccio proprio, perché lo Stato italiano, con tutte le tasse che ci fa pagare se fosse un privato cittadino sarebbe equivalente ad uno che al mese ne guadagna centomila, non certo mille.

paolodb

Mer, 18/09/2013 - 12:09

Ci vogliono stendere per comprarci a prezzo di saldo, non è abbastanza chiaro? Cos'altro ci vuole per farlo capire a tutti?

Mr Blonde

Mer, 18/09/2013 - 12:10

Reinhard SEI UN ASINO il deficit di cui si parla per "pareggio di bilancio" è quello statale quello derivante da import-export non c'entra con le sollecitazioni ue. Del resto siamo noi che chiediamo soldi a prestito e noi che dobbiamo dare garanzie, nelle parole di rhen non vedo altro che farebbe ognuno di noi prima di prestar soldi, cioè assicurarsi la solvibilità del debitore. E se hanno dato soldi ai pigs sono prestiti non regali. Piuttosto mi chiedo dove sono le proposte di pd e pdl per i tagli o le cessioni tanto sbandierate da questo giornale di asset pubblici. Ah dimenticavo, brunetta in questi giorni è impegnato a difendere il capo e poi tanto tra iva e imu prima casa visto che ha risparmiato qualche decina di migliaia di euro con l'abolizione si sa già come va a finire.

vince50_19

Mer, 18/09/2013 - 12:11

Ma no! Sul serio? É proprio così: è passato Rehn con il "pacchetto d'ordini" e il "buon" Saccomanni, da perfetto impiegaccio classe "z ultima scrivania a sx", si sta subito dando da fare per realizzarlo.. Se fosse una barzelletta ci sarebbe proprio da ridere, pensando al ragionier Fantozzi!

paolodb

Mer, 18/09/2013 - 12:14

@Reinhard: occhio, prestare i soldi significa di fatto comprarsi e comandare quegli stati, la manovra dei "padroni occulti del mondo" è esattamente questa.

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mer, 18/09/2013 - 12:14

per staccare la spina all'Italia è sufficiente lasciarla nelle mani dei rossi e far decadere Berlusconi! Quindi , rassicurate Merkel e Rehn, mancano pochi giorni! - Intanto sono curioso di 'vedere' quando non esisterà più l'impresa privata ed il popolo sano alla fame con quali soldi pagheranno i grassi stpendii ai milioni di 'posto fisso' !!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 18/09/2013 - 12:15

L'IMU in Germania gira, ma in Italia no. Infatti una volta all'anno i baraccati si beccano i 20 sotto zero e vengono a miti consigli. Ma col clima italiano si formerebbero le favelas per non pagare l'IMU.

meverix

Mer, 18/09/2013 - 12:17

Cosa aspettiamo ad uscire da questa Europa di burocrati? Inoltre cosa aspettiamo a tagliare le spese? Che fine ha fatto il dimezzamento del numero dei parlamentari dove TUTTI a parole erano d'accordo? Che fine ha fatto il taglio delle province? E se non bastano le province (a proposito, stanno nascendo enti di secondo livello che succhieranno più soldi delle province stesse), perchè non eliminiamo le regioni e formiamo tre macro aree (come diceva il buon Miglio) così avremo ulteriore calo di politicanti? Perchè non si tagliano le auto blu? PD e PD con la L sono tutti uguali. E i grullini? Dove sono finite le loro buone intenzioni? Ha già fatto effetto anche su di voi la "cadrega"? Quando si incomincerà a pensare alla gente che non arriva a fine mese anzichè continuare a fare ognuno i suoi porci comodi e quelli degli amici degli amici?

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Mer, 18/09/2013 - 12:19

Continuavo a dire che l'abolizione dell'IMU era un tranello cui solo i Berlusconiani più convinti potevano abboccare. Il Dr. Monti non l'aveva mica imposta perchè gli piaceva, ma perchè nel resto d'Europa c'è una tassazione sulla prima casa maggiore di quella italica. Adesso dobbiamo pagare l'1% in più DI TUTTO grazie ai coglioni azzurri che hanno votato Berlusoni perchè si era impegnato a restituire l'imu. E mi raccomando, continuate a votarlo, pezzenti: per le prossime elezioni prometterà di eliminare la TARES, vedrete

wotan58

Mer, 18/09/2013 - 12:20

Le solite menzogne della propaganda bolscevica. L'IVA aumenta, se aumenta, solo perché questo governo ha la pervicace volontà di non tagliare nulla della spesa pubblica, neanche uno spillo, e lo ha già preannunciato con la bozza della legge di stabilità.

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 18/09/2013 - 12:20

La soluzione è semplice, e può essere ottenuta in due modi: la prima dire al sig. Rhen, e con lui a tutta l'EU, di andare a farsi .. un giro; in seconda istanza, poichè l'Italia versa nelle casse dell'EU qualcosa come 8miliartdi e rotti - per aiutare le nazioni comunitarie in stato di bisogno, trattenerne ameno uno e sanare questa nazione in stato di necessità. Già, ma per far questo ci vogliono degli statisti mentre al governo, ed in parte del Parlamento, abbiamo solo dei travet e dei burocrati.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 18/09/2013 - 12:22

Rehn incontra il ministro e gli ricorda gli impegni con l'Ue. Chi li ha presi questi impegni miei cari Bananas ? Se non ve lo ricordate ve lo ricordo io li ha presi il padrone di DUDU'.

Ritratto di serjoe

serjoe

Mer, 18/09/2013 - 12:22

Si parla sempre di tagliare per la vita migliorare.I soldi non si trovano mai per evitarci un mare di guai.Per risovere il problema e' Regiorgio che entra in scena:per poter consumar e l'economia sollevar,quattro nuovi senatori sono dell'economia i motori.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 18/09/2013 - 12:24

Aspettate che la Merkel vinca le elezioni e poi vedrete che fine farà Brunetta

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 18/09/2013 - 12:25

E' evidente che la Germania sta facendo i suoi interessi, mentre rovina l'Italia economicamente. Solo che Berlusconi lo aveva capito da tempo, i comunisti no.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mer, 18/09/2013 - 12:28

Ed eccoci all'ennesima mistificazione della verità. La UE non ci ha imposto l'aumento dell'IVA ma ha solo detto che l'Italia dovrà rispettare gli impegni presi con il deficit entro il 3% (peraltro il pareggio di bilancio è stato accettato e introdotto da Berlusconi nel 2011). Come ci arriveremo a loro non interessa più di tanto. Perchè continuate a gettare fango sulle istituzioni?

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mer, 18/09/2013 - 12:29

Ed eccoci all'ennesima mistificazione della verità. La UE non ci ha imposto l'aumento dell'IVA ma ha solo detto che l'Italia dovrà rispettare gli impegni presi con il deficit entro il 3% (peraltro il pareggio di bilancio è stato accettato e introdotto da Berlusconi nel 2011). Come ci arriveremo a loro non interessa più di tanto. Perchè continuate a gettare fango sulle istituzioni?

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Mer, 18/09/2013 - 12:32

Tolto di mezzo Berlusconi, il Partito Dei soliti onesti, quello che paga un baiocco a bischerata i suoi agit pro che ammorbano coi loro commenti offensivi il Giornale.it, sarà finalmente libero di darsi al suo sport preferito: TASSARE I POVERI A PIù NON POSSO!

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 18/09/2013 - 12:33

Sono solo servi.

wotan58

Mer, 18/09/2013 - 12:41

In definitiva, questo governo aumenterà non taglierà le spese dello stato ed aumenterà le tasse nel modo peggiore possibile. Quindi più inflazione (e tassi di interesse più alti)ed ulteriore forte contrazione dei consumi interni con calo delle entrate fiscali. E voleranno gli interessi del debito, ci vuole poco a superare la fatidica soglia dei 100 miliardi. Tempo qualche mese, se non settimane, e torneremo nella stessa identica situazione del 2011. Anzi, molto peggio. Siamo veramente alla frutta.

agosvac

Mer, 18/09/2013 - 12:47

Questo olli rhen è veramente scemo, come tutti i suoi compari dell'Ue. Spostando le tasse sui consumi e sugli immobili non ci potrà mai essere ripresa economica perchè la gente non avrà più niente da spendere e se la gente non spende i consumi diminuiscono ed allora niente più gettito Iva essendo l'Iva un'imposta appunto sui consumi: maggiori sono i consummi più lo Stato recupera sull'Iva. L'unica soluzione per fare ripartire l'economia è abbassare le tasse e ridurre la spesa pubblica. Le nazioni europee che meno hanno risentito della crisi sono quelle dove le tasse sono minori e l'Iva è quasi la metà che in Italia, per esempio la Svizzera.

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Mer, 18/09/2013 - 12:47

Giunta é l'ora che il governo la smetta con le docce gelate e bollenti addosso ai cittadini! Basta con le tasse! La Patria soprattutto! Lo Stato intero deve essere efficiente a cominciare dal Capo dello Stato, dal Governo e dalla Poitica! Bisogna ricuperare mille miliardi di euro portati all’estero, specialmente negli ultimi decenni, dal crimine organizzato nazionale, internazionale e degli immigrati, dal terrorismo anche islamico e sue reti di crimine organizzato, da tutti coloro che hanno guadagnato bene, molto o moltissimo e hanno portato soldi all’estero! Dalla Chiesa che toglie agli italiani poveri per dare ai poveri nel mondo! E ricuperare altre centinaia di miliardi in Italia in possesso dell’asse del male! La Patria soprattutto! Bisogna risanare e ricostruire il paese intero! Bisogna creare Lavoro Per Tutti! Ma la corruzione si nasconde dappertutto ed é più facile che un cammello attraversa la cruna di un ago! O Patria mia, che di catene hai carche ambe le braccia, senza l’Elmo di Scipio china la testa! Se io fossi il Capo dello Stato, Pro Patria Semper! La Patria soprattutto!

Ritratto di stufo

stufo

Mer, 18/09/2013 - 12:48

Oltre che uno stomaco di acciao (con tutto quello che mangiano è il minimo) i nostri hanno una schiena incredibilmente elastica e non conoscono la posizione eretta.

roberto78

Mer, 18/09/2013 - 12:49

ma se l'intenzione del pdl è far cadere il governo per la decadenza di berlusconi cosa sbraita su cose che si sarebbero fatte il mese prossimo ????? e che non utilizzi questa scusa dell'iva per sfiduciare lette... ormai l'hanno già detto perchè lo farebbero cadere e non possono cambiare a posteriori la motivazione...

380900

Mer, 18/09/2013 - 12:51

E bravo Saccodanni! Alla vigilia della visita del GRE (Grande Ispettore d'Europa)l'ex di Banca Italia assicurava che bastavano dei ritocchi al Bilancio ed il 3% era assicurato. I casi sono due: o non sa fare il suo mestiere (Saccodanni, appunto)ed allora prima se ne va e meglio è per tutti oppure ha mentito (nelle banche si usa spesso, per carità, ma per un pubblico ufficiale è un reato) ed allora Letta non solo deve cacciarlo ma deve anche sporgere denuncia alla Procura di competenza.

El Chapo Isidro

Mer, 18/09/2013 - 12:51

Gli zoticoni hanno creduto a brunetta ed hanno accettato l'elemosina dell'imu, però adesso gli zoticoni si ritrovano con l'aumento dell'iva che sarebbe come pagare 3/4 imu all'anno...poche storie, i soldi allo stato devono entrare e considerando che questi incapaci del pd e del pdl si rifiutano di tagliare le spese toccherà agli zoticoni creduloni pagare il mancato introito dell'imu...sapete chi guadagna da tutto questo? Brunetta, lui infatti non pagherà migliaia e migliaia di euro dell'imu, in più non pagherà l'aumento dell'iva visto che la benzina, l'auto blu, le cene di rappresentanza e tutte le altre cose le pagano gli zoticoni...come sempre gli italioti si fanno prendere in giro dal furbo di turno!!!

conenna

Mer, 18/09/2013 - 12:51

L'articolista farebbe bene a ricordare chi prese l'impegno a riportare il deficit entro il 3% a partire dal 2013. Forse i lettori si accorgerebbero che, quegli impegni, erano stati sottoscritti dal duo Tremonti/Berlusconi. Adesso si accusa questo governo, voluto da B. e ben rappresentato da Brunetta, di voler rispettare quegli accordi. Congratulazioni vivissime.

roberto78

Mer, 18/09/2013 - 12:54

ma brunetta questi soldi dove suggerisce di trovarli? sempre attraverso sigarette e giochi o nell'arco di questi mesi si è fatto venire anche qualche idea? deve smetterla di sbraitare senza proporre nulla ... cosa vorrebbe tagliare? lo dica seriamente e magari potrei anche essere d'accordo. Ps caro fer44 ... rifatti un poco i conti perchè non credo che 4 senatori a vita costino 1 miliardo di euro... :-)

pl.braschi@tisc...

Mer, 18/09/2013 - 12:55

Saccomanni è un esperto di ruberie e fancazzisti! Proviene da Banca Italia quindi uno dei massimi figuri rubagalline d'Italia!

Ritratto di serjoe

serjoe

Mer, 18/09/2013 - 12:55

Tanto il Senato s'ingrosso' per altrettanto la Concordia si sollevo'.

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Mer, 18/09/2013 - 12:58

Si fanno passare i commenti degli agit pro un tanto a bischerate, e si escludono quelli che la pensano come il direttore Sallusti. Ma il moderatore è forse un luigipisu o un pravda qualsiasi?

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 18/09/2013 - 12:59

Quattro conti, così, in punta di matita, alla bottegaia: abbiamo 945 fra deputati e senatori, più 8 senatori a vita. Se a ciascuno di essi si chiedesse, come UNA TANTUM, la generosa contribuzione di 100mila euro, già avremmo recuperato il 10% della somma necessaria. Se poi si abolissero pensioni d'oro, si dimezzasse la camera ed il senato, si riducesse lo stipendio dei consiglieri ed assessori regionali, allora sono certo che raggranelleremmo anche il rimanente 90%. C'é però lo scoglio che questi mangiapane a tradimento, succhiatori di sangue dei lavoratori - i pochi che ancora restano - sono sempre pronti a dire: Armiamoci .... e partite. Ci stanno portando verso evoluzioni cruente, perchè la massa più di tanto non può ne vuole sopportare. Occhio gente, se la folla si scatena non la ferma neppure un esercito - uno serio intendo.

agosvac

Mer, 18/09/2013 - 13:01

Egregio mrblonde, guardi che si sbaglia e di grosso: l'Ue all'Italia non ha dato un bel niente, di contro l'Italia paga annualmente all'Ue ben 52 miliardi di euro! S'informi meglio prima di sparare scemenze.

verbus

Mer, 18/09/2013 - 13:02

cosa cosa non ci sono le coperture? ma stiamo scherzando abbiamo uno stato ricchissimo tanto ricco da elargire quattrini a palate a stipendi e pensioni d'oro intoccabili con tanto di diritti acquisiti, un costo della politica più alto in europa, saccomanni e i sinistri la smettessero di nascondersi dietro l'UE, se non ci sono le coperture i soldi li cacciassero loro in pieno accordo con la loro stessa politica "togliamo ai ricchi e diamo ai poveri" e lasciassero in pace il popolo italiano

corradolat

Mer, 18/09/2013 - 13:05

Basta con queste angherie propinataci da una europa miope e fanculista.Mandiamoli tutti a fan c....;siamo con le pezze al sedere ma se continua l'europa a non voler capire che non si può dare un lassativo a chi già soffre di diarrea, allora torniamo alla nostra sovranità ed al potere di decidere NOI ciò che vi è da fare.Farci governare dai crucchi( perché è questo che stanno facendo) non è sicuramente la scelta migliore. Forza italiani,per una volta dimostriamo di avere gli attributi. Tanto se continuiamo così, proveremo la vera fame.

Giorgio5819

Mer, 18/09/2013 - 13:08

Quattro senatori rossi ci costano un punto di iva, grazie napolitano.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mer, 18/09/2013 - 13:11

@pisistrato: Vero, ma i consumatori che comprano on line all'estero sono una trascurabile minoranza.

poitelodico

Mer, 18/09/2013 - 13:15

Chi ha voluto l'euro, ora se lo goda!

Joecasti

Mer, 18/09/2013 - 13:18

@pisistrato: Si vede che non vivi in Italia e quindi degli italiani te ne freghi, anzi godi vederli soffrire, in piú sei un ignorante disinformato, vai a farti un giro in grecia, in portogallo ecc. dove grazie alla tua Troj(k)a la gente (specialmente anziana) rinuncia persino a medicamenti necessari per comprarsi un po' di pane. Volere che l'Italia venga commissariata dalla Troj(k)a é volere la dittatura, spero non succederá mai, altrimenti ci sará una ribellione, quando la pentola é piena e comincia il contenuto comincia a bollire esce dall'orlo e allora sí che saranno lacrime e sangue. Ma di quel sacco cosa si ci poteva aspettare, se non si saprebbe che fa farte della banda mafiosa bancaria europea (é supplente del governatore nel consiglio direttivo della Bce, ex direttore della banca d'Italia ...) direi che é un altro politico italiano senza attributi. È da mesi (da quando lo hanno eletto ministro ) che cerca di abituare gli italiani al fatto che l'IMU e l'aumento dell'IVA dovranno venire, é un altro deficiente/furbo che crede di poter prendere per il culo la gente.

vivaitaly

Mer, 18/09/2013 - 13:23

Uscire dall'Europa e uscire dall'Euro, e uscire dalla legge Schengen se ci vogliamo salvare. Uscire subito, altrimenti e' finita, le cose peggioreranno sempre.

Ritratto di serjoe

serjoe

Mer, 18/09/2013 - 13:26

Il voto dell'Allemagna decretera':la culona imbattibile restera' finche' gli altri paesi prosciughera'.

nonnoaldo

Mer, 18/09/2013 - 13:26

UE o non UE ci troviamo di fronte ad un'ipocrisia senza limiti. Lo stato spende e in gran parte spreca ben 800 miliardi ogni anno e, in questa montagna di Euro, non riescono a trovarne uno solo (fra gli sprechi) per evitare l'aumento dell'IVA con le conseguenze negative sui consumi e sulla produzione che già ben conosciamo. Vogliono ridurre l'Italia sul lastrico per la felicità della kulona.

angelovf

Mer, 18/09/2013 - 13:29

Ma gli italiani quando mandano a f..........o l'Europa? Siamo dei poveri schiavi al servizio dell'europa, verra il giorno che anche gli italiani penseranno la loro primavera. Mi domando, ma quando stavamo meglio perche c'erano i difensori del popolo ed adesso no, perche Berlusconi non è al governo? Devo dunque pensare che quei ribelli erano al comando della sinistra? E i centri sociali dove dono finiti? A loro queste brutte notizie non interessano, o sono figli di papa' che questa dittatura gli giova? O qui si fanno le stronzate solo per la no tv? Che poi è il progresso del Italia, già perche qui tutto quello che è progresso va distrutto e ci teniamo solo quello che decidono in Europa. Pecoroni, paghiaml la corrente più cara d'Europa dopo che teniamo quasi in casa nostra tutte le centrali nucleari d'europa. Vergogognatevi siete distruttori di tutte le cose a nostro favore

Ritratto di woman

woman

Mer, 18/09/2013 - 13:29

Io non so per quale sinistro progetto i comunisti hanno deciso di mandare a rotoli l'Italia, altrimenti potrebbero capire che all'Europa conviene che ci uccidano di tasse, così le nostre imprese, fuori mercato,non fanno concorrenza alla Francia e alla Germania.

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 18/09/2013 - 13:29

Fare un po' di riduzione spese no, vero ?

comase

Mer, 18/09/2013 - 13:35

un con questa faccia nella vita non puo' che fare il servo!!!

davide favata

Mer, 18/09/2013 - 13:41

VOLEVO CAPITE, SERVE 1 MIGLIARDO ? IO IGNORANTE IN MATERIA LO GIA' TROVATO!!!!!!!!!!!!!! TAGLIAMO DOMATTINA LE PENSIONI D'ORO CHE CI COSTANO 13 MIGLIARDI DI EURO L'ANNO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!. SACCOMANNI LEI DA MINISTRO NON VALE NEANCHE 13 EURO AL MESE.!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 18/09/2013 - 13:47

@Joecasti - l'Italia per ripartire deve fare una cura dimagrante lato spesa statale. Né centro destra né centro sinistra hanno fatto niente a riguardo, continuano ad aumentare le tasse e fancazzisti di stato, forestali, lavoratori socialmente in-utili, pensionati con contributi figurativi, cassintegrati sono sempre al loro posto. Hai soluzioni alternative alla Troika ? Sono curioso. E non te ne uscire con questa menata di uscire dall'Euro perché a nessuno (Greci compresi) interessa tornare al Dinaro Tunisino ed a valute similari.

thecaliffo

Mer, 18/09/2013 - 13:55

La politica degli alibi ... son vent'anni che fanno così ... la colpa è solo nostra che glielo permettiamo.

fer 44

Mer, 18/09/2013 - 14:01

E dal 1° Gennaio 2014 al 23% !!!!! Ma che vadano a comandare a casa loro questi burocrati ottusi!!!!! Possibile che non la capiscono che più aumenta l'IVA più diminuisce la spesa ( e più aumenta l'evasione!!!!)

El Chapo Isidro

Mer, 18/09/2013 - 14:05

Se volevate i tagli alle spese dovevate votare il M5S...invece avete votato ancora una volta per gli stessi partiti che ci affamano da più di 20 anni (il magna magna politico è anteriore alla discesa in campo di berlusconi)...vi aspettavate che di colpo pd e pdl lavorassero per noi e si tagliassero stipendi e privilegi? Allora siete proprio ingenui...

enrico09

Mer, 18/09/2013 - 14:09

Scusate ma la colpa é dei comunisti o della Merkel o dell'Unione Europea o di Fini e Casini o della Lega o dei magistrati rossi o dei cattocomunisti o di babbo Natale o forse non ci capite molto di politica e movimenti politici, visto che, per dirne una, la Merkel non penso sia comunista ma piuttosto di centrodestra come une certo PdL? Se leggo i vostri commenti mi sembra di leggere "é colpa di tutti ma non di Berlusconi che é un povero incompreso da tutto e da tutti"

lamwolf

Mer, 18/09/2013 - 14:12

Cari signori politici incompetenti, specie la sinistra che sa solo parlare e discutere di tasse con la ripresa alle porte l'aumento dell'Iva agevolerà il ritorno a migliori tempi di spesa o no! E' senz'altro No! e così darete la spinta a chi oggi è con u passo alla chiusura di un'attività o a quella famiglia che non si potrà permettere ad esempio una ristrutturazione o altro. Bravi, complimenti, siete una manica di incompetenti ma la gente è stufa di questo sistema da vessati e tertassati e quando dirà basta so c....i.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 18/09/2013 - 14:13

@El Chapo Isidro - per realizzare il programma M5S oltre i tagli alla casta servirebbe qualche centinaio di rotative che stampassero euro giorno e notte per una decina di anni. E dovrebbero stampare bigliettoni da 500 cucuzze, non da 5.

Rembrandt

Mer, 18/09/2013 - 14:15

Ho deciso da qualche tempo che non andrò più a votare finché non candideranno la Merkel o qualche altro crucco qui in Italia...perché spendere per pagare parlamentari o ministri che devono ripetere alla lettera i dettami di Berlino? Tanto meglio avere subito un premier tedesco,tanto quello che non è riuscito alla Germania nella seconda guerra mondiale sta avvenendo ora...solo che non vedo più i partigiani...saludos

gneo58

Mer, 18/09/2013 - 14:22

no e' lo zampino della UE - e' lo zampone dei nostri politici che piuttosto che rinunciare a qualcosa ammazzano il paese.

El Chapo Isidro

Mer, 18/09/2013 - 14:29

@ pisistrato...Non dire sciocchezze, per realizzare il programma 5 Stelle occorre solo una mannaia e fare dei veri tagli su tutte le spese, f35 inclusi, non come letta che si vanta di aver tagliato 16 auto blu su un totale di circa 425.000 auto blu che girano nel nostro paese, ti sembra un risparmio? E che mi dici dei 4 milioni di euro spesi dalla camera in vino prosecco e foto? Ti sembra normale? E le pensioni d'oro a cui furbescamente pd e pdl hanno tolto il limite? E gli stipendi dei manager? Se parliamo seriamente, ci sono cosi tante voci che si possono eliminare o decurtare abbondantemente dalla spesa pubblica, bisogna solo avere la volontà e il pd ed il pdl sono 20 che dimostano che non hanno nessuna volontà di farlo!!! E se non si riavvia l'occupazione qui crolla tutto...

carpa1

Mer, 18/09/2013 - 14:41

Ma queste teste di c...uoio possibile che non riescano a capire che continuando ad aumentare l'IVA altro non fanno che diminuirne il gettito a causa della contrazione delle vendite e favoriscono soltanto i numerosi evasori di IVA (pagata dai consumatori e mai versata al fisco). Solo un governo di sx può essere così deficiente!!!

Franco Ruggieri

Mer, 18/09/2013 - 14:50

Ma avete mai pensato che noi dobbiamo pagare un'IVA assurda per pagare, tra l'altro, 5,5 milioni di dipendenti pubblici? Facciamo i conti: ipotizziamo un costo mensile medio (teniamoci bassissimi) di circa 2000 euro / mese: sono quasi 150 miliardi all'anno! Altro che IMU, IVA al 23%, F 35! Sappiamo quanto siano infingardi e lavativi questi personaggi. Se ci liberassimo anche solo del 20% di loro, si risparmierebbero almeno 30 miliardi l'anno, senza contare la ridotta esigenza di infrastrutture. Allora sì che il famoso sforamento del 3% farebbe ridere!

carpa1

Mer, 18/09/2013 - 14:53

Perchè sapete alla fine dove si ritroveranno quel miliardo di € che sperano di raccattare per non sforare il 3%? Se lo ritroveranno in quel posto e dovranno ripartire a cercarlo altrove (non certo nella riduzione delle spese statali: dipendenti fancazzisti e in eccesso, enti inutili mai eliminati, prebende stratosferiche per presidenti di tutte le categorie a partire dal PdR, dalla magistratura e così via). Vale il paragone con l'aumento dei costi per le barche che ha visto i porti svuotati e, oltre al danno di immagine, la perdita di una parte consistente del gettito anzichè un aumento.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 18/09/2013 - 15:05

@El Chapo Isidro - non c'è un solo economista indipendente che abbia giudicato sostenibile il programma di M5S. Grillo mi sta simpatico e molto cose nel programma M5S sono condivisibili ma è un programma che non sta in piedi, è realizzabile solo nel mondo dei sogni e partendo dal presupposto che tutti gli italiani siano onesti.

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mer, 18/09/2013 - 15:05

*** "Er-Nicoletta" usa e getta. La gestione non è certo netta, che la smetta e si dimetta. E' quanto vuole la sua setta.*

polonio210

Mer, 18/09/2013 - 15:35

Ma stiamo scherzando? Gli euroburocrati ci impongono di aumentare l'iva e il governo Letta cosa fà: risponde UBBIDISCO, come fece Garibaldi al re? Siamo forse una colonia della Germania o di qualunque altro paese appartenente a questa follia chiamata Europa Unita? Nel programma di questo governo c'erano due punti ben chiari:1)eliminazione dell'IMU sulla prima casa. 2)non aumento dell'IVA dal 21 al 22%;perciò se questo governo non mantiene quanto dichiarato che cada anche ora. Auspico che i ministri del cdx di questo governo ed i nostri deputati europei rassegnino le loro dimissioni, dato che permanere, in un governo ed in una Europa siffatta , non ha nessun senso. E, per quanto riguarda i politici italiani, nel loro insieme compreso il nostro Presidente della Repubblica,che una volta tanto alzino la voce e pestino i pugni sul tavolo dimostrando di non essere delle marionette o, peggio, dei collaborazionisti alla Quisling

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 18/09/2013 - 15:42

Scusate ma non sarebbe meglio dimezzare stipendi a politici e tassare pensioni sopra i 2000 euro ?A questo punto meglio andare a nuove elezioni. Qui al bene degli italiani non ci pensa nessuno.Mi chiedo i nuovi portatori di cultura quanto ci costano ? Bene con questi soldi possiamo fare a meno di avere imu, e iva maggiorata .Li mortaccivostri diciamo a Roma . Poi tocca sentire parole come ,Roma ladrona.

Rossana Rossi

Mer, 18/09/2013 - 15:45

A parte che oramai siamo prostrati alla UE e ne siamo palesemente sudditi, perché nessuno parla di 'tagli al superfluo' tipo le pensioni di amato o tutti quei quattrini che dovremo sborsare per i senatori a vita testè nominati e dei quali non sentiva la necessità proprio nessuno altri che re giorgio?........che schifo!

Mr Blonde

Mer, 18/09/2013 - 15:45

agosvac mi ha frainteso, dicevo che i soldi in prestito li chiediamo agli investitori italiani esteri ecc non alla UE; però il riaprire una procedura di infrazione ci costa in termini di interessi, misurati dal famoso spreaed, ben oltre l'imu iva ecc. Se non si tagliano le spese la coperta è sempre quella. Spero di aver chiarito.

m.nanni

Mer, 18/09/2013 - 15:47

il governo finge di disperarsi nel rastrellare danaro per evitare l'Iva, mentre Napolitano se ne fotte proprio di tanta disperazione e nomina altri quattro senatori a vita, tra cui una sconosciuta cinquantunenne. nessun ha detto al capo dello Stato che ha commesso una bischerata pazzesca. ed anche il popolo sembra anestetizzato alla napolitanite acuta. cos'altro dovrebbero combinare per fare davvvero incazzare il popolo?

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 18/09/2013 - 15:48

La realtá dei fatti che un Paese accecato dalla menzogna non vuole vedere: IN ITALIA, a differenza di tutti i Paesi del mondo dove caduto il Muro di Berlino si sono salvati dalla menzogna comunista, NON C´É SPAZIO PER LA CULTURA DI IMPRESA, PER CHI LAVORA E PRODUCE RICCHEZZA. Vincente é l´autoritarismo dello stato burocratico parassita e del suo apparato mafioso e repressivo sopra la pelle dei Lavoratori, sopra tutto un Paese umiliato e allo sbando.

Mr Blonde

Mer, 18/09/2013 - 15:52

pisistrato ovunque mai le dovesse candidarsi le assicuro il mio voto. Marforio ha perfettamente ragione, però aggiungerei che le pensioni oltre i 2000 mese sono già tassate, magari taglierei proprio quelle oltre 8-10mila. Una bella idea ce l'ha avuta brunetta con la vendita del patrimonio statale, si parla di 200mld di euro e non sto ovviamente parlando del colosseo o di pompei! Immagini con il risparmio di interessi su quel debito oltre alle spese vive che quel patrimonio comporta quanta imu o iva potremmo tagliare. Poi hanno ricordato a brunetta che il pdl ha una miriade di interessi in quel patrimonio pubblico, come il pd del resto e almeno al nord anche la lega non scherza, per cui se ne è presto dimenticato.

steluc

Mer, 18/09/2013 - 15:52

Mai chiesti perché , guarda caso , il ministro dell'economia è un uomo di Bankitalia ? ente che non vede nulla , il cui capitale è in mano a chi dovrebbe controllare , non stampa moneta , non usa la leva di tassi e del cambio , e percio' inutile con i suoi 5000 dipendenti? Il suddetto è lì solo per garantire che i maledetti interessi sul debito siano onorati , garantisce per gli incravattati presso i cravattari , frega niente se chi piglia i soldi all'1% lucra grazie al 4.5% dei btp , anzi , frega niente se solo nei primi mesi di quest'anno abbiamo dato 8 miliardi per i paesi in difficoltà (??), o se solo le missioni all'estero costano un miliardo e 300 milioni ,ben più delle coperture sull'iva... Olli è sceso e ci ha fatto un'offerta che non si può rifiutare....

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 18/09/2013 - 15:57

E' bastata una tiratina d'orecchi da parte dell'euroboiardo di turno e subito l'Italia della resistenza e dell'antifascismo s'è l'è fatta sotto ed è corsa, buona e zitta, "a cuccia".Ormai Monti ha tracciato la strada. Il flusso di denaro e gioielli di famiglia devoluto e devolvendo al sacro Biderberg non può e non deve subire stop o rallentamenti. Governo di pagliacci e conigli venduti! Non c'è che dire:entrando in Europa "abbiamo avuto la nostra bella convenienza" come avrebbe chiosato il buon Beruschi.

vince50_19

Mer, 18/09/2013 - 15:58

Mano male che Letta jr, pochi giorni fa ha detto che se il governo dovesse cadere, tornerebbe Imu e aumento Iva.. Quando ha detto queste cose si è consultato con la propaggine in casa nostra della Ue (Saccomanni) che, da bravo scolaretto alla Monti, sta pianificando l'esecuzione degli ordini ricevuti da Rehn, sia che vi sia crisi che no? Altro che essere noi a regolare l'economia in casa nostra! Tutte balle: chiunque governerà, COMPRESO l'urlatore genovese, starà sotto la cappella di questa Ue, spregiudicata e pretenziosa. Oramai non c'è più trippa per gatti: dobbiamo mollare soldi per il Mes e alla svelta. Possibilmente con rate in anticipo come ha fatto Monti prima di mollare la cadrega e con grande gioia della teutonica. Non ne verremo più fuori: questo è il mio pensiero, a meno di smetterla di litigare e fare MURO UNICO ai certe pretese Ue. Almeno potremmo cercare di spalmare il debito su un periodo più lungo ed evitare ulteriori tracolli economici, maggiore disoccupazione e possibili focolai di rivolta.

Ilgenerale

Mer, 18/09/2013 - 16:01

Gli Italiani quando capiranno che siamo una nazione a sovranità limitata?!

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 18/09/2013 - 16:05

Aumentare l'Iva è da pazzi, economicamente parlando, si rendono conto dei danni che provocherebbe o no?, certo i compagnsky per lo "Statosky" sono disposi a tutto. Che cosa aspettiamo a mandare l'europa a quel paese?

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Mer, 18/09/2013 - 16:10

ma non alzare l'iva e tenere imu per prime case di lusso e seconde case no? magari facendo anche un aggiornamento del catasto che nel 2013 mi pare possibile con le tecnologie disponibili...

pedrosa

Mer, 18/09/2013 - 16:14

X LAMBRO da uno che scrive miliardo con la G (migliardo),se prendiamo lezioni di economia siamo ben messi.

Roberto C

Mer, 18/09/2013 - 16:16

Ma perchèèèè devono rifinanziare le missioni all'estero? Visto che siamo sorvegliati speciali, ci pensino i virtuosi che ottengono dilazioni su dilazioni (come la Francia) a mandare uomini e mezzo in ogni sperduto angolo di terzo mondo dove c'è da esportare democrazia, richiamino subito tutti i nostri soldati a casa e già si risparmia un bel po' di soldini, e da adesso in poi, ONU o non ONU, se vogliono usare le nostre basi, paghino un (salatissimo) affitto...

silviob2

Mer, 18/09/2013 - 16:19

Non è che l'aumento dell'IVA è necessario perché l'europa (con la e minuscola) incassa una parte dell'IVA nazionale? Non è che l'europa si sta comportando con i paesi in difficoltà come un usuraio mafioso?

angelovf

Mer, 18/09/2013 - 16:23

L'iva è una scusa del PD per fare cadere il governo, pensavano che Berlusconi lasciava il governo ma, visto che ha dichiarato di sostenere il governo, hanno pensato bene che se il governo cade a causa dell'iva si tolgono dai piedi il cavaliere

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 18/09/2013 - 16:25

La realtá dei fatti che un Paese accecato dalla menzogna non vuole vedere: IN ITALIA, a differenza di tutti i Paesi del mondo che, caduto il Muro di Berlino, si sono salvati dalla menzogna comunista, NON C´É SPAZIO PER LA CULTURA DI IMPRESA, PER CHI LAVORA E PRODUCE RICCHEZZA. Al di sotto della vile maschera, VINCENTE É L´AUTORITARISMO DELLO STATO LENINISTA PARASSITA e del suo apparato burocratico mafioso repressivo, sopra la pelle dei Lavoratori, sopra tutto un Paese umiliato nelle sue forze vitali e spinto irrimediabilmente allo sbando.

antes1

Mer, 18/09/2013 - 16:48

x barbara.2000 - Per sua norma, nei paesi U.E. l'IVA deve essere obbligatoriamente non inferiore al 15%. Come faccia lei a pagare il 14 è un mistero. E sempre per correttezza di informazione, in Germania l'IVA è al 19%, in Francia 19,6% e in Gran Bretagna al 20%. Superfluo aggiungere che la nostra IMU è inferiore alla media delle analoghe tasse sugli immobili vigenti in Germania, Francia e Gran Bretagna.

enrico09

Mer, 18/09/2013 - 16:52

@cadaques mi spiega cosa vuol dire Leninista per favore perché se é quello che penso io in Italia ne siamo fortunatamente molto lontani anzi lontanissimi?

Massimo Bocci

Mer, 18/09/2013 - 16:53

Comunisti, truffatori seriali !!!!!

benny.manocchia

Mer, 18/09/2013 - 16:55

Quella dell'IMU e' diventata proprio un giochetto infantile.Il Pdl aveva chiesto sin dall'inizio:saremo con il vostro governo ma niente Imu.Subito i comunisti si sono irrigiditi:non possiamo far vedere che comanda Berlusconi...E allora:no l'IMU si deve pagare.E va avanti cosi' come una sciocca lotta tra due imbecilli.Ma i comunisti chiaramente se ne fregano di dire agli italiani:per noi le tasse sono importanti quindi dovete pagare.Chissa' se gli elettori si ricorderanno di questo quando entreranno nelle urne.Intanto,sempre piu' patetica la figura di Napolitano... un italiano in usa un italiano in usa

unosolo

Mer, 18/09/2013 - 16:56

alzo l'IVA e calano entrate allo stato , praticamente stanno puntando ad alzare le tasse silenziosamente , con l'aumento della IVA automaticamente a noi aumentano , benzine, pane , acqua , gas , energia elettrica , frutta verdura e tutto quello che serve in famiglia , oltre gli asili nido , scuole , e tutto quello che possiamo comperare per necessità , non aumentano stipendi e pensioni di chi ha dato PIL , ma aumenteranno le spese di camera , senato , e dalla magistratura compresi i stipendi in automatico questo accadrà fino a che verremo fermati dall'Europa per commissariamento , il debito salirà ancora più velocemente lo sanno tutti , l'IVA deve scendere di almeno quattro punti se si vuole rilanciare l'economia specie ora sotto la tredicesima.

380900

Mer, 18/09/2013 - 17:04

Ma avete visto che razza di curriculum tiene il nostro Olli? State a sentire: ha studiato economia, relazioni internazionali e giornalismo (laurea in insalata russa, evidentemente...) presso il Macalester College di Saint Paul, nel Minnesota (USA) (no, no, non è uno scherzo...); master (non si sa bene in che cosa) presso l'Università di Helsinki nel 1989; dottorato presso il St Antony's College (il collegio di Sant'Antonio dovrebbe essere quello dell'omonima catena, altro non si sa))dell'Università di Oxford nel 1996. Sapete che vi dico? Teniamocelo stretto a Giannino nostro!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 18/09/2013 - 17:06

Lenin: "Tutti i mezzi sono leciti per conquistare e mantenere il potere" ... In special modo quelli piú bassi e abietti ... Sopra la pelle dei Lavoratori addomesticati dalla menzogna.

eloi

Mer, 18/09/2013 - 17:07

E' stato ingaggiato Rehn perchè il P.D.L tolga la fiducia al governo e salvi i D.S

leo_polemico

Mer, 18/09/2013 - 17:07

Quando sarà messa una "moglie", capace di far quadrare i conti familiari, ormai per molti cittadini eternamente in crisi, al ministero dell'economia? Credo MAI, perchè i tagli sulle spese li farebbe veramete e non solo "sulla carta", rinviandoli ad una prossima occasione e alla responsabilità di un altro. D'altra parte, se un cittadino comune, operaio, impiegato o pensionato riesce a pagare e mantenere un'auto utilitaria perchè necessaria per molti motivi, con uno stipendio certo non elevato, a maggior ragione, come ha detto qualche mese fa il presidente francese Hollande, chi ha uno stipendio superiore ai diecimila euro può pagare di tasca sua l'auto che usa, senza gravare per questo sui bilanci pubblici. Se non ci riesce, e ripeto le parole del presidente Hollande se le ricordo bene, o è un incapace o un disonesto.

gneo58

Mer, 18/09/2013 - 17:14

che sara' un miliardo ! - qualche ora di tasse ! lo stato incassa ogni giorno che Dio manda in terra 2,5 miliardi. chissa' dove vanno a finire .........

gneo58

Mer, 18/09/2013 - 17:18

per 380900 - si vede che a forza di studiare gli si e' fumato il cervello ! - senza ruberie e con un minimo di buon senso aziendale il fabbisogno dello stato scenderebbe a meno della meta' e l'efficienza della PA sarebbe quasi al 100%

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 18/09/2013 - 17:19

DIMINUIRE invece i costi della politica MAI!!!!!!! L'unica legge che avrebbe fatto diminuire NOTEVOLMENTE i costi della politica la DEVOLUTION, da chi è stata osteggiata al punto di raccogliere le firme per il referendun abrogativo del 2007. Referendum che "per colpa" del PDL che NON seppe informare bene i suoi elettori che NON avrebbero dovuto parteciparvi, raggiunse il quorum, nel quale quorum quelli del PDL che avevano partecipato risultarono essere minoranza. Ed ecco che il GIOCO dei SANDÌAS e del MANETTARO si rivelo vincente. Perchè LORO i SANDÌAS e d i LORO amici, a diminuire i costi della politica NON CI PENSANO E NON CI HANNO MAI PENSATO ANZIII. L'ultimo es, viene dalla Bindi che vuole CARICARE I COSTI del personale in esubero del SUO partito sulla cassa integrazione!!!! Piu li lasciamo al Sgoverno più danni faranno al paese, l'altro ieri Letta ha detto "NON SONO UN PARAFULMINE" Hai ragione sei un PARACULO!!! Saludos

terzino

Mer, 18/09/2013 - 17:21

Inaffidabili.

terzino

Mer, 18/09/2013 - 17:59

L'Italia contribuisce ogni anno con circa 30 miliardi al fondo per le nazioni in difficoltà e tutto questo per farci belli agli occhi dell'Europa e della Merkel in particolare. Ma se non abbiamo manco più lacrime per piangere, se siamo rimasti con le pezze al culo, incapaci a rimediare 5 miliardi per IMU ed Iva, per quale motivo si continua a foraggiare gli altri e non si riduce il nostro omaggio ad un terzo di quello che si versa? Ci pagheremo tutto senza alcuna manovra. Belli ma stupidi, e sinceramente non me ne frega niente del consesso internazionale se poi vengono a farci le pulci in casa.

chiara2012

Mer, 18/09/2013 - 18:00

dite la verità e basta.Dobbiamo diventare come la corea del nord,affamati e asserviti ,terrorizzati e comunisti.Il resto sono scuse ,europa e governo vogliono questo e lo fanno.COnti o non conti,sono scuse,lo scopo è politico,non economico nel senso in cui viene presentato.Possiamo reagire o accettere la nostra fine.

giocondo1

Mer, 18/09/2013 - 18:24

Per rispondere a qualche genio dell'economia sovietica, Berlusconi e Tremonti pensavano, si, di abbassare il deficit, ma riducendo la spesa pubblica e non aumentando le entrate fiscali. Ora, se il problema sono i 4 miliardi dell'imu di brunetta, considerando che abbiamo una spesa pubblica di oltre 800 miliardi, che ci vuole a tagliare un pochettino qui ...un pochettino lì... magari riducendo qualche pensioncina da 90mila euro... Stiamo parlando di una riduzione di spesa dello 0,5%, come se in una famiglia, invece di spendere 1000 euro se ne spendono 995. Ma con il Politburo non si può. La nomenklatura DEVE mettere le tasse !!

Ritratto di mark 61

mark 61

Mer, 18/09/2013 - 18:29

non ci sono i soldi !!!!!!!!!!!! rimettete IMU e diminuite IVA solo cosi riparte un po di spese per TUTTI

LAMBRO

Mer, 18/09/2013 - 18:45

NON ESSERE CAPACI DI TROVARE 10 MILIARDI IN 500 MILIARDI DI SRECHI PUBBLICI E' DA INCOMPETENTI O DA DELINQUENTI!!! FASSINA VUOLE DI NUOVO PROVOCARE GLI ITALIANI e IL PDL??? VUOL FAR SALTARE IL GOVERNO TRADENDO GLI ACCORDI? MA QUANDO LA SMETTETE DI ROMPERE GLI ATTRIBUTI AGLI ITALIANI?

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mer, 18/09/2013 - 18:50

"spostare il carico fiscale dalla produzione ai patrimoni e ai consumi": in altre parole, l'Italia dovrebbe diventare un paese sempre più povero e dove si consuma sempre meno, ma si produce di più per l'esportazione... no grazie! Dove trovare i soldi per coprire il mancato aumento dell'Iva? L'articolo lo dice, anche se chi lo ha scritto non se ne è reso conto. Basta smettere di rifinanziare le costose e inutili "missioni di pace" (a cominciare dall'Afghanistan), che chiaramente non ci possiamo più permettere. La Spagna lo ha fatto, e non a caso quel paese sta recuperando più velocemente di noi.

Ritratto di romy

romy

Mer, 18/09/2013 - 19:02

Ma dove vogliamo arrivare?,ma l'avete capito che nessuna strada porterà a nulla di buono,che tutto sarà inutile e vano se l'Europa continuerà a dettarci le sue volontà?.Da uno studio fatto,la crescita dei suicidi è legata all’aumento della disoccupazione, in particolare nei maschi che hanno perso il lavoro o con problemi finanziari,e nei paesi con bassi livelli di disoccupazione pre-crisi.La crisi economica globale del 2008 ha incrementato i suicidi nei paesi colpiti in modo simile alle recessioni del passato,come la Grande Depressione del 1930. Serve l'abbattimento delle tasse come intervento urgente, specie sul mercato del lavoro,per evitare che il protrarsi della crisi economica provochi un ulteriore aumento dei suicidi.Sperando che si vogliano fermare tali suicidi,parlo del futuro,per i suicidi del passato non c'è più nulla da fare,ma ci vuole qualcuno che lo faccia presente all'Europa?.Nel 2009 i suicidi tra gli uomini sono aumentati del 3,3% in tutti i paesi studiati,con picchi del 4,2% nei 27 paesi europei e del 6,4% in 18 stati nordamericani........è proprio vero che il sazio ed agiato,con stipendi da favola e pensioni d'oro,non crede a chi sta digiuno e senza occupazione.La sinistra si preoccupa delle tasse,dello stare sotto al 3%,ma per favore......ci state distruggendo la vita,molti non l'hanno ancora capito,si è cercato di dare la colpa di tutto ai governi Berlusconi,che non ci hanno portato loro in Europa e non hanno trattato loro il concambio lira/euro,quando tutto sarà più chiaro per tutti,voglio vedere che parole userà la sinistra Italiana per accusare il solito Berlusconi,il maggiore contribuente Italiano,le cui società non hanno ancora conosciuta la parola licenziamento.

Mr Blonde

Mer, 18/09/2013 - 19:17

chiara2012 le ricordo che i paesi che contano in europa hanno governi conservatori, mò pure la merkel è comunista per favore no!

Ritratto di romy

romy

Mer, 18/09/2013 - 20:02

Ma nessuno parla della tassa sui patrimoni investiti degli Italiani tutti del 1x mille nel 2012 ed 1,5 x mille nel 2013 voluta da Monti,una vera patrimoniale nascosta dietro la parola bollo quasi a confonderla con quella che si pagava prima di 34,20 euro fissi sui C/C e dossier titoli,nessuno ci dice quando incassa l'erario con questa super tassa progressiva e nuova di drink,la sinistra è abituata sempre a piangere miseria,ma se i risparmi degli Italiani investiti sono stratosferici come risaputo da sempre,allora anche le entrate dell'erario lo devono essere,ma si continua ancora a piangere,chissà perchè....stessa cosa anche a livello di Enti Locali,piangono sempre,aspirano risorse infinite dai contribuenti e danno servizi gratis sempre più con il contagocce,che come disse lo stesso Letta a Porta a Porta,si corre il rischio che tali servizi a gratis vanno proprio a chi evade le tasse e se la ride dei poveri stipendiati e pensionati.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 18/09/2013 - 20:47

Xmark61-MA diminuire stipendi PARLAMEN TPARASSITARI specialmente al tuo partito , NO ?

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 18/09/2013 - 20:51

XENRICO09 -Si e´svegliato o sta sotto narcosi, tuttavia ?

carygrant

Mer, 18/09/2013 - 21:52

l'EUROPA CONTINUA a tenerci sotto ricatto ma basta!!!! smettiamola di farci ricattare e se ci sbattono fuori cche ce ne frega!!!! Io sono ragioniere ma è stupido stare solo a guardare i conti se la situazione delle famiglie italiane è quella che è e soprattutto se lo stato come scritto poco sopra ci rimetterebbe di più ad aumentare l'IVA che a non aumentarla. tutto qui. Sarà un grosso danno per lo stato altroché copertura

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 18/09/2013 - 23:33

@Mr Blonde - grazie della fiducia ma probabilmente i voti complessivi alla fine non mi permetterebbero di gestire nemmeno un condominio: è inutile prenderci in giro, tutti si lamentano, ci si prende per il culo con termini senza senso come "comunisti" e "fascisti" ma alla fine questo sistema fa comodo a tanti (forse troppi) da destra a sinistra. Rimango a fare il mio lavoro che è quello dell'imprenditore, qui in UK, senza dover chiedere favori al politico pappone di turno, senza dover inviare raccomandate con ricevuta di ritorno anche per andare al cesso e pagando fino all'ultimo pence il 20% di tasse su quello che guadagno.

chiara2012

Gio, 19/09/2013 - 10:50

blondie,la merkel viene dalla germania est,dove il padre si trasferì,unico caso al mondo,dall'ovest,meritando il nome di "PAStoRE ROSSO",poichè era un prete protestante.la signora era in carriera e la volevano alla stasi,altro che comunista.Comunista ricco e felice,nutrito del sangue dei morti ammazzati sul muro,e lasciati dissaguarsi nella terra di nessuno,impedendo a chiunque,da ovest ,di intervenire.la signora racconta che ,il giorno della caduta(!)del muro,lei si faceva una doccia(TUTTO IL TEMPO?),per rinfrercarsi le idee e ripartire,come papà le aveva mostrato.dico io.anabasi e katabasi,a spese dei cretini come noi. quindi ,blondie,non faccia lo spiritoso ,e ,se mai,faccia tanto il comunista,per il suo panetto quotidiano.e ora censurate.

girola

Ven, 20/09/2013 - 17:33

basta con l'Europae con l'euro: Forza Italia si ponga con un programma di uscita come il neo sorto partito antieuro tedesco. L'introduzione dell'euro ha giovato solo ai paesi del nord europa ed è stato imposto agli italiani senza averli nemmeno consultati perchè avrebbero detto no. Fuori dall'euro, riprendiamoci l'autonomia monetaria e l'indipendenza dall'asse massonico franco-tedesco.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 02/10/2013 - 08:29

viviamo sotto un regime, un regime criminale e disgustoso retto dalla feccia dell'umanità, i banchieri strozzini per giunta ebrei